L’ETERNA SFIDA

Come ricordo della scorsa  Domenica  ho deciso di fare un omaggio a questa canzone con un Post perche da un paio di giorni la ritengo il mio porta fortuna, infatti Domenica mentre andavo al centro l’ho ascoltata a repeat, considerando il traffico l’avrò sentita almeno 7 volte e come raccontato nel precedente Post poi ho incontrato Renato!

Ognuno di noi a seconda del periodo che vive tende ad ascoltare le canzoni che in quel momento sente più sue e quel giorno ero molto pensierosa così ho rispolverato questo brano del 1998 contenuto nel singolo di “Dimmi chi dorme accanto a me”  e il titolo è appunto  “L’eterna sfida”, non so in quanti di voi la conoscono o la ricordano ma per questo vi ho preparato un video per riascoltarla, capisco che magari sarete distratti da qualche foto ma vi invito ad ascoltare le parole di questa canzone che secondo me sono bellissime e  vere, ma io forse ora sono un pò di parte… perciò mi farebbe piacere sapere cosa pensate di questo brano, cosa suscita in voi, insomma se riuscite provate a farne un analisi personale, secondo voi cosa intende trasmetterci Renato? Sapete che molte canzoni di Renato ahimè finiscono nel dimenticatoio ed io sono sempre pronta a ricordarle con voi e a farle scoprire a chi non le conosce.

IL VIDEO LO POTETE VEDERE: http://debbyzero.altervista.org/video.htm

N.B. Consigliato solo a coloro che hanno l’adsl.

Ringrazio Ghis per le foto più datate.

35 pensieri riguardo “L’ETERNA SFIDA”

  1. E già..un’altra canzone che parla dell’amore….molto emozionante…ci chiedi quali emozioni possono suscitare queste bellissime parole?..ti dirò che riascoltandola un paio di volte la prima cosa che penso è che mi sembra un invito a riavvicinarsi, a toccarsi, a non abbandonarsi mai per viaggiare insieme con la persona che c’è al nostro fianco o che potrebbe esserci e magari di riscoprire ogni tanto anche Dio senza lasciarsi vincere dalla cose brutte della vita.
    Renato come in altri testi dedicati all’amore ci dice sempre che in qualsiasi modo esso si manifesti e sempre degno di esser vissuto fino in fondo.
    Forse un testo un po’ triste… ma sicuramente molto realistico..
    Mi colpiscono alcuni versi…
    “Mai sfidare i sentimenti mai,sentirsi totalmente immuni e poi se liberi quel fuoco te ne accorgerai…Guai tenerli prigionieri lì…quei sentimenti soffrono così avvicinarli, accarezzarli… un po’ prudenza si, paura no.” Si queste parole sono vere hai ragione Debby.
    Molto belle le immagini di Renato che scorrono lentamente e accompagnano questa dolce melodia……

    "Mi piace"

  2. A volte la prima volta che si ascolta una canzone capita di pensare: “ok questa è solo riempitiva. Ok non dice nulla di nuovo !!!”
    Ma poi, quando la canzone finisce, si lascia che il media player torni indietro, e poi ancora una volta, e ancora….e così la canzone, a poco a poco, inizia a entrarti dentro, con il testo e con la melodia, e tu la rivaluti a ogni ascolto.
    E’ un’altra bella canzone questa…molto soffusa, molto discreta….certo lontana anni luce dai ritmi immediatamente ricordabili delle canzoni pop di Zero.
    Sono daccordo con Claudia sugli apprezzamenti per questo video…la melodia della canzone, e sopratutto quel motivetto iniziale così dolce, sono le cose che più mi hanno colpito: perfetti per un momento di pioggia e di lacrime. E’ bello anche essere tristi, a volte…
    “…una luce che non è spenta mai, viene da una finestra…qualcuno spera che verrai, anche un pensiero basta per chi non smette di amarti mai…”
    E’ il “mentre aspetto che ritorni” del 1998 (“la porta è aperta, torna quando vuoi. Ovunque sei, mi manchi”). Ma è anche, secondo me, un piccolo manuale su come maneggiare i sentimenti firmarto da un uomo che ne capisce e che per primo ama, accompagnato ancora una volta da quella religiosità mai superstiziosa, mai fine a se stessa, sempre intimistica e sincera. Mai barare alla legge del cuore.

