A&A

20041115141021accappatoio20col.jpg CARI AMICI,

PER IL POST DI QUESTA SETTIMANA HO VOLUTO E RICHIESTO LA COLLABORAZIONE DI UNO DI VOI, OGNI TANTO ANCHE IO HO BISOGNO DI UNA PAUSA E LUI CHE IN PASSATO MI AVEVA PROPOSTO QUALCHE POST HA GENTILMENTE ACCETTATO, QUINDI IL POST CHE SEGUE E’ STATO IDEATO E  SCRITTO DA LUIGI.

Questo post è dedicato a tutti gli Amori ed Amicizie che stanno nascendo …. Condizionano i nostri stati d’animo e cibano il nostro cuore. Caratteristiche diverse ad ogni età; stessi effetti, spesso mascherati dal forzato senso comune.Renato ha scritto tante canzoni d’amore, e di amicizia … o sarebbe meglio dire d’amicizia, e d’amore? Il trasporto per questi due stati d’animo (sono due?) per lui è assoluto, e la capacità di distinguerli spesso nascosta, dando origine a dubbi ed ambiguità. Quanti tipi di amore descritti … quello adolescenziale, quello occasionale, di strada e “mordi e fuggi”, quello omosessuale, quello maturo, quello che ha pazienza … e di amicizie; ma si potrebbe dire il contrario.E’ unico il significato che Renato associa a questi due sentimenti, spesso senza distinguerli. Volutamente. Il nostro stato di “esseri sociali”, cioè il nostro nome, l’età, il sesso, il nostro aspetto fisico prefigurano rapporti di empatia precostituiti, relazioni d’amore e d’amicizia dettate dal senso comune, quasi obbligate: un ragazzo e una ragazza che si tengono per mano, due amici che scherzano in motorino, un’anziana che prega in chiesa. Renato sovverte questo tipo di legame, rimescola le carte: il suo è il bisogno di un sentimento per sempre (“amico è bello, …è l’eternità”), ovunque (“ed io ti seguirò, nuotando nel tuo mare”), totale (“e nonostante tutto avere dell’amore, un’idea talmente splendente, e sublime”). E’ questo sentimento indistinto di amore e di amicizia che, quando nasce, determina i rapporti sociali tra le persone,  non il contrario; e confonde le carte di identità, creando legami profondi indipendentemente da età, sesso, stato sociale, e mescolandoli.Così cantava nel 1974 in una canzone che a me sta particolarmente a cuore …  Se vuoi, resto qui. Ricomincio insieme a te!
Vedrai, guarirai. Ti aiuterò a sorridere, se vuoi, se vuoi…
Io e te, torneremo, quell’attimo smarrito tempo fa …
Noi, noi, noi. Noi siamo forti, noi.
Abbiamo gli occhi chiari noi, e un sogno in più.
Mai, mai, mai.
Non tradiremo, mai,
La verità!
Tu che sei mio fratello, la mia donna, il mio dio.
Tu che vivi in silenzio, non scordare il nome mio!
Sono qui, quando dormi, se hai paura di te,
Quando come un bambino, tremerai, sono qui!
Lo so, che cos’hai… quei fantasmi intorno a te…
Non dire di no, domani sarà certo il giorno tuo, vedrai!
Andrai, forte e fiero.
Nel mondo che non ti ha creduto mai!
…….
Ma che cos’hai, fratello!?
Tu non mi senti, più… sarà triste il risveglio,
Ora che non ci sei, tu…
Tu te ne vai, fratello… ti giuro, vincerò!
Quell’azzurro, del cielo,
Tu vedrai, con gli occhi miei!!

Facendo rivoltare analisti e studiosi, con la semplicità di un 24enne, per Renato il partner è fidanzato, fratello, angelo, dio. Io e te, … noi, … mai: presuppongono un rapporto totale ed avvolgente, una complicità fuori dal tempo.E voi cosa ne pensate? Cosa vi trasmette questa canzone? Qual è il vostro concetto di amore & amicizia? Come lo sentite? E qual è la canzone di Renato su questi temi che vi è rimasta più a cuore, per svariate ragioni, e vi descrive di più?Ma per favore, se potete e volete, nudi davanti allo specchio.

91 pensieri riguardo “A&A”

  1. Ohh finalmente commento anche io!!
    Tu che sei mio fratello è una canzone alla quale non mi sento particolarmente legata e comunque per me rappresenta l’amore universale.
    Renato stesso ci dice che l’amore più riconoscibile e meno frustrante è quello tra due amici, quello universale è ad esempio tra un bambino e un anziano e poi c’è l’amore inteso come coppia. Quest’ultimo trattato poche volte dal nostro Renatino e forse proprio per quello le sue canzoni d’Amore risultano tra le più belle, intense ed emozionanti in assoluto come Magari, Oltre ogni limite, Ed io ti seguirò, Motel, Mentre aspetto che ritorni…Ma Renato l’amore lo tratta in tutte le sue canzoni, c’è amore in ogni suo brano. Per quanto mi riguarda penso che ci sia una linea sottile che divide il confine tra Amicizia ed Amore….inoltre un rapporto di amore per me deve comprendere prima di tutto proprio l’amicizia, poi la complicità, con il mio partner devo poter confidarmi, parlare di tutto, divertirmi, insomma anche ridere e scherzare come si fa tra amici…praticamente un rapporto a 360 gradi! L’amicizia allo stato puro invece è fondamentale nella vita di ogni essere umano, non si è felici senza avere almeno un amico vicino, non potrei immaginare la mia esistenza priva delle mie amicizie più care, non ci rinuncerei per niente e nessuno al mondo e non chiederei mai a chi mi sta accanto di rinunciare alle sue! In ogni caso manco a dirlo la canzone d’AMORE che più mi rappresenta è “Magari”…

    "Mi piace"

  2. Bene Luigi un bel post che ci invita a riflettere…. Amicizia, Amore…due sentimenti per me legati l’uno all’altro… l’amicizia è una forma di amore e viceversa…come se facessero parte di un unico cerchio. Troppo spesso però ci si perde..sia in amore che in amicizia. Quando riusciamo a distinguere la vera amicizia? Beh non è una cosa che si può valutare con un’occhiata, una carezza o uno schiaffo, quando invece ti rendi conto che il tempo riesce a mantenere vivi certi rapporti, allora vuol dire questi amici ci sono davvero e resistono con te….L’amore invece un grande mistero….forse un pò disillusa nei suoi confronti..sposto le mie energie nel coltivare nuovi amici….ma fiduciosa di poterlo incontrare prima o poi…. Le canzoni che mi descrivono….beh la già citata Fermati! c’è bisogno di amore nelle situazioni più disperate, crude, purtroppo vere, dove c’è odio, bisogno, paura e follia… qua l’amore dovrebbe fermarsi.
    Mi vengono invece in mente altri versi” Riprendiamo il dialogo fra noi, fanno un gran rumore, dentro, quei silenzi tuoi… Tacere! Noi non possiamo più…..” note che potrei cantare ad un amico che sento allontanarsi così come ad un amore che sento distante…..
    Coltiviamoli questi rapporti, c’è troppa solitudine in giro…cari sorcini!! Grazie Luigi per questo post…e visto che siamo in tema di AMICIZIA..un saluto particolare a Debby

    "Mi piace"

  3. Io penso che l’amore e l’amicizia sia una cosa unica… come due gemelli siamesi… in un rapporto d’amore ci deve essere anche un rapporto di amicizia.. e in un rapporto di amicizia ci deve essere anche quello d’amore, amore inteso come quello per un fratello, come quello a Dio… la vita ruota solo su queste due parole…… la canzone “tu che sei mio fratello” è quella che mi rappresenta di più, perchè la paragono al rapporto che ho con la mia migliore amica… un rapporto di amicizia, ma anche un rapporto di amore… lei è come se fosse una sorella, un padre, una madre… ecco, io per ora penso a questo…. e Debby ha perfettamente ragione su tutto… pure sulla canzone “magari”, emozionante ad ogni limite… stupenda!!!
    Luigi, è davvero bello questo post, complimenti…
    Baci a tutti!! belli e brutti!! sorcetti e sorciotti!!

    "Mi piace"

  4. Ecco perchè amo Renato !! L’amore che lui canta è unico, universale, non esiste differenza, non esistono frontiere.
    Renato canta l’amore, legame indissolubile con l’amicizia quando esiste.
    Scegliere una canzone sarebbe difficile, il repertorio è lungo, ma la canzone che amo di più che riguarda l’amicizia è “Amico assoluto”.
    “Io non ti ho venduto, io non ti tradirei mai
    amico assoluto
    Vieni da lontano che Cristo ti dedicò
    il suo accorato saluto”.
    Grazie Debby che hai dato a Luigi l’opportunità di esprimere tutto se stesso sull’amore e l’amicizia.
    Un bacio Luigi.
    A proposito d’amore e di amicizia, non dimenticherò mai il gesto di amore e di amicizia di un AMICO che in diretta sul cell. mi fece ascoltare la voce di Renato in un grande concerto. In quel momento mi sentii legata a lui come in un’unica persona, perchè capii che in quell’attimo era consapevole dell’emozione che avrei provato e ha voluto regalarmela. Grazie.

