BUON 2015!!!

brindisinew

Oggi saluteremo il 2014 per dare il benvenuto al 2015 sperando che sia un anno di pace e di amore per tutti!

Il R.Z. Blog augura a tutti gli Zerocondomini e ai lettori una buona fine ed un buon principio…nella speranza che questo nuovo anno possa portare nei cuori di tutti noi tanta serenità!

Un augurio speciale di Buon Anno va ovviamente al nostro amato Renatino, ricordando a tutti che è in corso la Mostra a Roma a lui dedicata…

Per Info e Acquisto biglietti cliccate:

http://ticket.renatozero.com/

BUON NATALE!!!

buon_natale_image

Anche quest’anno proprio come l’anno scorso a Roma si respira un aria Natalizia-Zeresca perche ancora e fino al 22 Marzo 2015 ci sarà una Mostra interamente dedicata a Renato Zero nel cuore di Testaccio..

Per info e acquisto biglietti cliccate su:

http://www.renatozero.com

Il R.Z. Blog augura a tutti i suoi Zerocondomini e ai lettori un Sereno Natale!

Raccontate qui il vostro Natale continuando anche a parlare di Renato Zero a 360 gradi!

Come sempre però non dimentichiamoci che non è festa per tutti…quindi un pensiero va anche alle persone malate, ai più bisognosi, a chi si sente solo e a tutti coloro che per un motivo o per un altro non lo trascorreranno in serenità.

Un augurio speciale ovviamente va al nostro Renatino affinché possa trascorrere giorni felici accanto alla sua famiglia…

BUON NATALE!!

RITORNO A ZERO – LA MOSTRA

[kml_flashembed movie="https://www.youtube.com/v/8ltSZxFwjJc" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

Ed ecco a voi la mia personale Recensione sulla Mostra di Renato Zero:

“RITORNO A ZERO”

Prima di tutto vorrei dire che è uno spazio dedicato a veri intenditori, a coloro che hanno il culto di Zero e che amano conoscere bene la sua storia e le rarità…

Non è un percorso che si può fare distrattamente o velocemente, è un qualcosa di molto minuzioso che necessita di grande attenzione…in certi momenti mi sembrava quasi che 2 occhi non bastassero per vedere ogni singola foto, ogni scritta, ogni dettaglio….direi che è quasi faticoso seguire bene tutto e coglierne non solo le sfumature ma capire anche perché quella determinata foto è stata messa li a fianco di quella determinata citazione…

Per rispetto a Renato e a tutti coloro che ancora devono vedere la Mostra ho deciso di non rivelare tutti i dettagli e lasciarvi l’effetto sorpresa, ma devo comunque parlare dei 5 ambienti per dare le mie impressioni..

Bella e spettacolare l’entrata con grandi manifesti ed una gigantesca scritta dietro ai vetri di Ritorno a Zero.

Già nell’atrio si respira un’aria zeresca con due persone ad un pianoforte che intonano le sue più belle note…

Quella che viene definita “prima sala” in realtà altro non è che un piccolo ambiente…dove si può vedere su di uno schermo un feto nelle sue varie fasi evolutive e che come ben sappiamo rappresenta la nascita di Renato Fiacchini.

Subito dopo si entra in una specie di lungo corridoio dove in entrambi i lati ben protetti da vetri ci sono infinite fotografie di Renato agli esordi, molte delle quali sono rarità ed anche inedite considerato che c’è lui da giovane, la famiglia, la sua vita… ovviamente tutte in bianco e nero accompagnate da passaggi di canzoni, testi, frasi dette da Renato nel corso degli anni ed aforismi.

Sicuramente molto bello, ma richiede grandissima attenzione per poter captare il significato di ogni scritta e di ogni fotografia…tra le quali lasciatemelo dire c’è anche il grande Alberto Sordi…

Poi si arriva davanti alla “Famosa bussola tematica” che passa decisamente inosservata…credo non l’abbiano notata in molti e poi sta davanti le Toilette praticamente le copre così nessuno si è accorto dove sono i bagni…ebbene ve lo svelo oggi io…stanno li dietro…. Hahahah

Un’altra piccola sala… ha tre giganti schermi dove passa una “nostra” intervista rara che abbiamo commentato forse un mese fa…ed altre immagini di repertorio…molto carina….e li bisogna anche cominciare ad alzare lo sguardo….perchè è in alto che si cominciano a vedere gli abiti…non molti…pochissimi rispetto alle volte precedenti….e più intoccabili del solito considerato che sono indossati da manichini appesi al soffitto…perciò mi raccomando non dimenticatevi di alzare gli occhi al cielo!

Si entra quindi in un nuovo corridoio…anch’esso come il precedente pienissimo di fotografie, passaggi di canzoni…con accostamenti a Pasolini e alla storia di allora.

Anche qui devo ripetermi….c’è da fare un lavoro ottico minuzioso non facile perché sono veramente tante foto che stanno a significare epoche e costumi cosi come i testi scelti.

