DA ADESSO

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/1MyTSWrAttc" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

 

Permettimi di rimanere comunque tuo complice…

Non so volare ma un po’ di esperienza ce l’ho…

Non si può sempre combattere in solitudine…

Vedi mi sveglio anch’io nel disordine, questo malessere non lo tollero più…

Renato si rivolge a me, a te, a voi, ad un amico, ad un figlio, ad un parente, insomma a chi ha bisogno di un sostegno morale, spesso quando si attraversano periodi difficili si ha bisogno di qualcuno accanto pronto a sostenerci, a darci consigli.

Inizia dicendo tutto ciò che di più bello avrebbe voluto per quella persona, ognuno di noi vuole sempre il meglio per i propri cari e saremmo disposti a tutto pur di vederli felici ma purtroppo troppo spesso la vita ci riserva brutte sorprese e si resta impotenti di fronte la sofferenza altrui, quasi fino a sentirsi in colpa e quel “perdonami” di Renato la dice lunga su questo argomento, però si può sempre restargli accanto cercando di confortare chi si trova ad attraversare un periodo difficile e questo è un po’ il senso dell’intera canzone.

A chi non è mai capitato di svegliarsi nel disordine provando una forte sensazione di disagio e di malessere, c’è chi però riesce a risollevarsi guardando il lato positivo delle cose e chi invece perde ogni energia per andare avanti.

“Da Adesso” già il titolo fa capire che bisogna agire subito senza perdere tempo, una canzone molto bella piena di incoraggiamento, non si può sempre combattere in solitudine e quindi c’è lui pronto ad offrire il suo aiuto, ti tende la mano chiedendoti di tornare su con lui, reputo molto bello il passaggio in cui dice:

“Tu ed io, io e te, così si può…

Soli mai, Mai più…Dammi la tua mano sali su, da qui vedrai passare i giorni tuoi magari li applaudirai, se non ti confonderai se metti a fuoco i pensieri tuoi, se tutto questo succederà Adesso!”

In questo passaggio penso proprio a qualcuno che si sente giù e non riesce a risalire dal baratro in cui è caduto ecco allora in suo soccorso una persona cara che gli vuole bene e gli tende una mano per risalire su, gli fa ricordare i momenti più belli della sua vita, gli fa scorrere davanti i giorni passati e rivedendoli perché no magari li applaudirà perché soddisfatto di ciò che ha fatto negli anni, tutto questo con il consiglio di mettere a fuoco i propri pensieri senza confondersi mai perché soltanto così si può mantenere la lucidità necessaria per ricominciare.

“Persino il progetto più ardito diventa possibile se c’è la tua firma e sei pronto a lottare fin là…”

Da qui in poi Renato incita a lottare per il raggiungimento dei propri obiettivi, a non buttarsi giù nei momenti di sconforto e a contare solo sulle proprie forze, certo bisognerà fare delle rinunce, dei sacrifici, ma prima o poi il successo arriverà e a quel punto ci dice di non cambiare sorriso, di non dimenticarci del passato e infatti il consiglio è:

Di tanto in tanto guarda giù…”

Tu ed io, io e te è già magia…

In tutto questo lui resta li non si vuole perdere il gran finale, ma ci ricorda che ogni nostro obiettivo deve essere portato avanti con lealtà, rispetto ed onestà, perché la vita è fatta di diritti e doveri ed in tutto questo dobbiamo continuare ad usare il cuore e non solo la ragione.

Stupendo il finale della canzone:

Ma incomincia ad amare te…Da Adesso!

Tutto questo sarà possibile soltanto amando noi stessi, perché troppo spesso nei momenti più complicati ci si dimentica di amarci e se non amiamo prima noi stessi non possiamo amare gli altri ne tanto meno tentare di realizzare i nostri desideri.

Questa canzone ha un testo molto importante da non sottovalutare, grande Renato!

