VOYEUR

 [kml_flashembed movie="http://it.youtube.com/v/toi8ohFjuPc" width="425" height="350" wmode="transparent" /] 

Voyeur, tratta dall’omonimo disco VOYEUR.

Un brano musicalmente perfetto a mio parere, bello da ascoltare sia in cd che dal vivo, parole di una sincerità disarmante che come sempre descrivono i vizi del mondo in cui viviamo.

Osservatori impietosi del mondo, che posano lo sguardo sulle imperfezioni altrui, sull’acconciatura, sul modo di vestire, scrutano, cercano il difetto, ecco questo è un malcostume del tutto italiano a mio parere perché ho notato che all’estero questo non accade o perlomeno è meno frequente, diciamo che si fanno tutti i fatti loro.

Ad esempio ricordo che la prima volta che presi la metropolitana a Londra rimasi sorpresa che nessuno si guardava, tutti seduti a leggersi il giornale, salendo su un bus o una metro italiana tutti si fissano a vicenda! Ascoltano ciò che dici al tuo compagno di viaggio del momento o peggio ancora la tua telefonata se sei al telefono!

Eppure quando scrisse Voyeur i tempi del GF, Isola dei Famosi e talpe erano ancora lontani, ma si sa che lui è stato sempre 100 anni avanti!

Inoltre tanto per ricollegarmi ad un pensiero mio e di Zeroc. in cui Renato di solito si colloca fuori dallo schema, spesso denuncia i mali del mondo ovviamente tirandosene fuori e invece sorprendentemente Voyeur è cantata in prima persona, non sarà mica un caso?

La SUA  curiosità non ha sesso e non ha età per misurarla un metro non basterà!! A voi la parola!

Forti ricchi e belli, biondi sani e snelli.
Non dirmi che gli crederai,
dietro quelle storie, squallide miserie vedrai.

L’apparenza inganna, tema già affrontato in questo Blog ma non da questo punto di vista…gente che si indebita fino al collo per apparire ciò che non è, altri che danno un immagine di se che non li rispecchia affatto ma il ruolo sociale incide molto, un grande imprenditore, un calciatore, sbattuti sui giornali senza pietà perché colti furtivamente con dei trans.

Moralizzatori…quanti ne abbiamo, mentre penso che ognuno debba essere libero di vivere la vita che più gli piace senza dover nascondere la sua vera identità, le sue passioni o il suo modo di essere, in pratica ognuno è e deve essere libero di seguire le proprie preferenze.

Spesso chi giudica per qualche strano motivo è il primo ad avere degli scheletri negli armadi, questo non si dice, questo non si fa e poi sono i primi a nascondere squallide miserie.

Voyeur, Voyeur, Voyeur,
Solo la notte è con te,
viaggi, nei sogni non tuoi
entri, nei panni che vuoi. Che vuoi!

La notte per molte persone è complice delle loro seconde vite, di quella vita che non possono condurre alla luce del sole, molti si trasformano, si travestono, frequentano locali di un certo tipo, insomma lasciano libera la loro anima che di giorno è costretta in abiti che non gli appartengono veramente.

Voyeur siamo un po’ tutti voyeur, un popolo di guardoni per dirlo all’italiana, certo quanta gente è curiosa, morbosa, vuole sapere tutto di tutti, scoprire il segreto del vicino di casa per poi raccontarlo a tutto il condominio è sempre eccitante per loro! Si vuole sempre più entrare nel privato delle persone, proviamo a pensare solo alle copie che vengono vendute di giornaletti gossip, scoprire tutto di tutti sempre, senza pietà nel bene e nel male.

Quando c’è un incidente stradale rallenta pure l’altra corsia della strada, perché  tutti si devono impicciare, devono vedere cosa è successo, vogliono vedere il morto dico sempre io!!! Questa è una cosa che mi fa una rabbia incredibile!

Quando vennero pubblicate prima su internet e poi sui giornali le foto dell’incidente stradale della povera Principessa Lady D. ho provato un disgusto incredibile per quei fotoreporter, per i giornali che le avevano acquistate, scatto per scatto dal dolore alla morte, ma come si può arrivare a tanto?

