CHI

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/Uv7A4qKPxlk" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

In merito alla tragedia avvenuta davanti alla scuola di Brindisi e a tutte le violenze che vengono compiute nei confronti di anime innocenti ho deciso di riproporvi uno dei brani più belli, profondi e significativi di Renato Zero: CHI

Ho scelto per l’occasione un video abbastanza “forte” ma non bisogna nascondere ciò che purtroppo sta diventando una realtà quotidiana.

A voi i commenti sull’argomento e su questo splendido  e commovente brano…

55 pensieri riguardo “CHI”

  1. Buona Domenica Blog..
    Sti giorni ci siamo fatte prendere dei falsari ….e non abbiamo più commentato questo testo pazzesco!!
    Barbina ha ragione..i silenzi non aiutano nessuna situazione… non siano quei silenzi a parlare per noi…direbbe sempre Renatino!
    Vincere la paura..l’omertà non è facile ma bisogna farlo a tutti i costi…e aiutarsi un pò tutti! Purtroppo la nostra società come dice Barbina sta andando verso un egoismo e un individualismo che mi fa paura e che di certo non promette nulla di buono…ma a tutti quei Chi se possiamo diamogli un nome un cognome quando sappiamo chi sono!!!!!
    Qua tutti ci prendono in giro..chi ci governa..i cosidetti potenti…li ci sono certamenti i peggiori Chi che dirigono la musica…loschi traffici e chissà che altro ma tra la gente comune..forse possiamo sperare in un aiuto e imparare a non mettere la testa sotto la sabbia!!!
    Forse possiamo trarre questo insegnamento da Chi!!
    Baci a tutte e buona domenica!!!

    "Mi piace"

  2. Buon pomeriggio blog 🙂
    Questo post è stato molto interessante e per certi versi ha trattato argomenti molto forti e purtroppo troppo attuali nella nostra società. Il silenzio non aiuta mai in nessuna situazione e principalmente quando siamo spettatori di queste crudeltà a danno dei bambini, degli adolecenti, delle donne… già..perchè guardo il caso sono quasi sempre uomini gli animali che hanno il coraggio di commettere queste atrocità. Lo ribadisco ancora una volta che bisogna trovare quel coraggio di cui abbiamo parlato tanto in uno dei nostri ultimi post e denunciare questi fatti senza continuare a mettere la testa sotto la sabbia e far finta di niente anche se siamo estranei a queste cose. Ultimamente continuo spesso a pensare dove finiremo con questo mondo e purtroppo nonostante io cerca sempre di vedere oltre non vedo grandi spiragli di luce per quel cambiamento in positivo. Mi auguro soltanto che questo egoismo che oramai ci coinvolge tutti quanti non continui a invadere questa terra così precaria e priva di umanità. Noi nel nostro piccolo continuiamo comunque a sperare per non aggregarci mai al gregge…forse chissà!! un giorno questa piccola goccia potrà trasformarsi in un oceano. 😉
    Denunciate denunciate sempre!! E’ importante vincere la paura e salvare un anima innocente. 😉
    Buona serata a tutti 🙂

    "Mi piace"

  3. È vero è pieno di pesci cani in ogni ambito, ma nn possiamo e nn dobbiamo Arrenderci.. farci prendere dal generalizzare ” tutto e sempre va così” è sbagliato a priori!!!!
    Ribellarci, ognuno come può. E come l’acqua a goccia a goccia che logora la roccia noi saremo la goccia….lenta,costante,dura che scava e lenisce ciò che nn funziona!!!
    Questo paese ha tante necessitá e sopratutto di leggi eque, e risolutive in molti ambiti.
    Forse nn mollando ed insegnando valori e principi d’onesta coraggio lealtà,
    invece della furbizia… alle generazioni presenti e future, possiamo sperare nei cambiamenti…..
    kissss kisssss a tutti i frequentatori dell UNICO INIMITABILE ZERO BLOG!!!!!
    P.S.
    sapete perchè unico???? 😕
    ❗ perchè NOI SIAMO UNICIIIIIIIII !!!! ❗ Con la mitica DEBBYYYYY!!!!!
    :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    "Mi piace"

  4. Arrivo solo ora …
    ma grazie dei complimenti, che nn ritengo di meritare, 😳
    ho espresso solo le mie emozioni.
    E credo che il merito vada alle idee e ai Valori in cui tutti qui crediamo!!!
    Concordo, spesso nn è tutto oro ciò che riluce….
    Quando si vedono quadretti stile mulino Bianco, è il momento delle maschere in scena…
    tutto per coprire rapporti consumati, deteriorati,e…. a volte malsani!!!!
    Grazia, volevo farti i miei complimenti, per quanto valgano, sei proprio una bella persona, di principi sani che trasmetti a tua figlia 😉
    È difficile oggi esser genitori, ma siete una bella famiglia un abbraccio a te Giuly e Rob 😉

    "Mi piace"

  5. Salve blog 🙂
    Falcone e Borsellino fanno salire l’audience di M.Laura ahahahahha :mrgreen:
    Ho letto i vostri commenti ragazze ma stasera non sono in grado di dire la mia versione perchè so troppo stanca troppo stanca vi lascerò una delle mie perle domani se riuscirò ancora a camminare ahahah :mrgreen:
    Ciaoooo blog 🙂

    "Mi piace"

  6. Buon pomeriggio Blog!!
    Certamente quelle brutte pagine della nostra storia vanno raccontate ai più giovani che non le hanno vissute…io ricordo che all’epoca frequentavo la scuola superiore e quella mattina e nei giorni a seguire i professori ci fecero capire meglio quello che era accaduto e ci raccontarono la storia di Falcone..chi era..cosa faceva..contro chi e che cosa combatteva!
    Quindi è giusto e sacrosanto informare circa il valore e il coraggio di certi uomini….
    Sai Grazia diffido sempre anche io dei troppi convenevoli perchè appunto spesso sono solo tante facciate…..
    Buon pomeriggio a tutte!!!
    Baci Debby

    "Mi piace"

  7. Buongiorno 🙂

    Bellissimo commento M.Laura, che sottoscrivo in tutto ciò che hai detto.
    Se anche un solo lettore del nostro blog, che vivesse una di queste situazioni, trovasse la forza di uscire dal silenzio sarebbe già un bel risultato.
    Gli esempi di Falcone e degli altri che hai citato, vanno raccontanti alle nuove generazioni…mia figlia quell’omicidio non lo ha vissuto e ho visto come guardava stupita quelle immagini, quindi le nuove generazioni devono assolutamente sapere.
    Il pensiero più sbagliato che possiamo avere è pensare che tanto il mondo va così e da soli non si può fare nulla…invece ognuno deve e può fare la sua parte, cominciando dalle piccole cose, denunciando e cercando comunque di non chiudere gli occhi davanti ai sopprusi.
    La forza di chi commette violenze è proprio quella di riuscire a presentarsi come una persona affidabile, quasi perfetta a proposito di quello che dicevamo ieri sera.
    Mi è capitato di avere a che fare con persone che mi stupivano per come erano sempre attente ai convenevoli, troppo perfetti…certo non erano persone che nascondevano violenze, ma conoscendoli più da vicino ho capito che il loro modo di gestire i rapporti al di fuori del loro nucleo familiare, era un modo per aver il controllo dei propri figli peraltro adulti….a volte ci si dimentica che i figli non sono una proprietà.
    Spero di essermi spiegata bene…ma ho fatto questo esempio perchè avevo sempre avuto la percezione di comportamenti di facciata…troppo perfetti appunto.