    "Mi piace"

  5. Tu che sei mio fratello, canzone che ascolto poco, ma ho colto l’invito di Luigi e l’ho rispolverata …anche per me rappresenta un pò l’amore universale che può prendere posto nel cuore di ognuno….però il il testo al tempo stesso mi evoca anche un sentimetno di malinconia non so perchè ma l’effetto è questo…
    Renato è meraviglioso quanto canta l’amore, alcuni testi scaldano l’anima e emozionano tantissimo..per quanto mi riguarda Motel la trovo staordinaria e in alcuni passaggi mi ritrovo..e poi la divina Magari, non ci sono aggettivi per descriverne l’intensità…un capolavoro da paragonare ad una preziosa opera d’arte….Baci…

    "Mi piace"

  6. Un argomento infinitamente profondo, infinitamente vasto…
    Amore, amore, amore…quanto ha abusato la musica italiana di questa parola, in quanti titoli di canzoni è stata sbattuta, quante volte è stata detta e cantata tanto per dirla e tanto per cantarla.
    Renato Zero no, non ne ha abusato affatto.
    Se ci fate caso l’ha usata e la usa pochissimo, pur rappresentando anche per lui il principale oggetto ispirativo.
    Ebbene è anche qui che sta la sua arte…nel saper raccontare l’amore in modo sempre unico e sincero, senza ripetersi mai, senza banalizzare mai: Renato Zero ha raccontato l’amore mille volte, ma in mille diversi modi. E questo, in un panorama musicale e poetico fin troppo uguale a se stesso quale è il moderno, fa si che la sua arte venga particolarmente apprezzata dai cuori davvero sensibili.
    Amicizia, dice Luigi. Amore che è anche amicizia. Amicizia che è anche Amore, due colori che si mischiano e si confondono, che coabitano e a volte litigano, ma che si risolvono in modo sublime in una canzone per tutte, “Amico”, un capolavoro assoluto. Le sue note flessuose e le sue parole calde riescono sempre a cullarmi, ad accarezzare i miei ricordi, ad allontanare da me quei fantasmi di “tu che sei mio fratello”…. “resta amico accanto a me, resta e parlami di lei se ancora c’è…” quale frase più di questa può rappresentare la sinergia a volte sibillina che unisce i due sentimenti rendendoli figli dello stesso cielo.
    “l’Amicizia è amore senza le ali”, scrisse lord Gordon Byron nel 1807. Renato Zero è riuscito a smentirlo munendo i due sentimenti delle stesse ali. E questa volta, ve lo assicuro, non sono ali di cera…

    "Mi piace"

  7. ….E proprio perchè Renato non canta spesso l’amore tra uomo e donna, quello insomma inteso nel senso più comune, io è proprio là che me lo vado a cercare, desiderosa di ascoltarlo in questa veste sicuramente non la sua più usuale ma che lo rende straordinario.
    Come le cose rare sono preziose così Renato che canta l’amore secondo me è stupendo perchè non cade mai nello sdolcinato, mai nel melenso o nel banalotto.
    E allora spesso mi calo in questo ruolo virtuale e fingo di essere la sua interlocutrice per emozionarmi ogni volta che lo ascolto.
    E poichè sono un’inguaribile romanticona adesso le sue parole più belle che mi vengono in mente sono:
    “…Poi, chiudo gli occhi sul nome mio, quel che inventi lo sogni son sempre io, mi sento dentro te…..
    Poi mi scopro lì a volare il cielo su di me, mentre la mia mano cerca te….Arrossici un pò ma non vuoi più mandarmi via….Inventi la poesia……”
    Buone notte a tutti .

    "Mi piace"

  8. Amore / Amicizia, due sentimenti che sembrano simile, ma…………..
    Amare è sorpassarsi, nei due casi. L’amore è sublime e miserabile, ma mai giusto. L’amicizia è come una religione senza dio , senza giudizio, che si avvicina a l’amore, ma con una differenza maggiore : non c’è amicizia senza reciprocità. L’amicizia è una somiglianza delle anime, un’anima in due corpi. L’amicizia come l’amore richiede molta attenzione, perseverenza, tempo.
    Tutti questi temi li possiamo trovare in molte canzone di Renato, scegliere non è facile………….

    "Mi piace"

  9. Mia stellina adorata, non potevo non passare. Quanto mi manchi, quanto mi mancate. Ma presto non dubito che ritornerà il sereno. Ma come vedi le mie parole non sempre restano lì… Non potevo non passare, e poi Luigi… il nostro, il mio Luigi. Come potevo anima dolce (checché tu ne dica…) non onorare il tuo primo, e sicuramente non ultimo post? Spesso butto giù qualcosa dalla mia penna ma poi strappo e getto via… Stavolta no! Carissima stellina è per te, per Luigi, è per tutti voi quello che ho scritto. Stupidi versi dettati dal cuore quando l’anima si abbandona alla stanchezza fisica, le ore migliori delle nostre malinconie… Li ho scritti qui di getto e non li terrò con me, sono di questo blog e la mia stellina deciderà la loro sorte, lei la custode, lei la proprietaria legale e la mia gioia è che resteranno per sempre qui.

    “Quello che non sapevo…” (di Marco L.)

    Era ieri,
    le nostre scarpe nel fango.
    Malinconie sì,
    o solo sorde nostalgie.
    Il tutto e il tanto
    disperso nel tempo…
    quello feroce,
    che non concede rimpianto.
    Ho sciolto i pensieri
    e il mio cuore innevato,
    solo per te,
    e a te l’ho donato.
    Accettalo Amore,
    a te l’ho affidato,
    deponilo dove
    i battiti
    non t’hanno lasciato.
    Cieco,
    quella umana pietà,
    senza più colore.
    Sordo,
    senza note quell’emozione.
    Sento oggi il tuo Amore,
    quella nostra canzone.
    Sordo, non più,
    la tua voce, quel canto,
    nuvole oscure,
    straniero in quell’eco,
    Tu, un sentimento infranto.
    Intoccabile sì,
    quel segreto svelato,
    quando non capivo,
    dove ci avrebbe portato.
    Oggi sei tu,
    quel mondo mai avuto,
    quelle cose reali
    Tu, Amico perduto,
    quando incosciente,
    ti diedi altre ali.
    Oggi noi qui,
    mani tese
    intente a giocare,
    amarsi, toccarsi,
    sorridi… Stai qui,
    non te ne andare.
    Resta qui,
    cogli ora il senso,
    è questo il mio amore.
    Vicini ora sì,
    oltre quel tempo.
    Se piango è per te…
    Amore stai qui,
    mai più…
    Io, oltre quel vento…
    Quello che non sapevo…
    non ha più senso.
    Quel ieri eri Tu,
    Amico,
    Tu,
    oltre l’immenso.

    (Vi voglio bene)

    "Mi piace"

  10. E quando ci si sente un pò giù a quest’ora della notte e a sorpresa arriva un commento come questo pensi che certe cose esistono davvero, che certi sentimenti sono reali e le amicizie più profonde stanno davvero nascendo. In un post come questo TU Marco non potevi mancare, hai scritto tra l’altro una poesia bellissima, mi hai emozionato tantissimo, lì sono racchiusi i sentimenti più belli e senza troppi discorsi hai colpito dritto al cuore di questo Post…La tua sensibilità è straordinaria come sempre….Sei tu che manchi a questo blog e so che il tempo non c’è ma l’affetto per noi ti ha spinto quì in ogni caso, torna presto perche la tua assenza si sente.
    P.S. E poi manchi anche all’amministratrice!!!!
    Baci

    "Mi piace"

  11. Debby se non avessi scritto l’autore del post lo avremmo indovinato sicuramente….più volte Luigi ci ha fatto capire di aprezzare molto questa canzone che nella produzione del “primissimo” Zero è sicuramente tra le più riuscite. Brano che magari rischia di finire nel dimenticatoio ma che se lo hai ascoltato ti lascia sicuramente qualcosa dentro. Quì Renato ci canta il rapporto con l’altro, qualunque esso sia, amicizia o amore, non fa distinzioni…..c’è un messaggio…SIAMO TUTTI FRATELLI!
    Anch’io faccio fatica a dividere amore ed amicizia…ma quì devo andare a rubare qualche parola a Debby perchè in un rapporto d’amore, anche per me, chi mi sta accanto deve essere anche amico e complice, confidente e compagno di divertimenti….senza queste basi non riuscirei proprio a tenerlo in piedi!
    La mia canzone d’amore preferita è senza dubbio la POESIA di Renato…
    …..”INVENTI”.
    “Mentre ti guardo io non so più.
    dove finisco io e cominci tu.
    Il sogno, la realtà…”
    ‘notte a tutti!

    "Mi piace"

  12. … E con un grosso sospiro, e qualcosa che stringe naso e gola, sorrido!!
    Il respiro è quasi affannoso, e il cuore rincorre.
    La nostra qualità è qui, tinge di rosso tutti i byte di questi incontri apparentemente virtuali, e si esprime in sentimenti, emozioni, sensazioni … musica, canto e poesia. In brividi. A&A.
    Grazie per essere a nudo, qui, oggi insieme a me, e di aver accettato la sfida …

    “povero in danari,
    ricco in fondo al cuore,
    davo tutto il bene …
    davo un pò di me.
    Ho speso
    parole
    e invano questo Amore,
    per chi come me,
    costretto a mendicare.
    … Ed in cambio ho avuto …”

    Voi: con voi, mi sento meno solo.
    Il tuo Post.

    "Mi piace"

  13. Caro Marco, che belle parole che ci hai dedicato… si potrebbero trasformare anche in una dolce canzone..suonerebbero bene sai?
    GRAZIE di cuore
    Un caro saluto e un abbraccio.

    "Mi piace"

  14. Marco la tua poesia è dolcissima..
    Se Renato la conoscesse ne farebbe una canzone per dedicarla a tutti noi del blog che proprio grazie lui ci incontriamo qui per confidarci, divertirci e sognare insieme..
    E’ questo è il più bel regalo che la sua poesia ci ha fatto..
    P:S: Sta’ foto de Renatino è mitica…
    Qua la “panzetta” ancora non c’era. Mettice poi l’abbronzatura e l’accappatoio multicolor…
    A buon intenditor poche parole….
    Baci a tutti

    "Mi piace"

  15. A volte l’Amicizia e l’Amore si presentano a noi sotto forme irriconoscibili che solo con il tempo assumono il loro aspetto reale e noi lì increduli a rendercene conto, questo blog ne è la prova vivente, quì sono nate amicizie che hanno varcato il limite del virtuale creando grandi affetti e poi quì è nato anche un amore vero per ora…Renato dovrebbe adeguarsi alla nuova era e regalarci una canzone pure su questo!! 😉
    P.S. Stella carissima hai ragione, mi ritengo molto fortunata ad avere Marco nel blog anzi tutti noi siamo fortunati in questo! Quì ci sono cmq tante belle persone.
    Mi associo a Stella… Marco tesorooooooooooooooooo ti voglio quì di nuovo tutti i giorni appena ti liberi!!

