L’IMPERFETTO

“Mille e uno Zero” la collezione completa e rimasterizzata dell’intera discografia di Renato Zero acquistabile in edicola e reperibile anche sul sito “Mondatori per te”, ha pubblicato il 18 Gennaio un grande Capolavoro del nostro Artista: “L’IMPERFETTO”

Per me L’Imperfetto è un disco importantissimo al quale sono profondamente legata,  perché non solo segna la rinascita di Renato Zero ma anche il mio ravvicinamento a lui….

E’ stato proprio L’Imperfetto l’album che ha decretato per sempre l’enorme successo che oggi ha Renato Zero e che gli ha fatto acquistare un enorme fetta di pubblico mai avuta prima.

Per quanto mi riguarda provenivo dal periodo più brutto della mia vita….e fu proprio mia sorella Barbara a consigliarmi di ascoltare questo disco che a detta sua era meraviglioso….

Seguii immediatamente il suo consiglio, con gli anni mi ero allontanata da Renato ma ascoltando “L’Imperfetto” ritrovai un Renato forse mai vissuto prima….in ogni canzone trovavo sorprendentemente un pezzetto di me…ma cosa fondamentale trovavo la forza che avevo perso….la serenità che mi aveva abbandonato…ma soprattutto dei consigli….si esattamente dei consigli….ascoltandolo brano per brano trovavo quella strofa che come per magia dava una risposta a tutte le mie domande e mi aiutava a capire e ad andare avanti….

“Amando amando” mi faceva comprendere come fosse importante continuare ad amare me stessa, la mia famiglia e tutti coloro a cui volevo bene perché solo amando ci si può salvare….

“Aria di pentimenti” anche se dedicata ad una certa politica io la associavo a quelle persone che ci avevano ferito e tradito…

“Facce”  pensavo alle mille facce toste della gente e mi rendevo conto che dovevo essere fiera della mia che è stata e sarà sempre una sola faccia…

“Roma malata” l’ho amata fin da subito perche raccontava la mia Roma…e l’ascoltavo spesso mentre mi recavo in centro l’unico posto che mi faceva stare bene, che mi dava serenità…il mio umore appena arrivavo al centro storico di Roma cambiava repentinamente in meglio…forse perché li avevo vissuto gli anni più belli della mia vita e per me rappresentava la mia famiglia!

“Felici e perdenti”  mi portava a pensare di non lamentarmi….che la vita non era a colori per tutti e che dovevo riprendere in mano le redini della mia….

“Bella gioventù” un brano che ogni volta che l’ascoltavo mi faceva capire che non dovevo sprecare quegli anni, che ero ancora troppo giovane per non godermi la mia gioventù!!

“Digli no” anche se come tutti sappiamo raccontava una violenza a me ha imparato a dire quei NO che per non dispiacere gli altri non dicevo mai…che però facevano stare male me!

“Nei giardini che nessuno sa” beh….mi riportava a quel dolore…sicuramente la più bella del disco, mi faceva pensare alla sofferenza che avevo visto nella persona più importante della mia vita…mi provocava dolore ma allo stesso tempo mi rendeva orgogliosa di esserci stata fino all’ultimo secondo con tutto il mio Amore…

“L’ultimo guerriero” mi dava la forza di reagire e di combattere per il mio futuro…

“Vento di ricordi” mi dissi: Ma l’ha scritta per me? Era proprio la canzone di cui avevo bisogno in quel momento….facevo fatica a ricordare i momenti belli ricordavo solo i più brutti….ma compresi che di quei ricordi non dovevo liberarmene mai…non dovevo temerli..anzi…perché mi avrebbero condotto laggiù per riavere ciò che avevo perduto.. perché il ricordo di una persona è un bene prezioso che la fa rivivere in noi ogni volta che lo desideriamo….la mia strofa preferita era “Ricordi bagni di sole in certe giornate”

E poi Siamo o non siamo eternità? Certo che lo siamo!

“Dubito” il dubbio che avevo nei confronti di tante persone…..

Ed infine “Chi” che metteva esattamente fine a quel cerchio della mia vita raccolto nel disco:

“Se in quel sorriso mescolato al pianto ci fossi ancora TU……”

Insomma un disco che sembrava fosse stato scritto per me…

Certo come ho sempre detto certe cose viverle non è come raccontarle…per questo preferisco fermarmi qui perché so che certe emozioni e certe sensazioni non sarei in grado di spiegarle….

E voi cosa pensate de “L’Imperfetto” ?

92 pensieri riguardo “L’IMPERFETTO”

  1. Buongiorno
    Debby che Post !
    Un’altra perla del nostro Maestro introdotta da parole , sentimenti , riflessioni di una persona veramente speciale che sa arrivare subito , immediatamente al cuore : la nostra Debby ♡♡ .
    Mi hai commosso e che tenerezza tesorina ♡♡♡♡♡♡♡♡
    Buon inizio settimana a tutte ♡ A più tardi .

    "Mi piace"

  2. Buongiorno Blog…..
    Debbyna quanta tenerezza ho provato nel leggere questo Post….la stessa che provaii tanto tempo fa quando in una delle tante mail mi dicesti quanto fosse importante questo Album e soprattutto la canzone ” Chi” e ogni volta che sento quella frase penso a te!
    Tutto quello che hai scritto mi ha molto emozionata…c’è il tuo vissuto..la tua sofferenza..la tua rabbia….la tua impotenza…e se quelle canzoni riuscirono a darti la forza ad oggi dico meno male che Barbina ti consiglio’ bene!
    Questo è un altro dei Post piu

    "Mi piace"

  3. Scusami ma sono dal cell e non volevo far passare troppo tempo prima di accendere pc…..dicevo uno dei Post piu’ emozionanti perche’ raccontano di TE!
    Anche a me questo Album piace all’inverosimile….erano gli anni in cui Renato era per me come un uragano….talmente tale era la forza della sua musica in me!
    A dopo….
    Ciao soreline….

    "Mi piace"

  4. Rieccomi qua…..
    era il lontano 1994 quando usci questo Album….per me fu il secondo album vissuto sulla pelle nel senso che seguiva Quando non sei piu di nessuno e dunque parliamo dei primi anni del mio avvicinamento a Renato per me era tutto nuovo e un album nuovo era un Evento..non mi pareva vero!
    Ogni canzone era più di una scoperta….come se dentro di me si aprisse un modo..qualcosa di nuovo….e vivevo tutto questo in solitudine devo dire perchè non potevo condividere con nessuno queste belle sensazioni e questa cosa mi è sempre pesata non poco….mi dicevo che cosa si perdono i miei amici e al tempo stesso non potevo imporre a nessuno questa mia passione….come è gusto che sia! Il Blog del resto arrivo dopo dunque mi ascoltavo quelle canzoni con un entusiasmo difficilmente spiegabile…se ci penso oggi mi viene un po’ di nostalgia…..
    Ho sempre pensato che questo album avesse un mix di tante cose…intanto il titolo era geniale….l’Imperfetto per definizione e leggendo la sua bella prefazione dico ancora oggi evviva l’IMPERFETTO…evviva l’imperfezione se vuol dire essere come Renato..evviva l’ignoranza se essere ignoranti vuol dire avere un occhio sul mondo lucido come il suo….evviva l’ignoranza se voi santi ci avete portati a questo punto e dunque anche io sono fiera di essere imperfetta con i miei valori di giustizia….!
    Un album che scatena tante tante emozioni…una canzone su tutte Nei Giardini che nessuno sa…..perchè mi fa pensare alla mia famiglia e a tutti coloro che purtroppo hanno sofferto tanto…credo che la sensibilità di questo brano sia straordinaria e difficilmente ripetibile….rara bellezza!
    Grazie Debby per questo Post!!!

    "Mi piace"

  5. Mi sono resa conto che non ho messo manco na faccina :mrgreen:
    Allora la canzone che apre il disco Amando Amando è bellissima cosi come è bello anche il video…
    Amare è di certo una chiave per la salvezza umana….se ci fosse più Amore penso che tante cose terribili non esisterebbero e invece purtroppo cosi non è……
    Debby ha detto che ha continuato ad amare se stessa e aggiungo io che amore piu grande non c’è….solo amando noi stessi potremmo amare e aiutare gli altri!
    L’amore è una forza universale….e se tutti ci impegnassimo di più di certo i suoi effetti sarebbero più evidenti ma purtroppo c’è ancora troppo egoismo nel mondo..troppa poca lealtà..troppa violenza….
    Buona giornata a tutteee voi!! 🙂

    "Mi piace"

  6. Buongiorno blog 🙂
    .
    bellissimo post Admin !! corredato poi da parole veramente toccanti ed

    emozionanti dove trapelano dolore e smarrimento ma anche la voglia di reagire aggrappandoti emotivamente alle parole di questo bellissimo album…

    che potere meraviglioso ha la musica … brava anche Barbì a consigliartelo

    🙂

    .
    meno male che a sto giro non ci chiedi quale preferiamo :mrgreen: perchè

    anche qui sarebbe molto difficile scegliere sono tutte bellissime , ecco forse potrei solo azzardare che quella che meno mi prende è Felici e perdenti , per il resto posso dire che se l’ Imperfezione è questa , come già detto da Cla, felice di comprendere e sentirmi parte di questo “mondo” Imperfetto …
    .
    Baciiii 🙂

    "Mi piace"

  7. Buongiorno blog 🙂

    che bella introduzione Debby, un comment alla grande.
    difficile arrivare dopo di te e trovare qualcosa da dire….hai riassunto tutto in poche parole….un grande applauso 😉
    mi ricordo che hai sempre detto che quel disco era il piu completo, maturo della discografia di Renato. Lo è e allora si capisce bene perchè ha avuto un grande successo e perchè è venuto a trovarlo tanta gente.
    è incredibile il potere di una canzone….io non ho mai avuto dubbio su questo e mi chiedo spesso come fanno certe persone a non ascoltare musica, a vivere senza. Sopratutto quando esistono dei cantanti come Renato 🙄
    anche a distanza di anni, non conoscevo Renato quando è uscito quel disco, riesco a trovare risposte e forza in quel cd ma non solo.
    Mi ricordo sopratutto del video di “amando amando”….so rimasta a bocca aperta davanti alla tv e la bellezza di Renato, quel sguardo 😳

    certo che “nei giardini che nessuno sa” è bellissima ma io ho una preferenza per “chi” adoro tutto in quel brano….le parole, la musica e sopratutto la voce di Renato…una voce adattata ad ogni strofa…..
    con il tempo ho saputo apprezzare quel disco…tutti i brani sono importanti. Certo per me avrano un significato diverso ma quanto mi rassicura quando leggo che un brano possa avere un effetto cosi inaspettabile, importante.
    Ripercorrero brano dopo brano cercando di spiegare cosa mi ispira.

    grazie per questo bel post 😉
    baci 😉

    "Mi piace"

  8. Buonasera e buona settimana 🙂

    Debby, alla tua domanda “Voi cosa ne pensate?” rispondo dicendo che mi hai emozionata e commosso 😉 inizio quindi parlando delle tue parole, prima ancora che dell’album che resta uno di quelli che ho amato di più.
    Tanta tenerezza e stati d’animo che sono difficili da spiegare e
    nel leggere le tue parole, mi rendo conto di quanto la musica e le note giuste possano aiutare ed entrarci dentro.