    Salutissimi a tutte, ciao Debby 🙂

    "Mi piace"

  8. Buongiorno Blog….
    Quello che ci hai raccontato Vanessa è raccapricciante…e come ha detto Grazia quello che sempre perfetto…non lo è affatto! Certi mondi dorati..di dorato poi non hanno assolutamente nulla ma tanti scheletri negli armadi!
    Paura e ipocrisie da fare schifo spesso vincono su tutto quanto!!
    Maria Laura che bel commentone che hai scritto…certo parlarne è l’unico modo per uscirne fuori e noi nel nostro piccolo cerchiamo di farlo….saremo magari quel piccolo ago nel pagliaio ma da qualche parte bisogna pure partire!
    Io la penso come Grazia non ho molta fiducia che certi meccanismi vengano debellati..troppi interessi….troppi soldi che come sempre muovono il mondo nel peggiore dei modi!!!
    I pescecani ci sono stati…ci sono i ci saranno sempre!!! e purtorppo ci sono in tutti i campi…ed è per questo che siamo messi come siamo messi!!
    Pescecani da una parte e vittime dall’altra……
    Un saluto a tutte!!!

    "Mi piace"

  9. Ciao a tutti 😉
    anch’io ho visto il film sui 57gg, e come te Derby mi son commossa.
    Sapere di morire, e per questo invece di mollare accellerare ritmi e lavorare di più per svelare e smascherare…… questa è la forza!!!! Dignità e libertà grandi ideali che dovrebbero esser di tutti…

    Ho visto lividi, e cadute dalle scale…. ma vigliaccamente ,anche per paura di sbagliare, incredulità, o dubbi nn ho fatto nulla….
    Un estranea, o un passante… al di fuori nn può fare nulla se chi subisce nn ha il coraggio di uscirne!!!
    Gli abusi familiari di qualsiasi genere, come la mafia, vivono delle paure delle vittime, crescono nell’omerta di silenti testimoni muti, e si rafforzano nelle scusanti di chi li copre e giustifica. La forza dei carnefici è nella solitudine della vittima che si esilia o viene esiliata dalla comunità e nn ha forza e voce per far quei nomi e cognomi!!!
    Quando sono donne la scusante è sempre la stessa…. ama a modo suo, cambierà.
    Ma quando ci sono bambini a subire sopprusi di adulti poco umani… qualcuno deve proteggerli e denunziare!!!!!
    Scusate se sono dura, e nn vorrei offender nessuno….
    magari…. se qualche lettore di questo blog, per diletto, viva situazioni…..pesanti,
    possa qui trovare sollievo….e forza per rivolgersi a voce alta e nn roca e silenziosa a chi può aiutareli. Ci sono associazioni, a volte basta parlare o raccontare ad un amico, ad un vicino…. l’importante che sappiano nn sono Soli!!!!!!
    Scusate ma vedo sempre più che ciò che leggiamo o sentiamo su tg, giornali a volte è meno distante di quanto si pensa….
    Mi ri tengo fortunata per nn aver vissuto neanche indirettamente situazioni…..di nessun genere. Vedendo speciali su storie di violenza si percepisce la gran solitudine e la ricerca di nascondersi, esser invisibili al mondo intero, anche se nn oso pensare di capire chi ha vissuto tanto male…
    la mancanza di fiducia in se stessi può far pensare di meritare ciò
    che si subisce ❓ no Mai!!!!
    ma meccanismi del cervello forse fanno accettare ciò che si subisce, forse perchè nn si conosce altro….
    I bambini di oggi saranno gli adulti di domani, e vanno protetti!!!
    Falcone Borsellino Dalla Chiesa uomini delle scorte e tanti altri sono morti in nome di quel domani migliore…. per tutti!!!! Sapendo di morire, con tanta paura, ma la voglia di estirpare quei comportamenti dannosi e mal sani.
    Avevano il coraggio delle idee, idee di dignità, libertà, e sopratutto trovare, svelare la Verità!!!!!
    Mafia, abusi su minori, abusi su donne, cmq violeze, sono accomunate dalla stessa omertà, e dalla stessa crudeltá….. ma finchè ci sarà un solo Falcone o un solo Borsellino ci sará speranza di scoprire e punire almeno i colpevoli.
    Anche se ad oggi molti restano impuniti per colpe gravi, e vengono incarcerati all’ergastolo chi è sospettato di reati minori, il solo fatto di aver “liberato” un solo individuo dalla morsa della mafia o da un carnefice, vale la pena di esser qui a parlarne!!!….

    Perdonatemi disquisizioni e errori, vi lascio con l’ultima battuta del film …
    All’esame di laurea della figlua di Borsellino, avendo perso il padre gli esaminatori dicono “si può rimandare, ”
    Lei rispose “nn si può!!! ”
    … Con quelle lacrime e tanta decisione, commuove e dice tanto…..
    notte a tutti 😉

    "Mi piace"

  10. Che storia Vanessa 😦 a volte dobbiamo proprio diffidare di ciò che pare troppo perfetto perchè non può essere reale ed ecco che dietro si nasconde tanto squallore…anche il titolo dell’album è perfetto per raccontare queste storie.

    Buona notte 😉

    "Mi piace"

  11. Buonasera blog 🙂

    Ho appena recuperato i vostri commenti…belli e veri purtroppo di storie che sentiamo continuamente e che si ripetono.
    Condivido il vostro malessere nel trattare l’argomento degli abusi e nel vedere certe immagini…sembrano appunto pensieri che non appartengono a questo mondo, eppure l’uomo è capace di tanta bassezza. E’ giusto e doveroso informare i piccoli su questo argomento, anche a scuola dove a volte si fanno attività inutili, ecco queste sarebbero ore spese bene, eppure sembra ci siano sempre remore a parlare di certe cose.
    Riflettevo sul fatto che questo è ormai un mondo pieno di violenza fisica e verbale, pieno di aggressività. L’egoismo certo non aiuta, ognuno pensa a se e spesso non si prova nemmeno a fornire quell’aiuto, convinti che non porterà da nessuna parte.
    Avete citato le ricorrenze delle stragi mafiose che abbiamo vissuto vent’anni fa, sono i soliti “misteri” italiani che resteranno irrisolti perchè mafia e stato sono complici e quanta rabbia nell’assistere impotenti a queste prese in giro…purtroppo sarò pessimista, ma da questo stato di cose credo sia quasi impossibile uscirne perchè si tratta di un fenomeno che muove interessi finanziari e politici enormi.

    L’imperfetto è uno dei miei album preferiti 😉 e questa canzone è veramente un capolavoro…nemmeno io ricordo di averla sentita live, altro pezzo da fare prossimamente…Renatino segna please 😉

    Buona serata a tutte 🙂
    Un abbraccio Debby 😉 si, hai capito bene, sono stremata da questo periodo assurdo, ma resisto :mrgreen:

    "Mi piace"

  12. Si Claudia, questo cd è un capolavoro….Renato non si è risparmiato denunciando chi si trucca, chi porta una maschera, ma anche la sofferenza, i politici che pensano solo al potere,….
    abbiamo parlato dei politici oggi, dello stato che fa finta di non vedere tante cose e di tacere su altre che non belle.
    Vorrei solo raccontarvi una storia, l’ho sentita qualche mese fa….è stata raccontata da un uomo, figlio di un politico molto legato al concetto della famiglia…queste famiglie regali dove tutto è bello, dove ognuno deve comportarsi bene…un politico che era candidato alle elezioni presidenziali ogni volta…e poco tempo fa, per la prima volta, suo figlio ha raccontato quello che ha vissuto da ragazzo, fino alla fine dell’adolescenza. è stato violentato sessualmente dal fratello maggiore per parecchi anni. per fare un riassunto, all’inizio non sapeva che era male, poi ha scoperto che non era normale, aveva paura, poi vergogna e ha deciso di parlarne ai genitori, fratelli, cugini, ma nessuno lo credeva. l’unica a crederlo era una zia e col suo sostegno ed incoraggiamento, ha sporto denuncia ed i fatti sono stati riconosciuti. Lui è andato a vivere in america, per dimenticare quel passato ma dice che oggi, malgrado tutto cio, suo padre, quell’uomo perfetto, dice che è una bugia e lo ha rinnegato.
    tutto cio per dimostrare che accade ovunque e che non dobbiamo fidarci alle apparenze. Che brutta storia…m’aveva commossa!
    Guai…come scriveva Claudia…Guai!

    stavolta, vi saluto davvero….baci 😉

    "Mi piace"

  13. provo questo sentimento anche quando apro il blog con questo post perchè l’immagine del video che si vede è orribile…non trovo una parola abbastanza forte…vorrei entrarci per salvare quel bambino e vendicarlo!