Mi viene in mente anche un’altra canzone:

“Se esplode il mondo ti spettinerà oppure ti dispiacerà di non vedere la fine in tv”

Se in tv scende la lacrima o scoppia la rissa l’audience sale!

Telespettatori che passano il tempo a guardare cosa fanno 10 cretini rinchiusi in una casa, io davvero non so di questo passo dove andremo a finire.

Anche all’interno di famiglie o comitive c’è sempre da sparlare dell’uno o dell’altro, c’è sempre la curiosità morbosa di sapere se quello ha l’amante, se quei due stanno insieme veramente, di quello che ha litigato con l’altro, ecc. ecc. per poi far girare la voce.

Fate attenzione che Voyeur non è paragonabile a Vive chi Vive, sono due testi che possono sembrare simili ma nel contenuto diversi.

Il Video di Voyeur è tutto da vedere, trasgressivo al punto giusto, ci sono preti, suore, trans, donnine allegre, insomma è un video tutto da scoprire e da commentare!! Analizziamolo insieme!!

Il voyeurismo è anche una pratica sessuale, ci tengo a precisarlo.

Insomma il concetto di Voyeur è ampio, di questo brano secondo me se ne potrebbe parlare un mese perché da spunto a tantissime argomentazioni.

Non dimenticando che proprio Renato è il primo a difendere la sua privacy, detesta da sempre le intrusioni nella sua vita privata. Non è mai stato coinvolto in uno scandalo, in uno scatto compromettente, è stato lui a farsi vedere quando voleva farsi vedere, è stato lui a trasgredire quando voleva trasgredire!

Voi siete dei Voyeur? O siete mai stati vittime di voyeurismo?

Io non sono una voyeur ma sono stata oggetto di voyeurismo.

628 pensieri riguardo “VOYEUR”

  1. E si Debby stavo a fare il voyeur dietro lo schermo 😉
    Ora però vado così se sgancia la bomba mi salvo…ah ah ah…
    Correte tutti negli zerorifugi…
    A dopo….

    "Mi piace"

  2. Stavo pensando all’audience che sale..sale..sale…ah ah te possino Debby sto di nuovo piegata..vabbè…ormai se sa è così :mrgreen:

    "Mi piace"

  3. Eh vabbè Cla ma la tua è una fissa però :mrgreen: :mrgreen:
    Robertooooooooo torna presto o altro che bombe de piùùù :mrgreen:
    Baci 😉

    "Mi piace"

  4. :mrgreen: :mrgreen: no nob è na fissa ah ah
    Gli administrators sono più gasati che mai….. de più de la Bomba H ce sta anche la Preparazione H quella famosa che potrebbe pure essè peggio della Bomba a pensarce bene ah ah

    "Mi piace"

  5. Ah ah ah Zeroc. Dangerous :mrgreen:
    Debby stavo a pensá a ieri agli assalti di me e di Cocca….
    Dicci, ma parla, comunica con noi, informami, debby ma perche ti chiudi nei tuoi silenzi, parla per giuda :mrgreen: parla….

    E mi é venuto in mente… oramai io non ho piu neuroni ma links :mrgreen:

    E ve prego nun perdeteve quella poraccia umiliata della Carrá sul finale… poretta sotto tutti quegli applausi non per lei :mrgreen: che avrá pensato? Se odiavano ve lo dico… oggi non so… non credo… spero… Ma Debby me ricorda tante cose questa ah ah ah
    Te lo lascio come ZerocRicordo :mrgreen:

    Tremila metri di gambe… ach mein got!
    o do fuoco a questa casa…. :mrgreen: dopo la bomba il fuoco, poveri comdonimi ah ah ah che Giorno che Giorno….