    "Mi piace"

  16. Versissimo Debby..in questo blog…sono nate delle amicizie, altre ne nasceranno ne sono certa e quelle esistenti si rafforzeranno sempre di più…..Tutto ciò forse è difficile da spiegare…ma è quello che invece succede qua …..il virtuale che diventa sempre meno virtuale….e assume tutta un’altra forma più REALE….

    "Mi piace"

  17. Cara Claudia, sono molto d’accordo con il tuo primo commento.
    “Tu che sei mio fratello” è la canzone dell’amore (o amicizia) impossibile. E’ vero, quasi che fosse un sentimento universale, legato a situazioni in cui le persone si confondono, in un posto senza tempo. Renato ripete spesso la parola “noi” come se fosse il rapporto tra esseri indistinti, e spesso la parola “mai”, come se tale rapporto non avesse tempo.
    Hai ragione Claudia, è un pò triste: segno che questo tipo di rapporto non possa realizzarsi? che verrà certamente deluso? che le consuetudini prendono sempre e in ogni caso il sopravvento? Questo, forse, sta al sentire e alle esperienze di ciascuno di noi.

    “Motel” è la canzone dell’amore possibile. Io, come te Claudia, la adoro. Forse di un amore che ha la semplicità dell’adolescenza, ma allo stesso tempo la sua pienezza e sostanza. Il suo coraggio. E’ una canzone che inizia a piccoli passi, come ogni rapporto, con l’impaccio e la timidezza del non conoscersi. E’ una canzone che cresce con i solchi, e trova la sua sostanza nell’unione tra le persone, indipendentemente da nomi, e addobbi. E non è triste: è la canzone in cui l’amore si realizza, si consuma.

    "Mi piace"

  18. Eccomi pronta a commentare. L’amicizia e l’amore sono due sentimenti fortissimi che ognuno di noi prima o poi prova nell’arco della vita e Renato con le sue canzoni li esprime in maniera totale ed eccelsa: non solo parla di amore tra due persone innamorate ma anche tra amici, tra padre e figli; canzoni come Motel, mentre aspetto che ritorni, magari, ostinato amore e amando amando, tanto per citarne alcune, esprimono un amore profondo o anche Figlio in cui viene espresso l’amore di un padre per il proprio figlio. E che dire di Amico? Una canzone che elogia totalmente l’amicizia e per quanto mi riguarda, pensando alle esperienze della mia vita posso dire che sono d’accordo con Renato quando dice “E’ quello che non passa mentre tutto va” perchè se l’amicizia è vera resta mentre l’amore a volte può anche passare….

    "Mi piace"

  19. Cari Roberto e Gioia, avete ragione Inventi è una canzone che anche a me piace molto…è un testo molto delicato, una poesia d’amore si, quell’amore che ci fa vedere le cose in modo diverso, che ci fa sognare ma anche soffrire ..quell’amore che ci fa vedere i pregi e difetti delle persone e della vita..quell’amore che è speranza e che è vita…
    Baci..cari amici….

    "Mi piace"

  20. Ciao a tutti,mi stupisco come nessuno di noi abbia parlato dell’amore per un figlio,in questo periodo e’ un argomento a me caro,non perche’ ne aspetti uno ma bensi’ perche’ e’ quello che piu’ desidero. In molti pensano che un genitore non possa essere amico del proprio figlio, perche’ lui prenderebbe il sopravvento,sarebbe meno educato…tutte cretinate.Piu’ si e’ severi e meno un figlio si fidera’di noi,piu’ gli diciamo no e piu’ lui sara’ ribelle.Ora Renato mi aiutera’ a farvi capire il mio concetto di amicizia ed amore con questo testo a dir poco commovente. Ovviamente la canzone e’ FIGLIO………………….FIGLIO DELLE MIE STAGIONI TRAVAGLIATE,FIGLIO MIO,FIORE PROFUMATO GERMOGLIATO AL SOLE,DELL’OBLIO…CON CHE PUNTUALITA’ SEI QUI,”COME UN MIRACOLO” SEI QUI,COSI’ TI ACCOGLIERO’ COSI’.IL FIGLIO CHE VOGLIO…PRETENDERE CHE LA VITA SIA COSI’ INFALLIBILE,MAESTRA QUANDO METTE INSIEME TANTA SOLITUDINE.PIANETI CONTROVERSI NOI,UN EQUILIBRO FRAGILE,DECIDERE CHI ESSERE.UN PADRE,UN FIGLIO,SAGGEZZA,ORGOGLIO…CAMBIERAI DA SOLO…CERCHERAI IL TUO CIELO,TENTERAI IL TUO VOLO SENZA ME,IO PREGHERO’ PER TE…SOFFRIRO’ IN SILENZIO,QUANDO TU CADRAI,SARO’ IO IL PIU’ “CREDIBILE AMICO” CHE AVRAI.PIU’ FORTE IL SENSO DELL’IMPEGNO,IL BISOGNO DI LEALTA’,UN UOMO PER ECCESSO,O FORSE PER DIFETTO CHI LO SA…TU L’ENERGIA,IL CORAGGIO IO,LA STESSA SCUOLA FIGLIO MIO.”NESSUN SEGRETO FRA DI NOI”…SII SEMPRE COSCIENTE,SINCERO COERENTE…ECCO CHE TI TROVO,IN UN MONDO AVARO,CHI VOLEVA UN FIGLIO E INVECE POI,NON LO HA CERCATO MAI.CHE NON SIA UNA COPIA,UN CLONE PERCHE’ MAI.SE POI LE RISPOSTE LE HA LUI.SE PUOI CERCA D’ESSERMI FIGLIO SE PUOI…..Ecco questo e’ quello che penso io ed avrei scritto con le stesse parole.Quando l’ascolto penso al giorno(se Dio vorra’) che la faro’ ascoltare a mio figlio.

    "Mi piace"

  21. Un weekend di settembre mi ha regalato una ROSA.
    Rileggevo i post qua e la e sono arrivato fino ai tempi della mia prima comparsa qui, ospite in questo salotto di adorabili maniaci. Era maggio 2006, e con quale impaccio scrivevo i miei primi commenti, con quale meraviglia nel trovare intese impossibili. Quante volte avevo letto prima di rompere il ghiaccio, quante volte avevo scritto e poi cancellato tutto, senza schiacciare il famoso bottoncino che ti lancia nell’etere. Ed i primi commenti telegrafici, scanditi da una freddezza e timidezza indicibili. E quanti nomi … “qualcuno è rimasto là, qualcuno è tornato indietro, qualcuno si è perso … chi lo sa, qualcun altro ce la farà”.
    Ed ora sono qui, di fronte a quello specchio che io stesso ho allestito in quest’occasione, a commentare un post che qualcuno mi ha concesso il privilegio di scrivere.
    Non ho mai fatto un commento o complimento pubblico, come quelli che vedo spesso: il migliore è dentro di me, e quando riesco, lo esprimo a voce, direttamente, a lei.
    Ma volevo, di cuore, ringraziare ed abbracciare Debby: l’AMICA del Blog.
    Lei legge. Lei commenta. Lei chiarisce e pubblica.
    Lei organizza. Lei disponibile. Lei …. a tuo agio.
    Lei forte. Lei determinata. Lei sicura.
    Lei sensibile. Lei dolce. Lei fragile.
    Lei …. una lacrima.
    Quello che succede qui è frutto del tuo trasporto: hai mescolato te gli ingredienti, scelti con cura e qualità. E sono qui, in questo post. E saranno qui a lungo.
    Un weekend di settembre mi ha regalato una ROSA ROSSA.

    "Mi piace"

  22. Luigi carissimo….non ho parole davvero…GRAZIE di cuore, so che tu non ami questo genere di cose eppure l’hai fatto…le hai scritte…e questa per me è già la dimostrazione di un’amicizia che sta nascendo! Grazie ancora sei molto dolce inutile nasconderlo…SMACK!

    "Mi piace"

  23. “Ostinato amore” abbiamo la voglia di non darsi mai vinto “Grazie a te”, al tuo aiuto che riaccende la speranza.
    “Inventi”un sentimento che non ha sesso , non ha età , non ha colori, che ha un valore che include ogni cosa, che è il significato della vita stessa.
    “Amando Amando” …………..”eppure amando ci si puo salvare riabilitare quella dignita. E terra persa da riconquistare. Senti piu forsa nelle braccia tu. Quel naufrago non sei piu”.

    "Mi piace"

  24. Marco, che onore avere nel blog un amico che svolge un lavoro così delicato e importante in una società quasi impazzita…i miei più sinceri complimenti..ho letto il tuo articolo…decisamente molto impegnato e lo rileggerò ancora…perchè merita molta attenzione….

    "Mi piace"

  25. ….e una lacrima va!!! Lacrime di gioia naturalmente nel leggere profondi pensieri ma soprattutto nel ricordo del giorno in cui decisi di scrivere un mio pensiero qui, in quella che sarebbe diventata una seconda casa per me.
    RENATO SEI GRANDE !!!!! Con il tuo amore per la vita sei stato capace di unire profondamente persone anche attraverso un PC. Grazie!!
    Un bacio a Luigi.