 

124 pensieri riguardo “DA ADESSO”

  1. concordo con voi, essere independente vuol dire essere libero ma purtroppo non lo siamo al 100%…dipendiamo di tante cose in sto mondo…dal tempo, dal denaro, da un capo, dalla tecnologia, da una persona, da una droga…quando non si è dipendente da qualcosa o qualcuno sono gli altri che dipendono da noi…è un cerchio vizioso 🙄

    grazie Debby per la tua risposta, l’avevo compreso cosi ma preferisco esserne sicura…credo che il maggiore dei figli si sente il dovere di proteggere suoi fratelli, si mette addosso questa responsabilità…come i genitori facciamo di tutto (parlo per me) per aiutargli, per difendergli dagli altri a scuola o nella strada, gli impariamo il nostro sapere, tentiamo di proteggergli delle dispute o delle sfortune che ci toccano…provo propio questo quando leggo la tua frase che dice che tua sorella ha sempre preso cura di te…certo questo crea un legame molto forte…quindi ti invidio Debby 😳
    il dovere nei confronti della famiglia è molto importante…

    Certo quanto ci manca Marco ma come ha detto Debby ha le sue ragioni, magari ci dira il perché o no ma riguarda solo lui…si sa che lui capisce la gente, l’anima ed i nostri malesseri perché è molto sensibile, si comprende quando si legge i suoi commenti…mi ricordo che grazie a lui ho imparato delle parolaccie 😯 :mrgreen: e ben altre cose importanti sulla vita in genere…lui è un pozzo di conoscienza…aspettiamo il tuo ritorno

    Buona serata a tutte 😉

    "Mi piace"

  2. In questo periodo mi manca la possibilità di collegarmi di più dal lavoro e invece vorrei poter elaborare meglio i pensieri per scrivere dei commenti più sostanziosi 😉 comunque ora eccomi!

    A volte ci ritroviamo a voler cambiare nella nostra vita ciò che non ci piace e per provarci occorre volerlo veramente. Personalmente pur non prendendo decisioni affrettate ho sempre cercato di fare il possibile per svoltare anche se ero impaurita dai cambiamenti e ho avuto la fortuna di essere per carattere una persona che si adegua facilmente, così forse in attesa di tempi migliori tra alti e bassi, ho cercato di cogliere quel poco di azzurro che mi circondava anche se è stato faticoso, come per tutti.
    Mi ritrovo perfettamente nelle parole, indipendenza = libertà…certo essere liberi totalmente non credo sia possibile, il lavoro, i doveri…ma ogni rapporto affettivo sano si costruisce nel rispetto dell’unicità dell’altro.
    La dipendenza m’ impaurisce perché nel momento in cui non siamo più noi a muovere i fili della nostra vita non la viviamo più….questo lo penso anche nel rapporto con i figli. Quando sono piccoli dipendono totalmente da noi ed è bellissimo godersi questi momenti, poi però quando crescono bisogna educarli a vivere per se stessi, non in senso egoistico ovviamente, ma insegnandogli a contare sulle loro forze perchè appunto nessuno è eterno.

    Buona notte blog 🙂
    Un bacio Debby e un abbraccio a tutte voi!

    "Mi piace"

  3. Buongiorno al Blog!
    Grazia l’altra saggia scrive sempre pensieri interessanti..devo dire che anche io come te non prendo in genere decisioni troppo affrettate perchè penso che la fretta sia una cattiva consigliera in genere però però talune volte l’impulsità è anche necessaria….come sempre la via di mezzo in tutte le cose è la cosa migliore..basta saperla trovare questa benedetta via di mezzo..non è facile…spesso mi sento sempre in bilico..o sono troppo avanti o sono troppo indietro..
    Devo dire che anche io sono una persona che pur non amando troppo i cambiamenti radicali ho una certa capacità di adattamento e anche se magari non sto benissimo in una determinata situazione cerco di prendere comunque quel pò di positivo che mi può dare…..
    Baci a tutteeeee e buon pomeriggio!!!

    "Mi piace"

  4. Buonasera blog,
    ho riletto qua e là le vostre belle e profonde riflessioni. Ciascuno è un universo unico, per questo a volte è così difficile comprendersi. Mi sono piaciuti molto i racconti dei rapporti con sorelle e fratelli perché essendo figlia unica, spesso ho immaginato a come sarebbe stato averne.
    Crescere insieme credo sia fantastico anche se purtroppo non sempre essere fratelli significa essere vicini affettivamente. Ho alcuni zii fratelli e sorelle di mio padre e la loro frequentazione è quasi inesistente, eppure non ci sono stati screzi, semplicemente ognuno vive la proprio vita da figlio unico. Mi riesce difficile comprenderli penso sia un’occasione gettata via, eppure non è così insolito.

