DI NUOVO INSIEME!

scan-1-9-2007-12h24m42s.jpg Sorcini carissimi,

mentre nell’immagine a fianco vediamo la “modesta” 😉  villa con piscina di Renato all’Argentario dove ha trascorso le sue vacanze, annuncio il mio ritorno  tra voi, non nego che è sempre un pò dura ricominciare, per quanto riguarda il blog mi auguro di trascorrere ancora tanti mesi felici e sereni magari privi di arrabbiature perche devo ammettere che spesso è difficile gestire questo spazio, ci vuole tanta pazienza e dedizione ma la gioia di ritrovarvi supera tutte le incertezze che ho avuto ultimamente… a tal proposito vorrei fare un ringraziamento speciale a tutti coloro che hanno continuato a lasciare commenti anche nel mese di Agosto dimostrando il loro affetto per il blog, inoltre mando un saluto affettuoso a chi non si è dimenticato di me e mi riferisco a Claudia, Ilaria, Ghis e Tina e comunque un abbraccio virtuale a tutti i partecipanti di questo blog!

La mia vacanza è trascorsa all’insegna di sole, mare, concerti, cabaret e spettacoli e naturalmente in tutto questo non poteva mancare un riferimento al nostro Renato, infatti ho assistito allo show di GIGI SABANI  che durante le sue imitazioni ha imitato anche Renatino introducendolo come uno dei   cantanti entrati a far parte della storia ed è stato citato anche Renato Zero ed è stata detta una cosa a me molto gradita ossia che Renato è uno che ha dovuto faticare molto per raggiungere il successo, ne ha fatta di strada perchè agli inizi era guardato con scetticismo ed ostilità soprattutto dai genitori per questo lui ha dovuto faticare il doppio sia come uomo che come artista e ad oggi invece è considerato una divinità, lo sottolineo perche per me ascoltare queste cose al di fuori degli ambienti e del pubblico zerofolle è sempre molto importante.

A fine serata è salito sul palco Augusto Mammola presidente della Pro Loco di Anzio nonchè amico di Renato che ha raccontato un aneddoto che non tutti sanno ossia che Renato Zero quando era ancora uno sconosciuto si esibì per la prima volta in assoluto proprio sul Palco di Villa Adele (Anzio) cantando “Inventi” e “L’aborto” riscuotendo un grandissimo successo, ha poi aggiunto che oltre a lui c’erano altri grandi artisti e che per raggiungere la località da Roma occorrevano circa cinque automobili così Renato disse: ” Perche andare con 5 macchine? Venite a casa mia che ho un pulmino e andiamo tutti insieme” e si divertirono molto,  ci ha anche  specificato quanta beneficenza Renato fa all’insaputa di tutti (anche se noi lo sappiamo già) ed è giusto così perche la beneficenza si fa, non si pubblicizza e a tal proposito ci ha detto che Renato si è recato proprio ad Anzio per trascorrere alcune ore in un centro per disabili.

Detto questo ora non ci resta che attendere l’uscita del nuovo disco che potrebbe avvenire tra la fine dell’anno e gli inizi del nuovo, personalmente non escluderei il solito Novembre, ho scritto “potrebbe” quindi  prendete la notizia con il dovuto scetticismo. Quasi certa sembrerebbe invece la sua partecipazione ad una puntata del programma “Ciao Darwin” condotto dal suo amico Paolo Bonolis.

Chissà quante altre sorprese ci attendono ancora…..che altro dire se non BENTORNATI NEL RENATO ZERO BLOG!

QUESTA SERA TORNA ANCHE LA CHAT DEL BLOG, POTETE CLICCARE SUL  NUOVO LINK ALLA VOSTRA SINISTRA E CHE RIPORTO ANCHE QUI: http://debbyzero.altervista.org

“NON SPARARE”

Lasciai lo stuolo…
L’albero, il nido mio,
Presi il volo e andai…dove andai…
Credevo che il mondo,
Avesse rispetto di me,
Delle mie ali,
Della mia libertà!
Guardami, volteggiare…
Prima di sparare!
Vecchio cacciatore,
Hai volato mai? L’hai fatto mai?
Da quassù,
Scopro te…
Scopro il tuo dolore,
Il tuo mondo, muore!
Risparmiami almeno, pensando che sono…
Rimasto da solo anch’io:
Lasciami al cielo,
All’ultimo volo mio!
Fai riposare il fucile,
Tutto l’odio ch’è in te…
Se mi ascolti cantare, vorrà dire che…
Se avrai un sentimento,
Un’altra primavera vedrai!
Sarai ricco ed immenso…Volerai, anche tu, volerai!!!
Guardami, volteggiare…
Prima di sparare!
Guardami, seguo anch’io,
La mia triste sorte…
…Ma non sarà la morte…
Se mai la tua mano, esiterà,
Una vita alla vita darà!
Se mai volerò, anche tu, volerai: con me!!!
…Non sparare!