    "Mi piace"

  3. Dopo una giornata piena di incontri a scuola torno alle 20,00 ed il primo pensiero è vedere se ci sono novità nel blog, e ci sono.
    Ho guardato il video ma scusa Debby dovrò riascoltare la canzone, perdonami le foto mi hanno distrattooooo!!!!!!

    "Mi piace"

  4. Si cara Stella, quella paura d’amare che è fra le peggiori delle paure, perchè ci priva della più bella delle componenti della nostra vita, quella di amare e di essere amati….e questo testo ci porta proprio a questo tipo di riflessione…Anche se a volte può sembrare la cosa più difficile di questo mondo, credo che valga sempre la pena di mettersi o rimettersi in gioco quando abbiamo a che fare con i sentimenti..
    Bel post Debby…complimenti..
    Saluto gli amici della chat….gli storici e quelli nuovi..è sempre molto piacevole e divertente scambiare due chiacchiere con voi…Baci.

    "Mi piace"

  5. Cara Debby,prima avevo la convinzione che le piu’ belle canzoni fossero quelle che durano pochi minuti,quelle con poche righe ,avevo l’impressione che li’ ci fosse racchiuso il meglio, poi ascoltando brani come “l’eterna sfida” ho capito che non e’ cosi’.Perche’ e’ vero,non si deve mai sfidare i sentimenti,come scrive Renato..”sentirsi totalmente immuni”,bisogna abbandonarsi all’amore. GUAI,TENERLI PRIGIONIERI LI’…QUEI SENTIMENTI SOFFRONO E COSI’… Sai hai ragione,ci sono canzoni che non hanno avuto il meritato successo e come dici tu sono finite nel dimenticatoio,ma noi siamo qui anche per questo,vero??Baci

    "Mi piace"

  6. Debby cara, ho appena visto il tuo video che mi ha emozionata molto, tanto per la canzone ( che non conoscevo) che per le imagini scelte che sono quasi tutte tra le mie preferite. La tua opera è molto delicata, sottile e nostalgica.

    "Mi piace"

  7. Cosa dire di questa nuova sorpresa?
    La musica e le parole hanno un marchio di fabbrica che ci è noto.
    Le immagini, uno che ci sta piacevolmente diventando familiare e accattivante.
    Debby le foto sono bellissime … e lasciatemi spezzare una lancia per quella con la tutina aderente a strisce orizzontali :-))
    Prima o poi qualcuno lo riconoscerà come un mito della libertà e della fantasia.

    "Mi piace"

  8. Carissima Debby, ci hai sorpreso ancora. Bellissima questa canzone che io purtroppo non conoscevo, anche se anch’io come Tina mi sono lasciata distrarre delle stupende foto che l’accompagnano e quindi ho dovuto ascoltarla più volte. Bravissima veramente un bel lavoro. Sai Debby avevo cominciato a commentare la canzone su un pezzo di carta, ma al momento di riscriverla mi sono accorta che l’aveva già scritta Claudia (ah Cla, ma siamo proprio in sintonia noi due) e così per non copiare nessuno mi limito a fare i complimenti a te per avere ancora una volta fatto centro con questa canzone e naturalmente per il video montato ad arte. Continua così i video sono sempre ben accetti.
    Un bacione a tutti soprattutto alle amiche della chat.

    "Mi piace"

  9. Grazie mi fa piacere vi sia piaciuto e noto già che non tutti la conoscevate perciò meglio ancora averle dedicato un Post!
    Un saluto a tutte soprattutto a quelle due biricchine di Tinuccia mia e Anto che si sono lasciate conquistare più dalle foto che dalla canzone..ma io lo sapevooo!!! 😉
    Giovanni tu lasci commenti bellissimi, sei un ragazzo giovane ma già così profondo… e vedo che ti ha colpito la stessa frase che colpisce me ogni volta che l’ascolto.
    Ciao Luigi!!!
    Baci per Ghis e Robertina.