    "Mi piace"

  26. Amicizia, Amore sono due sentimenti veramente importanti che poi sono uguali non c’è differenza dall’amicizia puo’ scaturire un amore e a volte da un amore che finisce puo’ restare un’amicizia.l’amicizia e l’amore vengono interpretate da Renato in maniera sublime , come non pensare a Magari o a Inventi oppure a Motel o ad Accade. amore ,tanto amore scritto e cantato. cari sorcini buonanotte a tutti maria

    "Mi piace"

  27. Cara Roberta hai ragione l’amore per un figlio non è stato trattato nei commenti ma forse perchè non è così semplice da descrivere…va oltre ogni cosa…è immenso. E anche il “mestiere” di genitore non è cosa facile…credo non esistano ricette…si impara a farlo giorno dopo giorno…e in questo si cresce con loro, sperando ogni volta di aver preso la decisione giusta e a volte anche qualche “no” è importante……
    In una sua oramai dimenticata canzone, “Promessa”, dove un Renato immerso nella nostalgia ringrazia i suoi genitori, ad un certo punto si pone una domanda “Sarò anch’io così grande con i miei figli?”.Quante volte mi sono posto anch’io questa domanda pensando ai miei genitori e guardando i miei tre bimbi che corrono per casa!!!
    Che bello il tuo desiderio Roberta…
    Buonanotte a tutti!!!!!

    "Mi piace"

  28. Buongiorno cari,
    A&A… quasi un simbolo, scritto così, quasi un marchio di fabbrica, che richiama certe griff di moda conteporanea… Forse era questa la provocazione del mio, del nostro, amato Luigi o forse è solo una mia suggestione. Amore&Amicizia potrebbero esserlo un marchio messe così poiché quella & li tiene vicini ma li separa nei ruoli. Come gli affiliati di una compagnia industriale. Sappiamo che esiste tra l’altro anche l’indistria dei sentimenti. E voi cosa avete fatto nei commenti? Siete andati al di là del simbolo e li avete fusi al di là della “&”, è meraviglioso quello che è venuto fuori, ma non stupisce se penso al contesto Zero. E non c’è stato atteggiamento discriminatorio nell’uno o nell’altro ma solo una “con-fusione” (la magia delle parole): uno è Amo e l’altro è Ami. Uno è singolare e l’altro è plurale… e in fondo è così… cos’è l’amicizia se non dare dell’amore ad una più ampliabile cerchia di persone? E dall’Ami si può arrivare all’Amo, certo ce lo dice la nostra Stella, la quale ringrazio per quell’onore ricambiato, ce lo dice con l’Esempio… Dall’Amo all’Ami il passaggio è certo più semplice, sembrerà paradossale, ma basta pensarci un attimo di più e si comprende facilmente, c’é una rinuncia molto forte sì… ma quando qualcosa nel frattempo è scemato. Più difficile il passaggio dall’Ami all’Amo poiché talvolta nel “TRA” si individua “IL” con tutte le responsabilità economoaffettive (economia mentale, pensieri e cognizioni) che ciò comporta. E quando e se finisce hai perso più di una cosa… Grazie al commento di Stella mi sono ricordato di una frase che dissi in circostanze remote quando qualcuno uno studente a lezione mi chiese cosa mi viene in mente quando penso all’A&A. Ricordo che risposi pensando a cosa avrebbe detto il mio amato prof. Antonio Vitolo, (che poi è un concetto che lo si può applicare nei momenti più difficili della nostra vita, ci consola in qualche modo e dovrebbe dare più forza nel convincimento): “Non può esserci un Cambiamento, senza una dolorosa Trasformazione”…
    Vi voglio Bene.

    "Mi piace"

  29. Approfitto di uno dei pochi momenti di tranquillità della mia giornata per passare di qui a rileggermi con interesse l’articolo di Marco (all’ora che ho lasciato il commento questa notte non avevo sufficiente concentrazione)…..dai tuoi commenti si poteva capire che il tuo lavoro aveva a che fare con la psicologia…..criminologo sinceramente era difficile arrivarci….criminologo ma anche poeta….bravo il nostro Marco per la bella poesia.
    Mentre scrivo sto ascoltando “Zero”….buona gornata a tutti i sorcini,sorcetti, sorcioni del blog!!!!!
    Debby perdonami se da un po’ ti invio accidentalmente dei commenti a metà!

    "Mi piace"

  30. AMICI SCUSATE IL FUORI TEMA E SE VI FACCIO QUESTA SEGNALAZIONE MA SONO RIMASTA MOLTO SORPRESA NEL VEDERE CHE UN SITO http://WWW.CIAO.IT HA FATTO UNA ACCURATISSIMA RECENSIONE COMPLETA SUL NOSTRO BLOG SENZA CHE IO L’ABBIA MAI RICHIESTA E MI HANNO VALUTATO A 4 STELLE! VE LA RIPORTO DI SEGUITO…NON PER VANTARMI GIURO, MA CI TENGO MOLTO:
    La valutazione di questo autore:
    Vantaggi: Aggiornato, completo
    Svantaggi: Chat disponibile solo a sorpresa
    Lo consiglieresti ai tuoi amici? Sì
    Opinione completa
    ——————————————————————————–
    Fin dal Novembre del 2005 questo blog (debbyzero.blog.kataweb.it) ospitato sulle pagine di kataweb è un punto di riferimento per la comunità dei fan di Renato Zero.
    Con i suoi aggiornamenti giornalieri, le segnalazioni, le interviste e le recensioni sul mondo di Renato Zero permette a tutti i suoi fan di essere sempre aggiornati.
    Inoltre è possibile commentare le varie notizie e discuterle con tutti gli appassionati, confrontando le proprie opinioni.
    Non manca una sezione fotografica dove i sorcini possono inserire le proprie foto in un vero e proprio album fotografico.
    Completa il sito una chat, disponibile però solo saltuariamente o come indicato sul sito “attivata a sorpresa durante la settimana prevalentemente la sera dalle 21.30 in poi!”
    Un sito indispensabile per tutti i sorcini, ma consigliato anche a chi vuole avvicinarsi per la prima volta all’universo di Renato Zero
    P.S. LO HANNO DEFINITO LA TANA DEI SORCINI 😉

    "Mi piace"

  31. ciao Marco. A dire il vero non ho messo le due A in quel modo in maniera casuale, e non ho pensato ad alcuna griffe di moda oggi.
    Mi sembrava fosse il miglior modo per rappresentare quello che volevo dire, che Renato vuole dire in tante sue canzoni. E cioè che si tratta di due sentimenti riflessi, così come sono le A attorno alla lettera &. Di due sentimenti spesso confusi, così come sono le A viste da destra o da sinistra. Di due sentimenti che si possono evolvere e trasformare l’uno nell’altro, con un percorso diretto o tortuoso, come rappresentato dai tratti e dalle curve della lettera &. Di due sentimenti che possono sovrapporsi l’uno all’altro in maniera indolore, come possibile pensando ad una A che ruota e si sovrappone all’altra A, creando un’unica lettera. Sinceramente, è proprio questo ciò a cui facevo riferimento nella canzone di cui ho riportato il testo.
    Ma, a dire il vero, il tutto è maturato in me in pochi secondi, non è che ci abbia pensato su tanto: quell’immagine era più o meno così nella mia mente già prima di scrivere le parole del post. Forse è cresciuta, maturata e restata latente insieme alle canzoni di Reanto.
    Un abbraccio.

    "Mi piace"

  32. Cercando di sgomberare la mente da altri pensieri ho letto con attenzione l’articolo di Marco.
    Marco con la tua presenza ci porti sempre ad impegnative riflessioni.
    Luigi belle le parole che hai lasciato per Debby e soprattutto grazie per essere riuscito ad esprimerle così direttamente, io direi “povero in parole, ma ricco in fondo al cuore”.
    Per Roberto:
    Hai ragione Roberto si potrebbe parlare di amore e figli, ma si potrebbe parlare anche di amore e genitori, di amore e fratelli, di amore e sorelle, di amore e….. bè Renato ci è riuscito, è riuscito in questa fusione regalandoci, all’occorrenza sempre lo spunto per meditare sull’argomento che ci sta più a cuore.
    Debbyyyyy!!!!! IL NOSTRO BLOG!!!!!! 4 STELLE!!!!
    Non avevamo bisogno di conferme, è vero, ma è sempre bello averne soprattutto quando non sono richieste. Un bacio.

    "Mi piace"

  33. Già ho vissuto anche io una situazione come quella di Stella..un grande amico che con il tempo è diventato qualcosa di molto più importante per me..e non lo avrei mai immaginato …ACCADE…poi le cose sono cambiate passando attraverso quella trasformazione..dolorosa si, parecchio….e in questo passaggio l’amicizia di un tempo si è affievolita, raffreddata del tutto, lasciando un grande vuoto dentro di me..succede anche questo… Per chiudere il cerchio una canzone che racchiude un pò tutto e la dedico a ciascuno di voi….”Più su”un meraviglioso inno alla VITA …con una raccomandazione..tenete sempre aperte le porte del vostro cuore…

    "Mi piace"

  34. E parlando di canzoni d’amore piccola curiosità….. Lo sapevate che il DJ Gigi D’Agostino ha rifatto “Inventi” dance remix??? Cantata poi da lui….aiutoooo poveri noi!

