AMBULANTE

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/Sz-v2m2lXDI" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

 

Semino tracce di felicità anche se non l’ho mai bevuta…

Acquistami un sorriso o vado via….

Una persona che dona felicità pur non essendo mai stato felice, qualcuno che regala sorrisi agli altri per puro altruismo…

Una persona nata per il suo mestiere che svolge con il cuore e con onestà…

Sembra o non sembra la descrizione di Renato?

Ambulante per vocazione….il suo lavoro soprattutto in Tour lo fa essere una specie di Ambulante che dona gioia a tutti i suoi Sorcini tramite la sua presenza e la sua musica e dice che questo mestiere finisce con lui…sono d’accordo!

Eppure Renato durante le dediche di Presente dedica questo brano a tutti coloro che vogliono essere sempre i primi della classe…strano perché a me sembra molto autobiografico, ma forse non ci sarebbe poi tanto da stupirsi dato che Renato è molto ambizioso e pur avendo svolto questo lavoro con il cuore ha sempre perseguito obiettivi di successo senza arrendersi mai facendo sempre grandi numeri!

Non ha mai negato che la strada è la palestra della vita e ribadisce il concetto in questo brano, sembra quasi che voglia far venire allo scoperto le persone affinché possa conoscere ogni aspetto della loro personalità, infatti vorrebbe farli scendere dalle macchine per distinguerli e riconoscerli, dice di gridare in piazza la sua verità per vederli in finestra….quasi come a voler conoscere uno ad uno tutti i suoi fans, tra l’altro in una recente intervista ha proprio dichiarato che lui è come se ai concerti li conosca personalmente tutti pur sembrando un folle ammette che questo è ciò che prova.

Piove o c’è il sole mi trovi li un giro e una canzone e via così….

E’ o non è autobiografica? Ma certo che si in queste parole rivedo tutto il nostro Renato!

Assicuratevi in tempo utile un identità…

Mi sembra un ottimo consiglio quello di assicurarsi una propria identità in un mondo dove oramai uno sembra il clone dell’altro, bisogna distinguersi dal resto delle persone, avere le proprie idee, la propria personalità affinché ci si possa ritenere per davvero Unici!

Insomma mi sembra proprio che Renato si definisca un ambulante che gira per l’Italia con la sua musica venendo a contatto con tante persone a cui dona felicità, ma questo gli permette anche di conoscere tante storie sia belle che brutte che spesso trasforma in canzoni, lui che la strada l’ha conosciuta ed ha fatto la vera gavetta sa sicuramente essere vicino ai problemi della gente comune.

Corri ad emozionarti pure tu…un Sorcino corre sempre ad emozionarsi ai suoi concerti, e Renatino richiama anche coloro che si sono persi proprio sul finale della canzone che si conclude così:

Se un paradiso non c’è allora torna da me!

Si continua a commentare Presente (di nuovo secondo in classifica) con “Ambulante” a voi i commenti su questo brano!