    "Mi piace"

  10. bella questa canzone come tutte quelle di renato daltronde…non ce n’e una che non ti fa palpitare il cuore e che non ti ricordi un momento della tua vita che ti ha accompagnato nel tuo percorso di vita e poi debby il video è davvero fantastico complimenti
    a presto ciao a tutti

    "Mi piace"

  11. Questa canzone la scopro grazie a questo bel video , cara Debby, e mi lascia subito un sentimento di malinconia.
    Mi fa ritornare in mente quanto lo so che le certezze, che rassicurano, che aiutano, non sono mai sempre accanto a noi nel lungo viaggio della vita.
    Quando siamo “interi” e che viviamo anche “le folli passioni che tradiscono” , a volte, ci chiudiamo in un mondo nostro, e al momento del compimento, rimaniamo al buio. Dobbiamo allora ricominciare a vedere e apprezzare il A&A che è stato sempre intorno a noi, fedele e prottetore, una luce sempre spenta che abbiamo perso di vista e dalla qualle dobbiamo riscaldarci per riprendere la nostra strada.

    "Mi piace"

  12. Dolce Ghis come sei poetica..hai proprio ragione sai?
    E il titolo di questo brano la dice lunga….L’eterna sfida…
    Sono felice di avertelo fatto scoprire…

    "Mi piace"

  13. Debby cara, tu e tutti questi sorcini che popolano questo blog, siete per me una di queste luci che il mio sguardo non lascierà mai.
    Un grande saluto a tutti.

    "Mi piace"

  14. GRAZIE GHIS…che belle parole…ed è grazie a persone come te che sono, siamo ancora quì…

    "Mi piace"

  15. Si le foto fanno distrarre perche’ sono veramente belle,Luigi hai ragione quel vestitino a strisce rosse e nere e’ proprio….ma ritornando al vero argomento voglio aggiungere che a me non mette malinconia questa canzone,anzi…..UNA FORZA C’E’ OSCURA E SCONOSCIUTA CHE METTE INSIEME GLI UOMINI IN QUESTA ETERNA SFIDA,parole come sempre vere!!!!Saluti a tutti

    "Mi piace"

  16. Brava Debby…sei andata a pescare un bellissimo brano che avrebbe sicuramente meritato di far parte di un album…ed è rimasto invece un singolo, quindi sconosciuto a molti…..un pezzo che mi emoziona ogni volta che lo ascolto….e in questa bella canzone sono proprio le emozioni ad avere un ruolo fondamentale….i sentimenti ci chiede di avvicinarli, toccarli…ci invita ad andare avanti lasciandoci alle spalle le cose brutte della vita e tocca un tema spesso ricorrente nelle sue canzoni…Dio!
    “Guai tenerli prigionieri lì quei SENTIMENTI soffrono così AVVICINARLI ACCAREZZARLI un po’ prudenza si, PAURA NO.”
    Bello il lento scorrere di immagini del video……ma in che occasione è stato fotografato con la sciarpa della Roma?….il Renato tifoso mi mancava……’notte a tutti!!!

    "Mi piace"

  17. Devo a Debby, come molti di voi, vedo, la conoscenza di questa canzone, poiché l’aveva citata un po’ di tempo fa e l’ho subito cercata e amata. Il tema musicale, così malinconico, mi costringe all’introspezione più profonda, mi mette davanti ad uno specchio, mi spinge a tristi considerazioni: gioco pericoloso per me, questo, che ho combattuto per tanto tempo contro la malinconia e la tristezza, ma necessario. Di tanto in tanto bisogna guardarsi dentro, vedere la nostra anima, senza filtri, senza veli, per non perdere di vista noi stessi, e soprattutto per capire dove stiamo andando. E questa operazione , inevitabilmente, mi porta ancora a sentire tutto il dolore del mondo, tutto il male, tutta la sofferenza che c’è… e come ci si può sentire felici, anche quando tutto va bene, sapendo che ci sono così tante persone che, poco distanti da noi, soffrono? per tanto tempo mi sono portata questo peso sulle spalle, come spesso accade alle persone più sensibili, ma non è giusto, è necessario trovare un equilibrio che ci aiuti a superare questo sentimento: non è mia la colpa di tutto ciò che mi accade intorno, non è vostra! E questo equilibrio si deve cercare nella consapevolezza che ogni nostra azione positiva , ogni gesto d’amore, ogni piccolo mattone portato nella costruzione di un progetto, ogni volta che non pieghiamo la testa di fronte ad un’ingiustizia, ogni volta che difendiamo qualcuno più debole di noi, ogni volta che difendiamo una nostra idea, è un contributo alla vita. L’importante è non arrendersi, ma dare sempre il massimo affinché il mondo sia migliore.Perché la vita è lotta, la vita è un fiore che sboccia “malgrado nessuno l’annaffierà”, la vita è arrivare ogni giorno a sera, è conquistare ogni giorno la dignità, è andare avanti sempre comunque, senza mai tradire sè stessi,perchè la vita è un’eterna sfida…Elisabetta, questo era per te…