    "Mi piace"

  35. Beh, è evidente che in questo angolo di Zeromondo la parola Amore l’abbia fatta da padrone. Certo, dipende dalle esperienza che ciascuno di noi ha fatto e vissuto.
    Ma cosa dite dell’Amicizia?
    Forse, ancora il senso comune di cui dicevo nel post porta ad associarla all’età adolescenziale: è lì che sembra avere il suo valore assoluto, la sua giustificazione, la sua ragion d’essere e geniuinità. E si confonde con lo spirito stesso dell’adolescenza, la sua irruenza, la sua progettualità. Basta ascoltare “Amico”.
    E poi? Perchè, tristemente, il tempo associa al concetto di Amicizia quello di Compagnia, togliendole la grinta, il trasporto, l’unione, la complicità? Relegandola spesso a passivo atto di presenza? Non è, l’Amicizia, un sentimento altrettanto impegnatico e responsabile come l’Amore, anche in età matura? Non può essere un sentimento altrettanto forte e viscerale anche a 30 anni, oltre che a 18? E’ forse il senso comune ad associare a tale età il concetto di marito e moglie, dell’Amore canonico insomma (spesso finto) o cosa? In breve, un’Amicizia sincera a 30 o 40 anni, a quale specie o mondo alieno appartiene (verrebbe da chiedermi)?
    Pochi anno fà, Renato scriveva questa canzone.
    “”Quello che più mi manca tu sai cos’è… un vero nemico
    Intrigante abbastanza purchè non sia… testimone muto
    Che abbia giusto rigore, la dignità… di un soldato
    E che regga il confronto non fugga via… disorientato
    Ne ho già visti soggetti aggirarsi qui… parlarmi alle spalle
    Dilettanti se vuoi niente affatto eroi… nè testa nè palle
    Sarei proprio felice incontrarli sì… spazzatura del mondo
    Che i nemici se mai me li scelgo io… li salvo oppure li affondo
    Voglio un nemico sincero,
    Voglio il più infame che c’è!
    Scoprire che siamo entrambi…
    Difficili, drastici, inflessibili
    Tanto ormai gli amici non si fanno vivi più
    Cocaina un bel lavoro tu!
    Fanno finta di star bene,
    chiamano se gli conviene
    un pronto soccorso casa mia…
    Quattro pugni e una carezza bei tempi quelli là… per la sincerità!
    Sono io il più fidato nemico mio… il più intollerante
    E lo specchio oramai non lo temo più… anche quando è tagliente
    Se presenti un difetto con onestà… li fai arrosssire
    Certo che quando esponi la qualità… li farai morire
    Voglio un nemico sincero,
    Voglio il più infame che c’è!
    Vedi che sia prepotente…
    Tanto ormai gli amici non si fanno vivi più
    Incollati avanti alla tivvù!
    Solo voli a pagamento,
    Sprazzi di lucidità ogni tanto
    Che impietosa fine amici miei…
    Quanti treni abbiamo perso… solo Dio lo sa… quante opportunità…
    Un nemico sincero… Vero! Vero! Vero! Un nemico che stimo… Voglio!
    Meglio se resto sveglio… Meglio! “”
    Sembrerebbe che Renato sia disilluso e confuso e deluso dall’Amicizia in maturità. A tal punto da preferire un Nemico Sincero.
    Ma piuttosto penso che il suo sia il messaggio di sfida al senso comune. Via dalle abitudini, senza tivvù; via dalle banalità … e sentimenti in volo libero. Amicizia sincera senza rughe. Un monito per recuperare i treni perduti.
    Svegliatevi poeti.

    "Mi piace"

  36. Cari amici, imprevisti quotidiani cercano in questi giorni di tenermi lontano da blog ma la voglia di tornare tra voi vince sempre.
    Le vostre parole sono profonde. Il blog sta diventando davvero la culla dei nostri affanni e dei nostri sentimenti.
    La vostra poesia lo riempie, le vostre riflessioni arrivano dritte al cuore..
    L’amicizia che cresce, che matura ci accompagna. Spesso l’amico dei tempi adolescenziali si perde per strada ma per fortuna ne arriva un altro altrettanto vero e sincero al quale non raccontiamo più dell’emozione del nostro primo bacio ma del primo sorriso di nostro figlio.
    P.S. Cara Debbina, la versione dance remix di “Inventi” il tizio se la tenesse per sè!!!!
    A te le lodi, l’onore e il merito per questa magica “Tana de sorci”
    A presto. Baci

    "Mi piace"

  37. La Tana dei Sorci… incredibile definizione, personalmente la trovo stupenda, anzi chiudendo gli occhi era proprio così che desideravo vedere quest’angolo di zerofollia. E poi è noto il comportamento A&Amicale dei sorci, no? Però su avanti esca fuori chi ha fatto la segnalazione…. Brava piccina, hai visto dove sei stata capace di traghettarci??? Eh eh, ‘e chi te schioda dal timone. Te possino… Vi voglio bene.

    "Mi piace"

  38. Anche noi ci teniamo tanto a questa recensione sul blog arrivata a sorpresa…..ci teniamo per te Debby….quelle quattro stelle sono tutte tue!!! Simpatica la definizione “tana dei sorcini”…ma non era un condominio?
    Amici, cosa ne dite, lo perdoniamo il fuori tema a Debby? 😉
    Buona giornata a tutti!!!
    Speriamo che quel tipo non abbia fatto troppo male alla mia poesia preferita….quasi quasi spero di non ascoltatrla mai!

    "Mi piace"

  39. Cercami, come e quando e dovi vuoi…
    Cercami, è più facile che mai….
    Cercami, non soltanto nel bisogno…
    Tu cercami, con la volontà e l’impegno…..RINVENTAMI……
    Se mi vuoi, allora cercami di più…
    Tornerò…solo se ritorni tu….
    Sono stato invadente, eccessivo lo sai…
    Il pagliaccio di sempre, pure quello era amore, però..

    Quando ti cerco e ti trovo puntuale, caro Renatino, mi piace pensare che le tue parole d’amore per noi siano sincere…
    Ce ne fossero di pagliacci come te!
    Ci hai cercati, inventati, divertiti, amati…..
    Noi siamo qui. Adesso sei tu che devi tornare…
    Ciao amichetti miei

    "Mi piace"

  40. L’ amicizia, l’amore spesso si mescolano…come ho già detto per me c’è una linea sottile che le divide e a volte sarebbe meglio non varcarla…altre volte però ci si trova proprio nel bel mezzo…allora nascono i problemi, quando in un rapporto i desideri non coincidono, quando il sentimento non corrisponde e non ci viene data nemmeno una possibilità allora…
    Mi ameresti anche al buio mi ameresti
    con che slancio e che passione lo faresti
    senza trucchi disonesti mi ameresti non lo so
    e vivresti di quel poco che ti do…
    Sembra facile lanciarsi
    ma non è sempre così
    con i giorni che ti inseguono
    e ti inchioderanno lì.
    Le promesse son le stesse, come i gesti
    la paura di sentirsi un po’ diversi
    quei percorsi delle mani
    quell’idea di libertà
    l’illusione che domani
    quel tormento passerà
    io non sono più sicuro
    di riuscire a dirti si
    d’inventarmi chissà cosa
    per tenerti ancora qui…
    Devi fuggire adesso
    vai via tranquilla, mentre dormo vai via
    ma fallo prima ch’io cambi idea…
    Mi arrangerò promesso
    non sarò io quello crudele
    non sarò io il grande seduttore
    ora che puoi
    non farti male
    vai via così
    senza nessun rumore, rimorso, rancore…vai!
    Mi ameresti. Non provarci perderesti.
    Da una vita stravissuta che ti aspetti
    noi non siamo tutti uguali
    ma l’amore non lo sa
    e fa danni devastanti ovunque va…
    è difficile capire
    il momento quale sia
    se lottare o rinunciare
    se è un bisogno o una mania…
    Mi ameresti sono certo mi ameresti
    come è vero che col tempo capiresti…
    Che il sorriso che ho da darti
    sufficiente non sarà
    perché ha già viaggiato tanto
    quanto è stanco non si sa
    c’è più amore a scoraggiarti
    a mentirti perché no
    quello che meriteresti
    è il coraggio che non ho…
    Devi fuggire adesso
    vai più veloce e più lontana che puoi
    spezzami il cuore se ce la fai
    non esitare troppo
    se capirò che sei importante
    che senza te la vita è niente, allora
    t’impedirò di farmi male
    io sparirò senza nessun rumore…rimorso…rancore…
    Via! Via! Via! Via!
    MI PIACE MOLTO IL TESTO DI QUESTA CANZONE, A CHI NON E’ CAPITATO ALMENO UNA VOLTA NELLA VITA DI TROVARSI IN QUESTA SITUAZIONE…

    "Mi piace"

  41. Mamma!!!Quanti commenti, finalmente sono riuscita a leggerli tutti e allora….da dove comincio? Innanzitutto mi felicito per la scelta di Debby di affidare a Luigi il post:non potevi fare cosa migliore, come ben sapete io sono una fan di Luigi, sono stata colpita da lui la prima volta che ho letto un suo commento, quasi un anno fa e non mi ha più deluso. La sua profondità, la sua incredibile sensibilità si rivela in ogni suo scritto e io spero che in futuro continui a gratificarci coi suoi pensieri, con le sue acute osservazioni, con i suoi puntuali commenti, con la sua dolcezza. Vorrei poi fare un’altra considerazione, leggendo tutti i vostri commenti mi sono accorta della crescita del blog: è passato un anno quasi da quando sono entrata a far parte della “tana dei sorci” e confrontando gli scritti di allora e quelli di oggi, mi sembra che ci sia stato un salto di qualità notevole.Interessante quello che dici Ghis, sul fatto che l’amicizia comporti necessariamente la reciprocità, era una cosa a cui non avevo pensato, si può amare e non essere riamati, ma non c’è amicizia a senso unico ed è questo forse che la rende un sentimento così speciale. Sull’argomento non voglio dilungarmi molto, anche perché avete già detto tutto voi, stilo solo la mia classifica delle canzoni: ho amato moltissimo e ascoltato infinite volte “E io ti seguirò”, “Motel” è meravigliosa specialmente nella versione dello “Zeromovimento” “…questo grande amoreeee…”ho ancora nelle orecchie quel grido viscerale alla fine della canzone, da brivido! Ma la canzone d’amore che amo sopra tutte le altre è “Al buio”mi provoca uno stravolgimento dentro che non riesco neanche a spiegare. La canzone sull’amicizia per antonomasia, invece, é “AMICO” (concordo con Giovanni, new-entri che promette molto bene), “amico è bello, amico è TUTTO, è l’eternità, è quello che non passa mentre tutto va…” è la canzone che mi viene in mente quando penso alla mia amica che il cielo mi ha portato via e che sarà comunque mia amica per l’eternità.
    Auguro a Roberta di realizzare presto il suo sogno e di avere presto un bambino.
    Per quanto riguarda il bellissimo articolo di Marco, non posso che essere pienamente d’accordo.
    Un abbraccio a tutti, spero di potermi fare viva presto,ciao