    Quando uscì questo album, partendo dalla copertina, mi piacque subito tutto e l’ho consumato a forza di ascoltarlo. Ogni canzone era una scoperta e ad ogni ascolto percepivo sfumature bellissime.

    Quell’anno non fu facile per me, forse cominciavo a rialzarmi da un grande dolore, ma la strada sarebbe stata lunga perchè mentre cercavo di riemergere mi rendevo conto che nella mia vita molte cose non tornavano.
    Incredibile come Roma malata, mi portava nell’atmosfera della città che amo moltissimo e quindi ad ogni ascolto il mio pensiero andava a quelle sensazioni di benessere delle quali avevo tanto bisogno e che rivivevo grazie all’atmosfera di questa canzone….il primo ricordo dell’Imperfetto è questo 😉

    Bellissimo commentare questo post 😉
    Ciao a tutte 🙂

    "Mi piace"

  9. Buon martedì Blog,
    passo per salutare 🙂
    Sto correndo da giorni per terminare del lavoro urgente quindi poco tempo ahimè per il resto 😦
    Debby che bel post ♥ in pratica con un intero disco ci hai raccontato di te.
    L’Imperfetto non poteva non essere nella rosa dei dischi più belli di Renato, un disco che va ascoltato intero senza saltare nulla. Chissà se riuscirò a commentare qualcosina 🙄
    Un bacione a tutte e spero di poter ripassare nei prossimi giorni 😀

    "Mi piace"

  10. Buongiorno a tutte!
    Vedo che l’Imperfetto piace a tutte :mrgreen: del resto non potrebbe essere altrimenti!
    Come Ivana forse la canzone che mi prende meno è Felici e Perdenti ma solo per il fatto che è stata proposta di più ma è un brano molto incisivo e anche il video mi piace tanto :mrgreen: poi è vero che ogni volta che l’abbiamo sentita live Renato ci ha sempre messo del suo :mrgreen: con tutta la sua grinta possibile!
    Aria di pentimenti direi che è piu’ che perfetta e che si adatta sempre ad ogni epoca purtroppo per noi…..come diceva bene Debby al di la dei politici onnipotenti che ci governano e che si credono dei santi…poveracci questo testo può adattarsi anche contro chi usa il potere per arrecare dei danni a cose e persone e senza andare a toccare i politici è vero che nella vita di tutti i giorni si puo’ avere a che fare con persone arroganti e senza scrupoli che fanno danni enormi! Rimarranno sempre dei perdenti!
    Il testo è a dire poco geniale…con una musica che ti prende…incisiva al massimo e la voce di Renato spettacolare!
    Buona giornata a tutte voiiiiiiiiiiiiiiii 🙂

    "Mi piace"

  11. Buongiorno blog 🙂

    Amando amando….devo dire che non ho apprezzato sto brano subito…ho dovuto ascoltarlo parecchie volte e impregnarmi delle parole. E oggi che rileggo il testo, mi rendo conto che sta canzone è bella e piena di verità.
    L’unica verità è che dobbiamo amare sempre, l’amore è al centro della vita e dovrebbe essere l’unico motore del mondo a differenza dei soldi ed il potere.
    Certo che amare puo far male, puo allontanarci dalla nostra propia persona, puo imprigionarci in un certo modo, puo far venire alla luce il lato piu brutto di qualcuno ma alla fine, solo l’amore ci salva. A volte basta un abbraccio per riscoprire l’amore vero, che come dice Renato, è un’abitudine che si perde.
    « si nasce gia con questa vocazione » quanto mi piace sta frase….ognuno viene al mondo con quel sentimento dentro. C’è chi sa coltivarlo, svilupparlo per darlo e far che sia la cosa piu importante della sua vità….invece c’è chi fa fatica a far emergere questo sentimento perchè ha una vita difficile, maltrattata….cioe, nessuno viene al mondo con la voglia di essere cattivo o far del male. tutto dipende della crescità, di come si è allevato…chi conosce solo male semina male e invce, chi è sempre stato circondato dall’amore da amore.
    Amare ed essere amato ci fa sentire invicibili, provare questo è la cosa piu bella al mondo.

    Come Cla et Ivana, quella a cui mi sento meno legata è “felici e perdenti”. come voi ragazze in concerto mi piace….fa parte di questi brani che mi piacciono di piu in concerto che da ascoltare tranquillamente a casa 🙄

    buon pomeriggio, baci 😉

    "Mi piace"

  12. Buongiorno blog 🙂

    Passo ora per un saluto veloce ahimè in quanto ho un sacco di cose da fare ed una decisione importante riguardo al mio lavoro, che mi sta riempendo la testa di caos 🙄

    Intanto ho letto i vostri commenti e non poteva essere diversamente rispetto al gradimento dell’Imperfetto…..bella la foto di Renatino in copertina, quanto mi piaceva con quei capelli 😉

    Torno più tardi, buon pomeriggio a tutte 🙂

    "Mi piace"

  13. Buongiorno blog 🙂
    .

    breve aggiornamento metereologico … neve …neve neve 🙄 meno

    male che ancora non ha imbiancato perchè non attacca ma caspiterina è

    possibile che tutte le volte che devo imbottigliare nevica ????? 👿 e

    visto che avviene esternamente con un camion apposito che arriva da

    Firenze la mia gioia per questi giorni così freddi e nevosi è estrema

    👿 :mrgreen:

    va bè consoliamoci con questo bellissimo post 🙂
    .
    la copertina di questo album riporta un bellissimo profilo di Renato in quel

    periodo , per me , era al culmine della sua bellezza :mrgreen:

    e della sua ispirazione considerando anche il contenuto dell’album …

    Amando amando una bellissima canzone su un sentimento capace di sconvolgerti la vita perchè quando tu lo provi nei confronti di qualcuno è assolutamente certo che tranquilli non si vive mai , l’incertezza la fa da padrona ed è proprio vero che più lo scacci dai pensieri più vive , perchè l’amore è incontenibile e soprattutto incontrollabile , capace a volte di far male quando si ama troppo, quando si trasforma in morbosità magari nei confronti dei figli soffocandoli e plasmandoli a propria immagine e somiglianza,o nei rapporti di coppia quando uno prevarica l’altro e di conseguenza ci si annulla in nome di quell’amore …ma come dice Renato è solo con l’amore che ci si può salvare , è quella formidabile spinta che ti aiuta ad alzarti quando cadi e a farti trovare sempre un motivo , un appiglio a cui aggrapparsi … è l’amore che fa girare il mondo ed è per amore che siamo nati…
    .
    baciii

    "Mi piace"

  14. Buon pomeriggio blog 😀
    Admin ma che bel post hai scritto, mi hai anche fatto scendere una lacrimuccia mannaggia a te 😦 Sono felice che all’epoca la mia scelta di farti ascoltare questo album meraviglioso possa esserti stata di aiuto in quel triste passaggio della nostra vita, forse non me lo avevi mai confessato o come al solito non ricordo io :mrgreen: Anche io come te, ma già lo avevo detto qui sul blog rivalutai il nostro Renato proprio con questo “Imperfetto” il disco uscì appunto come hai detto tu in un momento in cui ero persa anche io fra le mie debolezze e quei perchè notturni che nel silenzio della notte attanagliavano il mio sonno, poi un giorno tornando dal lavoro mio marito si presentò con questo Album con una dedica inserita dentro e mi disse: ascolta “Nei giardini che nessuno sa” e mi dedicò:
    Ti darei gli occhi miei per vedere ciò che non vedi
    L’energia, l’allegria per strapparti ancora sorrisi
    Dirti sì, sempre sì e riuscire a farti volare
    Dove vuoi, dove sai senza più quel peso sul cuore…. e ovviamente lacrime a non finire, il mio sorriso fu spento per tanti e tanti anni purtroppo.
    Questa è una delle mie sensazioni più profonde per le quali sceglierei sempre a occhi chiusi “L’Imperfetto” ma dopo ciò dobbiamo ammettere che secondo me fu un capolavoro e lo dimostra la rinascita dell’artista che fu poi inarrestabile. La canzone “Chi” è strepitosa!! Ci sono dei testi meravigliosi dove si ritrova la vera poesia di Renato.
    P.S. Fatela finita de fa tutte le latitanti ultimamente o ve faccio trovà da Salvini :mrgreen:

    "Mi piace"

