QUESTI AMORI

Come per magia torniamo al Presente!Questa settimana ho scelto "Questi Amori" e non perchè sia tra le mie preferite, anzi direi che musicalmente è tra quelle che mi piace di meno seppur molto orecchiabile, ma perchè è decisamente autobiografica e Renato ci racconta come ha vissuto l'Amore nella sua vita, la vedo come una sorta di confidenza e sfogo e per farlo ha scelto una canzone, o forse sarebbe meglio dire i suoi Sorcini!Il testo mi affascina moltissimo, rivedo proprio Renato e il suo modo di vivere l'Amore, mi piacciono i termini che ha usato e il modo di raccontarsi...Ciò che mi piace di più è il fatto che non rinnega nulla di ciò che ha vissuto, cosa che spesso invece le persone tendono a fare soprattutto per quanto riguarda quegli amori più sfortunati..lui ci racconta che i suoi amori sono stati tanti, alcuni più fortunati altri più disperati, come del resto capita un pò a tutti. Qualche amore è sato semplice, elementare e quindi salvabile, qualche altro invece più intrigante, complicato perciò invivibile.

Parla di molti amori che forse in alcuni casi invece avrebbe dovuto considerare avventure, infatti spiega che non ha avuto tempo di fare serenate quindi il lato più romantico del rapporto, ma afferrava occasioni al volo e spesso proprio storie in cui rifugiarsi per allontanarsi dai suoi problemi.

In questa canzone si mette a nudo, senza cercare un alibi per ciò che ha fatto o non ha fatto e lo dice proprio quando canta: Sono quì senz'alibi nudo e crudo non ho età...

Guardarti...Sedurti....Svelarti...

Il metodo di seduzione? Forse quello che usavano un tempo per far colpo sulla persona amata ossia una canzone, magari al chiaro di luna, una poesia, uno sguardo particolare... bei tempi quelli, ad oggi la fase preliminare la saltanto direttamente!

Ho sofferto e pure pianto
(ci riproverò)
Ne ho commesse di pazzie
(ci riproverò)
Dimostrando il mio talento
(io ci riproverò)
In volteggi ed acrobazie

Questo passaggio è bellissimo e credo che ognuno di noi ci si riveda un pò! In amore spesso si soffre, si piange, si commettono pazzie che normalmente non faremmo per nessun altro, si cerca di mostrare la parte migliore e spesso con grandi difficoltà! Ciò che mi ha colpito di più fin dal primo istante è quel "Ci riproverò" quindi una persona che nonostante tutto non si arrende, che continua a cercare l'amore che sia brutto o bello non ha importanza, l'importante è viverlo ancora! In fondo lo dichiarò anche in un' intervista che se si trova anche uno straccio di amore bisogna benedirlo!

Umanamente ci confida che non sono mancati mai tradimenti e bugie, forse è anche normale in certi casi e lui ha il coraggio di ammetterlo ma pare che ne sia sempre uscito bene visto che usa la metafora del paracadute.

"Sono quì senz'alibi...più testardo di così... Il mio letto è singolo ma il mio cuore è un Grand Hotel"

Questa la reputo la chiave di tutto il testo e soprattutto del Renato di oggi, il suo letto è singolo inteso che è single lui, ma nel suo cuore c'è posto per tutti, sicuramente nel suo cuore ci sono tante persone che come piccole stelle brillano, questo è possibile soltanto a coloro che hanno veramente un grande cuore!

Questi Amori non saranno mai perdenti...Questi Amori sono il sale dei miei giorni...

Gli amori che non hanno avuto un lieto fine non devono essere considerati perdenti, ad oggi vivono ancora nei suoi ricordi e li considera il sale dei suoi giorni...

In questa strofa finale però ci vedo anche la vita attuale di Renato, ossia una persona che passa da un "amore" all'altro e che lui non considera comunque un fallimento ma un qualcosa per sentirsi vivo e che da brio alle sue giornate...

Il Post è improntato principalmente sul testo della canzone e su Renato stesso che ci racconta i suoi amori passati, ciò non toglie che ognuno di voi possa poi rapportarla a se stesso e raccontarsi un pò... Ad esempio voi avete mai fatto pazzie per Amore? Se si, raccontatele!

Ma poi...in fondo...l'Amore che cos'è?