“IL DONO”

Cover_il_dono Ieri ho ascoltato il nuovo disco del grande Renato Zero…

Premettendo che sono dell’idea che Renato non si discute ma si ama e che anche in questo nuovo lavoro emerge su tutto la sua straordinaria voce, mi sento in diritto ed anche in dovere di dire che mi ha un pò deluso!

Questo CD non ha niente a che vedere con il precedente (che già rimpiango), ovviamente lui non deve e non può ripetersi però questo lo ritengo un disco difficile che sicuramente ha bisogno di più ascolti per essere apprezzato. Il lancio nelle radio di "Mentre aspetto che ritorni" una canzone molto melodica ed orecchiabile faceva pensare che anche il seguito sarebbe stato di quel genere ed invece a grande sorpresa ci si ritrova ad ascoltare i brani con un pò di perplessità! Sicuramente bisogna sentire i famosi ritornelli per poi apprezzare di più le melodie.

Renato affronta anche in questo percorso molti temi sociali tra cui quello dell’immigrazione, poi una polemica verso l’America, un inno alla fratellanza, una tiratina d’orecchie ai network radiofonici, una dedica speciale a Karol Wojtila unita a quella per la sua nipotina Virginia il tutto racchiuso in "La vita è un dono", in ogni caso per chi ha acquistato il dual disc sul lato DVD troverà un’intervista in cui lui stesso spiega ogni singola canzone. Mi fa piacere che i prezzi dei tre CD ossia il cd dell’album, il Dual disc ossia cd+dvd, ed il cd in edizione limitata composto dal disco+album fotografico siano molto convenienti, ci ha sicuramente fatto un grande regalo abbassando il costo di questa sua nuova produzione. Trà le mie preferite comunque spicca "Mi chiamo aria" un brano dalla melodia decisamente accattivante! Probabilmente a Febbraio partirà il suo nuovo tour nei Palasport che solo in parte sarà dedicato alle canzoni di "Il dono", più che altro sarà un concerto antologico e forse innovativo, ti aspettiamo con ansia Renatino!

Ho espresso in generale il mio parere sul nuovo disco ma mi farebbe piacere sapere cosa ne pensano tutti gli altri sorcini, sono davvero curiosa, perciò se qualcuno di voi sta leggendo lo invito a commentare!