  15. Buongiorno
    Tesorine non sono più riuscita a passare ieri .
    Ho un problema piuttosto serio che riguarda mio figlio , conseguenza di un incidente brutto che ha avuto in moto qualche tempo fa , Debby tu ti ricorderai penso.
    Dobbiamo prendere decisioni importanti percui mi scuso se per qualche giorno non potrò essere presente con assiduità ma mio figlio è abbastanza spaventato ed ha bisogno di me.
    Speriamo vada tutto bene , d’altronde lo sapevamo che ci sarebbe stato ancora qualche strascico.
    Un abbraccio a voi tutte
    …. Concordo con voi su tutto quello che avete detto.. Appena visto il Post ,ieri mattina , le parole di Debby mi hanno fatto una tenerezza infinita e subito lo ho scritto , e capisco sempre di più , anche se non ci sarebbe bisogno, la bellezza non solo fisica ehhh 🙂 della nostra Admin , persona rara di altissimo valore umano . Unica davvero ♡♡♡♡♡♡♡
    Un grande , grandissimo dono , per chi ha la fortuna di averla come Amica .
    Che dire di questo Album … caspita certe volte non vorrei essere ripetitiva , ma come dissi per Cattura , è una altra ennesima perla del nostro Renato ..
    Personalmente penso che Chi e Nei giardini che nessuno sa siano forse le migliori canzoni di tutta la musica di Qualità Italiana . Solo un animo di una sensibilità Unica puo’ arrivare a scrivere parole così , in fondo anche talmente semplici, ma vere , reali , tangibili che ti fanno capire subito però la realtà che vivono le persone anziane , gli emarginati , i disabili , troppo spesso lasciati soli a vivere una vita difficile , precaria e tanto tanto sola. Forse questo è il vero dramma , la solitudine che fa più danni di una malattia vera , a mio avviso..
    Io ho visto molte di queste realtà negli ospedali purtroppo è gli occhi di molte persone erano più spaventati dalla solitudine che dalla sofferenza ! Una parola Buona , una visita in quella famosa Domenica, un abbraccio , una carezza a quei visi impauriti e smarriti , fanno più di una medicina e ogni volta per me capire che dietro una malattia già difficile da superare , c’era questo essere soli, mi ha dilaniato il cuore.. Tante volte e non lo dico per vantarmi , se mi conoscete un po , lo sapete … scappavo dalla mia stanza e andavo ad aiutare le mie nonnine a mangiare perché nessuno lo faceva e i loro occhi vispetti non li dimenticherò mai… Con alcune ci telefoniamo
    anche adesso. E se una malattia ti capita e non ci puoi fare nulla , prevenzione a parte importantissima naturalmente,
    la solitudine non “può capitare” ma è brutalmente non vista e non ascoltata anche dai figli , dai parenti , dai nipoti… E questo lo paragono ad un reato perché non si può lasciare solo chi ti ha allattato , chi ti ha voluto bene , chi ti ha dato la vita ed il suo amore..
    Scusate sarò forse andata fuori tema ma è una delle cose che mi fanno ribrezzo ! Il tempo si trova se si vuole , il punto è volerlo zzzzzooooo!
    Trovo importante e spero di poterlo fare Debby , riportare qui ora le parole che Renato ha detto nel libretto all’interno del CD I perfetto su questo brano perché le ritengo fondamentali
    ” All’interno di Nei giardini che nessuno sa c’è una umanità dolorosa direi , dolorosa anche per la sua bellezza. Una persona che soffre è una persona meravigliosa. Non credo si tratti di una eresia , ma di una constatazione importante. Il dolore ci rende magnifici soprattutto la capacità di sopportarlo ci rende magnifici. Un affaccio su questa realtà non può che fare bene agli uomini. Sono convinto che anche per gli studenti sarebbe importante fare visita agli ammalati negli ospedali . Aiuterebbe a capire la fortuna che si ha quando c’è la salute. ”
    Parole che lasciano il segno e poi prosegue parlando della sua esperienza andando dagli ammalati del S. Lucia a Roma .
    Ancora più toccanti. .. Se Debby darà il permesso ve le riportero’.
    Se essere Imperfetto è essere come Renato , evviva essere Imperfetti ma umani finalmente , ho una paura fortuna di chi cerca la perfezione .. Non è umana la perfezione , Gesù ci ha voluto un po imperfetti , importante è capirlo , e non marciarci su… Non deve essere un alibi per continuare a sbagliare consapevolmente.
    Un abbraccio forte ora a Barbara e un po se posso permettermi , dedico a te le parole di Renato carissima♡♡
    Un pensiero a Cla e a tutte voi Tesorine mie.
    Debby bella per te i cuoricini ♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡

    "Mi piace"

  16. Sera Blog
    Barbina che bel commento pure il tuo……mannaggia a voi che mi emozionate sempreeee
    Certo quella dedica fu molto dolce…..sono parole molto belle di una sensibilità unica e che arrivano dritte al cuore!!
    Molto dolce il tuo campione!
    Quella è una canzone triste ma al tempo stesso piena di forza….non bisogna mai scordarsi delle persone che soffrono e purtroppo ne è pieno il mondo cosi come ci sono tanti malati abbandonati a loro stessi….niente di piu brutto 🙂
    L’ho ascoltata anche di recente e mi mette sempre una certa malinconia addosso..perchè in sto periodo mi fa pensare alla mamma di un mio carissimo amico che purtroppo non se la sta passando bene per niente..tutto si è complicato e precipitato nel giro di poco 😦
    Barbina io non so latitante….sto qua!
    Baci a tutteee

    "Mi piace"

  17. Vale cara mi spiace di questo problema che avete…mannaggia…..spero si risolva in fretta!
    per il resto tutto il tuo commento è meraviglioso..vero…..è come dici tu la paura della solitudine è terribile!!
    Bellissime le parole di Renato…lui di certo è uno che frequenta gli ammalati negli ospedali a portare un sorriso e speranza…grande Uomo!!!

    "Mi piace"

    1. Buonasera al R.Z. Blog!
      Scrivo dal cell quindi non mi dilungherò molto e oggi sono pure piuttosto stanchina 🙄 :mrgreen:
      Vorrei ringraziarvi tutte una ad una per aver compreso il senso di questo mio Post-Racconto e per le vostre belle parole!
      Cla l’ho scritto di getto senza neanche una correzione proprio come quando ti scrissi la mail che ben ricordiamo entrambe 😉
      Barbina son passati troppi anni quindi non ricordo neanche io se ti dissi cio che aveva procurato in me questo disco 🙄 :mrgreen: ma ben ricordo quel che hai raccontato tu ossia che fu proprio il Paperello a portartelo con quella bellissima dedica!!
      Vale…..questo tuo ultimo commento è a dir poco meraviglioso!!!
      Spero lo leggano tantissime persone e che possano capire che bisogna stare vicino ai nostri cari SEMPRE!!! Brava Vale, bravissima!!!
      Certo riporta le parole di Renato gia quelle che hai postato sono un insegnamento di vita per tutti!
      Pensa a tuo figlio…noi siamo qui che ti aspettiamo, bacini! ❤️
      Io invece sono profondamente legata a “Felici e perdenti” soprattutto al video hahahah chissà se Cla si ricorda il motivo??? :mrgreen:
      Un abbraccio a Ivanuccia, Vanys (belli i vostri commenti su Amando Amando) Lauretta e Animella!!!

      "Mi piace"

  18. Eccomi…..tu scrivi sempre di getto le cose importanti…..e si vede!
    Allora se torni indietro ho nominato il.video di Felici e perdenti dicendo che mi piace tanto e ci ho messo.la faccina :mrgreen: secondo te perche??? Ahahahah per la presenza importante ahahah
    Si si ricordo bene tutto cara Debbyna…..tutto …

    Bacini per teeeee

    "Mi piace"

  19. Buonasera
    Debby riporto allora le altre parole del nostro Renato .
    “Sono sicuro che una canzone come Nei giardini che nessuno sa andasse scritta: io ho frequentato molto è frequento tutt’oggi la Fondazione Santa Lucia di Roma dove viene praticata una riabilitazione speciale per chi ha subito degli incidenti molto gravi. Ero molto amico di Luigi Amadio l’uomo che si era assunto la responsabilità di gestire questa struttura meravigliosa. Se n’è andato poco più di un anno fa , ma ha lasciato un’eredità eccezionale perché ha acceso una fonte di speranza per chi soffre. Per chi non sta bene e si trova in un luogo di cura , la visione di un Artista è sempre una visione terapeutica. Per un ammalato è uno sprone , una stimolazione.
    Io vado li , li prendo per mano e ci parlo. In quei luoghi non bisogna avere fretta , occorre concedersi e concedere del tempo reale. Le ore che trascorro con queste persone sono ore che nobilitano , che mi rendono felice di essere come sono ”
    Grazie Renato per come mi arricchisci ogni giorno la vita ♡♡
    e per come sai dare speranza ad ognuno di noi .
    Un abbraccio a tutte ♡

    "Mi piace"

  20. Buonasera blog 🙂

    Ho letto tutti i vostri bellissimi commenti e sono qui, cercando di non essere latitante :mrgreen:
    Valeria ti auguro che tuo figlio possa superare questo momento senza grandi difficoltà 😉
    Stupendo il tuo commento…quant’è vero che la solitudine nella malattia è terribile. Tristissimo che addirittura i figli dimentichino i genitori, al solo pensiero mi si stringe il cuore. Purtroppo di realtà così ce ne sono tante e non ho dubbi Vale, che appena ti era possibile aiutavi.
    Una canzone unica come Nei giardini che nessuno sa, ci porta a raccontare e a fare queste riflessioni che sono lezioni di vita, così come le parole di Renato che hai riportato.
    Solo un uomo che ha vissuto sulla propria pelle certe difficoltà può raccontarle in questo modo….naturalmente se sei un poeta, come Renato.
    Questa canzone a distanza di anni mi suscita sempre malinconia perché inevitabilmente mi fa riflettere, ricordare, intenerire e non vi nascondo di aver anche pianto su queste note. Poi sempre ammirazione per il nostro Renato, che ha saputo scrivere a mio parere uno dei testi più poetici della musica italiana.

    Barbie, che bel regalo ti fece tuo marito. Ricordo invece che mi comprai il disco di corsa…uscii dal lavoro di corsa appunto per arrivare al negozio prima che chiudesse e come sempre in auto subito lessi le parole del libretto.

    Facce mi aveva colpito molto….ascoltandola non potevo far altro che pensare alle facce finte e di convenienza che mi circondavano al lavoro in quegli anni e che come sempre si permettevano di giudicare chiunque. Sicuramente la mia faccia sarà stata imperfetta, ma era una sola. Ho pagato tutto ciò, ma ne vado fiera! Anche se vivere certe situazioni è pesante e ci si ritrova spesso soli.