    "Mi piace"

  42. perdonare questo fuori tema ,anzi che ce ne siano di questi fuori tema a quattro stelle, io vi ho trovato per caso e ne sono felice anche se mi sento come Luigi dei primi tempi di comunicazione con le continue cancellazioni e la preoccupazione di aver scritto il giusto ,ma x tornare al tema qui’ si respira amicizia dappertutto e poi amore verso Renato, a tutti voi mando un grazie perchè riempite le mie giornate, spero d’incontrarvi in un prossimo concerto un forte abbraccio maria

    "Mi piace"

  43. SIMONA SE CI LEGGI HO UNA DOMANDA PER TE: NON E’ CHE LA RECENSIONE DEL BLOG CHE HO CITATO E’ PER CASO DEL TUO MATTEO?

    "Mi piace"

  44. Ciao a tutti. Complimenti Luigi per il tuo bellissimo post. Come sempre, la mia estrema gratitudine va a Debby che ci fa incontrare così come siamo senza paura di pregiudizi e commenti altrui. Qui siamo tutti uguali, tutti amici allo stesso modo, tutti amanti di Renato senza ombra di dubbio. Grazie grande amica.
    Anche il mio sentimento dell’Amicizia e dell’Amore da ormai tanto tempo vengono scanditi, corroborati, sviluppati e coniugati solo ed esclusivamente dalle canzoni di Renato. C’è ne una per ogni amore, una per ogni amico, una per ogni difficoltà, una per ogni tradimento, una per ogni gioia, una per ogni delusione… La canzone Tu che sei mio fratello l’ho spesso cantata tra me e me quando sentivo la mancanza di mio fratello lontano, del mio migliore amico, quando mi sento orgoglioso di avere accanto una ragazza speciale come la mia, quando sono contento di avere Renato che mi accompagna nella vita, quando è mancato il mio carissimo nonno… l’ho cantata perche i miei genitori mi vogliono bene, perchè credere in Dio è per me essenziale, perchè il mio amico ce la fatta, perchè la mamma della mia ragazza è guarita… tutte queste volte io l’ho cantata senza fare distinzione tra amicizia e amore… senza nessuna distinzione. Per tutte le volte che l’ho cantata, ringrazio Renato per questo – tra i tanti – bellissimi regali che mi ha fatto. A presto persone speciali.

    "Mi piace"

  45. Il verbo AMARE è il piu complicato da usare , il suo passato non è mai semplice, il suo presente è imperfetto, il suo futuro sempre condizionale !!!!

    "Mi piace"

  46. Già, a volte ci si trova proprio nel bel mezzo..a metà strada….penso che alle volte subentri quasi una forma di paura a lasciarsi andare….forse per proteggersi per non soffrire, non lo so il perchè ma succede….Essere traditi o delusi da un amico fa molto male, così come fa male essere traditi o abbandonati dalla persona amata, ti sembra che tutto ti crolli addosso…Spesso alllora facciamo un passo indietro, mettiamo un freno ai nostri sentimenti e il nostro cuore finisce là in quel cassetto. Non dovrebbe essere così…… e mi vengono in mente alcuni versi…lasciare andare il cuore ed impazzire…VIVERE finalmente intensamente, VIVERE VIVERE ogni brivido dentro te……Alle volte si riesce, altre volte meno l’importante è provarci….e Renato come sempre insegna….
    Mi ameresti…bellissimo testo…
    Saluto con simpatia e affetto gli amici della chat…Baci

    "Mi piace"

  47. Eh eh carissima Ghis, tu sei francese, la patria di uno dei tanti… tipo Lacan… Il tuo acume linguistico mi ha portato spesso a pensare che abbiamo certe passioni comuni tra le varie letture… E’ vero Pierluigi, concordo, in questa “tana di sorci” ci sono persone speciali, ognuno per qualcosa… Debbyna stellina ovviamente gongolerà di orgoglio…

    Ps. un saluto caro a tutti i miei amici, robertina ci sei anche te eh.
    (Mi auguro, da quando lo hai scritto, che il tuo Desiderio si realizzi, e che nell’attesa che arrivi tu raccolga sempre più consapevolezza e amore intorno, anche dagli amici, così ti caricherai per tutto quello che potrai donare dopo… Baci).

    "Mi piace"

  48. Ciao carissimi amici, purtroppo solo ora mi ritrovo a commentare un argomento così importante come l’amore e l’amicizia. L’amore è un sentimento meraviglioso sia quando si dà che quando si riceve. E’ bellissimo sentirsi amati , è bellissimo dare amore. L’amicizia, un’ altro tipo di amore, ma che come l’amore se finisce ti lascia con il cuore a pezzi. La canzone d’amore che più amo di Renato è Mothel, ogni volta che la sento mi vengono i brividi, e poi la canzone che rappresenta l’amicizia è naturalmente AMICO (amico è bello, amico è tutto, è l’eternità è quello che non passa mentre tutto va
    amico, amico, amico il più fico amico è chi resisterà.
    Chi resisterà? Chi di noi, chi di noi resisterà). Questi versi commentano da se la parola amico.
    Cari amici, sono orgogliosa di essere approdata nella TANA DEI SORCINI e per di più a 4 stelle . Io sono arrivata un anno fa e come altri anche io da primo scrivevo i commenti con un certo timore. Adesso a distanza di un anno sono contentissima di avervi trovato, perchè siete tutti meravigliosi.
    P.S. Per Debby: hai visto che ho trovato il tempo di commentare? 🙂
    Marco volevo complimentarmi per il tuo articolo, sei bravissimo. E poi anche con Luigi che scrive dei commenti bellissimi.
    Con affetto Antonella

    "Mi piace"

  49. Grazie a te Pierluigi per essere tra noi e come dice il mio tesorino Marco io sono davvero molto orgogliosa di voi, mi ritengo molto fortunata ad aver radunato quì tante persone profonde e intelligenti cosa rara di questi tempi da trovare in altri luoghi dedicati a Renato definiti forum e non è poco!
    Brava Anto prima o poi il tempo si trova! 😉
    Un abbraccio a Maria.

    "Mi piace"

  50. Sono contenta che il mio commento abbia “intenerito” tutti,grazie!!!! Sai Roberto hai ragione il “mestiere ” di genitore non e’ semplice e non sempre si puo’ dire si,ma i NO ai quali mi riferivo erano quei NO che alcuni genitori si ostinano a dire….giusto per far capire chi comanda,chi ha l’ultima parola.Forse qualcuno potrebbe pensare che insisto con quest’argomento perche’ ho avuto dei genitori severi…invece no. Ho sempre avuto una famiglia alle spalle “presente” ma discreta.Mi hanno sempre dato fiducia ed insegnato valori importanti come appunto L’AMICIZIA e L’AMORE.Un amico non e’ colui che vedi il fine settimana per un panino al pub ma e’ quello che quando gli dici di voler rimanere solo perche’ sei troppo giu’ per parlare e vedere qualcuno ti bussa la porta e viene a darti conforto,perche’ capisce che in quel tuo “rifiuto” d’aiuto invece tu gli stai lanciando un segnale ….HO BISOGNO DI TE………………. Volevo anche ringraziare Fabrizia e Marco per i loro auguri,come ho gia’ detto a Debby in chat sarete tra i primi a saperlo. Stavo seriamente pensando di chiamare un giorno mio figlio RENATO,che ne pensate? Un bacione a tutti e grazie ancora!!!!!

    "Mi piace"

  51. Si caro Marco abbiamo senza dubbio percorso le stesse pagine, e penso che nel nostro percorso professionale abbiamo incontrato le stesse persone che non hanno piu intorno a loro ne Amore ne Amicizia. Un altro punto in comune che vorrei avere con te : scrivere cosi bene in italiano…………………….un sogno!!! ( ma per fortuna l’amministratrice veglia su di me!!).
    Stare tra voi mi aiuta a riconcigliarmi con A&A nei momenti di dubbio, mi aiuta anche ascoltare Renato e collegarmi su questo benedetto blog.
    Un carissimo saluto a tutti. Baci a Debby e a gli amici notturni.

    "Mi piace"

  52. Ho sempre adorato scrivere e, sin dalla scuoa elementare, tutti mi dicevano di farlo perchè, come si dice, avevo stoffa… miei cari amici, qui è proprio dura! Avete scritto tutti dei commenti densi di umanità, di gioa, insomma di vita! Per me, “A”, significa essenzialmente amore, poichè non credo tanto nell’amicizia, forse perchè un’amica del cuore non l’ho mai avuta, nemmeno ai tempi della scuola…non ho mai avuto qualcuno a cui confidare i miei primi palpiti, i miei segreti che finivano sempre per essere confidati ad un diario…ho trascorso i miei 20 anni in casa a studiare, in attesa di quell’interrogazione prima e di un’esame universitario poi. Alla soglia dei 21 ho conosciuto l’amore vero, totalizzante, quello che ancora mi lega a mio marito, al mio Gabriele.
    Senza dimenticare la mia famiglia, la mia mamma ed il suo universo, il mio cagnone, che mentre studiavo, se ne stava disteso sul mio letto e si beava di Kant, Hegel…Renato, allora, non lo avevo ancora scoperto del tutto, sarebbe giunto di lì a poco, con quel concerto del 1992 al teatro Gran Guardia di Livorno… un sogno!Lui che tutto vestito di bianco, con quel lungo mantello scese in platea, si unì a noi stringendo mani avide delle sue… da allora sono trascorsi alcuni anni e Lui è ancora là che mi tiene compagnia, che mi fa scappare a Roma per godermelo a casa sua,che mi fa scappare a Firenze, perchè si sa, lui adora la mia Toscana e ogni tanto fa capolino. Se mi guardo indietro non vedo un vuoto lasciato da un’amica che non c” è mai stata, ma un microcosmo meraviglioso che rimarrà per sempre custodito nel mio cuore, accompagnato da una colonna sonora, Renato!

