INTRO CATTURA

Cattura è piacere simbolo dell’interesse degli altri o per gli altri…

Convincere, mettere in atto il riscatto, un’intuizione, una sfida formidabile… Catturare o lasciarsi catturare almeno una volta nella vita, senza condizioni, senza imposizioni, senza prigionieri, senza danni…

Non alterando ne ignorando le regole con gentilezza, tolleranza, rispetto..guardandosi bene dalle insidiose propagande, dalle facili contaminazioni. Eleggere il proprio domicilio dovunque…promuovendo i propri colori, difendendo la coscienza degli inchiostri facili, dai messaggi subliminali, dai comizi ruffiani, dalla discriminazione sessuale, ideologica, epidermica e dall’isolamento di classe.

Cattura me come hai sempre fatto che io non smetterò di esercitarmi, perché vivremo oltre le canzoni, ben oltre l’artificio delle luci e di quei suoni…

Facciamo bene noi a desiderarci…facciamo bene a non stancarci mai…