    Buona notte blog, baci.
    Ciao Animella
    P.s. Ivana resisti…povera

    "Mi piace"

  21. Buongiorno blog 😀
    Io voglio quotare con 10 e lode il commento di Valeriuccia!! Vale hai scritto delle parole toccanti riguardo alla solitudine delle persone che vengono lasciate sole nella malattia e’ una vergogna assoluta!! Quando si e’ abbattuta la tempesta su mio marito sapete che nella clinica riabilitativa una donna dopo 10 anni di convivenza praticamente lo ha mollato, lui aveva avuto un ictus. Anche io come te Vale mi sono ritrovata ad aiutare in quel periodo persone le quali avevano poche visite e magari al momento del pranzo avevano bisogno di essere aiutate (anche se per fortuna ancora esistono gli angeli del volontatiato che passano appunto per dare apporto ai malati). Purtroppo per me conosco bene la Fondazione S. Lucia e’ un eccellenza per la riabilitazione, in quel posto arrivano dei casi che nemmeno potete immaginare. Pero’ nella sfortuna non ho avuto la fortuna di incontrare Renatino nostro 😉 Penso che quando ha scritto “Nei giardini che nessuno sa” sia stato molto ispirato dalla realta’ che lui vive andando a dare conforto a queste persone.
    Buona giornata a tutti 😉

    "Mi piace"

  22. Buongiorno Blog
    voglio ancora fare i complimenti a Vale per il suo bellissimo commento…
    Barbina so bene che conosci quei posti…e quante storie tristi mamma mia…..dopo 10 anni quella donna ha mollato il compagno? Complimenti proprio…che schifo……
    Oggi giorno si sentono cose allucinanti che fanno rabbrividire!!!
    Veniamo a Facce….che bene si inquadra in questo mondo pieno di doppie facce…..o comunque poco leali e sincere! Pure io ne ho viste di Facce soprattutto sul lavoro ma ahime non solo li…..diciamo che con il tempo impari a riconoscere piu in fretta chi ha una faccia pulita e dunque lasci perdere le altre di Facce ma non è sempre facile!
    Debby fai bene ad andare fiera di come sei ci mancherebbe altro……come dice Renato questa mia faccia solida come una roccia….voglia una faccia sola!
    Oggi viviamo di esteriorità dove di certo avere una bella faccia è tutto come dice ironicamente Renato….la giusta faccia e arrivi dove vuoi…….eh certo come al solito le scorciatoie vanno sempre a tutti ma è con l’impegno che si conquistano le cose!!!!!!
    Oggi viviamo anche di bisturi come dice sempre Renato al punto tale da diventare irriconoscibili nel vero senso della parola 😯
    Penso che ciascuno di noi vado fiero di quello che è con la sua faccia onesta esattamente come hai detto tu Debby!!!
    A dopo ragazze!!!!

    "Mi piace"

  23. Hai ragione Cla il testo di Facce si adatta molto alla società di oggi, le persone sono solo apparenza per non parlare di quelle che ostentano sempre a far vedere quello che hanno, come se oggi possedere le cose materiali sia l’unica cosa fondamentale della vita non sapendo che al momento opportuno tutte queste cose non serviranno a nulla, io sono del parere che nella vita chi semina raccoglie, certo non sempre, ma almeno puoi avere la speranza che qualcuno un giorno possa ricambiare quell’amore che hai donato. In riferimento al bisturi io non dico che se una persona ha voglia di fare un ritocchino per sentirsi più a suo agio sia poi cosi deleterio ma non capisco assolutamente accanirsi alla ricerca di quella faccia che avevamo da giovani per diventare poi dei gatti o dei leoni 😯 ahò a me mettono paura :mrgreen: Come dice Renato nostro: rughe e nei su tutta la faccia ne vorrei :mrgreen:

    "Mi piace"

  24. Stavo leggendo il testo di “Bella Gioventù” e subito mi è venuta in mente mia nipote più piccola, la quale come tutti gli adolescenti ha vissuto momenti disarmanti dovuti a questo passaggio delicato che abbiamo passato tutti. Quante volte ho cercato di fargli capire che il meglio della vita lo spende proprio in questi anni che è un’età generosa, da rimpianto quando un giorno la vorrai di nuovo e non sarai mai sazio di lei, ma questa gioventù travagliata non recepisce non da importanza all’esperienza, ma in fondo non lo facevamo nemmeno noi, ricordo quando ho compiuto 18 anni la mia voglia di diventare grande era immensa e corsi subito a prendere la patente, mi dava un senso di libertà, oggi tornerei indietro (ma non perchè ho rimpianti) ma soltanto per il tempo che è volato via come se fosse un frecciarossa senza accorgermi degli anni più belli che mi sono lasciata alle spalle. Allora qualche volta la osservo in silenzio questa mia nipote e rivedo nei suoi occhi tutte quelle domande del futuro e quella voglia di fuggire chissà dove. Che dire….soltanto Bella Gioventù 😉

    "Mi piace"

  25. Esatto Barbie chi semina qualcosa raccoglie…magari non quello che vorrebbe ma almeno si è a posto con la coscienza!
    Sul bisturi la penso come te…certo qualche ruga de meno me farebbe comodo :mrgreen: ma accanirsi contro il tempo che passa e non accettarsi lo trovo assurdo….si vedono di quelle robe allucinanti…cioe’ facce de plastica che sembrano delle maschere….ecco arrivare a certi livelli secondo me è assurdo! Non faccio nomi eh….
    Ps qua è arrivata la neveeeeee….ora sta nevicando vedremo se dura!!!
    Baci

    "Mi piace"

  26. Buongiorno blog 🙂
    .
    Vale prima di tutto auguro a tuo figlio che tutto si risolva per il meglio e poi mi associo alle altre per il tuo ultimo commento , vero e toccante come solo chi ha vissuto certe esperienze può raccontare … durante una malattia o nella vecchiaia l’avere vicino qualcuno che anche solo con la presenza ti sta vicino è fondamentale per rendere meno pesante quello che già devi sopportare e che come hai giustamente detto tu a volte capita anche se fai prevenzione …
    .
    ecco come si finisce poi inchiodati ad una finestra noi…
    .
    mi fa pensare ad un immagine tristissima di tante persone che aspettano invano qualcuno che vada a trovarli …e spesso quei qualcuno sono figli, nipoti …quanto male fanno quei silenzi , quelle domeniche dimenticate …credo non ci sia dolore più forte per un genitore che essere dimenticati da chi ha amato più di ogni altra cosa …
    quando accompagnavo mia madre a fare le terapie in ospedale non l’abbiamo mai lasciata sola in quelle ore anche se lei ci rassicurava dicendo che poteva benissimo rimanere sola e quante volte abbiamo cercato di nascondergli quelle nuvole , di farla ridere nascondendogli la gravità della malattia, riuscendoci pure bene perchè durante i suoi ultimi giorni , mentre era sdraiata a letto mentre aprivo un ‘anta del suo armadio mi disse …chissà quando riuscirò a mettermi quei vestiti … in quel momento avrei fatto e dato qualsiasi cosa perchè si fosse avverato quel suo desiderio…
    .
    scusate mi sono lasciata prendere da questa meravigliosa canzone che solo chi come Renato ha una sensibilità fuori dal comune ma che soprattutto entrando dentro questi “luoghi” del dolore ma anche , per fortuna , di speranza riesce a cogliere … sono bellissimi i pensieri riportati da Vale, grazie cara, di Renato riguardo alle sue visite al Santa Lucia , fatte tra l’altro nell’assoluto riserbo e non come qualcun’altro fa spiattellandolo a tutto il mondo , e mi sembra di vederlo , con la sua ironia e dolcezza , parlare a quelle persone, mi sembra poi che anche tu Debby ci raccontasti che una volta tu lo vedesti proprio lì a parlare con una nonnina … mi sbaglio?
    .
    Barbì ho letto che fu tuo marito ha regalarti l’Imperfetto con dedica

    …quando si dice un uomo speciale per una donna speciale 😉
    .
    Admin complimenti per aver scritto un commento così lungo dal cell. 😯
    .
    baciii

    "Mi piace"

  27. Buongiorno
    Grazie tesorine per le vostre parole.
    Bellissimi i vostri commenti ♡♡♡ e quoto al mille per mille ciò che avete detto sul testo Facce , esattamente lo specchio della nostra società attuale . Ancora una volta Renato precursore dei tempi !
    …. “Questa mia faccia solida come una roccia è l’unica che ho , lo so . DecidI quale faccia hai quale faccia vuoi , in quale faccia sei .. Non giocherò , non mentiro’ , non cambierò. Voglio una faccia sola . Difendero’ la faccia mia”
    Questo è il mio passaggio preferito … Penso alle mille facce , anzi forse è meglio dire “facciate” delle persone che ci circondano ovunque , facce intercambiabili a seconda dell’occasione e delle circostanze , facce di una ipocrisia e falsità allucinanti che purtroppo è sempre più difficile scovare in un mondo dove regna l’apparenza , l’apparire a discapito oramai dell’Essere . Queste cavolo di “persone” chiamiamole così ,nascondono dietro una maschera la loro vera natura e sanno fingere molto bene spesso per avere un tornaconto personale o per sfuggire dalle proprie responsabilità. Per fortuna nessuna falsità può reggere per sempre e prima o poi capiamo fortunatamente chi abbiamo di fronte , lasciando però una grande delusione e rabbia .Personalmente mi sono data mille volte della deficente per esserci cascata mannaggia ! E poi vuoi o non vuoi caratterialmente un po sono cambiata per forza direi e questo non mi piace … ma uno si deve cautelare dalle “facce toste” che ci sono in questo mondo !
    Orgogliosa e fiera , come dice Renato , di avere una sola faccia , la mia 🙂 non forte come una roccia 🙂 ma come un piccolo sasso siiiii 🙂 🙂 che magari starà sulle palle a molti perché ho il ” difetto ” di dire ciò che penso a tutti , senza però contare fino a dieci 🙂
    Ma sempre e solo un viso ho … E non lo voglio cambiare..
    A chi non sta bene , il compito di girare i tacchi e cambiare strada 🙂
    Che poi mi chiedo ..ma a forza di vivere di apparenza , di falsità , questi si riconosceranno mai allo specchio o fingono di vivere una vita che non è la loro!!! Che tristezza e che paura !
    Percui mi sa che è meglio essere , anzi risultare ,lantipatici che ipocriti , sempre!
    La vostra Vale antipatica 🙂 vi abbraccia una ad una♡