    Buona serata a tutte!
    Un abbraccio cara Debby 😉

    "Mi piace"

  5. Buon sabato a tutte…eccomi qua finalmente nel mio zeroappartamento per cercare di scrivere qualcosa in santa pace….
    Anche io concordo con voi …indipendenza=libertà….Si, in effetti la libertà è una cosa bellissima, ma purtroppo non siamo mai totalmente liberi, dobbiamo sempre rendere conto a qualcuno…che sia un genitore, il marito,i figli, i datori di lavoro….insomma la nostra libertà è sempre condizionata da altri….
    Penso che sia tristissimo per molte persone che hanno problemi gravi di salute, dover dipendere per forza dagli altri. Purtroppo ci penso spesso a questo…..specialmente quando vedo familiari che poco tempo prima erano totalmente autosufficienti, che si ritrovano a dover affrontare una vita totalmente diversa, tanto da dover “dipendere” per forza dagli altri. Ecco questo penso sia veramente straziante per ognuno di noi…..
    Per quanto riguarda Marco…come ho avuto modo di scrivere…..a me manca veramente tanto….le nostre dirette serali….le risate….il suo modo di farci riflettere sui mille argomenti che ci proponeva…al di là di Renato…..
    A volte pure io faccio un salto nel passato del blog, ma mi mette tanta di quella maliconia, che a volte evito…..Spero come voi che Marco torni presto tra noi, perchè veramente ci manca tantissimo….
    Ovunque sei…………..ci manchi 😳 Baciotti………….tutti per te…..
    Per adesso vi saluto……
    Un abbraccio a tutte voi …..e buon week end……….. 😉
    Un bacione grosso grosso tutto per Debby, che purtroppo non ho visto….
    spero non ti sia successo niente di grave……smakl cara….

    "Mi piace"

  6. Salve blog,
    vorrei salutare questo post con una canzone del grande Renato “Un pò di azzurro” che dedico a tutti ma in particolare ad admin, al di là dell’interpretazione che si può dare al brano ho colto qualche parola per farla nostra in relazione a questo argomento che ha coinvolto un pò tutti.
    Facciamo in modo di amarci fosse anche l’ultima pazzia, Ti sembra giusto privarci anche di questa magia. Azzurro Azzurro…Dobbiamo a tutti i costi amarci piacerci e rispettarci un pò per una volta si può, Dai che ce la fai Allora, dai. Dai un segno. Presto via col sogno…Lo spazio c’è, devi fidarti di me, che non si vive senza un pò d’azzurro..Una carezza sciolga tutti i dubbi che hai, non senti anche tu!!! Un gran bisogno di aria aria aria…
    Concediamogli una pausa a questa malinconia e prenditi una vacanza stanca vita mia. Non meravigliarti se il cuore ancora va, se non è mai stanco di libertà perchè non sempre la mente va, dove va il cuore. A volte è meglio sbagliarsi che non credere più.
    Smak sorellina….

    "Mi piace"

  7. Buongiorno caro Blog!
    Anche a me piacciono molto questi vostri racconti sui rapporti con sorelle e fratelli..
    Come Grazia sono figlia unica e devo dire che se da piccola non ho mai sentito la mancanza di una sorellina o fratellino crescendo invece le cose si sono capovolte e ad oggi invece vorrei tanto avere un legame forte come solo una sorella o fratello probabilmente può dare…
    Credo che sia qualcosa di meraviglioso sapere di avere una sorella o fratello che sia cresciuto con te, che ha vissuto le tue stesse cose e con la quale condividere tutto…deve essere una bella sensazione quella di sapere che qualcuno c’è sempre per te.
    Debby e Barbara per esempio le ho viste con i miei occhi molto da vicino e si capisce immediatamente la natura molto forte del loro legame..Barbara è una specie di angelo per tutti è così che la vedo…una gran bella famiglia.
    Conoscendomi so per certo che se mai avessi mai avuto una sorella per es avrei fatto di tutto per costruire un bel rapporto…poi per carità è vero che si sono fratelli che non si parlano o che comunque hanno rapporti freddissimi e mi chiedo sempre come possa essere possibile una cosa del genere e come dice Grazia anche io penso che sia un’occasione buttata via proprio…ma ogni storia è a se ovviamente…..
    Buon sabato a tutte e bacini alle sorelline 😉

    "Mi piace"

  8. Rieccomi..
    ho la linea che salta ma ho visto Barbara passare prima di me…hai citato i versi di una canzone molto positiva….Renato è un pò che non lo sento devo dire se non per caso alla radio come ieri che mentre pranzavo è passata Questi amori 😦 e mo sai che faccio cara Barbara? Me la ascolto pure io..
    Ancora bacetti per voi mie care ….e per chi passerà dopo di me….