    "Mi piace"

  6. Ah ah ah gli zerorifugi…che forza,tutti negli zerobunker a nasconderci però ricordatevi di portare il pc così ci teniamo in contatto :mrgreen:

    "Mi piace"

  7. Oddioooo non mi ci far ripensare a ieri sera co sto Debby parla parla parla non chiuderti nei silenzi per giuda debby dicci dici dici parla comunica oddioooo che stressss ah ah ah ah
    Allora sta canzone di Mina mi ricorda un milione circa di cose :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: anche le due insieme :mrgreen:
    I links al posto dei neuroni ah ah ah ah
    Grazie per lo zerocricordo :mrgreen: ach mein Got Oh my God Oddioooooooooooooo ah ah ah la bombaaaaaaaaaaaaaaaa!!!

    "Mi piace"

  8. Poraccia Debby ah ah
    Certo che qua siamo tutti in pericolo me sa….questa è l’unica certezza!!
    Non è una cosa suppusta ah ah

    "Mi piace"

  9. ————————————————————-
    ——– Dispaccio di agenzia – Zeitung! ————|
    ————————————————————-


    Debby si é data alla matematica in questo Santo Giorno. :mrgreen:

    "Mi piace"

  10. ——————————————————————
    ——– Dispaccio di agenzia – Zeitung! ————|
    ——————————————————————

    Debby si é data alla matematica in questo Santo Giorno. :mrgreen:

    "Mi piace"

  11. ————————————————————————
    ——– Dispaccio di agenzia – Zeitung! ————|
    ————————————————————————

    Debby si é data alla matematica in questo Santo Giorno.

    "Mi piace"

  12. ———————————————————————
    ——– Dispaccio di agenzia – Zeitung! ————|
    ———————————————————————

    Debby si é data alla matematica in questo Santo Giorno. :mrgreen:

    "Mi piace"

  13. 👿 👿 siccome oggi so barricata in casa per più di un motivo :mrgreen: uno sui tanti il raffreddore 👿 che mi perseguita quest’anno sto rivedendo er video de Mina!….beh è tutto un programma sta canzone!! Esplosiva…mo Cocca se va a riposa un pochetto :mrgreen:
    Baci Debby ciao Zeroccc….ma ve ne siete andati tutti?? Nun se fa così peròòòò 😦

    "Mi piace"

  14. Oddiooo Tesorooo te sei incantato?? Ah ah ah
    Si io ero andata a farmi un giretto, mo so tornata :mrgreen:
    Zeitung era giornale me ricordo :mrgreen:
    A zeroscemaaa stamo quì ah ah
    Ma la matematica!! ah ah ah

    "Mi piace"

  15. Ah ah qua state! Meglio allora…. me so vista subito pubblicata!
    Allora nun me riposo
    Te piace chiamarmi zeroscema ..te possinooooo :mrgreen:

    "Mi piace"

  16. Il mio tesssoooooooorrooooooo si sta preparando alla tivvuisalizzazione buona questa :mrgreen:
    Cocca eccoti! Te lavora :mrgreen:

    "Mi piace"

  17. Tesoro io e cocca notavamo quanti zerostrunzen sono in circolazione :mrgreen: e ancora ce fregano Post 👿

    "Mi piace"

  18. Ahahahaha ancora rido…zerostrunzen….Debby ma come ti vengono?Ahaha he forza che siete, sono piegata in 2 dalle risate 😆

    "Mi piace"

  19. Anche questo termine entrerà nel nostro Zerovocabolario credo ah ah
    Vedo che qua ridono un pò tutti in questo pazzo condominioo ah ah
    Baci!!

    "Mi piace"