    Grazie Debby per il bellissimo montaggio del video, grazie perché pensi sempre a noi.
    Giovanni, se continui così, mi costringerai a dividere le lodi tra te e Luigi e non vorrei che poi mi si offendesse!
    Scusate se il mio scritto è un po’ triste, ma a quest’ora di notte…sapete com’é!

    "Mi piace"

  18. Che bella canzone!!!!!!Debby, tutto come Ghis non la conoscevo. L’ho ascoltato parecchie volte per comprendere ciò che voleva dire Renato ed i brividi mi hanno invaso. Questa canzone è triste ma molto realistica. In questo istante, voglio solamente una cosa, ascoltarla di nuovo e fare ascoltarla ai miei amici e alla mia famiglia. Amare è una sfida, una sfida al tempo, alle abitudini, agli amici, al mondo che ci cinge (spero che ciò che dico vuol dire qualcosa). Claudia ha ragione, è il più bel sentimento che possa esistere. Non abbiamo paura dei nostri sentimenti.
    Grazie Debby, ogni giorno il mio repertorio si arricchisce ed il mio amore per Renato non smette di crescere.
    Ciao a tutti

    "Mi piace"

  19. Caro Roberto,
    in che occasione sia stato fotografato con la sciarpa della Roma non so, probabilmente ad un Derby, Renato ai Derby Roma-Lazio è spesso presente in tribuna, è un grande tifoso della Roma confermo…anzi lasciatemi esultare per ieri seraaa!!! Ah ah ah SCUSATE! 😉
    Fabrizia un commento bellissimo il tuo, complimenti davvero.
    Vanessa mia cara francesina anche tu fai parte di coloro che non la conoscevano allora ben lieta di avertela fatta scoprire….
    Renatino mio… il mio intento resta quello di non dimenticare….
    BACI A TUTTI!

    "Mi piace"

  20. Fabrizia, mi unisco ai complimenti di Debby…quante verità sono scritte nel tuo commento….si ogni tanto è bene fermarsi, guardare dentro di noi, e capire qualcosa in più anche di noi stessi, capire le nostre paure, i nostri timori, quello che ci dà gioia e non avere paura a lasciarsi andare forse un pò di più, e tentare la sorte anche….VIVERE. Saluto tutti questi meravigliosi sorcini..

    "Mi piace"

  21. Una bella ninna nanna per cullare i buoni sentimenti.
    Con la musica che ci dondola sulla normalità delle cose.
    Renato ha spesso cantato situazioni e stati d’animo complessi, particolari, ricchi: qui è come se si volesse concedere una pausa, un momento di rilassamento ed apprezzare e riapproriarsi della normalità.
    E per quanto la vita di ciascuno possa essere stata scandita da “imprevisti”, “scelte singolari”, “incontri unici”, penso che a ciascuno sia capitato, anche se per qualcuno solo in un pensiero fugace, di godere della normalità dei buoni sentimenti.
    …. quei sentimenti soffrono così avvicinarli accarezzarli un pò ….
    …. la fede quando c’è miracoli ne fa ….
    …. qui niente favori e priorità: è legge del cuore ….
    …. una forza oscura e sconosciuta c’è che mette insieme gli uomini ….
    …. si, ci vuole tanta pazienza qui, per capire occorre tolleranza ….
    …. una rincorsa e via ….
    Viene quasi da tirare un sospiro dopo averla ascoltata, almeno a me, come si fa al miraggio di qualcosa di tranquillizante ed appagante, che purtroppo appare lontano e sfocato. Quasi un sospiro di tristezza per qualcosa che è mancato. O come si fa quando ci si ridesta dopo aver fissato per alcuni istanti nel vuoto, con la mente alla ricerca di difficili riferimenti.
    No, no Fabri: eh si un pò sono geloso dei tuoi apprezzamenti :-))). Dai, naturalmente scherzo: sono certo che dentro di te c’è spazio per l’affetto sincero per 1, 10, 100 sorcini del blog.

