GLI ZEROFOLLI…

I vostri Post erano davvero tutti belli, una scelta difficile ma avete deciso di premiare l’idea di Roberto al quale vanno i miei complimenti!

Quindi da adesso in poi potete raccontare quando come e perchè siete diventati zerofolli!!! Sarà bello scoprire come vi siete avvicinati alla musica di questo nostro grande MITO….Renato Zero ieri, oggi, domani e per sempre!

18 pensieri riguardo “GLI ZEROFOLLI…”

  1. I complimenti più vivi al mio omonimo per la vittoria…
    E complimenti a tutti coloro che simpaticamente hanno gareggiato…
    Mi sento molto piccolo davanti a voi che scrivete e da quanto capisco siete “sorcini” da anni, lustri e decenni…
    Che ricordate Renato da lustrini…
    Io ho iniziato ad apprezzare Renato per radio, ascoltando i suoi pezzi più lanciati dai vari programmi, poi qualche disco ascoltato da mia cugina ma mai una passione vera e propria, una certa simpatia sì ma nn oltre (non per diffidenza, ma un buon cantante da ascoltare come tanti altri).
    Uno sparuto concerto dal vivo dieci anni fa e nulla più.
    Poi ho incontrato una persona, che ha iniziato a farmi qualche cd con le sue migliori melodie.
    La lontananza di questa persona mi ha fatto triturare quei cd nel lettore e poi, sperando di fare una sorpresa a quella persona “sorcina” da una vita, mandai un fax nel suo ufficio con la copia dei biglietti di un suo concerto.
    Scoprii che per quella persona era il “primo concerto di Renato Zero” e proprio il 24 giugno 2004 (che ricordi, così recenti…) con quella persona, allo Stadio Olimpico di Roma, ci guardammo dicendo “Sì”.
    Da quel giorno, Renato ha nella mia vita “il suo perchè”.

    "Mi piace"

  2. Robbi, ragazzo simpatico, scherzoso, ma credo con un animo grande!!
    La profondità del tuo commento mi ha toccato il cuore!!
    Riguardo alla mia storia con Renato bè, non ha niente di eclatante.
    Il mio amore per lui lo paragono ad un ferro da stiro,si è riscaldato piano piano, fino a farmi scottare. E’ nato più o meno una decina di anni fa commentando qualche canzone con una mia cugina sorcina anche lei. Piano, piano è cresciuto sempre più fino a farmi stare male. Tanto male che pensai forse andando ad un suo concerto avrei sfatato questo mito; non fu cosi.
    Dopo quel concerto ho pianto per una settimana e più.
    Poi sono andata al suo ultimo concerto e il dolore è ricominciato, mi avete salvato voi miei cari amici, parlare con voi di Renato mi fa sentire più vicina a lui.
    Queste cose non le dette mai a nessuno, non tutti possono capire!!
    Vi abbraccio tutti come ci abbraccia Renato dopo un suo concerto.

    "Mi piace"

  3. Innanzi tutto complimenti a Roberto perchè il suo post è molto bello ed ha vinto con merito.
    Da sempre…direi che sono catturato da renato da sempre. Io non mi sono avvicinato alla musica di renato, è lei che mia ha preso, io non ho fatto nulla. Il ricordo è sfocato, perchè ero giovanissimo (forse 14-15 anni) e non ascoltavo musica: per caso quelle melodie, quelle parole mi sono piombate dentro ed hanno condizionato tutta la mia vita. Il primo disco ascoltato Artide Antartide (1981), che battesimo: evevo 13 anni e ricordo che quell’inverno a carnevale con un amico abbiamo realizzato ed indossato quell’abito, e siamo stati premiati. Da allora ho iniziato a divorare, prima ed insieme ai successivi dischi, tutti quelli vecchi. Da sempre ranato è aria ed acqua della parte migliore di me.

    "Mi piace"

  4. Complimenti a Roberto!Del resto l’ho votato anch’io…
    Come ho detto più di una volta è da poco che seguo Renato, da un anno e mezzo circa e se mi sono avvivinata a lui è stato grazie ad un ragazzo,sorcino “DOC”, per il quale provavo un qualcosa che va oltre l’amicizia…spesso parlava di Renato,così mi sono fatta prestare dei cd e…subito la sua voce mi ha conquistata!!!
    Molto probabilmente quel ragazzo che mi ha fatto crescere e mi ha fatto capire tante cose non lo vedrò più ma di sicuro mi ha lasciato un bel dono:mi ha fatto avvicinare a Renato,alla sua poesia e di questo posso solo esserne felice!!!
    A presto…

    "Mi piace"

  5. Non so dire con precisione quando mi sono avvicinata a Renato;molto probabilmente però,la scintilla è scoccata dopo aver assistito ad un concerto,circa quindici anni fa…credo fosse ZEROPERA.Teatro GRAN GUARDIA di Livorno,Lui che totalmente vestito di bianco,con un lungo mantello,scende in platea,vicinissimo a me e canta IL CIELO….Non so come, non so perchè ma quel giorno qualcosa dentro di me è cambiata per sempre…che sia questa la ZEROFOLLIA di cui tutti noi tanto parliamo?