Alle spalle di questo corridoio va in onda sul Maxi Schermo il Film “Ciao Ni” difficile riuscire a guardarlo tutto considerato che non c’è neanche una sedia!

Si prosegue per arrivare alla sala più bella in assoluto, di grande impatto visivo ove c’è una suggestiva atmosfera tra Renato e la Storia d’Italia…infatti qui si trova un gigantesco Maxi Schermo dove passano immagini storiche che si accompagnano ad immagini di Renato in concerto negli anni 70/80 il tutto condito da stralci di sue interviste, l’attentato ad Aldo Moro, la Banda della Magliana,  il pensiero della Società dell’epoca mentre a destra e a sinistra (altro enorme sforzo visivo) passano date storiche importantissime….

Ed è questo secondo me il cuore della mostra, perché soltanto li si capisce come Renato sia riuscito tramite le sue canzoni a raccontare anzi a fotografare ogni evento storico!

Comunque descriverlo non rende bene l’idea…è da guardare con molta, molta attenzione!

Se poi si abbassa lo sguardo sul pavimento si potranno leggere tanti nomi famosi…

Poi si entra nella saletta multisensoriale…tante luci, palline color oro, specchi ed un messaggio inedito inciso da Renato per l’occasione che però sinceramente non sono riuscita ad ascoltare…eh si perché ogni volta che si arriva ad un video o appunto ad un messaggio ovviamente quello è già in corso quindi se lo prendi a metà non ci capisci nulla e allora devi aspettare che finisca e ricominci da capo e noi in questo caso non lo abbiamo fatto….comunque i profumi in questa saletta non c’erano proprio…anzi….

Mi sono poi innamorata perdutamente di qualcosa di imponente, due enormi  teli neri  a destra e a sinistra che coprono metri di pareti e sono le “Galassie delle canzoni” bellissimo… vorrei ricoprissero le pareti di casa mia!!!

Ed è proprio qui che si giunge nell’era moderna, del Renato più attuale, dagli anni 90 in poi….sempre dietro un vetro bellissime foto e testi ma questa volta con qualcosa di molto più prezioso…un diario con i suoi appunti ed un foglio con i suoi appunti di quando scrive canzoni…nonché le bozze…i disegni di qualche suo vestito!

Sarà forse per questo che è l’unico spazio dove NON è consentito scattare fotografie ne riprese video!

Altra chicca forse la cosa più bella ed intima che Renato ha voluto donarci ed io lo ringrazio tantissimo per questo prezioso dono..è scoprire come nascono le sue canzoni…per cui ci sono delle cabine con apposite cuffie dove si possono ascoltare i provini di alcuni suoi brani…eh già… e qui un po’ vi stupirete ed un po’ vi divertirete… ma non voglio svelarvi di più!!

E poi voltatevi….perche c’è ancora da leggere…. per scoprire come nasce una sua canzone!

Voglio ancora una volta sottolineare la sua straordinaria generosità che ci permette di entrare nel suo mondo più intimo…la nascita delle canzoni….quello di cui è più geloso e che custodisce in gran segreto e credo che per un vero Sorcino questo sia un momento veramente molto, molto emozionante!!!!

E poi si finisce con la grande ironia di Renato Zero racchiusa in 10 pillole!

Poi per chi volesse può acquistare il Libro…bello e prezioso…tranquilli che se non avete i contanti sono provvisti di bancomat!

Attenzione…prima di uscire non dimenticate di scegliervi il vostro gessetto colorato per lasciare sul muro la firma del vostro passaggio….peccato che già al terzo giorno non c’è più neanche un piccolo spazio per firmare…forse caro Renatino mio dovresti aggiungere una nuova parete per le firme!

A mio parere forse avrebbe dovuto inserire una sala concerti…un luogo dove poter rivedere i Dvd dei suoi Tour più importanti…anche degli ultimi anni…

Concludendo…penso che questa Mostra sia una bellissima Zero Full Immersion ma per palati molto raffinati….non so in quanti riusciranno a capire il senso di questa mostra e la sua unicità…sono felice di aver visto una cosa del genere ad oggi che Renato è ancora qui con noi, in vita….perché in caso contrario sarebbe stata solo una grande sofferenza…invece vederla nel presente da grande gioia e grande consapevolezza di quanto sia stato e sia ancora così straordinario questo nostro Artista….ed il bello è proprio sapere che non è finita qui la sua storia…quindi a fine percorso io avrei inserito una gigantesca scritta: TO BE CONTINUED!

GIOVEDI 18 DICEMBRE COMINCIA RITORNO A ZERO!!!

[kml_flashembed movie="https://www.youtube.com/v/et9TSWQG5X0" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

MANCANO SOLO 3 GIORNI A

RITORNO A ZERO!!!