    "Mi piace"

  53. Ciao Pierluigi: beh, devo dire che abbiamo un modo molto simile di interpretate quella canzone, di sentirla. E ti confesso che spesso mi ritrovo ad urlarla con delle smorfie sul viso ed il pugno stretto.
    Grazie Fabri, te sei sempre troppo carina con me, in ogni tuo intervento….

    "Mi piace"

  54. “Si sta facendo notte… c’è gente che non dorme ma riflette, sul tempo che va…APRITE QUELLE PORTE, E FATE ENTRARE AMORE IN OGNI CUORE FINCHE’ CE NE STA…”
    quante emozioni questa canzone, quanto immedesimarsi in queste parole.
    Di notte si pensa all’amore, di notte vengono le lacrime. Di notte si pensa se si è presa la strada giusta o meno, se la vita sia davvero buona o ingrata. Di notte si ascoltano le canzoni di Renato Zero sotto le coperte con l’mp3.
    Di notte, infine, tornano in mente i ricordi. Quei ricordi che a 17 anni sono comunque tanti, a volte “un peso difficile” altre “un aiuto per la vita”.
    E fra i miei ricordi c’è un amore grande.
    Un amore che nasceva dall’amicizia. Un amore non corrisposto.
    Eravamo amici per la pelle. Lo siamo stati per molto tempo. Ma come spesso accade nell’amicizia fra sessi opposti io provavo qualcosa di molto più grande, qualcosa che mi ha donato tanta poesia e tanta speranza ma anche, poi, tanti silenzi e tante tristezze. E forse fu proprio quell’ amicizia che ci legava così tanto, quell’affetto d’infanzia così profondo a non permettermi, cara Debby, di chiederle mai “mi ameresti?”.
    Ogni tanto, raramente, la rivedo; da quando frequentiamo scuole diverse le nostre strade si sono divise inevitabilmente, ma ogni volta che ci vediamo ci guardiamo profondamente negli occhi, e senza parole pensiamo a quanto siamo stati veramente amici, a quanti momenti felici abbiamo condiviso, a quante stanze ci hanno visto crescere insieme. Ci vogliamo ancora bene, ed è questo l’importante. Perchè il profumo dei sentimenti veri non svanisce mai, nonostante tutto.
    Dunque quelle due A di Luigi le conosco, così come conosco le loro sovrapposizioni. Non importa quale delle due io abbia provato per lei e lei per me. Quello che c’è stato tra noi, è stato semplicemente A. maiuscolo.
    Si sta facendo notte…

    "Mi piace"

  55. Debby, Debby, sono 2 giorni che devo scriverlo, ma salto da una parte all’altra. E sarei imperdonabile se non lo facessi.
    AUGURI per la recensione del blog: impegno e passione premiati. E anche se il premio migliore è forse la qualità tanto spesso invocata nelle settimane scorse, un bel riconoscimento formale non ti fa mai male.
    Beh diciamo che eravamo un Motel e ora siamo un hotel a 4 stelle, “di broccati argento quando siamo qui con te”

    "Mi piace"

  56. Pensavo che la recensione arriva quasi vicina al compimento del secondo anno di vita del blog!!! Molto bella questa cosa…quelle 4 stelle se le merita proprio questo fantastico spazio zerofolle!!

    "Mi piace"

  57. GRAZIE LUIGI CARO.
    E un saluto alla nostra Edy….
    Un abbraccio al nostro Giovanni, avresti dovuto chiederle quel Mi ameresti chissà…sei molto tenero…

    "Mi piace"

  58. Visto così, sembra che Renato sia solo il cantore del sentimento dell’Amicizia e dell’Amore. Beh, anche altri cantautori hanno scritto dell’Amore sentimentale: magari ci sono meno vicini, e trasmettono immagini a cui siamo meno legati (io non riesco a trovare altri capaci di scrivere testi come Motel o Magari), ma ce ne sono.
    Forse Renato è l’unico che ha interpretato sul suo corpo il piacere dell’Amore, esibendolo. Avete mai visto qualcun altro sculettare sul palco in gesto provocatorio, o palpeggiarsi al ricordo di improbabili fermoposta (ops … forse non si può dire. Ma si, diciamolo anche se ci sono minorenni :-))). O cantare di Triangoli, di Amori su un Fregata, o di strani movimenti “su e giu”? (e mi fermo qui altrimenti me censurano).
    Renato ci ha spesso portati ad apprezzare la spensieratezza dell’Amore, e delle sue esperienze, la sua immediatezza. L’istinto del provare, la passione, l’entusiasmo, la generosità. Il coraggio. Un Amore a colori, tanti colori: la pratica dell’Amore. Un Amore in rosso.
    “”Amori che, sono immorali
    Amori che, non sono razionali.
    Amori finiti,
    Amori convenienti,
    Amori amari,
    Tragicamente amori…
    Evviva te
    Che ami, Evviva!!!
    Per ogni vento, avrai sempre una vela…
    Evviva te, se il tuo corpo è una bandiera!
    Evviva te,
    Che ci credi ancora
    Che dentro al tuo letto…un pensiero ti sfiora…
    Viva gli amori tuoi…
    Che si vestono come vuoi…Evviva!!!Evviva!!! “”
    Qnanti Evviva ad un Amore esibito e vissuto.

    Beh ora lasciatemi salutare Marco, che lascia sempre affettuosissimi accenni a me qua e là sul blog, a cui talvolta non c’è stata una mia risposta, almeno qui nello zerocondominio. Ah Mà, “te possino ….” come diresti te!!!! Leggere i tuoi commenti in quelle occasioni, mi scalda. Per questo stamane ti invio un doppio abbraccio !!!!

    "Mi piace"

  59. Ho appena letto gli ultimi commenti, sapete cosa pensavo? Sarebbe bellissimo se qualcuno scegliesse i commenti più significativi e ne facesse un libro…non trovate? Sono state scritte pagine bellissime da tutti noi, specialmente in questo post, forse Luigi è riuscito a penetrare la nostra anima con questa sua “sfida” e ci ha costretto a mettere a nudo la nostra anima. Complimenti a tutti, davvero!
    Per Roberta: Renato è un nome bellissimo, l’idea di chiamare così il tuo bambino mi sembra ottima!
    Un bacione a Ghis, che non potendo frequentare io la chat serale, sto perdendo un po’ di vista, comunque d’ogni tanto visito il tuo blog.
    Ciao a tutti

    "Mi piace"

  60. Bella la tua idea, cara Fabrizia, di raccogliere in un libro tutti i nostri pensierini: un libro voluminoso dal titolo “Viaggio intorno allo ZEROmondo” con in copertina la nostra leggendaria Debbina al timone di un BATTELLO stracarico di “S”: come Sorci, Sorcini, Sorcioni e Sorcetti.
    All’inizio, com’è d’uopo, non può mancare una bella prefazione firmata Renato e dedicata a tutti noi…”uniti noi…restiamo uniti…noi”
    Ho letto adesso il tuo commento, caro Luigi e concordo appieno con te.
    In molte canzoni Renato cita l’amore quello fisico: lui sa essere divertente, provocatorio, mai volgare.
    Rivedendomi l’esibizione de “Il triangolo” ai tempi de “La notte di Icaro”, mi sorprende un Renato mozzafiato, aderentissimo, così diverso da quello di oggi ma ugualmente spettacolare!
    Nella versione di “Sesso o Esse” in “Tour dopo Tour” (circa venti anni dopo) ci provoca ancora “slinguazzando” irriverente con tanto di serpente peccaminoso sulla testa….
    La sua carica sexy è rimasta invariata, il suo fascino anche (CONCEDETEMELO…..)
    Vi abbraccio tutti…..(Debbina compresa!)

    "Mi piace"

  61. Già cari Luigi e Gioia, concordo con voi…Renato ha cantato l’amore in tutte le sue forme anche l’amore fisico…penso da sempre che sia un magnifico provocatore, eccezionale e superbo e che grazie ai suoi travestimenti, ammiccamenti vari, è riuscito a fare concepire la sessualità in un modo non più bigotto o rigidamente cattolico…è sempre stato avanti anni luce nei suoi testi..dal “il triangolo” in poi…
    Le interpretazioni citate sono da antologia…rivederle è sempre uno spettacolo…esilaranti si e molto sexy..lasciatemelo dire anche a me!!Baci e abbracci…

    "Mi piace"

  62. Ciao a tutti amici miei
    Purtroppo sto lavorando cacchio!!! Con molta fretta sono riuscito a leggere alcuni commenti riguardo questo enorme sogno rincorso da tutti……………… L’AMORE……….. Beh! Che dire! Secondo me l’AMORE è qualcosa di davvero troppo GRANDE, per dire; “FINALMENTE” l’ho trovato.. e credo che siamo noi stessi a generarne la crescita.Giorno dopo giorno diventa sempre più ENORME, da capirne cos’è veramente l’AMORE…… Io L’AMORE sinceramente non lo capirò mai, perchè è così troppo instabile. Instabile proprio come spesso lo siamo noi, e come i nostri sogni,che oggi rincorriamo, e una volta arrivati……..si parte con un nuovo sogno da raggiungere………….. Non ci accontentiamo mai!!!!!!
    Io non smetterò mai di studiarlo. Ma lui……………… è così IMPREVEDIBILE
    CIAO AMORE MIOOOOOOOO!!!!
    Adesso ve saluto tutti, e a te Debby……… TI STRINGO FORTE FORTE…… e quanno dico forte……… dico forteeeee!! Se sentimo questa sera magari!!! SMACK A TUTTI.

