ANGELI

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/HZuYJTmjX4Q" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

 

Angeli….quale canzone migliore per questa ricorrenza.

Ciò che mi ha sempre colpito di questo bellissimo brano è stata prima di tutto la musica che è a dir poco meravigliosa, note coinvolgenti e rilassanti che trasmettono un senso di pace e soprattutto stimolano i ricordi…ammetto che ogni volta che l’ascolto mi da serenità e mi fa pensare…

E’ un brano talmente particolare ed intimo che ritengo giusto lasciare ad ognuno di voi la propria interpretazione.

Renato l’ha voluta dedicare ai suoi amici che non ci sono più e spesso nei concerti l’ha cantata salutandoli con voce commossa uno per uno, nome e cognome.

Dedicata a tutti quegli angeli che ci hanno lasciato troppo presto…

Ma chissà se qualcuno sa quanto è costato non essere qua…

Un pensiero al mio angelo…

IL 29 NOVEMBRE USCIRA’ UNA RACCOLTA DI ZERO

 Il 29 Novembre uscirà una raccolta di brani molto allegri di Renato Zero che conterrà anche 2 inediti: “Sorridere sempre” e “Testimone”

Il costo dovrebbe essere di 20 Euro circa.

Inoltre il 2 Novembre uscirà la ristampa dell’album VOUYER in edizione limitata digipack con libretto e la ristampa dell’album ZERO in edizione limitata 2cd digipack sempre con libretto.

Questi i brani contenuti nella raccolta:

Sorridere sempre (Inedito)

Supersolo

Erotica Apparenza

Amore al verde

Viva la Rai

Amore si amore no

Soldi

Al cinema

Profumi balocchi e maritozzi

Danza macabra

Galeotto fu il canotto

Nuda proprietà

La Zeronave

Madame (Live)

Mi vendo (Live)

Triangolo (Live)

Baratto (Live)

Testimone (Inedito)

Vi faccio presente che l’artista deve ancora comunicare ufficialmente l’uscita della raccolta e l’eventuale titolo.

 

FANTASIA

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/N0Ioa3mQMm4" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

Renato si è nutrito di fantasia, ne ha parlato nei suoi discorsi, la cita spesso nelle sue canzoni, nei concerti e ha dato persino vita ad una canzone!

Contenuta in “Calore” disco prettamente estivo che conteneva soltanto 4 canzoni.

La fantasia, compagna di vita di Renato senza la quale probabilmente non sarebbe mai diventato il grande Renato Zero!

Il brano è molto poetico, quella fantasia che quando ci si sente stanchi diventa nostalgia!

Mi piace molto quando dice:

Non esiste l’impossibile ma esiste la magia!

E voi vi nutrite di fantasie?

Quali sono le vostre fantasie?

Che bello quando la fantasia diventa realtà!

A voi i commenti sul brano!

CIAO STEVE

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/8ogACjJcNzc" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

 

Il mondo qualche giorno fa è rimasto orfano di una grande mente, di un genio, di una forte personalità…anche il R.Z. Blog vuole fare un omaggio a Steve Jobs.

Lo faremo commentando il suo bellissimo discorso fatto ai neolaureati di Stanford nel Giugno del 2005 appena 6 anni fa circa…

Le televisioni ne hanno trasmesso stralci ma io vi invito ad ascoltare questi 14 fantastici minuti per intero con estrema attenzione perche sono una vera e propria lezione di vita!

Forse come me lo avevate già ascoltato in passato ma questa è l’occasione giusta per rifletterci sopra.

È un discorso molto affascinante che attraversa il mondo del lavoro, degli affetti, delle sconfitte e delle vittorie, la vita e la morte!

E’ bellissimo e tutto da commentare, credo sia un modo per vedere un barlume di luce anche quando intorno a noi è buio….

Fa capire il vero senso della vita!

Commentiamolo insieme!

Ciao Steve!

NIENTE

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/E2r9Df1Fyz0" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

 

Questa è una canzone che mi piace moltissimo e che ritengo molto attuale!

Il niente che ci circonda…uno dei rari brani di Renato che guardano alla realtà con pessimismo.

Niente ci sorprende più….è una di quelle frasi che ripeto spesso perche ormai qualsiasi cosa accada nella nostra società non ci sorprende più, restiamo li impassibili spettatori di un mondo che va sempre peggiorando e non ci sconvolgiamo neanche degli avvenimenti più terrificanti, quasi come una sorta di impotenza e rassegnazione di fronte ad ogni cosa, convinti che ormai certe vicende vanno così e noi non possiamo farci proprio niente!

Ci siamo ma non sappiamo chi siamo! Questa è la perdita di un’identità collettiva come quasi a dire che siamo omologati, tutti uguali senza personalità!

Vivere per errore trascinati per la via…altro passaggio molto forte, come se intendesse dire che siamo venuti al mondo per sbaglio e ci lasciamo trascinare dagli eventi senza mai agire o reagire!

Col niente anche l’amore è impotente! L’amore è il sentimento più nobile che ci sia, può smuovere le montagne, eppure con il niente anch’esso perde ogni valore e potere!

Il cielo è blu ma noi neanche ce ne accorgiamo perche camminiamo a testa bassa senza alzare mai lo sguardo, senza mai osservare la realtà che ci circonda, chiudiamo gli occhi e facciamo finta di niente!

Ancora una volta Renato descrive l’essere umano come una comparsa in questo mondo, non attore e protagonista della vita ma soltanto una semplice comparsa che non fa nulla per vivere dignitosamente ed energicamente la propria esistenza ed anche egli si include in questo niente perché è una canzone in cui usa sempre il plurale.

Lentamente procediamo il nostro cammino confondendoci fra la gente dove sembriamo tutti estranei, dove ognuno pensa soltanto al suo piccolo mondo, ed in questa folla si confondono ansie, paure, voglie!

Si chiede cosa faremo?

Afferma che non si può stare li fermi impassibili ad accettare sempre tutto!

Il mio passaggio preferito è:

“Prova a stare ancora al mio fianco, a dirmi coraggio se sarò stanco”

Quasi una richiesta di incoraggiamento a tutti noi che non dobbiamo mai mollare e a volte appunto basta avere vicino qualcuno che ci sostenga e ci aiuti a resistere!

Altra strofa che mi colpisce molto:

“E chi dice andate avanti non lo sa come si sta quando non tornano i conti”

E’ una frase che mi fa pensare alla nostra classe politica che troppe volte ci ha detto di andare avanti ma appunto loro non sanno come si sta quando non tornano i conti!

Volendo questa canzone potrebbe avere anche un’altra chiave di interpretazione ossia quella di una coppia ormai stanca.

E il niente abita anche in quei pensieri detti mai...