    Ivanuccia hai imbottigliato nonostante la neve !!! Bacio
    Debbyyyyyyy ♡♡♡♡♡ Grazie per tutto ♡♡

    "Mi piace"

  28. Buongiorno blog 🙂
    Proseguiamo con l’Imperfetto…album molto ricco
    Anche se non è la mia preferita dell’album, rimane la piu bella….si tratta di « nei giardini che nessuno sa » 😳
    Devo dire che in questi ultimi anni, ascolto quel brano in modo diverso, mi tocca di piu al livello personale con cio che accade a mia nonna. La trovo ancor piu bella, emozionante, piu forte….insomma, una perla che solo Renato poteva scrivere con la sua sensibilità 😦 non l’ascolto spesso, propio perchè adesso mi sembra piu vera, reale ma forse dovrei perchè racconta anche una bella storia d’amore tra chi soffre e chi c’è accanto. Mi fa venire un po’ di tristezza ma nello stesso tempo ci da una lezione di vita, di coraggio.
    Certo, non tutti riescono ad essere presenti per accompagnare i cari ma quando si fa, si prova un sentimento di fierezza, non verso noi stessi ma verso quella persona a cui vogliamo bene e a chi, con questo atteggiamento, diciamo grazie per tutto.
    Il passaggio che ho fatto mio davvero, e che mi fa venire le lacrime è quello :
    « C’è rispetto grande pulizia è quasi follia
    non sai com’è bello stringerti, ritrovarsi qui a difenderti
    e vestirti e pettinarti sì e sussurrarti non arrenderti »
    Non potete immaginare, o forse si, quanto mi ritrovo in quelle parole….mi vengono le immagini di mia nonna ed io ogni week-end. Il rispetto c’è, nei suoi confronti, verso gli altri malattti e il personale medico. C’è la pulizia, troppa pulizia ed è vero che la follia vola nell’aire….spesso mi fa sorridere con tenerezza. Tutto cio rende queste persone carine….tranne alcune che sono veramente delle pesti 👿 :mrgreen: ma il piu importante per me, e probabilmente per lei, almeno me ne convinco ogni volta….è stringere la sua mano, non l’ho mai fatto tanto da quando è malata, la proteggo quando ci sono, faccio attenzione che nessuno la maltrattati e guai a chi lo fa 👿 Aiuto le infirmiere a vestirla, spesso alla fine della giornata andiamo nella sua stanza e la pettino, gli metto un po’ di profumo, crema, la voglio vedere sempre bella 🙂 E la cosa che dico a bassa voce, è di non arrendersi. Anche se è difficile vederla cosi, è faticoso, gli ribadisco di non lasciarmi, ho ancora bisogno di lei, della sua presenza, mi rassicura. E una preghiera che faccio sovente è di essere affianco a lei quando sara il momento per lei di partire.
    Potrei anche commentare quel passaggio tanto è formidabile « ti darei gli occhi miei per vedere ciò che non vedi….l’energia, l’allegria per strapparti ancora sorrisi….dirti sì sempre sì e riuscire a farti volare
    dove vuoi dove sai senza più quel peso sul cuore
    nasconderti le nuove, quell’inverno che ti fa male
    curarti le ferite e poi qualche dente in più per mangiare
    E poi vederti ridere e poi vederti correre ancora »
    che forza! verità! non ho parole….

    Scusate, mi sono dilungata su questa canzone ma so che voi potete capire le mie sensazioni….intorno a me, sono pochi ad essere presenti, ad occuparsi di lei e a capire perchè si deve farlo malgrado il dolore che ci provoca.

    Buona fine giornata, baci 😉

    "Mi piace"

  29. Buonasera blog 🙂

    Arrivo dopo una giornata intera di burocrazia, l’ennesima e certo che ti fanno passare la voglia di fare 👿

    Comunque torno a questo meraviglioso post, che non sono ancora riuscita a commentare come vorrei.
    Quanti ricordi queste canzoni, quando si dice che esse vivono con noi è verissimo.
    Ogni volta che ascolto Nei giardini che nessuno sa, sulle parole “Non lasciarli adesso no, che non li sorprenda la morte…” penso invece che a me è successo tutto ciò con mia zia, alla quale ero molto legata. Ancora adesso provo una grande tristezza al pensiero di non essere arrivata in tempo, ma poco dopo nel cuore della notte e tante volte mi rimprovero quel se fossi rimasta anziché tornare a casa…. in quella notte corsi fino all’ospedale, da sola, perché mia figlia era piccola e dunque a casa doveva esserci qualcuno, ma non arrivai in tempo 😦 e non potete capire quanto questo pensiero mi accompagni sempre 😦

    Barbara hai accennato agli angeli del volontariato che con la loro generosità fanno un gesto non scontato. Ricordo che nel reparto dov’era ricoverata mia mamma, c’erano molte persone in pensione che avevano scelto di donarsi in questo modo.


    L’ultimo guerriero…anche questa canzone bellissima e tanto vera. Renato, lo diciamo sempre, era avanti a tutti. Questo mondo inquinato in tutti i sensi somiglia sempre di più a L’ultimo guerriero. La colpa è esclusivamente dell’uomo che ha saccheggiato la natura e la sua stessa coscienza, per denaro, egoismo e comodità.
    Sempre di più la vita delle persone è legata alla fortuna del luogo dove si nasce, ma con gli anni e forse nemmeno molti, nessuno potrà più sentirsi escluso dal dover fare qualcosa anche in piccolo per tornare indietro….o forse credo che a questo punto già indietro non si possa tornare.
    Il finale è eloquente…prima che sia domani, congiungi le tue mani e prega!

    Baci a tutte.

    "Mi piace"

  30. Mi sono accorta di aver sbagliato a riportare il finale 🙄 “Se vuoi sia domani, congiungi e tue mani e prega!”
    Scusate eh son fusa 🙄 :mrgreen:

    "Mi piace"

  31. Rieccomi
    Solo per dire che il commento di Vane mi ha commosso tantissimo. Che tesoro che sei Vane e la tua nonna è proprio fortunata ad avere te.. Ti abbraccio forte carissima!
    Buona cena a tutte..
    Questo blog e tutte voi con il vostro essere così Speciali mi arricchite ogni giorno di piuu..

    "Mi piace"

  32. Rieccomi….
    Bellissimi i vostri commenti 😉

    Valeria non si può piacere a tutti, altrimenti è falsità, quindi ben vengano le scelte inevitabili.

    Vanessa mi hai emozionato con il tuo commento pieno di tenerezza e amore per la tua nonna. Quando hai scritto che sono pochi quelli che ha accanto per la sofferenza da affrontare standole vicino, mi dai l’occasione per dire che spesso mi è accaduto di non capire questo atteggiamento.
    Dico di non capire, ma senza giudizio.
    Però quando ho avuto persone che amavo in difficoltà non vedevo l’ora di precipitarmi, era più forte di me.
    Nella vita purtroppo le difficoltà ci sono e il coraggio occorre trovarlo….questo tipo di coraggio non può che far bene a chi ha bisogno e a noi stessi.

    Buona serata, baci

    "Mi piace"

  33. Buonasera blog
    .
    passo un momento adesso perchè poi domani non so se ci riuscirò 🙄

    Vanessa bello e tenero il tuo commento , sono convinta che per tua nonna sia preziosissima la tua presenza e il vostro contatto fisico anche solo attraverso lo stringersi le mani… i nonni sono un dono inestimabile …e

    goditi finchè puoi questo tesoro 🙂

    i miei figli hanno solo un nonno , mio babbo , le nonne purtroppo le hanno perse troppo presto , solo il mio primogenito ha potuto godere di mia mamma ma per pochi anni mentre mio marito è rimasto orfano da piccolo e credetemi anche se mio babbo è un nonno fantastico , presente e stra

    adorato la mancanza di una nonna si è fatta sentire e si sente tutt’ora 😦

    per questo a volte mi arrabbio quando sento o vedo la solitudine di certi nonnini “parcheggiati ” in ospizi o ospedali , è vero che siamo tutti presi dal lavoro , impegni , famiglia ecc ma basterebbe così poco per far felice qualcuno , che poi come sempre è l’esempio che fa la differenza e quindi se non si insegna ai figli a prendersi cura degli altri come possiamo poi pensare

    che lo facciano con noi 🙄
    .
    Grazia capisco quel tuo rammarico 😦
    .
    Vale antipatica :mrgreen: non dai molto meglio tesorina 🙂 è per domani

    l’mbottigliamento e il pericolo neve sembra sia scongiurato 🙄 speriamo

    pure la pioggia..

    notte a tutte 🙂

    "Mi piace"