    Sai Claudia, anch’io provo tenerezza ma una triste quando sento quel passaggio citato da te….purtroppo illustra l’immagine all’inizio del post…quel sguardo pultio di un bambino che non puo difendersi davanti ad un uomo. e come potrebbe farlo? sanno scegliere bene le loro prede, non so se un ragazzo pensa a difendersi quando sta vivendo un momento cosi doloroso, vuole solo che si fermi.

    buona serata, baci 😉

    "Mi piace"

  14. Quante persone approfittano di chi è nel bisogno…di chi chiede aiuto, di chi tende la mano con la speranza che qualcuno gli stringa….quanti sono qua, pronti a spuntare, a correre verso chi è in pericolo ma non per dare un aiuto ma per uccidere un po’ di piu questi poveri esseri che tutti contenti di vedere qualcuno interessarsi ai loro non si rendono conto che dietro quella faccia, quella “generosit” si nascondo dei mostri. Mi viene in mente quello che succede in africa, dovè i terroristi, o altre bande clandestine armate, vengono a rubare i bambini abbandonati qua e la, gli prendono fra le loro famiglie. e come sempre diventano dei scudi umani per delle guerre che non finiscono mai.

    Renato mi colpisce molto con sto brano, piu di quanto lo avrei pensato….e ogni volta che ascoltero CHI, provero un certo malessere ed una certa rabbia…come quando interpreta “qualcuno mi renda l’anima”. Due brani in cui riesce a denunciare il peggio. un’altro dei suoi brani che meriterebbe di essere piu valutato e cantato 😉

    Non so per voi ma sta settimana, questo post ha creato in me un “malessere” nel senso che tutte ste immagini fanno schifo e penso a come reagirei se una cosa del genere, parlo degli abusi sessuali, fosse successo a un parente e non riesco ad immaginare che sia possibile….

    "Mi piace"

  15. Buonasera Blog…
    Cara Stella sottoscrivo tutto quello che hai scritto perchè è proprio così!!!!
    Vero pure che qua non ci unisce più niente infatti quello è un altro passaggio che mi piace tanto per l’intensità……qua siamo tutti disuniti in tutto invece! Uno schifo appunto questa umanità…in questo testo Renato lancia un accusa a questa umanità…un allarme contro tutti violenti..ladri..approfittatori..pedofili….cioè mette tutto insieme per denunciare i tanti..troppi mali che viviamo ogni giorno e direi che è sempre peggio la situazione!!!!
    Poi invece la musica è molto dolce..a me fa questo effetto..un testo duro ma con una musicalità incredibilmente bella…armonica da morire!!!!!
    Perchè mai l’ha cantata così poco non si sa…se non ricordo male io non l’ho mai sentita live 😯 forse nemmeno nell’imperfetto in tour ma posso sbagliarmi!
    Comunque questo testo se penso a quell’album direi che riassume bene tutto il senso di quel bellissimo lavoro dove c’erano anche accuse e riferimenti polemici nei confronti della nostra bella classe politica e da allora nulla è cambiato! Venivano denunciate diverse cose unitamente al fatto che Renato esortasse una sorta di presa di coscienza collettiva esortandoci a essere tutti più responsabili per cambiare lo stato delle cose….ma questa è utopia purtroppo!
    Buona serata a tutte!!!

    "Mi piace"

  16. Ciao blog 🙂

    hai ragione Stella, oggi niente ci unisce in quel mondo. regna l’egoismo, l’omerta. nemmeno queste storie riescono ad unire la gente, quando accade una cosa brutta come un abuso in una famiglia, occorre avere coraggio per sostenere chi ne ha bisogno, per rimanere uniti perchè, purtroppo, delle volte, quelle tragedie creano un vuoto fra le persone. Invece di aiutare chi soffre, ci sono quelli che preferiscono rigettare la colpa su qualcun’altro per non affrontare la realtà. Nel dolore dobbiamo essere tutti piu insieme e far fronte!

    "Mi piace"

  17. ciaoooo blogggggggggggggggg!!! ciaoooo debbyyyyyyyyyyyyy!!!!!
    beee questii giornii si parlaa moltoo di mafiaaaa e puree io ho visto il film su borsellinoo e tanti documentariii su lui e falcone e fa pauraa tuttoo questo perche appuntooo chi dirige la musicaaa è chi li ha uccisiii perciòò ma chi ci difendeeee??? mica lo statooooooooo!!!!
    i bambinii inveceee sempree vittime innocentiii di adultii troppoo cattiviii e malatiii ma appuntooo quelle sedicentiii madriii micaaa sonoo malateee sonooo soloo dellee maledetteee assetateee di soldii che non pensanoo ai loro figlii e li vendonooo per quelleee la galeraa non bastaaaa!!!!
    certee violenzee ci stannoo proprioo in famigliaaa e tuttiii sannooo ma fannoo finta di non sapereee che schifooo cioè li copronoo pureeee!!!!
    è unaa bruttaaa societààà dovee nientee funzionaaa ne lo statoo ne le famigliee e comee dice renatoo se quelle storie ci unisserooo se quegli orrori bastassero ma invecee mi paree che non ci uniscee proprioo nientee e a questii orrorii non c’è mai finee anziii se ne sentonooo sempree di piuuu è troppo assurdooooooooooo!!!!
    questaa canzonee è troppo bellaaa e la pensoo come voiii andrebbeee cantataa ai concertiiii perchee da i brividiiiiiiiii e poi lui la cantaaa con grandee sentimentoooo!!!!
    ciaooooo bloggggggggggggg!!!!

    "Mi piace"

  18. Si brava Vanessa..hai perfettamente ragione….quella voce può essere come dici tu….di una persona astuta che sa come raggirare..e un bimbo non può riconoscere quella voce….
    Io da bambina ero come te…..sono stata molto sensibilizzata in generale a non dare confidenza a nessuno proprio….e oggi più che mai come dici tu bisognerebbe agire in questa direzione!!
    Baci a tutte!!!

    "Mi piace"

  19. Salve 🙂

    C’è un passaggio che mi fa venire la pelle d’oca, mi provoca dei brividi sulla schiena, brividi di paura.
    « Voce roca vista acuta e quell’odore che non invita » per me è la descrizione del predatore sessuale. Uno che una voce che non si puo dimenticare, che attira l’attenzione, degli occhi a caccia della loro prossima vittima. E un odore che farebbe fuggire chiunque.
    Claudia diceva che quella voce roca è quella di familiari sovente, di gente conosciuta. Puo essere ma non solo, prima di tutto, una persona astuta, che sa come fare, che noi adulti, penso, saremo in grado di riconoscere. Potremo vedere nel loro sguardo questo male che hanno dentro ma purtroppo i bambini sono troppi ingenui, indifesi. Bisognerebbe, nelle scuole, informare i piu giovani, con l’aiuto di immagini per esempio. I genitori hanno anche un compito da fare con I figli. Io mi ricordo di essere stata sensibilizzata su quelle persone, non mi sono mai fidata anche dei vicini di casa. Una volta, un vicino, si è fermato perchè voleva portarmi a casa. Faceva freddo ma ho preferito camminare 15 minuti piuttosto che andare in macchina con lui. Oggi, questa prevenzione sembra assente, per una parte.