  20. “Muori per sapere, cos‘hanno nella testa, e nel cuore…
    Sempre più proibito, entrare nel privato
    per saperne un po’ di più…”
    E’ forse a causa del nostro senso di insicurezza e inferiorità, del nostro bisogno di trovare consolazione dei propri mali o soddisfazione per le proprie fortune se esiste questa necessità ansiogina di entrare nelle “vite degli altri”, come recita il titolo di un recente e fortunato film tedesco ambientato nella fredda DDR.
    La lente d’ingrandimento di Renato si muove frenetica e insoddisfatta su tutto ciò che può scoprire degli altri, ed emblamatico e premonitore è il suo soffermarsi sulla griffe che conoscete tutti. Ci sono tante persone che osservano le marche prima ancora del colore o dell’eleganza: fanno del costo dei vestiti un immediato spartitore sociale, creando in molti quel terribile condizionamento che tanto giova a questi grandi stilisti patrioti che danno il grosso del lavoro a Taiwan e China e poi si lamentano sempre con lo stato per i mancati appoggi economici (Ma gli intoccabili per definizione non possono essere toccati da nessuno, o quasi).
    Un messaggio lampante del video della canzone è che questo voyeurismo accomuna proprio tutti, di ogni rango sociale, civile, professionale (ovviamente con i dovuti “chi più chi meno”). Mentre i due neosposi continuano a malmenarsi nel ring delle incomprensioni e delle tentazioni, i vari rappresentanti della società vengono mostrati su un vassoio impietoso. Il parroco all’inizio sembra apprezzare le tentazioni della donna, ma poi, spaventato dalla lente indiscreta di Renato, la scaccia via con vigliaccheria, risedendosi prontamente al suo posto, sulla sua seggiola di ordinaria ipocrisia. La monaca non gode di un immagine migliore, vittima forse di quelle dicerie che la vogliono spesse volte arcigna e perversa nei suoi conventi bui. Riecheggiano le parole indigeste dei capolavori letterari come La monaca di Diderot e Storia di una Capinera di Verga, ritratti feroci di un mondo gremito di ipocrisia e di dolore. “Dietro quelle storie squallide miserie vedrai”.
    Ma nel geniale videoclip scorrono anche i volti dei bambini, della madre di famiglia, dell’adolescente, della studentessa, del nonno, del professionista baffuto. Tutti dimidiati fra la loro ansia di normalità, conformismo e repressione sessuale e la loro smania di capire il mondo attraverso gli spioncini delle porte. Spiare “per viaggiare nei sogni non nostri”. E forse, “per non essere così”.

    "Mi piace"

  21. “Fa qualcosa” ….Mina e Raffa in “Milleluci”, credo che quello fosse il programma, ero piccola ma lo ricordo perchè mi piacevano entrambe molto…ricordo anche gli zatteroni di Raffa per competere con le gambe di Mina 😕
    Mi chiedevo invece che farà la nostra Debby per scuotere lo zerocondominio…tra bombe h e tutto l’arsenale che ha in suite :mrgreen:

    Buona notte zerofolli 🙂

    "Mi piace"

  22. Eccomi qua di ritorno per i comment post, meglio tari che mai :mrgreen:

    -Renato e la Religione : la presenza della suora mi ha fatto sorridere sopratutto quando Renato si avvicina a lei per cantare « dietro quelle storie squallide miserie vedrai ». Mi ricordo di cio che diceva mio nonno (molto credente) ma che non andava in chiesa, perchè non amava i preti, le suore ma più di tutto le suore ! Dicevo che non puo esistere peggior persona ma perchè ??? Lui avrebbe amato questo video (ciao Jo 😉 ) Come l’ha detto Tina, l’importante è di credere in un Dio…e Renato esprime sovente la sua fede nelle sue canzoni, sempre più. Lui crede in Dio come io e non bisogna di andare in chiesa e non fidarsi troppo della gente che dice rappresentare Dio.
    -Renato e la Famiglia : la scena del incontro di boxe fra i sposi è geniale. Quante coppie fanno finta di essere felici in famiglia, a loro lavoro, mentre a casa loro c’è il scontro. E uno scherno sul matrimonio anche se credo que Renato è una persona legata a sua famiglia, è importante per lui. Si sa che lui avrebbe voluto crearsi una famiglia propia. Ha fatto bene in un’altro modo e si puo vedere, sentire, leggere la gioia che cio gli da.
    -Renato e la Sessualitá : mi piace molto il paragone di Renato con un angelo fatto da Tina. Ne uomo, ne donna, il terzo sesso rappresentato da un angelo, che come lui ha detto, si preocupa più di amare che di strofinarsi. Ma nel video tutti i tipi di sessualità sono rappresentati di manera più o meno volgare. La sua gestualità basta per far allusione al sesso 😳
    -Renato e la Coscienza individuale : penso che la sua coscienza è rappresentata con la torcia. All’inizio si lascia guidare da lei negli angolini più scuri e poi la chiude in questo baule. Magari perchè non vuole essere l’unico da vedere cio che si svolge in realtà e sopportare tutti i difetti della gente ed incitare la gente da rendersi conto, svegliare la coscienza collettiva
    -Renato e la Trasgressione : non l’ho conosciuto ai suoi inizi quando era molto trasgressivo (ho letto degli articoli, visto delle trasmissioni ma non ho la vostra conoscenza di quella epoca). Quindi, direi solo che ho capito grazie alle sue canzoni che lui era libero, senza regole, ha sempre sfidato il sistema e denunciato le ingiustizie. E stato un grande provocatore e a volte lo è ancora (non abbastanza vi direbbe Marco :mrgreen: )
    -Renato e la Madre : la madre, una persona importante per ciascuno ma mi sembra che lo è di più nei paesi latini. Avete parlato delle canzoni che Renato ha dedicato a suoi genitori, ringraziandoli del loro sostegno, della loro fiducia e del loro amore. Quanta emozione, amore quando parla di suo padre o di sua madre.
    -Renato e la Paura : chi non avrebbe paura di vedere i loro figli tenere in mano una arma. Abbiamo la sensazione che i bambini nascono con una arma nella mano e che è l’unica risposta da dare, che ogni problema si risolve con la violenza, la guerra, che peccato 😦
    Spero di non aver detto delle stupidità 😆
    Buona sera a tutti!