Infatti da Giovedì 18 Dicembre fino al 22 Marzo 2015 prenderà il via la mostra  dedicata a Renato Zero che si terrà a Roma in Piazza Orazio Giustiniani 4  presso

La Pelanda – Centro di Produzione Culturale in collaborazione con Macro – Museo d’Arte Contemporanea Roma –

E sarà visitabile dal Martedì alla Domenica dalle ore 16.00 alle ore  22.00

I biglietti si possono acquistare tramite il Sito Ufficiale di Renato Zero oppure sul Circuito di prevendita Vivaticket

Ci sono diverse tipologie di biglietti e sono le seguenti:

– Intero ossia ingresso con indicazione di data e orario non modificabile costo 15€

– Open Ticket senza obbligo di prenotazione che permette di accedere una volta a partire dal 18 Dicembre costo 17,50€

– Ridotto ossia esclusivamente acquistabile da minori di 16 anni e maggiori di 70 anni costo 10€

Pacchetto Famiglia valido per l’ingresso di 4 persone costo 36€

– Pacchetto Famiglia valido per l’ingresso di 5 persone costo 45€

Biglietto ridotto per gruppi di minimo 15 persone e massimo 30 persone costo 10€

Biglietto ridotto per scuole composte da minimo 15 persone e massimo 30 persone costo 4€

I biglietti si possono acquistare direttamente su:

http://ticket.renatozero.com/

GUARDANDO AL CIELO…

[kml_flashembed movie="https://www.youtube.com/v/GL558BkGpsk" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

“Il Cielo”  è una delle canzoni più importanti, popolari, famose e storiche della musica italiana!

E’ un brano conosciuto da tutti anche dai non sorcini ed è lo stesso con cui Renato spesso chiude i suoi concerti…sarà forse per questo motivo che provo sempre un po’ di tristezza quando mi capita di ascoltarla…

Questa però è anche una di quelle canzoni che non ascolto quasi più…ci sono dei brani verso i quali provo una sorta di “assuefazione”  ed  “Il Cielo”  ne fa parte….eppure è una canzone sulla quale bisogna riflettere….cosa accade sotto l’immensità di questo cielo?

Ce lo spiega Renato nel brano ed in questa breve intervista che ci porterà a riflettere…

Tutto questo aspettando la mostra su Renato Zero che si terrà a Roma dal 18 Dicembre 2014 al 22 Marzo 2015 in Piazza Orazio Giustiniani 4  presso La Pelanda – Centro di Produzione Culturale in collaborazione con Macro – Museo d’Arte Contemporanea Roma – e sarà visitabile dal Martedì alla Domenica dalle ore 16.00 alle ore  22.00

I biglietti si possono acquistare tramite il Sito Ufficiale di Renato Zero oppure sul Circuito di prevendita Vivaticket

I suddetti biglietti si suddividono in

– Intero ossia ingresso con indicazione di data e orario non modificabile costo 15€

– Open Ticket senza obbligo di prenotazione che permette di accedere una volta a partire dal 18 Dicembre costo 17,50€

– Ridotto ossia esclusivamente acquistabile da minori di 16 anni e maggiori di 70 anni costo 10€

Questa mostra sarà un viaggio attraverso la storia di Renato Zero in 5 ambienti ad alta tecnologia tra documenti, immagini, musica, costumi, ripercorrendo le tappe più importanti della sua carriera anche oltre le canzoni!

RENATO LA MOSTRA E I RICORDI

[kml_flashembed movie="https://www.youtube.com/v/yqszdt6Wp5o" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

“Ritorno a Zero” la mostra su Renato Zero sta ricevendo un grandissimo successo ancor prima di comininciare!

Infatti è stata prolungata fino a Marzo 2015!!!

Ricapitolando:

La mostra su Renato Zero si terrà a Roma dal 18 Dicembre 2014 al 22 Marzo 2015 in Piazza Orazio Giustiniani 4  presso La Pelanda – Centro di Produzione Culturale in collaborazione con Macro – Museo d’Arte Contemporanea Roma – e sarà visitabile dal Martedì alla Domenica dalle ore 16.00 alle ore  22.00

I biglietti si possono acquistare tramite il Sito Ufficiale di Renato Zero oppure sul Circuito di prevendita Vivaticket

I suddetti biglietti si suddividono in

– Intero ossia ingresso con indicazione di data e orario non modificabile costo 15€

– Open Ticket senza obbligo di prenotazione che permette di accedere una volta a partire dal 18 Dicembre costo 17,50€

– Ridotto ossia esclusivamente acquistabile da minori di 16 anni e maggiori di 70 anni costo 10€

Questa mostra sarà un viaggio attraverso la storia di Renato Zero in 5 ambienti ad alta tecnologia tra documenti, immagini, musica, costumi, ripercorrendo le tappe più importanti della sua carriera anche oltre le canzoni!

Intanto noi del Renato Zero Blog proseguiamo con i ricordi e questa settimana vi propongo questa bella Intervista…

E il vostro pensiero su Renato qual è?