    A piu tardi 😉

    "Mi piace"

  20. Rieccomi sto a combatte con le sorelline :mrgreen:
    Certamente come dice Vanessa non è facile denunciare un atto di violenza o un abuso…. chi purtroppo passa attraverso questa brutalità abbia solo voglia di chiudersi in se stesso e basta…non aprirsi con nessuno e lo posso pure capire perchè si sente tradito….offeso profondamente nell’anima. Poi c’è il discorso che magari si prova vergogna ecc…insomma penso che siano tante le componenti che ci portano una persona al silenzio piuttosto che ad urlare la sua rabbia….però è sbagliato perchè così non si risolve nulla ma è facile parlare…
    Il pezzo in cui dice “mentre sei li e non sai come difenderti…. disarmante quel tuo sguardo pulito..credimi”…mi fa molta tenerezza perchè lo sguardo di un bambino è così..pulito e certamente non ha difese!
    Renato è stato di una sensibilità incredibile nello scrivere questo testo….
    Tutti quei Chi…..sapete mi suonano come quei tanti Guai a chi………
    Buon pomeriggio
    Debby un abbraccio…..ho risentito Chi…poco fa e sempre quel brivido che tu sai 😉

    "Mi piace"

  21. Eccomi 🙂

    In certi casi non è facile denunciare un atto di violenza o di abuso. Deve essere denunciato con forza ma ritengo che puo essere difficile per le ragioni di cui parlavo prima…paura, vergogna…e anche per certi argomenti sono tabu. Com’è tabu parlare della morte di un parente….non voglio dire che è la stessa cosa, ma la pena, il malessere non è facile da spiegare, da esprimere. Deve assolutamente essere detto e grido per non rimanere con dentro di noi questa sofferenza.
    è davvero un argomento difficile ma tanto importante.

    in ogni stato ci sono delle intese fra politici e chi ha potere e tanti soldi…le lotte sono delle lotte “simboliche”, perchè si sa che dietro non è pulito come tanti vogliono farlo credere!

    Baci ragazze 😉

    "Mi piace"

  22. Buongiorno Blog..
    E’ vero ieri la nostra Debby ha riassunto tante cose in un solo commento!
    Già Debby anche io ho visto quel film e si prova solo rabbia perchè chi ha avuto il coraggio di puntare il dito per tirare fuori la verità poi è stato massacrato nel peggiore dei modi!!!!!! Anche a me fa ridere la lotta che lo Stato ci fa credere di combatte ma che in fondo non combatte per niente perchè gli fa comodo che tutto vada così….e intanto i colpevoli non saltano mai fuori..anzi sono quelli che dirigono ancora la musica ..è tutto uno schifo ed è per questo che non abbiamo più speranze di credere che qualcosa possa un giorno cambiare..almeno io non ce l’ho proprio!!!!
    L’omertà ci sarà sempre….perchè la gente ha paura..vive nel terrore e troppe persone per paura subiscono ingiustizie!!!!
    Baci a tutte!!

    "Mi piace"

  23. Buongiorno al R.Z. Blog!
    Vedo che continuate a citare dei giudici che hanno fatto storia e che purtroppo hanno pagato con la vita il loro onesto lavoro….l’altra sera ho visto il film su Paolo Borsellino e devo dire che mi sono molto commossa…un uomo che sapeva che sarebbe stato ucciso eppure non ha rinunciato e ha lottato contro il tempo per svelare una verità che purtroppo a tuttoggi è ancora a noi sconosciuta….
    I trattati tra mafia e stato….questo aveva scoperto e per questo è stato ucciso ed è ancora per questo che chi doveva pagare non pagherà mai!
    Quindi poi mi fa ridere la lotta dello stato alla mafia ma quale lotta se proprio nello stato ci sono i mafiosi?
    Questi veramente credono che siamo un popolo di idioti!
    Vanys non sei cattiva ma realista, io la penso esattamente come te, un genitore che vende il proprio figlio è colpevole come chi ne abusa anzi è più crminale ancora! Baci a te!
    La mia povera anima gemella è tutta indaffarata 😦 me la stanno esaurendoooo 👿 :mrgreen:
    Cmq cara Grazia si il silenzio e l’omertà sono veramente da condannare, chi sa deve parlare! Ma il fatto è che qui più andiamo avanti e più la gente ha paura!!! Bacissimi a te!!
    E bacioni a Cla e M.Laura!

    "Mi piace"

  24. Buongiorno blog 🙂

    scusate, ieri sera non ho potuto stare con voi ma vi ho pensato 😉
    Debby, quasi in un commento hai riassunto il brano con pensieri che condivido pienamente 😉

    Avete parlato dell’omerta, di chi non osa puntare il dito per far venir fuori i nomi….si pensa certamente ai bambini, adolescenti, donne, che non osano denunciare chi gli maltratta…spesso per paura e vergogna. Allora mi dico che noi, che la gente dovrebbe dimostra piu solidarieta, piu compassione, piu presenza nei confronti di chi subisce violenze. Chi tace per paura lo fa perchè sa che non sara ascoltato o peggio, creduto. E chi tace per vergogna lo fa perchè la società non vuole sentire, ne vedere quello che succede ed è l’omerta a regnare.
    Come ha detto M.Laura, l’omerta concerna queste violenze ma puo anche riferirse alla mafia. sopratutto in questi tempi dove voi Italiani vi preparate a ricordare Falcone ed il suo assassinio.
    In ogni caso, sono certa che tutti sanno e nessun parla 👿

    Buona giornata….a piu tardi 😉

    "Mi piace"

  25. Renato dice… corri verso quella luce…nessuno mai potrà dimenticare… nn voltarti…
    corri avanti, la fede può aiutare…. Amore, Pace.
    nel bisogno, sai che ne approfitteranno, loro sanno ciò che fanno. Stanno uccidendo le favole, Chi sarà mai, che ci fruga nell’anima, Chi rimane Con questi segni, non può certo dimenticare, e chi cede, non farà mai più ritorno, ha già un piede nell’inferno. Se solo ritroverai, il coraggio di vivere. Se in quella rabbia che ti porti dentro, c’è il desiderio di tornare su, se in quel sorriso mescolato al pianto, ci fossi ancora tu!!!!
    Non voltarti. Corri verso quella luce, se avrai fede, quella pace verrà!!!!
    Renato lancia un grido di speranza e la voglia di farcela…. niente colpe per chi è succube di situazioni…. niente paure solo la denunzia di nomi e cognomi!!! per poter guardare avanti per nn voltarsi più in dietro!!!
    Renato trasmette tutta la forza per far emergere la persona che è nascosta dal dolore ed è vissuta senza amore ma che può e deve riappropriarsi di se e della propria vita!!!

    Solidarietà e affetto per chi combatte mali che saranno debellati dalla ns societå con la fede e amore

    "Mi piace"

  26. Violenze tra mura domestiche saranno il segno portato con paura e vergogna da bimbi divenuti adulti che a volte ripeteranno quei malsani comportamenti privi d’amore, perchè nn hanno conosciuto altro!!!!
    I segni saranno indelebili nn tanto sui corpi quanto sulle menti….
    Ciò che si commette a un bambino è per me l’atrocità più feroce che nn dovrebbe esistere.
    Come dite complici e silenti testimoni sono come e più colpevoli di chi effettuà simili atrocità
    Come esprime Renato nn deve esserci vergogna e paura per chi subisce,ma il coraggio di cercare e trovare quella pace che verrà!!!

    "Mi piace"

  27. Zero sera a tutti 😉
    perdonate i miei fuori tema, la violenza è per me inconcepibile, in ogni caso, tanto più su innocenti indifesi.
    Il paragone con animali e squali, può esser offensivo per i stessi squali e animali….
    loro attaccano e uccidono, ma nn massacrano volontariamente.
    Nel regno animale vige, si la legge del più forte, ma tra pari. Inoltre è tutto mosso dall’istinto di sopravvivenza. Proteggono territorio, famiglia, e piccoli nn li violentano,
    nn deturpano corpi, nn massacrano innocenti, ciò che l’uomo dovrebbe imparare!!!!!!

    "Mi piace"

  28. Buonasera blog 🙂

    Ormai il più delle volte riesco ad arrivare solo a sera nel mio zeroappartamento 😦 ma è sempre un piacere 😉
    L’argomento è delicato, ma così importante che è difficile non fermarsi a riflettere.
    Di tutte le violenze, quella sui bambini è la peggiore, la più vigliacca e solo una mente malata credo possa arrivare a tanto. Spesso questi episodi si alimentano proprio dell’omertà che li circonda per tanti motivi, paura, vergogna e nessuno giustificabile…fuori nomi e cognomi!
    Eppure di silenzio ce n’è troppo, dalle tragedie famigliari alle grandi stragi, quei nomi non ci sono e la cosa terribile è che in certi casi non c’è il colpevole perchè i potenti sanno bene come mascherare la verità.
    Ciclicamente nel nostro paese, si riaprono indagini sulle stragi e ogni volta mi auguro che portino a dei risultati concreti perchè è intollerabile che i colpevoli restino impuniti.
    Ciò che accompagna le vittime è appunto il silenzio per i motivi che hai citato tu Debby ed più che comprensibile, dopo tanto strazio è complicato ritrovare fiducia negli altri ed anche in se stessi.