    "Mi piace"

  23. Ehhh mi dispiace tanto stasera non ho potuto salutarvi so arrivata tardi!!
    Ho visto in dirittura di arrivo gli ultimissimi Comment Post e menomale che avevate il Lunedì in più altrimenti me chiedo se commentavate direttamente nel post dopo 🙄
    Bravi Vanessa e Giovanni, belli i vostri commenti, lo dico sempre io che si può dare di più basta volerlo :mrgreen:
    E tu Vanessina chissà quanto hai impiegato a scrivere questo bel comment post, non hai detto stupidaggini anzi, sei stata bravissima però..però…quanto è brutta sta cosa di Renato l’asessuato e dai 😕 veramente se vi leggesse non ne sarebbe tanto contento…anche lui fa sesso, ha il suo sesso e menomale aggiungerei!
    Grazia tu sapessi che nascondo in Suite :mrgreen:

    Cmq ci tenevo a passare a salutare questo Post che è stato tra i più divertenti e allo stesso tempo impegnativi in assoluto!
    Difficile riuscire ad unire queste due cose eppure ci siamo riusciti benissimo!

    Grande Zeroc. 😉

    Saluti a tutto il R.Z. Blog!!

    "Mi piace"

  24. Ricorderò questo Post con molto entusiasmo devo dire perchè pur avendo ascoltato questo testo tante e tante volte certi aspetti non li avevo mai colti…il video sicuramente mai come in questo caso ci ha dato diversi spunti e non lo avrei pensato sinceramente, non mi ero mai soffermata in modo così meticoloso su di esso! E sono contenta di averlo fatto…eh Zeroc quanti spunti che ci hai dato ancora una volta!
    Tra tante risate, passando da una Bomba ad una Bombetta o Pompetta semo li ah ah abbiamo analizzato un testo dove la genialità e l’ abilità di Renato è venuta fuori tutta ma proprio tutta!
    E ovviamente geniale Debby ad avere avuto questa illuminazione e pensare a questo Post che sono sicura ricorderemo ancora tante volte :mrgreen: ce faremo ancora parecchi film in una parola ah ah
    Baci

    "Mi piace"

  25. Eh si Debby, menomale che Renato ha il suo sesso e fa sesso! Non pensavo il contrario quando ho scritto questo commento, mi piaceva solo l’immagine dell’angelo e mi è piaciuto cio che Rena aveva detto, basta!
    Mi sono riletto ed è vero che non tradussi bene cio che avevo in mente, penso ancora in francese prima di esprimermi 😆 è il difetto mio :mrgreen:

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.