    "Mi piace"

  22. bella e malinconica, non la conoscevo e l’ho riascoltata piu’ volte e sempre con maggiore attenzione cercando d’imprimerla nella mente.i sentimenti si sentono quasi palpabili con mano,amore verso Dio, amore verso il prossimo amore sempre amore ,anche la vita è un’Eterna Sfida.è una bella canzone peccato che non è conosciuta di piu’ .grazie Debby per le spiegazioni e x questo post meraviglioso che mi fa scoprire delle canzoni che non conoscevo. un abbraccio a tutti maria

    "Mi piace"

  23. Debby cara, ho visto e ascoltato il tuo lavoro… è meraviglioso!!
    La musica all’inizio è malinconica e dolcissima e mi ha strappato qualche lacrima. Le immagini, quei primi piani di Renato in cui risaltano gli occhi, lo sguardo profondo… mi hanno colpita molto, sono bellissime. Complimenti Debby… per l’enorme tuo lavoro, e soprattuto perché attraverso il tuo blog ci si può soltanto innamorare ancora di più di questo grande artista e uomo. Chi lo conosceva già e lo amava già, lo amerà ancora di più… chi non lo conosceva bene verrà catturato dal suo essere così unico.
    Questa canzone, nuova per me, mi ha donato il desiderio di far pace con il mondo e con me stessa, la ascolterò ancora e ancora… per fare in modo che questo desiderio non si affievolisca di nuovo….
    In questi giorni in cui le notizie di violenze e di morte hanno affollato la mia mente e non soltanto la mia… sono arrivate come una ventata di “speranza” questa canzone, questa musica e queste immagini a rasserenarmi un po’.
    Grazie Debby….. e grazie Renato!!!

    "Mi piace"

  24. Riascolto questa dolce melodia e aggiungo altre riflessioni al testo che ho riascoltato diverse volte in questi giorni e mi chiedo da dove derivi questa paura di amare. Renato in questo testo ci fa capire che questa paura esiste tra le persone e ci esorta a liberare i sentimenti, a farli volare in alto…Beh credo che nella vita un pò tutti abbiamo avuto questa paura…i motivi non li so..forse la paura di un fallimento o forse perchè siamo stati feriti e quindi facciamo il possibile per non soffrire nuovamente. A volte anche l’insicurezza ci fa sentire poco amati e poco amabili…Certo è difficile credere che alle volte abbiamo paura proprio della cosa che più desideriamo e cioè l’amore….Già, un’altra storia sbagliata che vuoi che sia….hai proprio ragione Renato…

    "Mi piace"

  25. Grazie a te Debby….. per il bel regalo che ci hai fatto!
    Adesso però piango ogni volta che riguardo il video che hai fatto e che ascolto questa bellissima canzone!!
    Le parole sono stupende “ci vuole tanta pazienza quì… per capire occorre tolleranza, per morire è sufficiente un addio”…. in questo momento, in questi giorni tristi e bui…. occorre davvero una gran forza e tanto tanto amore per non abbandonarsi all’inutile rabbia, all’indifferenza, al risentimento nei confronti di una vita che non ci regala nulla e ci fa soffrire troppo, più di quanto riusciamo a sopportare.
    Quando lottare contro le ingiustizie è difficile… quando non riusciamo a perdonare, quando siamo delusi o scoraggiati… con una canzone Renato ci ricorda che abbiamo un’arma meravigliosa da usare…. i nostri migliori sentimenti… il nostro cuore che, seppur spezzato, può ancora amare.