    E’ vero Claudio, in questo testo Renato si è superato 😉

    Buona notte blog…un abbraccio Debby 🙂

    "Mi piace"

  29. Buon pomeriggio Blog..
    Certo Vanessa anche quelle mani piene di giocattoli o caramelle possono essere pericolose e la cosa più sconcertante che mi lascia senza parole è che il più delle volte tutto accade in famiglia….quella voce roca il più delle volte è una voce familiare così come quella vista acuta!
    Come avete detto spesso sono gli stessi genitori che non si sa cosa abbinao nel cervello ma sono loro a vendere i loro figli..in cambio di denaro o chissà che altro…nemmeno io saprei come definirli Debby ma certamente tutto tranne che genitori!!
    A quelle creature non rimane niente altro se non il loro sguardo disarmante pulito e certo che no non sanno come difendersi da tanta malvagità…
    Beh nemmeno io non avrei nessuna pietà…..non è possibile averne!
    Eh Maria Laura mi riferivo proprio a Falcone e Borsellino..uomini che hanno cercato di tirare fuori la verità….pagando il prezzo più alto.
    Un saluto a tutte!!
    Baci Debby

    "Mi piace"

  30. Buongiorno blog 🙂

    giorno pazzesco…non ne vedo la fine 😦

    Hai detto una cosa importante Claudia, che mani armate non significa avere tra le mani un’arma. Si tratta di tutti quelli che uccidono con delle parole, con degli atti pericolosi, orribili…quelli che fanno delle loro mani un arma e le usano per colpire i bambini ma non solo…avete parlato degli anziani e purtroppo è vero!
    Penso anche a quelle mani piene di gioccatoli o caramelle per avvicinarsi ai piu giovani e poi abusare di loro, in tutti sensi.

    Concordo con te Debby, quelli che vendono i figli non possono essere chiamati genitori. Forse mi trovete “cattiva” nelle mie parole ma quei “genitori” sono tanto colpevoli che le persone a cui gli vendono, non sono migliori, sono uguali per me.

    vi lascio, ho fretta…baci Debby, baci tutti 😉

    "Mi piace"

  31. Eccomi finalmente qui 😉
    molto belli i vs commenti e se pur duro un video splendido……da brividi!!!!
    Mani armate….. ancora oggi ci sono i signori della guerra che per il vil denaro armano bambini, imposti alla morte con mine anti uomo e mitra più alti di loro….
    è inconcepibile!!!!!!!
    mi trovate pienamente d’accordo l’omerta, il silenzio è ciò che permette di Usare Vite Innocenti a scopi di lucro con brutale violenza!!!!
    In questo periodo sto vedendo tutto ciò che riguarda i famosi 57giorni……
    Borsellino e Falcone…. storie di mafia, ma anche li è stato permesso dallo Stato di uccidere screditare e massacrare oltre che i corpi di poveri innocenti, la libertà, la dignità di noi tutti!!!! Questo è reso possibile dal silenzio e dal fatto che sono stati lasciati soli!!!!
    Lasciare soli chi è nel mirino, come nelle storie di mafia, viene ucciso…. e vale anche per l’innoceza che nn viene salvaguardata!!!!
    Numeri crescenti dicono che abusi sessuali, violenze e omicidi di donne sono in aumento negli ultimi 10-20 anni ma anche le denunce da parte di donne, che hanno un coraggio maggiore nel denunziare.
    La ns società sempre più omertosa ha il coraggio dei singoli, dove nn ci si deve nascondere ma Denunciare!!!!
    È difficile chiederlo a bambini innocenti che porteranno i segni, ma intorno loro qualcuno saprá ❓ e quel qualcuno possiamo esser noi…. madri, vicini di casa, parenti, o estranei….
    ma nessuno ha quel coraggio forse per paura, il più delle volte, compresa io.
    Quella paura di soccombere o di sbagliarsi per incredulità!!!!
    La paura, il silenzio, il lasciar soli i più deboli li rende Vittime…….
    Dobbiamo combattere oggi per il Domani!!! anche e sopratutto quando si pensa ” nn mi riguarda”
    Ma in nessun caso va persa la speranza e sognare che quella Pace di una guerra finita,
    Arriverà…..
    ora scappo a lavoro un abbraccio a tutti 😉

    "Mi piace"

  32. Buongiorno Blog..
    Già Debby l’argomento è molto delicato e non è sempre facile parlare di certe cose che ci provocano rabbia..ribrezzo e indignazione totale!
    Bravo Claudio..quel passaggio è molto forte…Punta il dito fuori nome e cognome….eh certo Debby questo passaggio mi fa pensare all’omertà che ancora c’è…esiste…spesso si ha paura di parlare…di dire quelle famose verità scomode e si preferisce tacere….alimentando altri mali….altra omertà..un circolo vizioso dalla quale non se ne esce mai fuori!
    Ma purtroppo tante violenze spesso si nascondono….
    Questo passaggio mi fa pensare anche ai tanti criminali in libertà….alle tante persone che subiscono il potere di chi appunto ha più potere….e non hanno il coraggio di denunciare per paura….
    La storia del nostro paese putroppo ci ha messo davanti tanti stragi….persone che lottavano contro un sistema per puntare il dito…per tirare fuori quei nomi e cognomi e sappiamo tutti che fine hanno fatto…sono state lasciate sole…..però rimarranno per sempre un esempio di coraggio e non solo….
    Hai ragione Claudio…Renato si è superato in questa canzone…..magari la riproponesse….speriamo si!
    Baci a tutte!!!!

    "Mi piace"

  33. ….. mai una rosa…. pescicani ke nn mollano mai la presa ….. ke vuoi farci…… gia’….. io di pescicani ne vedo sempre de piu in giro….. renato su sta canzone s e’ superato…. qst pemme dovrebbe esse l inno nazionale….. forse “chi” e’ il brano ke piu mi fa pensare e vibrare di tutto l immenso repertorio zeresco. tanta rabbia dentro l anima e quando renato ci suggerisce di fare nomi e cognomi …. la verita’…. insomma di ribellarci ai tiranni ai perfidi assassini dei ns sogni…… io ci vedo neanke tanto velatamente un inno contro i pedofili…. criminali!!!!!….. mentre sei li e non sai come difenderti!!!!!! disarmante quel tuo sguardo pulito credimi.!!!! be me sembra chiaro il concetto e me vengono i brividi per come renato riesce ad andare cosi preciso e diretto a segno. ke intensita’ ke struggente grido d aiuto all umanita’…. quanto 6 grande rena’!!!! mani armate ke difronte all innocenza non vi fermate toccate il fondo con pensieri ke non sono di qst mondo…. chi rimane con quei segni non puo certo dimenticare!!!!! renato bravo hai smaskerato sti pedofili der cazzo e getti su di loro tutto il tuo disprezzo e la tua rabbia…. e noi con te!!!! se solo ritroverai il coraggio di vivere……… grazie maestro mio!!!!