    "Mi piace"

  63. Cari sorcini, sorcetti, sorcioni in questi due giorni sono andato a cercarmi con un po’ di pazienza i miei primi commenti sul blog…il primo il 19 febbraio 2006 (per commentare la serata genovese dello Zeromovimento)…poi un vuoto di tre mesi fino a giugno quando accogliendo un invito rivolto da Debby a tutti quelli che passavano dal blog e leggevano soltanto ho iniziato ad essere più presente….ne ho aprofittato per curiosare un po’ nei vecchi commenti dei frequentatori del blog di allora……quanti di noi erano già là! E’ stato un bel viaggio…leggendo ho avuto (come sempre) motivo di riflettere..sorridere…che gran bel blog questa TANA DEI SORCINI Debby!
    Grazie ancora di quell’invito!
    Benvenuta Paola! Buon fine settimana a tutti!
    “…Questo nostro amore…
    questo nostro amore…
    Il nostro amore…
    terra, cielo e mare
    Questo nostro amore…
    che vuole imparare
    a respirare ad andare
    a cantare a camminare
    a correre a volare…..
    Questo nostro amore…
    questo nostro amore…
    questo nostro amore…”
    (Queste parole di Renato per rimanere in tema di A&A!!!)

    "Mi piace"

  64. Bellissima Debby la sorpresa che ci hai fatto con quei video, come al solito non sbagli un colpo…………….;-)
    Sono stupendiiiiii………..montati benissimo…
    Ciao e grazie di nuovo
    Buon zerofinesettimana a tutti..
    Antonella:-)

    "Mi piace"

  65. BIMBEEEEE DELLA CHAT A VOI NON SFUGGE MAI NIENTE EHHH!!! IL PRIMO LO DEVO RIFARE MANCA IL MARCHIO R.Z. BLOG!!! SONO FELICE CHE VI SIANO PIACIUTI.
    P.S. Fabry un bacione grande anche a te è bello sapere che un’amica sorcina ascoltando una canzone pensa a me!!! Invece io è da stamane che ascolto a repeat Aria di Pentimenti. Mi hai fatto venire voglia però di passare a MAGARI ora l’ascolto!

    "Mi piace"

  66. uuuu grazie debby, li ho visti, sono molto graziosi. Soprattutto le scene di Domenica In, del Renato di oggi, le ho trovate davvero molto emozionanti. brava debby, thanks,

    "Mi piace"

  67. Belli Debby, i due mini video….un po’ di zeroieri e un po’ di zeroggi….e naturalmente tu a domenica in….così il blog ha i video come una volta….
    grande!
    Buona giornata!

    "Mi piace"

  68. Ieri sera ho visto anch’io i video. Grazie Debby.
    Giovanni forse però non sai che nel video di Domenica in c’è la nostra Debby. Sta a te scoprire chi è.

    "Mi piace"

  69. Ah Roberto approposito dato che tu come altri state ricordando i primi tempi del Blog sappiate che i racconti li rifarete da capo dato che tra un paio di settimane aprirò un Post per il compleanno del Blog!! 😉
    Tinuccia!!! Fai la spia? SMACKKKK!!

    "Mi piace"

  70. l’ho trovataaaaaa :-P…grazie Tina nn ci avevo proprio pensato al fatto che potesse esserci anche debby in quella puntata, anche se ho capito che lei lo segue ovunque 🙂
    P.S: come sei carina debby, sia in foto che dal vivo!!!
    Beata te che ci sei andata così vicina al nostro Renato!!! viva Domenica In, viva Pippo Baudo :-)))))))

    "Mi piace"

  71. Grazie Giovanni! Sei pure riuscito ad individuarmi..Cmq non è che lo seguo proprio ovunque Renatino su questo direi MAGARI! 😉

    "Mi piace"

  72. Naturalmente bellissima… Grazie.
    …Se avessi tempo io ti stupirei tutte le volte che cammino,
    tra le tue mani bianche cercherei, il vento fresco del mattino.
    Se avessi tempo io ti parlerei come facevo da bambino,
    PERDUTO NEI TUOI OCCHI BELLI E IMMENSI,
    seduto solo su un gradino.
    Vorrei avere grandi, enormi braccia,
    per abbracciarti tutto quanto sei…
    E troverei la forza di gridare, senza paura di svegliarti,
    e troverei la forza di scappare, senza paura di lasciarti.
    Se avessi tempo io ti affogherei dentro la luce di una stella,
    se avessi tempo forse scriverei,
    una canzone la più bella.
    Un bacio…

    "Mi piace"

  73. Ps…. ei Giò… hai visto come è carina la Debby vero? Sia in foto che dal vivo!!! Eh eh, sorcetto biricchino, hai l’occhietto lungo. Un abbraccio anche a te e all’uccio uccio zeromatto, buon week end, anche se pioverà a dirotto.
    Ps… i versi di sopra ovviamente non potrebbero essere i miei, sono comunque in relazioni varie di a&a … con i versi ancora più sopra…
    Non dimenticarmi eh…

    "Mi piace"

  74. Grazie a te tesorino io conosco bene quei versi, seguendo un tuo consiglio l’ho ascoltata spesso la scorsa estate…Molto bella…

    "Mi piace"

  75. marcolìììì, grazie passa anche tu un bel weekend, e non ti preoccupare che debby non te la tocco 😀 skerzo…mi sposo domani mi sposo ho deciso che mi sposo non so ancora con chiiiiiii!!!!!!!!!!
    —————————————————–
    ….L’amore amore mio, è questo non sapere, e non volere niente di più al mondo…tu mi hai ascoltato un secondo, e mi hai compreso per sempre…per sempre. sono innocente…innocente….
    …L’amore amore mio, è questo non avere, e non cercare altro rifugio al mondo…tu mi hai sfiorato un secondo, e conquistato per sempre. Sono innocente…innocente. Il mio cuore si arrende…

    Credo che per concludere la mia partecipazione a questo splendido post (tra l’altro ringrazio di cuore luigi per avermi permesso di scoprire un’altra canzone stupenda come “Tu che sei mio fratello” e per avermi spinto a guardare dentro me anora una volta) sia doveroso da parte mia un accenno a un’altra canzone sul tema, Sono innocente. Canzone che amo, canzone da brividi.
    Perchè in fondo, anche alla luce di tutte le cose belle che avete scritto e di tutte le cose che avete vissuto e vivete, siamo tutti innocenti noi che amiamo…
    grazie a tutti.

    "Mi piace"

  76. L’amore è un argomento talemente inesauribile da assumere sempre sembianze diverse….quante cose si potrebbero ancora dire..vorrei ancora aggiungere un piccolo pensiero. C’è chi finge di esserne immune, chi lo custodisce gelosamente, chi lo grida ai quattro venti, chi lo ha perso e lo ricorderà per sempre….ma nessuno può farne a meno e forse è proprio questa la sua più grande magia..
    Di qualunque forma e colore sia il vostro AMORE, non svendetelo mai…
    E come scordarsi di un testo come “Ostinato amore”..l’amore che vince su ogni cosa..e per questo da coltivare e non da buttare via così senza poesia…….
    Sono stati scritti dei commenti molto profondi..è molto bello leggervi cari sorcini….già Renato ha una gran fortuna ad avere una famiglia come noi!!!

    "Mi piace"

  77. sono stata 2giorni senza computer, appena sono entrata nel blog ho visto una marea di commenti… siete tutti fantastici!!…… ieri sera non facevo altro che ascoltare “magari” e “a braccia aperte”…. pensavo a mio nonno.. un nonno che è venuto a mancare più di 3anni fa… un nonno di cui tutti potevano innamorarsi… il mio amore per lui era immenso…. queste canzoni mi danno tante emozioni, le emozioni che provavo accanto a lui……….. Debby, naturalmente ho pensato anche a te!!… di come adori questa canzone!!
    Baci!!!

    "Mi piace"

  78. Oddio ragazzi!!! avete visto Renato al telegiornale????…. è stupendo… è davvero in forma!!!… e poi ha dimostrato di essere una brava persona e un grande amico di Loredana Bertè… davvero fantastico!! non ho parole!!

    "Mi piace"

  79. ….Ho appena sentito al telegiornale la notizia dell’intervento di Renatino in aiuto della sua cara amica Loredana Bertè che , in un albergo di Roma, ha tentato il suicidio.
    Come al solito ha dato prova di grande umanità, amicizia, solidarietà e coraggio! Credo che su Canale 5 sia pure apparso!
    Un grande esempio di amicizia ma con la A maiuscola, di quella che non muore mai!!!
    A presto cari sorcini!!!!!

    "Mi piace"

  80. andare in soccorso dell’amica di sempre in un momento di bisogno fa capire il valore che da all’Amicizia , e vederlo che si prodigava xchè tutto si risolvesse al meglio non fa che confermare l’umanita’ di questo grande personaggio ciao sorcini maria

    "Mi piace"

  81. “Solo l’amare, solo il conoscere
    conta, non l’aver amato,
    non l’aver conosciuto. Dà angoscia
    il vivere di un consumato
    amore. L’anima non cresce più.”

    “Ce n’est qu’aimer, et que connaître

    qui compte, non d’avoir aimé,

    ni d’avoir connu. C’est angoisse

    que vivre d’un amour

    révolu. L’âme ne grandit plus.”

    P.P.P

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.