  34. Buongiorno Blog
    Quanti bei commenti….brave…..ci ho messo un bel po a leggerli tutti e mentre lo facevo mi venivano in mente tante immagini….
    Barbina cara….Bella Gioventù è bellissima…eh chi non vorrebbe tornare la…..ma non per rimpianto come dici tu Barbina ma per riassaporare un tempo forse meno spensierato…dico forse perchè per quanto mi riguarda non fu un tempo leggerissimo per via di persone appunto malate da accudire e dunque furono anni in cui si entrava e si usciva dagli ospedali di continuo….diciamo che a volte penso che vorrei avere 20 anni ma con la testa di oggi….ma nun se po fa perche ormai so vecchia :mrgreen:
    Certo qualche piccolo rimpianto c’è anche però bisogna guardare avanti e vivere il presente!
    Le parole di Renato sono piu che mai azzeccate…..bella gioventu’ tra illusioni e guai …..disarmante per quanto vera..è l’età appunto anche delle illusioni…. dell’entusiasmo per il futuro che a quell’età non fa cosi paura e anche dei guai che arrivano…..quell’attimo che va via veloce appunto…gioventù travagliata ..deviata ..tradita finita su un altro tg esattamente quelle che accade oggi! I pericoli di oggi sono tanti e basta poco per cadere giù! Un testo bellissimo!
    Vanys che cosa dire a te…..leggendo il tuo dolce commento non ho potuto fare a meno di pensare a quando io facevo le stesse cose insieme a mia mamma…stessi gesti….stessi pensieri….stesse paure!
    Mentre scrivo il commento sto ascoltando proprio l’Imperfetto! Che bello……
    Un capitolo a parte merita Roma malata…….anche qua un occhio lucido…critico su questa eterna città raccontata sempre con estremo amore!
    Penso che una descrizione migliore non la poteva fare e parliamo di qualche tempo fa….chissà oggi che direbbe visto che le cose non mi pare siano migliorate anzi……i mali di Roma continuano purtroppo! Spesso le nostre care sorelline che vivono la loro città ci raccontano cio che accade …. noi le vediamo solo ai tg e già mi basta per capire.
    Mi hanno sempre colpito questi passaggi “culla della civiltà comprata e venduta nel nome di Dio..
    Roma futura e lontana e chi ti ama ora trema…… un’altra Roma piu schiava che padrona”
    C’è poco da aggiungere se non che sono i politicanti da 4 soldi che ci hanno messo le loro sporche mani a rovinare tante cose……ma Roma è sempre fiera..la sua bellezza rimarrà eterna….l’incanto di certi luoghi saranno sempre pure magia per chi li guarderà oggi e domani!
    E’ un brano straordinario…..
    Baci a tutteeeee

    "Mi piace"

  35. Buongiorno blog 🙂
    Vale, coraggio con il figlio 😉
    Hai detto una cosa giusta sulle persone negli ospedali e altri istituti ospedeliari, cioe che le persone hanno paura della solitudine piuttosto che la sofferenza o il dolore. Ogni settimana le sento chiedere per la famiglia, se saranno da sole la notte per domire e via via….e non parlano mai dei dolori che hanno e ne hanno tanti. Vuol dire che c’è un problema….un problema che riguarda tutti noi perchè tocca a noi far scomparire questa paura della solitudine dando un po’ del nostro tempo. Spesso invitano bambini giovani, animali per far compagnia a queste persone e subito si accende un sorriso sul loro viso….e per qualche secondo, dimenticano tutto il resto 🙂 Basta a volte uno sguardo, sedersi accanto a loro o scambiare qualche parola. Penso che abbiamo tutti un ora a dedicare a loro….non dobbiamo dimenticare che potrebbe essere uno di noi fra qualche anno. Valeria ha detto bene su questo e grazie per le parole dette da Renato.
    « Le ore che trascorro con queste persone sono ore che nobilitano » è propio quello che volevo dire ieri quando ho detto che provo una fierezza ad occuparmi della nonna…nel senso che ci rende più umani, nobili e fa di noi delle persone migliori
    Un’uomo gia eccezzionale quel Fabio 😳 sei fortunata Barbara…che bella dedica. Grazie a voi continuo a sperare che ci siano ancora degli uomini veri e buoni in questo mondo !

    « bella gioventu » un brano per cui ho una predilezione…la muscia, la voce di Renato, le parole che sono vere. Io volevo solo 18 anni per la patente e andare al casino :mrgreen: non volevo diventare adulta, pensavo di aver gia mancato una parte della mia gioventù con la scomparsa del mio padre, ho dovuto crescere velocemente. Ancora oggi vorrei ritrovare i miei 18/20 anni, il mondo degli adulti non mi piace, lo trovo brutto. D’altronde, a quasi 40 anni, mi sento ancora come se avessi 20 anni….cerco di viverle ancora sta bella gioventù, continuando a volte a fare cio che farebbe un adolescente, una ragazza di un’eta abbastanza giovane. Rimango triste quando vedo certe persone buttarla via sta gioventù, questi ragazzi che non riescono a cogliere il suo significato, quelli che non la godono, che hanno tempo ed invece no ! passa in fretta questo passaggio importante della vita durante il quale la nostra vita inizia a disegnare il nostro cammino.
    Ci vedo anche il fatto che la gioventù non è soltanto quella fisica ma sopratutto quella mentale. Si puo essere giovane anche a 50/60 anni…..amando la vita ricordando quei momenti belli vissuti tanti anni fa….bisogna sempre ricordarli e ritrovarli quando ne abbiamo bisogno per riconoscere la vita e risentire quel profumo di gioventù.
    Barbara ha terminato con « bella gioventù » ….convalido ! 😎

    buon pranzo, a piu tardi, baci 😉

    "Mi piace"

  36. Vanessinaaaaa anima mia un commento bellissimo da dove si evince la tua grande umanità, prendersi cura di una persona cara come fai tu è il gesto più importante d’amore che si possa fare in tutta la nostra vita, la tua sensibilità è unica 😉
    Ivanuccia bella grazie per la donna speciale, sai che me lo dico spesso anche da sola che lo sono ahahah :mrgreen: sempre modesta io :mrgreen:
    Contessi 🙄 ma che te stanno a fà 🙄 ancora i zibbardoni con la burocrazia te stanno a rompe!! Attenta all’invidia, qualche spiata nei dintorni di qualcuno che rosica? Manna all’esplorazione er Conte quanno se fa le sue passeggiate a – 5 gradi con la maglietta di ferragosto ahaah :mrgreen:

    "Mi piace"

    1. Buongiorno al R.Z. Blog!

      Vedo che questo Post vi ha scatenato 😯 :mrgreen:

      Allora intanto rinnovo i miei complimenti alla nostra dolce Vale, ma che belle parole, che bei messaggi ci manda e grazie Vale per aver trascritto quei nobili pensieri di Renato…ancora una volta dico che Renato dovrebbe andare nelle scuole..non solo le sue canzoni ma la sua persona perchè ha veramente tanto da insegnare…grazie Vale!! Bacini!!

      Si cara Ivanuccia ricordi benissimo, e a me piace sempre ricordare che Renato frequenta con assiduità l’Ospedale Santa Lucia che tra l’altro è un eccellenza Italiana….io l’ho potuto vedere con i miei occhi mentre in giardino scherzava e parlava con i vecchietti donando loro una piantina ciascuno…e quanta pazienza aveva perchè ognuno se lamentava e sceglieva un’altra piantina dicendo che era piu bella ahhahaha io lo osservavo in silenzio seduta su una panchina ed ho visto quanta dolcezza c’era da parte sua…stupendo..non lo dimenticherò mai!!! Anche perchè Renato tutto questo lo fa lontano dai riflettori…e tra l’altro un infermiere confidò che Renato ogni anno prima di Natale si reca li…ma chiede sempre a tutti di non rendere pubblica questa sua visita….

      Ma va anche in altre occasioni…ad esempio Barbi anche a te hanno raccontato che al Santa Lucia si prendeva cura ogni giorno se non erro del Direttore del Tg5? Correggimi se sbaglio….

      Grazie Ivanuccia per avermi permesso ancora una volta di ricordare la sua straordinaria umanità!!!

      Barbi quanta ragione hai…Ali ha cosi tanta fretta di crescere…fuggire..sentirsi libera…ma poi la guardi e seppur diciottenne è ancora una bambina….forse più bambina delle sue coetanee e questo lo apprezzo perchè nonostante la sua fretta poi i fatti dimostrano il contrario…

      Vedo che tutte state ricordando i vostri cari ai quali siete state vicino, Cla e Vanys le loro nonnine, Grazia la zia, Ivanuccia la mamma che in fondo quel celare l’amara verità ricorda anche un pò la mia storia….e Vale che ci racconta ciò che ha visto con i suoi occhi e nonostante i suoi mali aiutava gli altri….siete tutte belle persone ma in fondo è scontato altrimenti non potevate essere qui con me :mrgreen:

      Cla si Roma malata dice grandi verità…beh nelle sue ultime 2 recenti canzoni dedicate a Roma invece ha voluto raccontare solo il suo amore per Roma e i suoi concittadini…e non credo sia stato un caso….

      Vanys fai benissimo a sentirti giovane…l’età come direbbe Renato è solo un numero, ci sono giovani già vecchi dentro…e adulti ancora giovani il che non significa essere immaturi anzi…secondo me il sentirsi giovani in età matura ti fa godere ancora di più la vita!
      E poi me pare che qui se sentimo tutte un pò giovani dentro :mrgreen:

      Animella io ho intuito cosa stai facendo me stai a diventà Imprenditrice vero?? hahahah la trasformazione è in atto per la gioia del Conte hahhahahha :mrgreen:

      Vi farà piacere sapere che ieri mentre aspettavamo il Corriere ha suonato il citofono :mrgreen: Amorino risponde e sento che dice “No, non cè” poi dopo che ha attaccato mi dice: “Amò però pure tu con sta Maraaaaaaa” hahahhahahaahahhahaah :mrgreen: le sono proprio piaciuta mi sa hahahah così gli ho detto “Ma potevi dirgli che qui non esiste nessuna Mara!!!”
      E lui: “Ma se quella mi diceva Che peccatoo l’altra volta è stata così gentile” :mrgreen:

      Ok sto pensando di far tornare a casa Mara come Marlena :mrgreen:

      "Mi piace"

  37. Si Mara hai ragione su nostra nipote :mrgreen: e confermo anche quello che hai detto su Renato, che si è occupato della persona da te menzionata, però pensavo al fatto che se non lo voleva fa sapè 🙄 :mrgreen: soprattutto l’interessato 🙄 mo te querelano ahhahah :mrgreen:

    "Mi piace"

  38. Arieccomi…..
    Cara Debbyna è sempre bello leggere i tuoi racconti su Renato……mi ricordavo che ne avevi gia parlato in passato e attraverso il tuo racconto mi sono immaginata tutta la scena per l’ennesima volta…ah ah le piantine me immagino i nonnetti che scelgono la pianta piu bella…..immagino la dolcezza di Renato che ha un anima grandissima….. è una cosa bellissima questa!
    Vero Renato dovrebbe andare nelle scuole….ci sarebbe solo da imparare dalla sua intelligenza e da quel suo modo di raccontare la vita in modo schietto!
    Grazia che stai a fa?? Vai avantiiii per la tua strada pure se la burocrazia se mette di mezzo…del resto siamo in Italia ma tu vai avantiiii!!!!!
    Vansy stai scrivendo dei commenti molto veri…..hai ragione tu….non è questione di anagrafe..si puo’ essere giovani a qualiasi età…….e noi si Debby se sentimo giovani dentro :mrgreen:
    Mo dobbiamo chiamarti Mara? :mrgreen:
    Baciiii