    "Mi piace"

  9. Cla Cla occhioni grandi,
    ma tu hai già due sorelle anche se le vedi solo l’estate e se vuoi pure un fratello (ti presto mio marito), sei così carina di carattere gioia se vuoi ti adottiamo…
    Dai!! Ciccia ora fatti un bel pianto…eh eh eh
    Baci

    "Mi piace"

  10. Si si si adottatemi..
    Barbara affittame la stanza tua cor pc e sto a posto 😉
    Te lavo per terra…te passo lo straccetto prima e dopo i pasti 😉 ..te vado a comprà l’acqua ecc.. faccio de tutto guarda…
    Si mo piango…mi viene molta malinconia a pensare all’estate..non ci posso fare niente…..è così ma sono bei ricordi eh…..
    Barbara cara ti abbraccio

    "Mi piace"

  11. Buongiorno zerocodominio,
    Cara Barbara hai citato una canzone di Renato che amo tanto, in passato mi capitava di ascoltarla quando appunto avevo bisogno di aria.
    Spero ed auguro a voi tutte ed in particolare a Debby quell’azzurro…un raggio di sole caldo nella suite 😉
    Abbiamo parlato dei legami unici tra fratelli e sorelle, ma ci sono anche grandi ed importanti legami d’amicizia che meravigliano proprio perché meno scontanti…mi fate sempre piangere la mia compaesana 😉

    Baci a voi tutte e il solito ma speciale per Debby!

    "Mi piace"

  12. Cara Grazia,
    non penso che un rapporto fra fratelli o sorelle sia scontato, si costruisce soltanto coltivandolo nel tempo cosa che parecchi non fanno, certo come dice cla cla la mia deformazione caratteriale di cercare di proteggere sempre tutti dopo l’assenza di mio padre ha influito molto sul rapporto con admin. All’amicizia non credo più da tanto tempo perchè sono sempre stata delusa dalle mie amiche ogni volta che mi sono esposta e oggi la classifico come conoscenza.
    Derbi!! AH AH AH fabio mi ha già accettato che ridere….

    "Mi piace"

  13. Si me fanno sempre piagne…so tremende!!!!!
    Barbara è sempre tanto dolce con me…
    Sai Barbara anche io ho avuto amiche che mi hanno molto delusa però nonostante questo non ho mai smesso di credere in questo sentimento forse perchè proprio quando non ci credevo più ho riscoperto invece la gioia di poter condividere emozioni, gioie e anche tristezza con un’amica….certo ci è voluto molto tempo e molto impegno…
    Ecco che per me l’amicizia è un sentimento davvero sacro….ma ovviamente come dicevo prima ognuno fa i suoi percorsi e ci sono delusioni talmente forti che non ti fanno più credere in niente e nessuno
    Adesso devo andare..ma prima vi abbraccio….
    Debby, la pora Cla ti abbraccia 😦

    "Mi piace"

  14. Non mi sono spiegata bene cara Barbara…con scontato intendevo dire che dovrebbe essere più naturale amarsi e avere la necessità di coltivare un legame, anche se personalmente ho sotto i miei occhi la prova che non è così facile.
    Sull’amicizia condivido, la maggior parte delle persone sono conoscenze, perché dopo averci creduto tanto ho ricevuto molte delusioni, però ultimamente un pò mi sono ricreduta e spero di non tornare sui miei passi.

    Buona serata, un abbraccio 😉
    Ciao Debby!

