TITOLI DI CODA

L’argomento di questa settimana è la Televisione e quale canzone migliore se non “Titoli di Coda” estratta da AMO CAP II

Personalmente credo che la Tv abbia un’importanza notevole nella nostra società, può far divertire, rilassare, educare, ma purtroppo può anche influenzare!

La Tv è oramai spazzatura lo abbiamo detto tante volte e Renato stesso la descrive benissimo in questo suo brano-verità…che peccato però perché potrebbe essere un veicolo di cultura potentissimo!

A schermi spenti il dialogo riprende dice Renato….forse una volta…perche ad oggi mi sembra che il posto della Tv sia stato occupato dal Web….alcune persone spengono la Tv ed accendono il Pc!

Mi fa impressione vedere in giro famiglie in cui i genitori hanno dietro di loro i figli che passeggiano con lo Smartphone acceso o addirittura il Tab e nel frattempo chattano, navigano…e non comunicano con loro!!!

Stessa cosa avviene nei locali tra amici o addirittura coppie in cui ognuno è impegnato a chattare o a postare sui Social Network e certe volte mi domando: Ma cosa sono usciti a fare insieme???

Vi chiedo di prestare particolare attenzione a questo testo  perché c’è veramente molto da dire e darà spunto a tantissimi argomenti!

TITOLI  DI CODA

I canali sono guasti sta morendo la tivu
Ma che scherzi sono questi

Antennisti per favore non lasciateci così senza i nostri palinsesti
Abbonati da una vita figli della pay tivu
Mai saltata una puntata dimmi cosa vuoi di più
Ci sarà molto da fare Nnn c’è attore che potrà emularsi al posto nostro
Il divano ci ha inghiottiti tutto il tempo speso lì a studiare i nostri miti
A schermi spenti il dialogo riprende…
Ci si comprende e ci si intende molto di più…. Di più!
Volgarità e messaggi deliranti
Astuti venditori e squallide lotterie
Attori autori registi e conduttori tempi duri lassù
I veri talenti hanno scadenze urgenti e non li vedi in tivu
Soffrire in scena è più facile: Più piangi e più applausi avrai
La fabbrica delle illusioni non fa ascolti oramai
Titoli di coda e vaiDoppiatori della vitaSeduttori in HD
la panchina si avvicina come tanti gladiatori di un’Arena che sparì
Ci destinano in cucina peccato che gli eroi non hanno l’asma
Nessuna ruga in faccia a quelle povere stars… illuse dal fard
Ma fuori dal copione ci si ammala
L’anonimato ormai nessuno lo regge più
Signore e signori questa sera trasmetteranno: Un cazzo
Spiacente, il canone non ve lo pago più
Hai ragione! Hai ragione! Mai più!
Una volta c’era la tivu
C’era così tanta depressione laggiù
La vita poi si risvegliò senza il 3D ancora ci stupi
Si sono bevuti l’etere mo’ stanno col catetere questa è la realtà
Sti figli di paraboliche la pacchia v’è finita già!!