    "Mi piace"

    1. Buongiorno al R.Z. Blog!
      Molto belli i vostri commenti…l’argomento è delicato ma vedo che lo state trattando nel migliore dei modi….
      E poi è tornato pure Claudiuccio mio…ogni volta penso che te sei eclissato :mrgreen: e invece poi a gran sorpresa riappari bello mio 😉 e con il tuo modo di scrivere che rende sempre bene l’idea hai ben interpretato il senso di questo brano….hai tra l’altro sottolineato un passaggio fondamentale: PUNTA IL DITO FUORI NOME E COGNOME LA VERITA’! Eh già bisogna smascherarli questi pedofili, questi criminali, bisogna avere il coraggio di denunciare e deve farlo sia chi subisce e sia chi sa!!!! Perche spesso ci sono altre persone a conoscenza dei fatti che però preferiscono l’omertà e quindi si rendono complici anche loro!!!
      Baciiiiii Claudiuccio!!!!!!
      Cara Grazia si certo nella vita prima o poi capita di essere raggirati…di non capire subito che qualcuno sta approfittando delle nostre buone intenzioni o dei nostri sentimenti…
      Misurarli è un pò difficile eppure credo che quello sia un grande consiglio da parte di Renato…bacissimi a te animissima mia!!!
      Vanessa carissima hai detto una cosa molto importante e purtroppo vera…spesso sono proprio i genitori a vendere i loro stessi figli…come si fa io proprio non lo so…so soltanto che anche quello è quasi all’ordine del giorno, troppo spesso si sente ai Tg di madri che vendono per sesso le loro figlie….uno schifo imperdonabile!!! Ma quelli non sono genitori…non saprei proprio come definirli!!! Baci a te!!!
      Cara Barbina….hai ben interpretato il passaggio “solo carne poco spirito e niente ali” la penso esattamente come te e ancora come te non proverei nessuna compassione per quegli esseri spregevoli che abusano dell’innocenza di un bambino…e poi quante storie di genitori che hanno ucciso a calci e pugni i loro bambini…è impressionante e sconvolgente!! Bacini!
      Esatto Cla appunto spesso quelle mani anche se non sono armate possono fare ancora più male…concordo con te sul fatto che purtroppo questo è un brano un pò trascurato anche dallo stesso Renato…e speriamo prima o poi di poterlo ascoltare ancora durante un suo concerto! Bacioni!!
      “Se tu mi lasciassi ancora entrare in quei segreti tuoi….forse potrei immaginarmi altre favole…potrei riordinare le nuvole…”
      Credo che questa frase stia proprio a significare IL SILENZIO…..i bambini maltrattati ed abusati spesso si chiudono nel silenzio e per vergogna e senso di colpa non parlano a nessuno di ciò che subiscono….ecco quindi quei segreti di cui Renato parla….se loro si confidassero con qualcuno tutto quel male finirebbe e ci sarebbe di nuovo spazio per le favole!

      "Mi piace"

  34. Certamente Grazia….più grave e senza paragoni è il senso che evoca questo testo in questo periodo poi è ancora più forte…per quello che è accaduto!
    Abbiamo detto che di mani armate ce ne sono tante………alle volte anche senza una arma tra le mani, la mano di un essere umano può essere ancora più pericolosa….
    Quelle mani hanno anche sparato alle nuvole e purtroppo continueranno ancora a sparare a quelle nuvole…facendo stragi……tante ne abbiamo già viste e speriamo di non vederne più ma se pensiamo alla storia….è poco incoraggiante pensare che non spareranno più a quelle nuvole!
    Ci vedo davvero tante e tante cose in queste note meravigliose ♪ ♫♪ ♫♪ ♫ poco conosciute perchè non è che si sia sentita molto questa canzone tanto meno ai concerti…. misteri Zereschi….
    Notte Blog!
    Un abbraccio vero e forte a Debby 😉

    "Mi piace"

  35. Buonasera blog 😉

    Subire offese, essere raggirati succede spesso, certo si sono offese e bugie ma credo sia molto importante riuscire a dosare i sentimenti…cosa che come Claudia mi riesce difficile, ma bisogna imparare a pensare che non tutti gli individui sono in buona fede.
    Credo sia capitato a tutti di scoprire di essere stati raggirati, nonostante le nostre intenzioni pulite.
    Più grave e senza paragoni è il senso più grave e triste che questa magnifica canzone mi evoca in questo periodo…forse anche per i recenti avvenimenti.
    I bambini, gli anziani e tutte le persone più vulnerabili purtroppo come sempre, subiscono gli attacchi di esseri che non sono degni di questo mondo eppure queste tristi storie continuano ad accadere e chissà quante nascoste per sempre, anche tra le mura domestiche.
    Al pari di chi commette queste atrocità, metto le persone che sanno e tacciono.
    Il ritornello è da brividi perchè con poche parole, Renato è riuscito ad esprimere molto bene ciò che succede a quelle anime…”Stanno uccidendo le favole, stanno sparando alle nuvole…”

    Baci a tutte, smack Debby 😉

    "Mi piace"

  36. La penso come Claudia su i sentimenti…quando una persona, amici o la famiglia, non misuro niente, che sia i sentimenti o quello che do. è una qualità non c’è dubbio ma puo essere anche pericoloso perchè oggi sono in tanti a voler approfittare, abusare della bontà di qualcuno. Non penso che sia essere ingenuo, se fa parte di noi non cambiera mai, si sara piu prudente ma il nostro carattere riprendera il sopravvento.
    Non faccio complimenti con facilità, nemmeno esprimo con delle parole i miei sentimenti, lo faccio piu di prima ma dimostro tutto cio con dei fatti, con la mia presenza se c’è bisogno, con il sorriso, con un regalo, un invito, etc….propio per evitare di essere delusa e usata. Certo, mi è capitato, e credo che fu cosi per ognuno almeno una volta, di essere tradito, deluso, di aver dato tanto e di non aver avuto in cambio qualcosa di similare. Ma non me ne pento perchè l’ho fatto senza aspettare nulla in cambio anche se si spera un po’ di riconoscenza…è bello dare, donare…

    buona serata, baci tutti 😉

    "Mi piace"

  37. Nemmeno io Barbara proverei compassione, pena per chi si comporta cosi. sovente si sente che uno ha commesso quel atto imperdonabile su un bambino perchè nella sua infanzia ha subito le stesse violenze, ma che vuol dire questo??? non conosco la psicologia ma non credo che un gesto cosi si puo spiegare solo dicendo che quello ha vissuto lo stesso infierno, non sono d’accordo! dovrebbe essere l’opposto! per fortuna c’è chi è stato maltrattato e viene ad aiutare chi per ora vive lo stesso orrore!
    Renato come sempre usa le parole giuste, non cade nell’esagerazione, da prova di un certo ritegno quando parla dei criminali. avrebbe potuto essere più “aggressivo” ma ha trovato la via giusta per esprimere questa vergogna di cui l’uomo è capace.

    Claudio, non dovevi ritornare 🙄 :mrgreen:

    "Mi piace"

  38. Buonasera Blog…
    Esatto Vanessa..in quell’inizio del testo ci sono tante cose….la penso come te…
    Coloro che ci offendono una volta..possono benissimo farlo anche una seconda..colpendoci al momento giusto!
    Coloro che ci confondono…la vedo come te Vanessa ossia coloro che appunto si approfittano magari della bontà delle persone..mentendo senza farsi scrupoli..approffitandosi delle nostre debolezze..fragilità..e sincerità!
    Poi se si arriva all’anima frugando in essa e schiaffeggiandola beh come direbbe sempre Renato poi chi potrà mai rendere quell’anima? Non è possibile per sempre rimarrà quel segno indelebile!!! Se l’anima viene umiliata, trafitta è molto dura poi rialzarsi e tornare a dirigre la musica!
    Barbina hai ragione pure te purtroppo quei criminali si nutrono della loro stessa ignoranza..sono essere ignobili che non meritano nulla….quelle mani armate di violenza fisica e non solo sono delle nullità!!!
    Solo carne..poco spirito niente ali già!! Definizione perfetta!
    Baci a tutte….. Ciao Debby

    "Mi piace"

  39. Buonasera blog 🙂
    Renato descrive bene questi criminali in questo testo e mi colpisce la frase (solo carne, poco spirito, niente ali) perchè chi nasce con questa linea della vita già incriminata non potrà mai volare verso quel sentimento chiamato amore, essi sono soltanto uno spirito senza anima, un involucro di carne che non possiede nemmeno il dono del pensiero, poichè per non fermarsi nemmeno di fronte all’innocenza già sei consapevole di avere un piede nell’inferno. E personalmente non proverei un briciolo di compassione nemmeno se in seguito venissi a scoprire che anche il loro destino è stato segnato da brutte storie. Il mio unico pensiero va a quelle anime innocenti che vengono segnate nel più profondo dell’anima e non riesco nemmeno ad immaginare la rabbia che possono portarsi dentro insieme a quel desiderio di tornare su riordinando quelle nuvole. Per fortuna che il mondo non è solo degli orchi e che ancora esistono esseri umani pronti ad aiutare con amore queste persone che subiscono abusi per aiutarli a non voltarsi più indietro correndo verso una nuova luce alla ricerca di quella pace perduta. 😉
    Buona serata blog 🙂