    "Mi piace"

  6. Quando, come e perchè?
    Solo una parola…anzi un nome….Matteo.

    E grazie a Lui nn solo mi sono avvicinata a Renato, ma anche alla Vita stessa….Che ora risuona con le note di Renato.

    Grazie ad entrambi.

    "Mi piace"

  7. scusate se mi intrometto, ma questo post è veramente spettacolare!Ho scritto solo una volta ma mi sembra il momento di rifarlo..
    Premetto che sono una sorcina molto giovane ho ,infatti,16 annni..la persona che più mi ha avvicinato a renato è mia madre!! X colpa sua ora sono diventata una zerofolle!! facendomi ascoltare le sue canzoni mi ero molto avvicinata al pensiero di renato, ma la spinta finale è stato il concerto di febbraio! Da quel momento renato è entrato nel mio cuore e con lui la sua musica!!!

    "Mi piace"

  8. Eccomi…prima di tutto grazie di aver votato il mio post…ho appena finito di leggere i vostri commenti e ora tocca a me raccontare…A 14-15 anni ero un divoratore di musica e tra i 45 giri a cui consumavo i solchi c’era Mi vendo e questo è stato il primo contatto con la musica di Renato, dopo venivano le canzoni ascoltate sulle prime radio libere e quelle dai juke-box con gli amici…ma la scintilla che ha fatto scoppiare la mia passione è stato l’album Erozero….Ricordo Ciao nì visto alcinema all’aperto del mio paese, con tanto di striscione per Renato comparso in prima fila e sopratutto il prmo concerto durante il tour Senza Tregua…Le sue parole e la sua musica accompagnavano i miei momenti più belli e mi aiutavano a superare quelli più difficili…In quegli anni Renato era il fratello che non avevo mai avuto e oggi sono contento di non averlo perso per strada e di averlo continuato a seguire anche nei suoi momenti di difficoltà perchè i 60.000 di San Siro del tour 2004 (e le serate da tutto esaurito del suo ultimo tour) mi hanno detto che avevo ragione…..
    Ciao a tutti

    "Mi piace"

  9. Non è molto che seguo Renato, ma saranno circa 4 anni che mi sono avvicinata a lui anche se a mia madre è sempre piaciuto, forse però prima ero troppo piccola per capire quanta passione e quanto amore mette in ogni sua canzone…mi ricordo addirittura che quando vedevo questo uomo in tv tutto truccato e vestito con lustrini e paillettes ridevo e mi arrabbiavo con mia madre quando metteva su un suo cd …ora invece sono io che appena ho un minuto corro subito ad ascoltarlo e mi scendono le lacrime quando lo vedo in tv.
    Non posso fare a meno della sua poesia è quasi come una “droga” però non fa male anzi ti aiuta ad essere migliore.
    Un saluto a tutti!!!

    "Mi piace"

  10. Sorcini cari,
    come sempre, stanca o non stanca sono qui a leggere commenti.
    E allora quale occasione migliore per salutarvi ed abbracciarvi tutti ed augurarvi una buona domenica?
    Ciao! Ciao!
    P.S. Elena sei tornata?

    Ciao! Ciao!
    P.S. Elena sei tornata?

    "Mi piace"

  11. Come mi sono avvicinata a Renato? Non lo so! Io so solamente che non mi piaceva. Poi… un giorno… come per magia la sua musica ha cominciato a rapirmi e a entrarmi dentro l’anima. E lì rimarrà per sempre perchè ora sono pazza di lui e delle sue meravigliose canzoni.
    Adesso rimpiango gli anni che mi sono persa di questo artista per me unico al mondo.
    P.S. Emilia, confessa; se ti piace Renato è anche merito di zietta tua che ti ha fatto il lavaggio del cervello. Io ti dicevo sempre “Non sai che ti perdi.” Visto che avevo ragione?
    Baci a tutti.
    Elena

    "Mi piace"

  12. Elena, un consiglio: se non lo hai già fatto, ascolta tutti i vecchi dischi che hai perduto, e non lasciarne indietro nessuno, sarebbe reato. E quando hai finito, riascoltali!! Fammi sapere quello che ti colpisce di più. Ciao

    "Mi piace"

  13. LUIGI stai tranquillo, già li ho ascoltati però è difficile dire quale è quello che mi piace di più. Comunque appena ho un po’ di tempo in più me li ripasso e ti faccio sapere.
    Ciao. Elena

    "Mi piace"

  14. Ok!Ora non ho più scampo devo ammetterlo… ebbene si, se mi sono avvicinata a Renato è anche merito della mia cara zietta e di questo la ringrazio perchè mi ha fatto proprio un bel regalo nel farmi avvicinare ad un GRANDE artista come lui… Però ora che ti ho ringraziato davanti a tutti non ti montare troppo la testa zietta… Scherzo!!!
    Un bacio!

    "Mi piace"

  15. LUIGI ti ho mandato una mail per farti sapere qual’è il mio album preferito. Se avessi scritto tutto sul blog, Debby mi avrebbe tirato il collo per quanto mi sarei dilungata. Ciao
    Elena

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.