    "Mi piace"

  39. Ma che dici Cla la chiamiamo Mara Maionchi o Mara Venier? 🙄 un bel dilemma 🙄 potrebbe essere un mix però!! La Venier per via del davanzale :mrgreen: e la Maionchi perchè dice sempre quello che pensa :mrgreen:

    "Mi piace"

  40. Grazie ragazze per i vostri commenti….vedo che la pensate come me su gli anziani 😉

    Veniamo a « Roma Malata » mi commuove sempre l’amore di Renato per la sua città. Sa essere tenero con lei e sa scuoterla quando c’è ne bisogno. Sto brano è bellisslimo, c’è amore, tenerezza, ma anche disperazione, dillusione, tristezza e direi sofferenza.
    Non sono la persona giusta per dare un commento obiettivo e realistico su quel brano perchè credo, senza offendere nessuno, che solo i Romani possono capire il senso della canzone, il suo valore.
    Certo, io, dal moi posto lontano con qualche conoscenza storica confermo che è la culla della civiltà e quest sta città è stata venduta nel nome di Dio. Basta vedere che il Vaticano, la Santa sede ossia la Chiesa e la Cristianità si sono impossessati questa città eterna. Vi rendete conto, c’è uno stato dentro lo stato, incredibile 🙄
    Poi non parlo dei ministeri, come a Parigi, si riservano i miglior posti nel centro, bloccando la città e facendo che la gente si sia espatriata in periferia. Una città come Roma è piena di storia, che riguarda tutti e quando ci vado e vedo come è invasa dai ministri e maltrattata dai turisti, che tristezza ☹ mi ricordo del video dove Renato arriva e vede questi signori aggiudicarsi questa parte, poi quell’altra come se fosse una merce. Queste città bellissime, storiche hanno un’anima e vengono rispettate per cio che sono state e che possono ancora offrire…..NON PUO MORIRE CARA VECCHIA CITTA….te lo dici na ragazza che t’ama 😳

    "Mi piace"

  41. Buon pomeriggio a tutteeeeee
    sappiate che la mia latitanza è tutta colpa della maledetta fattura elettronica 👿 che dal nome pare uno strumento per disintossicarsi da qualcosa 🙄
    è invece no… anzi è peggio de quell’altra :mrgreen: vabbè vabbè
    toccata e fuga…….
    in bocca al lupo a tuo figlio Vale, speriamo si risolva tutto
    bacini a tutte voi e
    un bacione a Maraaaaaa :mrgreen:
    ciaooooooo

    "Mi piace"

  42. Claudia, è possibile avere 20 anni dentro di te con la testa di oggi :mrgreen: non sei vecchia cara 😉
    Barbara grazie 😳 leggo che ciascuna ha dovuto prendere cura di qualcuno, non sono unica….diciamo che sono stata allevata con certi valori e chi ama una persona prova questa emozione e questo bisogno di aiutare.
    Vero Debby, Renato ha un cuore enorme e ha questa sensibilità ed umanità che manca a tanti. Eppure, fa tutto cio con discrezione….lo rende unico ! grazie per averlo ribadito Mara :mrgreen: sceglierei la Venier, una bella donna per la sua età :mrgreen:

    vi lascio e auguro una buona serata ragazze 😉 Lauretta….non ti perdere questo post! 😉

    "Mi piace"

  43. Sera…
    Un altro bel commento Vanys…è verissimo che solo i Romani possono comprenderne il vero senso di Roma malata……e penso che sia un pugno al cuore vedere il deterioramento di questi ultimi tempi!
    Lauretta te leggo bella inguiata con sta fatturazione elettronica che in poche parole è n’altra rogna e un altro modo per far spendere i soldi a chi per forza deve usarla….compra il programma…vai al corso per imparare il programma…….e chi ci guadagna sono coloro che vendono i programmi!
    Poveri noi!
    Ciao Mara ah ah ah

    "Mi piace"

  44. Buonasera
    Oggi un po così , ma vabbe pazienza.
    Vane che bei commenti cara , condivido ogni tua parola e c’è n’è fossero di persone buone , altruiste e dolci come te.
    Un previlegio averti qua ♡♡♡♡
    Hai ragione quando dici che solo i romani possono capire e dispiacersi moltissimo nel vedere la loro città ridotta ad un degrado assurdo . Ed è altrettanto assurdo che nessuno paghi mai in prima persona per questo sfacelo ..anzi riempiamo di buonuscite, coi nostri soldi purtroppo , i vari sindaci , amministratori delegati e quant’altro! Mai nessuno deve rispondere penalmente e moralmente di ciò che ha fatto.
    Le responsabilità sono sempre degli altri , di chi c’era prima , di chi verrà ,addirittura tra un po.. Mai nessuno dentro in gabbia ,perché ridurre così la città più bella al mondo , è inaudito e ingiustificabile.
    Una città con una propria Anima , che va rispettata e non oltraggiata perché un’altra Roma non ci sarà più e quei monumenti , quelle meraviglie , quei vicoli , quelle scalinate sono la nostra storia , la nostra cultura , è un po come fosse la nostra mamma , che ci ha accudito con amore negli anni.
    Ed è schifoso vedere che persone messe li dai cittadini per prendersene cura , ci hanno sputato sopra , fregandosene del ruolo importante che avevano , pensando solo ad arricchirsi , ad intascare e dare mazzette a destra e sinistra..
    Vergogna !
    Io da ragazzina ho abitato per lunghi periodi a Roma , soprattutto nei mesi estivi , e mi piange il cuore sapere come me l hanno ridotta zzzzzooooo . Scusate sorelline non voglio considerarmi proprio romana , ma un po si perché voglio un bene dell’anima a questa città !
    E perdo la trebisonda porca miseria non si può!
    Un abbraccio

    "Mi piace"

  45. Buonasera e buonanotte blog 🙂

    Scusate l’ora, ma questi sono giorni di fuoco per me ed in più il Conte ha un problema ad un occhio e qualche acciacco povero….quindi oggi visita e domani un’altra.
    Avrei tante cose da dire, ma il mio cervello non credo mi aiuti a farlo :mrgreen:

    Tutti belli i vostri commenti, quello di Debby degna figlia di Zero…mi fai sempre riflettere e sorridere 😉 Mara o Debora ahah preferisco la seconda 🙂

    Vanessa, vorrei scrivere come te ma in francese…sei sempre più padrona della lingua italiana. Hai scritto parole bellissime e vere anche su Roma.
    Sapete già il mio amore per questa città. Spesso nemmeno viene compreso e lo capisco anche perché le mie radici non sono lí, eppure già lo avevo detto, non c’è luogo dove mi sento più a casa. Per questo mi fa male anche solo vedere come viene bistrattata in TV; l’immagine di abbandono e trascuratezza so che purtroppo corrisponde alla realtà e questo è inaccettabile. Dunque immagino per un romano vero cosa significhi tutto ciò.
    Roma, comprata e venduta in nome di Dio….parte delle bellezze di Roma sono le chiese, tantissime e colpisce agli occhi di un turista. La Chiesa così come la politica, non poteva non avere interesse per un luogo così sfruttabile e Roma generosa accoglie sempre tutti e ridotta così da interessi troppi grandi, viene poi maltrattata nella sua immagine e non solo.
    Credo che i romani, quelli veri, siano estremamente generosi e pazienti nel sopportare una città quasi sempre sotto assedio sotto molti punti di vista.

    Debby tornò un attimo al tuo racconto di Renato al Santa Lucia…ricordo bene quella scena che ci avevi descritto, credo non la dimenticherò. Mi pare di vederlo, dolcissimo con gli anziani 😉

    Animella streghetta hai indovinato :mrgreen: il Conte è contento 🙄 sì proprio :mrgreen: oggi mi sono pure sentita in colpa e gli ho chiesto se non si è ammalto per colpa mia 🙄
    Comunque domani le mie giornate di fuoco continueranno, poi spero tutti torni alla normalità perché, a proposito di Bella Gioventù canzone che adoro, non ho più l’età.

    Buona notte a tutte, ciao Barbie 🙂

    "Mi piace"

  46. Buongiorno BLog
    questo Album ci ha smosso un bel po di ricordi e belle sensazioni…potere della musica….potere di Debby…potere di Renato!
    Vento di ricordi è un’altra canzone spettacolare….certo la musica di per se lenta ti aiuta a ricordare…è una musica rilassante che fa viaggiare la mente lontano….
    Renato ha ragione..non saremmo niente senza ricordi…e i ricordi sono il frutto della nostra storia..del nostro vivere….a volte si sono migliori di questo presente e ci aggrappiamo ad essi per non perdere la memoria di cosa abbiamo vissuto e di tutte le persone che fanno parte dei nostri ricordi!
    E vero che i nostri cari rivivono in noi attraverso i nostri ricordi…a me a volte capita anche di sentire profumi del passato…..tutto è legato a mia nonna che era un ottima cuoca, aveva un ristorante tanti anni fa la sua era una cucina semplice genuina, mi ricordo le sue frittelle di mele che ad oggi non ho mai piu’ mangiato da nessuna parte e che purtroppo manco io so fare come faceva lei…ci ho provato ma con scarsi risultati però quel profumo me lo ricordo ancora! Questo per dire che ci sono cose impresse nella nostra mente….e sono li per sempre …è una bella cosa!
    Come ben sapete il mio rapporto con il passato non è sempre idilliaco :mrgreen: e a volte i ricordi fanno male però poi sono la prima che come dice Renato prima che venga sera chiamo a raccolta i pensieri….mi capita di farlo spesso prima di addormentarmi….anche senza pensarci su mi vengono in mente immagini del passato……
    Un altro bel testo…un po’ malinconico ma dolcissimo….e in ogni caso evoca quella sorta di sana malinconia!
    Buona giornata a tutteeeeeeeeeeeeeee

    "Mi piace"

    1. Buongiorno al R.Z. Blog!

      Che bel commento su Roma Vanys!! Hai ragione quando dici che solo i romani possono capire fino in fondo “Roma malata” perchè soltanto chi è nato, cresciuto e vissuto in questa meravigliosa e schiavizzata città può capire….d’altronde altro non è che il senso di appartenenza alle nostre radici…

      Io ricordo la Roma di quando ero bambina…quella di quando ero adolescente…e quella di quando sono diventata donna…. e Amministrazione dopo Amministrazione ho visto i suoi cambiamenti…e mai in meglio..e poi ogni Sindaco la fa da padrone come se noi romani non contassimo proprio nulla… quando invece siamo proprio noi i primi a subire scioperi nazionali, traffico, ministri e Ministeri, non siamo più padroni di entrare al Centro Storico per noi è un tabù durante la settimana ed ora di nuovo hanno anche alzato a dismisura il costo delle tariffe orarie per i parcheggi che ti scoraggiano ad andare in centro anche nel fine settimana…sono discorsi troppo difficili da spiegarvi…solo chi ci vive qui può comprendere e poi sarebbe un discorso troppo lungo perche veramente Roma è un capitolo a parte….