    "Mi piace"

  40. Eccomi 🙂

    L’inizio della canzone….ci sono poche parole ma bastano a farmi immaginare tante cose, tante scene…
    Chi ti offende….c’è sempre qualcuno per offenderci, con delle parole o con dei atti
    Chi ti confonde…lo interpreto come chi tenta di annullare la personalità, chi ti racconta delle bugie, chi vuole condizionarti per approfittare di una persona
    Chi ti usa e poi ti vende…lo peggiore ! penso alla schiavitù, quella « basica » e quella sessuale. Chi considera un essere umano come una merce, per lavorare o per soddisfare un bisogno malsano. E poi, quando non serve piu se ne sbarazza…e perchè privarsene ? nessuno si preocupa di tutto cio e delle volte sono i genitori a vendere i propio figli. Come si puo vendere un figlio ? anche per tutto l’oro del mondo non si fa…

    Quel « chi » certamente non ha rispetto, ne per lui ne per chi deve subire. e non gli manca solo il rispetto….

    a piu tardi 😉

    "Mi piace"

  41. giuro ke mo me studio er brano me guardo er video e poi debbina dolce mia te faccio er commento…. appena cio du minuti cazzo tutti pemme…. vvb

    "Mi piace"

  42. Buongiorno blog 🙂

    è un brano e sopratutto delle immagini che non possono lasciare indifferenti.
    Come ha detto Grazia, la realtà non è ottimista ma esiste e deve essere vista, riconosciuta com’è e prendere delle misure per tentare di fermare tutto cio.
    Quello che mi arrabbia di piu, sentire al tg queste notizie, vedere tutti i politici ma non solo indignarsi quando succede e poi, il vuoto…fino alla prossima tragedia. Sappiamo bene che la violenza sulle donne, su i bambini, la pedofilia, e tanti altri esistono ma sembrano taciuti. A mio parere, mancano crudelmente “la pubblicità”, l’informazione, le manifestazioni su quei problemi. la gente e sopratutto i bambini non sono abbastanza informati su quei atti proibiti. Perchè le denuncie sono rare? perchè c’è questa sorte di vergogna da chi subisce tutto cio?

    Claudia, l’inizio è straordinario….ne parlo dopo

    buon pranzo, baci 😉

    "Mi piace"

  43. Buongiorno Blog…
    Già Grazia quelle immagini riassumono il senso del testo che però come ha detto Debby ieri ha una visione più ampia.
    “Chi ti offende, chi ti confonde, chi ti usa e poi ti vende.
    Che vuoi farci, gli rimane assai difficile rispettarci.
    Animali Solo carne, poco spirito, niente ali.
    Se ti ami, tieni a bada i complimenti, e misura i sentimenti”
    L’inizio è meraviglioso e quante verità sono contenute??
    Diciamo che nel nostro cammino incontriamo tante persone…e alcune di loro ci fanno molto soffire e il più delle volte è anche difficile difendersi perchè possiamo imbatterci in persone troppo astute..subdole che tramano alle nostre spalle..persone che appunto ci usano e basta e che colpiscono al momento giusto…e che nel bisogno magari ne approfitteranno di certo…
    Tenere a bada i sentimenti non è sempre facile…io penso che più che altro bisogna imparare a considerarsi di più e forse a non mostrarsi troppo ingenui…..a volersi più bene..
    Misurare la voglia di darsi e di dare non è bello ma in questo mondo spietato e molto cinico è forse una lezione che nostro malgrado impariamo un pò tutti ma questo non vuole dire non dare agli altri..ma farlo in modo un pochino più accorto…non so se mi sono spiegata bene e non voglio essere fraintesa…io per es faccio parte di coloro che fanno molta fatica a misurare i sentimenti a tenere a bada i complimenti…non fa proprio parte del mio carattere perchè se sento qualcosa lo dimostro con tutta me stessa e cerco di fare arrivare tutto all’altra persona però al tempo stesso sono più accorta di un tempo proprio perchè le persone alle volte anche quelle che ti sembra di conoscere di più ti colpiscono uccidendo le tue favole dunque….
    Buona giornata Blog!!
    Ciao Debby

    "Mi piace"

  44. Buonasera 🙂

    Ogni volta che ascolto questa canzone resto senza fiato…devo dire che le immagini rappresentano molto bene, nella loro crudezza, il senso di questo testo ed è giusto anche mostrarle perchè purtroppo, molto reali.
    Sono tanti gli spunti che offre questa canzone che parla di violenza e sopraffazione e una delle chiavi di lettura è quella che ci riporta agli utlimi avvenimenti.
    Provo una rabbia sorda davanti alle violenze sui bambini e sinceramente sarei capace di reagire in maniera sconsiderata perchè non riesco a tollerare questa follia, ma anche una grande tristezza nel sapere che per tutta la vita quei segni non si cancelleranno mai, perchè ci sarà sempre un odore, un gesto che rievocherà quanto vissuto.
    Animali, peggio direi, mostri e mi chiedo quale vita possa aver subito e non vissuto un individuo che si comporta in questo modo.
    Gli ultimi avvenimenti qui e non solo, quello citato da Vanessa lasciano veramente stupefatti perchè sono ricorrenti, pare un mondo alla deriva che subisce senza riuscire a cambiare la rotta. Mi rendo conto che non è una visione ottimistica, ma credo sia reale e per quanto poco possano fare le nostre parole e una canzone è necessario porre l’attenzione su un problema così grande affinchè non ci sia silenzio sulla verità.

    Buona serata a tutte, un abbraccio Debby 😉

    "Mi piace"

  45. waooh, mi sono presa uno schiaffo nel guardare quel video. queste immagini, purtroppo vere, sono terribili da guardare, mi è venuta la pelle d’oca e le lacrime erano pronte a scendere.
    mi sembra riscoprire quel brano e capirne il senso…penso a tante cose in quel momento, faccio fatica a scrivere…è molto molto forte quel testo, e poi la voce di Renato, la sua sensibilità, umanità lo rende ancor piu potente. Non so che dire….
    I tuoi commenti Claudia m’hanno colpito….in quel momento penso a tutti i bambini che stanno soffrendo, che stanno maltrattando dai genitori, da adulti….non riesco ad immaginare che cosa provano e come fanno a rimanere in piedi…
    quel video è stupendo, le immagini scelte vanno bene con le parole, sono dure ma delle volte bisogna mostrare quello che accade intorno a noi…con la speranza che risvegliera qualche coscienza qua e la. Quella di chi sa e non dice nulla, quella che commette questi atti anche se penso che loro non faranno ritorno, quella che subisce e tace per paura o vergogna.
    Barbara ha ragione, la violenza su i bambini è quello che c’è di peggiore al mondo!
    è uno schifo! non riesco a dire altro!

    buona serata blog 😉

    "Mi piace"

  46. “Mani armate che di fronte all’innocenza non vi fermate.
    Toccate il fondo con pensieri che non sono di questo mondo”
    Claudia ha gia citato queste parole ieri ma purtroppo descrive bene questi episodi dramatici che sono accaduti in questi ultimi giorni, mesi qua e la.
    Niente, nulla puo giustificare che qualcuna uccida (metto da parte certi momenti della storia mondiale) ma chi non puo, non sa fermarsi davanti all’innocenza, ai bambini, adolescenti cade molto in basso. penso a tutti quelli che uccidono in nome di una religione, di un fanatismo incredibile, in nome del denaro, del potere o solo per piacere….non sono degni di essere chiamati uomini o essere umani.
    sfortunatamente, sono sempre i piu indifesi, i piu deboli, gli innocenti e sopratutto i bambini ad essere le vittime. è talmente piu facile prendersela con i piu giovani, quelli dei vigliacchi, non hanno nessun coraggio, niente cuore…sono solo carne come dice Renato.

