CHE STRANO GIOCO E’

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/LPtHqLQdIPc" width="425" height="350" wmode="transparent" /] 

 Questa settimana la mia scelta cade su “Che strano gioco è” tratta da Amore dopo Amore Tour

Come vedete ancora una volta ho dovuto realizzare un video perché purtroppo ogni volta che scelgo le canzoni non ci sono mai i video su YouTube!

Perché questa scelta? Prima di tutto devo dire che non è che la canzone di per se mi sia mai piaciuta tantissimo, perlomeno non musicalmente, ha un ritornello orecchiabile ma niente di che…

La verità è che mi rispecchio molto nel testo che di per se poi è autobiografico, qui c’è tutto il nostro Renato.

Mi è sempre piaciuta la metafora nel paragonare la vita al gioco degli scacchi, noi rappresentati dal Re, la Regina, il Pedone, l’Alfiere, insomma geniale come sempre!

Lo strano gioco della vita, dove vanno avanti solo i furbi, Renato ci da un consiglio ossia di barare, far sempre finta di avere in mano la partita anche se non è vero, questo è il segreto, non usare il cuore ma la strategia, sempre!

Ma lui come me non ha regole, non sta da nessuna parte, non si schiera, è fuori gioco perché non partecipa proprio allo strano gioco della vita!

Io come lui non ho mai usato strategie, sono molto sincera fin troppo e come dico sempre la sincerità non paga mai, inoltre sono molto istintiva ecco che non riesco a fare calcoli o programmi tanto meno ad usare strategie per raggiungere degli obiettivi e certo che la mia innocenza in tutto questo è colpevole.

Con un po’ più di astuzia e gli agganci giusti si può fare tanta strada ma bisogna essere caratterialmente già in un certo modo secondo me.

Insomma anche un pedone con le mosse giuste può fermare un Re.

Di questa vita sono spettatrice osservo molto i comportamenti degli altri, a volte mi chiedo come sia possibile essere tanto arrivisti, opportunisti ipocriti e falsi, eppure il mondo ne è pieno, avrei voluto essere più furba, sono troppo limpida non riesco ad entrare in questo strano meccanismo, so che gente come me non arriverà mai da nessuna parte però quelli come me almeno possono guardarsi ogni mattina allo specchio senza vergogna!

Il mondo è pieno di attori, recitano la parte che più gli serve in determinate situazioni, però bisogna fare attenzione perché chi non usa furbizia non è detto che sia stupido, ad esempio io non sono ingenua a tal punto da non capire quando una persona sta giocando sporco, lo capisco sempre, però se mi fa comodo faccio finta di niente altrimenti lo affronto direttamente.

Mangiare non farsi mangiare…scacco matto dipende da te!

In finale canta: Fuori dal gioco c’è un disperato amante in cerca di te…Qualcuno sa che attinenza ha questa frase con il resto della canzone?

E voi prima di tutto cosa pensate di questo brano? Vi piace?

Fate parte del gioco o state fuori gioco?

Mi raccomando mi aspetto tanta sincerità