    "Mi piace"

  15. Buona Domenica!
    Questo Post ha davvero coinvolto tutti come ha detto ieri Barbara, mi sono ritrovata davvero in tanti pensieri..
    Ogni Post ci ha sempre dato l’opportunità di conoscerci meglio da sempre è così e da ogni Post personalmente ho sempre preso qualcosa così come da molti vostri commenti..un giorno una risata, un giorno una riflessione, un altro punto di vista di vedere le cose..
    Confrontarsi è un esercizio che fa molto bene, troppo spesso rimaniamo fermi sulle nostre posizioni sulle nostrieconvinizoni e invece aiuta molto ascoltare come le altre persone affrontano le situazioni un pò come facciamo noi che portiamo qua tantissimo di Noi.
    La vita è un grande mercato degli archivi, Renato direbbe che la coscienza è un grande archivio..ma siamo li…la cosa più difficile da fare è mantenere una certa continuità nella vita proprio perchè spesso basta poco per far crollare le nostre certezze e ritrovarci nell’instabilità più totale. Il punto di partenza è convincersi che le sicurezze dobbiamo costruircele da soli, nessuno davvero può farlo al posto nostro…
    Io devo dire che con molta fatica ci ho provato, anzi ci sto ancora provando perchè non è una cosa facile soprattutto se caratterialmente non si è così forti però rispetto a un tempo posso dire di essere un passo più avanti.
    Mi vengono in mente inevitabilmente le note di ” E ci sei quando non se più di nessuno e nello specchio riconoscerti puoi felice finalmente di come sei……capita che rifarai pace con te..e dando il meglio che hai..così ci sei…
    L’inizio e la fine di un testo che in certi momenti fa bene riascoltare…
    Volevo mandare un abbraccio enorme a te Barbara e dirti che quando ci incontriamo qua mi sembra per un attimo che tutte le distanze si annullino è solo una breve illusione ma molto piacevole 🙂 a presto!
    Debby pure a te un grande abbraccio….
    Buona domenica a tutte le amichette e un pensiero al nostro unico Jolly 😦

    "Mi piace"

  16. Buona domenica blog!
    Con questo post abbiamo spaziato molto nelle nostre vite, in quello che abbiamo vissuto o vorremmo vivere. Come ha scritto Claudia, una cosa difficile da mantenere nella vita è la continuità, che per me significa equilibrio e coerenza. A volte mi è stato più facile, altre meno e spesso non mi sono sentita per niente saggia, ma in lotta con me stessa.
    Il rimprovero che anch’io mi sono fatta sovente è stato quello di non essere abbastanza forte in tante circostanze, ma vedendo passare i giorni miei come ha scritto Renato, qualche volta ho pensato che la fatica spesa ricambiava il presente. A volte è la percezione che abbiamo di noi e la scarsa fiducia in se stessi, a non farci vedere la strada percorsa.

    Buon pomeriggio a tutte,un bacio a Debby e un’altro pensiero a Zeroc. 😉

    "Mi piace"

  17. Buonasera blog 🙂

    ad un certo punto avrei voluto essere figlia unica perché i rapporti con i miei fratelli erano molto difficili…oggi so che fu un po’ colpa mia ma anche del destino perché come Barbara, con l’assenza di mio padre, ho voluto fare il suo “lavoro” e proteggergli, dandogli dei consigli e degli ordini che non gli piacevano…per me è questo il senso della parola “dovere” a cui mi riferiscivo…
    oggi ho cambiato d’idea 😆 mi piace aver accanto a me le mie sorelle, non parlo del fratello visto che lui non parla a nessuno perché ha scelto, ahimé 😦 una strada molta pericolosa con degli “amici” poco raccomandabili

    sull’amicizia, prima di queste due ultimi anni non avevo mai coltivato delle amicizie vere, lunghe perché non ci credevo propio e non né avevo bisogno direi…ma oggi il mio rapporto con la mia migliora amicia è forte, quasi più del legame che ho con le sorelle…direi che lei è come una sorella per me, ho trovato la persona che mi capisce più dalle altre, che mi sa ascoltare e mi fa condividere la sua esperienza senza mai giudicare o dare un consiglio direttamente…tocca a me di apprendere di cio che mi racconta…è un rapporto che proteggo, che non vorrei mai perdere

    buona serata a tutte…furonno due belle settimane di scambiamenti…una volta di iù grazie a questo blog (e alle canzoni di Renato) ci stiamo raccontate, svelate ancora un po’

    baci 😉

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.