    Scusate ma tutto cio mi fa arrabbiare, ho visto le immagini dei funerali della ragazza e nessuno dovrebbe vivere quel momento.

    a piu tardi 😉

    "Mi piace"

  47. Buonasera blog 🙂
    Le violenze sui bambini sono la bassezza più terrificante che si possa celare in un essere umano che nasce senza coscienza, affetto, amore, una persona spregevole al punto che ti porterebbe a te essere normale a compiere su di lui azioni che mai penseresti di fare. Quando mi capita di leggere sui giornali abusi o violenze fatte a delle piccole vittime innocenti rabbrividisco al solo pensiero e la mia rabbia sale mescolata a quell’impotenza di non poter mai fare niente. Quella mente malata che distrugge per sempre psicologicamente l’innocenza di un bambino è una persona che non merita la vita. A volte per paura, in alcuni casi condanno alla stessa maniera la persona che gli vive accanto e che permette questi abusi o violenze senza denunciare. Non bisogna aver paura di quei mostri che commettono orrori sui bambini vanno assolutamente e subito fermati e denunciati.
    La canzone di Renato scelta da admin è perfetta per questo post. 😉
    Buona serata blog 🙂

    "Mi piace"

  48. Rieccomi..sono riuscita a vedere il video..in effetti sono immagini molto forti..che provocano tanta e tanta rabbia..perchè ci sono sono tanti mani che di fronte all’innoncenza di un bambino non si sono fermate.. e questo è deplorevole non ci sono aggettivi che possano descrivere Chi ha il coraggio di compiere una violenza così forte nei confronti di un bimbo….ecco che quando dicamo che l’uomo è una bestia gli facciamo un complimento!!
    Vanessa non ero a conoscenza di questo episiodio altrettanto brutale accaduto in Francia..
    Questi mani armate..vanno fermate ma siccome non riusciamo a fare nemmeno questo voglio solo sperare che ci sia una giustizia..ma non ci credo piurtroppo…non ci credo!
    Accanto a tante mani armate ci sono solo umoni senza scrupoli..senza un minimo di umanità dentro i loro corpi e che non si fermano davanti a nulla nemmeno davanti all’innocenza…e i loro pensieri malvagi non hanno nessun fondamento..non trovano davvero posto da nessuna parte!!!!!
    Purtroppo siamo tutti “vittime” di circostanze e fatti che mai vorremmo vedere …che mai vorremmo vivere e invece li viviamo e si può solo provare rabbia che però come dicevo non trova uno sfogo concreto!
    Un saluto a tutte!

    "Mi piace"

  49. Buonasera Blog….eh cara Debby da giorni si ho in testa questa canzone…che definire meravigliosa e’ dire poco e lo dico a denti stretti perché purtroppo in tanti passaggi descrive quello che viviamo e nette in luce tanti mali che ormai nostro malgrado siamo ‘obbligati’ ad accettare senza pero’ comprendere nulla di quanto accade attorno a noi perché troppo brutale… Troppo assurdo…troppo incomprensibile e vorremmo solo urlare la nostra rabbia ma il nostro urlo non viene sentito e allora non urliamo nemmeno piu’ perché sappiamo che continueranno ad uccidere le favole comprese le nostre…a sparare a quelle nuvole. Io credo che questo tempo che viviamo sia piu’ che mai il tempo dell’impotenza totale e gli ultimi fatti accaduti in Italia mi lasciano senza parole…senza speranza che qualcosa possa mai cambiare in questo paese che fa solo passi indietro e che non riesce a debellare certi mali… Tante lotte fatte eppure mi sembra che davanti a noi ci sia il nulla… Il vuoto. Purtroppo non mi va la linea non riesco a vedere il video…ma credo che questo testo abbia dentro tantissime cose non solo la violenza sui bambini ma che abbracci un milione di sensazioni, di mali e anche speranze di difendersi e di difendere la nostra dignità umana troppo spesso calpestata dai famosi pescecani che non mollano mai la presa…contro l’omerta di chi ha paura a puntare il dito e tirare fuori quei nomi e cognomi….tante tante cose sono racchiusi in questi pensieri di Renato. A dopo si spera.

    "Mi piace"

  50. Salve,

    La tragedia di Brindisi mi fa pensare a quella accaduta poco tempo nel sud della francia. Non so se avete sentito questa, un uomo, giovane, è entrato in una scuola con una pistola, pronto la mattina, ha sparato ovunque ed ha ucciso, assassinato una ragazza di 10 anni, sotto gli occhi di suo padre. Gli ha messo la pistola sulla testa e gli ha tolto la vita.
    Nel suo brano Renato usa dei termini forti ed ha ragione. A me sembrano ancora deboli, animali gli chiama, e sono propio cosi. Io non trovo parola abbastanza dura per qualificargli. Come si puo fare questo, non capiro mai la violenza di certi. Scusate, ma per non sono degli essere umani, sono dei mostri.

    A dopo 😉

    "Mi piace"

  51. ciaoooo bloggggggg!!! ciaooo debbyyyy e buon lunedi a tuttiiii!!!
    si sii siiii debbyyy mi sembraa che l’avevi fattooo un post cosi ma con interpretazioneee tuaaaa ma chi è una canzone troppooo bellaaaa e ognii voltaa io ci trovooo nuoveee cosee dentroooo!!!!
    ho vistoo il videoo debbyyy e a essere sinceraaaa m’ha fattooo un pò impressioneee avevii ragioneee è un videoo fortee specialmentee le ultimee fotooo m’hannooo fattooo rabbrividiree peròòò come dicii te non si fermanooo neanchee davantii ai bambinii ma come si fa a picchiaree un piccoloo bimbooo mammaaa miaaa è scioccanteee!!!
    l’episodiooo davantii allaa scuolaa di brindisii fa pauraaa cioèè la cattiveriaaa e l’intenzionee di colpiree deiii ragazziii è statoo troppooo questaa gentee se la prendonoo gli devonoo infliggeree le peggioriii peneee perche non si puooo proprioo non si puooooo!!!!!!
    unoo mandaa il figlioo a scuolaaa e non gli torna piu a casaaa perchee qualchee malatoo mentaleee ha messooo una bombaa in un cassonettoo ma perche prenderselaaa con i ragazziii questoo è proprioo troppoooo!!!
    e poii pure il terremotoo in emilia insommaa veramentee un tristeee fine settimanaa per l’italiaaaa!!!
    ci sarannoo un saccooo di cose da diree su questo post!!!!
    ciaoooo blogggggggg!!!!

    "Mi piace"

  52. Buongiorno blog 🙂

    è un brano bellissimo Debby, purtroppo stiamo vivendo dei momenti terribili, voi durante quel week end pero succede ovunque.
    Claudia aveva citato la settimana scorsa un passaggio che descrive bene queste situazioni.

    Debby, hai fatto bene a scegliere sta canzone. Sappiamo bene che una canzone non puo cambiare il mondo ne gli atteggiamenti di certe persone ma se possiamo contribuire al nostro modo a quella sofferenza modestamenente, facciamo!

    Guardero il video stasera…per ora, buon pomeriggio 😉

    "Mi piace"

    1. Buon pomeriggio al R.Z. Blog e Buon Inizio di Settimana a tutti voi….
      Grazia e Vanys…si il video è un pò delicato…forte….ma credo vada visto, chi lo ha realizzato ha interpretato la canzone come violenza sui bambini…
      Io ho una visione molto più ampia di questo brano ma in questo momento è giusto trattare più di un argomento perche appunto di fronte all’innocenza non si sono fermati…
      Baci a voi!!

      "Mi piace"

  53. Buongiorno blog 😉

    Cara Debby, hai scelta una vera perla di Renato, purtroppo quanto mai attuale.
    Non bisogna assolutamente far finta di non vedere, per quanto dura la realtà.

    Torno più tardi per il vedere il video e i commenti, intanto un abbraccio a tutte! Ciao Debby 😉

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.