    "Mi piace"

  26. La canzone la conosco ma era da tanto che non l’ascoltavo. Il significato è profondo e intenso a tutti sarà capitato di essersi bruciato in una storia e avere la paur di riprovarci, con la stessa persona o anche con un’altra ma il messaggio di Renato è chiaro, riprovarci sempre perche i sentimenti sono belli e vanno vissuti fino in fondo, con prudenza certo ma non con paura.
    Debby tra le tue tante qualità crei anche bellissimi video complimenti! ti mando un bacio immenso.

    "Mi piace"

  27. In questi giorni sento ancora di più questa canzone…Più fatti e meno parole ci dice Renato, eh già spesso si abusa troppo di quel “ti voglio bene” e poi in pochi sono davvero in grado di dimostrarlo questo affetto…chissà poi se si prova davvero quel sentimento facile da pronunciare ma difficile da capire veramente.
    P.S. Grazie Davide, un saluto!

    "Mi piace"

  28. sentirla continuamente e provare lo stesso brivido provato nel momento che la senti x la prima volta è tutt’uno , sentire scorrere una lacrima mentre ascolti rapito questa struggente melodia e pensare alla paura d’amare il non voler amare per paura di soffrire. ciao maria

    "Mi piace"

  29. Queste paure in un tempo non troppo passato hanno sfiorato anche me ed è per questo che sto riflettendo molto ascoltando questa poesia, paura che forse è ancora li dietro l’angolo..e allora per allontanarla, rifletto, chiedendomi : Perche mai avere paura dei propri sentimenti? sono cose naturali, certo li possiamo controllare ma sono cose istintive… ci sono cose ben peggiori a questo mondo,di cui dovremmo avere paura, e non credo che i sentimenti siano tra queste. Certo i sentimenti non sono facili da capire, da sentire, ci fanno anche piangere, ci vuole coraggio a stringerli e farli nostri ma se ci riusciamo, allora si che sentiamo dentro di noi una grande gioia e forza, quella che ci fa vivere. Questa è la risposta che dò a me stessa.
    Debby hai ragione..spesso quel “ti voglio bene” viene detto con troppa facilità, urlato al vento e snaturano nella realtà del suo significato più profondo…
    Un caro saluto a tutto il blog.

    "Mi piace"

  30. Quando talor Amor m’assal piu forte,
    e’l desir e l’asnzia mi fan guerra,
    e questa e quel vorria pormi sotterra,
    preda d’oscura e dispietata morte.

    Io mi rivolgo a le mie fide scorte,
    onde, benchè lontan, virtu si sferra
    tal che la nave mia, che dubbiosa erra,
    subito par ch’al lido si riporte;

    si che quanto ho d’Amor onde mi doglia,
    tanto ho onde mi lodi, poi ch’io sento
    ch’una sol man mi leghi, una mi scioglia.

    O gioia amara, o mio dolce tormento,
    io prego il ciel che mai non mi vi toglia,
    e sia’l mio stato or misero, or contento.

    Gaspara Stampa

    "Mi piace"

  31. “L’eterna sfida” forse scritta in un momento di poche certezze.
    Un’emozione in più
    è terra conquistata
    non possiamo chiedere
    certezze a questa vita.
    Qui
    niente favori o priorità
    è legge del cuore.
    Qui
    l’amore vive il mistero suo
    più fatti e meno parole.
    “Sentimento” Che parola densa di significato!!!
    Hai ragione Debby molto spesso si chiama amore qualcosa che poi non lo è. Spesso si dice “Ti voglio bene” ma come dice Renato “Più fatti e meno parole”.
    Un abbraccio

    "Mi piace"

  32. …Cara Debbina, carissimi sorcini ho visto solo poco fa le foto stupende di Renatino (ho avuto problemi con la ADSL). Che dire, ragazzi….Una più bella dell’altra, Renato è sempre magnifico!!! Ancora grazie, Debbina!!!

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.