BUON NATALE!

albero_natale_091.gif Cari Zerocondomini, Sorcini, Zerofolli…. E’ quasi Natale ed apro con una settimana di anticipo il Post Natalizio (Lunedì 24 sarebbe tardino) per permettere a tutti di fare gli auguri e soprattutto per festeggiare perchè è festa anche nello Zerocondominio!!! Credo sia giusto riunirci in una delle nostre Zerocase, una tavolata unica con torroni, pandori, panettoni e Zerotombolata! Ovviamente scarteremo  anche i regali come potete vedere sotto l’albero ci sono i miei pensierini per VOI! Questo per dirvi che gli auguri magari ce li faremo al momento giusto ma nel frattempo nel corso della settimana ci divertiremo un pò in questo Post che è libero per tutti i vostri  MESSAGGI, AUGURI, SALUTI, DEDICHE E PENSIERI ZEROFOLLI!! Ovviamente non anticipate gli auguri di buon anno perche per quelli aprirò poi un altro Post. Buon divertimento!

Intanto però auguro Buon Natale a tutti coloro che leggono questo Blog senza mai scrivere, a tutti gli Zeri del mondo e ai miei amatissimi amici Zerocondomini che sono quì con me tutti i giorni!

Un Augurio e un pensiero speciale al mio  Renatino….Ti auguro di trascorrere un sereno Natale insieme ai tuoi cari e con il cuore anche noi saremo lì con te…Poi MAGARI passate le feste pensa anche a noi che siamo in astinenza di nuove canzoni  e fantastiche Tournée!!

BUON NATALE RENATO!

E arriverà Natale,
Anche quest’anno arriverà…
Natale per chi resta, per chi va…
Natale da una lira…
Natale ricco o no…
Bambini per un giorno, per un po’!
Vorrei che il tuo Natale
Risplendesse dentro te,
Che soffri e stare Al mondo sai cos’è!
Per te che non hai storie
Da raccontare ormai…
Le fate son drogate…
Malati i sogni tuoi!
Vorrei dire buon Natale…
E dividerlo con te!
Con te che hai perso la speranza…
E hai paura come me!!!
Un tempo non lontano…
I doni appesi tutto intorno al camino,
Nessuno violentava,
Quel sogno che per mano ti portava!
Giocavi allo sceriffo…
E per te un buono non era un fesso!
E il bersaglio era finto…
Non era un uomo steso sul cemento!
E non c’erano i brutti…
Quel giorno li erano d’accordo tutti…
Sia chi ha gli occhi lunghi,
La pelle nera o i capelli biondi!
Natale da una lira…
Natale ricco o no…
Bambini per un giorno…per un po’!
Perché non fosse una parola il bene…
Perché ogni bomba diventasse pane…
Io vorrei che almeno un giorno…
Quella cometa facesse ritorno!
E un campo di battaglia desse grano
Per quella morte con la falce in mano…
E al ventre di una donna, il suo bambino…
E breve o lungo ad ognuno il suo destino!
Vorrei dire buon Natale…
Finché c’è chi ascolterà!

Finché si farà l’amore…
Finché un uomo pregherà!