      Però come vi dissi tanto tempo fa ribadisco un concetto…ossia che quando guardi la maestosità di questi monumenti beh..tutto passa in secondo piano…perchè loro sono sempre la belli e imponenti, talmente maestosi e imperiali che è come se su di loro il tempo non fosse mai passato e le incurie di questa città non li abbiano sfiorati minimamente….diciamo che questo un pò mi consola…

      Cmq Vanys ricordati che a te abbiamo dato la cittadinanza onoraria ahhah :mrgreen:

      Cla Cla perchè a te piace ricordare solo le cose del Blog allora?? :mrgreen:

      Animella visto? Io ce vedo lungo lo sapevo che stavi per fare il grande passo però stai distruggendo er poro Conte 😯 lui poteva starsene comodo comodo con la sua pensioncina e te je stai a rovinà la vecchiaia hahahahah ma un vergognimetro ce l’hai Contè??? :mrgreen:

      Lauretta prima che te faccio diventà na fattura elettronica pure a te 🙄 :mrgreen: vedi di tornare partecipe come un tempo :mrgreen: Baciotti e non te stancà troppoooooo!

      Vale tranquilla so che ami Roma ed è bello vedere che anche chi non è romano provi questo immenso dispiacere nel veder calpestata questa città….baciniiiiii!

      "Mi piace"

      1. Ultimamente mi stavo facendo una domanda… 🙄

        Dove sarà finito Mic? 🙄

        Ricordo che mi scriveva in privato, anche quando si assentava dal Blog magari mi mandava una mail, mi confidava un pò della sua vita…

        Poi puff 🙄 svanito nel nulla 🙄 e a pensarci bene è sparito subito dopo che sono andata a convivere 🙄

        Dite che s’era innamorato di me?? ahhahahahahahahahahahahahah :mrgreen:

        "Mi piace"

  47. AHAHAHAHAHAHHAAHAHAHHA
    Debbyna tutto puo’ essereeeeeeeeeeeeeeee in genere se innamoravano tutti de te dunque ci può stare! Er poro Mic si sarà sentito tradito e puf è sparito poracciooooooooooooooo
    Si si Debbyna a me piace solo ricordare le cose del BLog…ma pure per quelle provo malinconia sai? Se penso a cosa combinavamo agli inizi ah ah ….le chat…le dirette ah ah cioe pare che siano passati anni luceeeeee!!!
    Contessa eh brava che distruggi la vita al poro Conte ah ah ah

    "Mi piace"

  48. Buongiorno blog 🙂
    .
    mannaggia da dove inzio avete scritto un botto :mrgreen:

    ahò una non si può assentare un attimo che si ritrova un tot di commenti da

    leggere 🙄

    giornata impegnativa ieri dove tra l’altro sono pure ruzzolata dalle scale 😯

    mentre avevo delle bottiglie in mano che naturalmente si sono rotte ma

    per fortuna io no :mrgreen: tanto spavento , soprattutto gli altri , ma nulla

    di rotto … solo un pò acciaccata :mrgreen: e no non avevo bevuto

    :mrgreen: solo fretta e vecchiaia :mrgreen:

    visto che Vanessa nei suoi bellissimi commenti ha scritto che anche a 50/60

    anni si può essere ancora giovani :mrgreen:

    ahahah Vane hai perfettamente ragione io sono in mezzo a quei numeri e

    non mi sento affatto vecchia :mrgreen:

    e devo dire che , collegandomi a Bella gioventù , non so se tornerei ai

    miei 15/18 anni 🙄 ecco diciamo che se potessi sceglierei il periodo

    dei trenta 🙄 perchè è vero che quelli sono gli anni della spensieratezza

    , o per lo meno così dovrebbero essere, e i miei lo sono stati ma quando li vivi non ti rendi conto anzi vorresti essere già grande , arrivare a quei benedetti 18 anni per poi , credere, di poter fare quello che ti pare salvo poi capire che per i miei genitori era la stessa cosa , cioè si faceva quello che

    dicevano loro… e basta :mrgreen:

    oggi i tempi sono sicuramente cambiati e la frase …
    .
    Gioventù travagliata Deviata delusa finita su un altro tigi.

    Bella anche di più Quando te ne vai Quanto male fa A chi resta li Tra inutili trofei.
    .
    mi sembra più che mai attuale , quanti giovani sfidano e maltrattano questi anni , forse si pensano invincibili o forse sono talmente fragili da ostentare sicurezza davanti agli amici e seguire mode dannose e pericolose e talvolta purtroppo letali…
    .

    Debby grazie a te che racconti questi meravigliosi e teneri frammenti di

    umana quotidianità di Renato 🙂

    quindi Mara ha colpito ancora :mrgreen:

    Lauretta come ti capisco… è impegnativo per me che devo solo incaxxarmi

    per la mia azienda …pensa per te che devi seguirne tante 🙄
    .
    baciiiii

    baciii

    "Mi piace"

  49. Buongiorno blog 🙂

    Giornata di mxxxx i clienti hanno il sopravvento sulla mia pazienza 👿 non vedo l’ora di essere stasera
    Dovrei seguire il consiglio di Renato e dire no a tutte le domande :mrgreen: ne approffitto per parlare di sto brano che mi piace tanto….la musica ci da voglio di ballare anche se abborda un tema delicato.
    E grazie a questo blog e a voi che ho compreso il senso del brano….all’inizio non ero li a studiare i testi e sinceramente non cercavo di capire. Ma oggi, voglio sempre piu capire ogni brano e cogliere tutte le sfumature, tante importanti nei testi di Renato.
    Purtroppo la violenza sulle donne e non solo fa sempre parte della cronaca.
    « ti amerei di più se ti amassi un po’ anche tu » spesso le donne maltrattate perdono la stima che hanno per loro stesse. Sono state tanto umiliate, abbassate che finiscono per dubitare di loro e non amarsi piu. Non è facile ritrovare il coraggio e la fiducia ma è una cosa importante, quando si ha rispetto per la sua propia persona, si è pronta a difendersi, a non lasciare qualcuno approffitare di noi ed umiliarsi.
    La cosa piu tragica in tutto cio è l’omerta, quella della persona violentata puo essere compresa ma quella degli altri che sanno, sentono ma tacciono, no!! 👿 Scusate ma questo atteggiamento non lo capisco e non lo capiro mai sopratutto quando riguarda una persona cara, un familiare o un’amica.

    « Digli di no e sentirai un coro che dice no » diciamo spesso che a volte da solo non si puo superare tutto. Credo che è vero in quel caso. Una voce puo essere non sentita ma una, poi un’altra ed un’altra fino a diventare migliaia si. Basta che una persona, una voce si solleva per fare che ci siano altre decine ad osare. Peccato che sia cosi !
    donne e persone abusate, non tacere! dovete denunciare il vostro aguzzino!

    cerchero di passare dopo, baci 😉

    "Mi piace"

  50. Buonasera
    Un ‘altro commento della nostra Vane pieno di verità e che mi auguro che leggano tante persone . Cara , le tue parole toccano sempre il cuore ♡
    Ivanuccia chissà che spavento ..La fretta e la distrazione ci fregano sempre 🙂
    Un pensiero a Grazia e Lauretta ♡ e alla mia adorata Barbi , spero tutto bene 🙂
    Cla un abbraccio e uno anche a Mara Debby ♡♡
    ….Hai colpito ancora ehhhh 🙂 🙂 nessuno resiste al tuo fascino 🙂 si scherza 🙂 ma nooooo mi sa che è veroooo invece !!!
    Dopo aver passato in rassegna le truppe 🙂 vi saluto col cuoreeeeeeee 🙂 il mio cuore ehh non quello della allampadata della TV 🙂
    Bacini

    "Mi piace"

  51. Buongiorno e buon sabato a tutte!!!!
    Vansy brava brava…..Digli di no è un altro be pezzo incisivo e molto attuale purtroppo….Renato del resto ha sempre raccontato i mali e le tanti tristi storie di quello che accade attorno a noi!
    Digli no è un bel grido contro il silenzio e contro l’indifferenza…contro la paura di chi subisce violenza che spesso e volentieri si sente pure solo!
    Certamente il brano ha un senso ben specifico e chiaro ma quel Diglio no si dovrebbe dire più spesso contro tutto cio che non va e che non ci sta bene!
    Mi avvicino molto ai pensieri di Admin perche pure io per una sorta di non so che cosa forse timore mi sono trovata magari a dire si tante volte quando invece avrei voluto di no…..per non dare un dispiacere….perchè di carattere sono fatta cosi…un pò remissiva ….ho sempre timore di deludere le altre persone ma è sbagliato tutto questo dunque con il tempo ho imparato che si può dire di no a cio’ che non ci sta bene…..e oggi forse sono più i no a prevalere….diciamo che metto prima me stessa e dopo gli altri sempre nel rispetto di chi ho di fronte ma non voglio piu’ subire la prepotenza o l’arroganza di nessuno!
    Il brano è molto incisivo e anche questo come tanti altri andrebbe suonato molto di più! I testi di Renato insegnano sempre e soprattutto danno coraggio come in questo caso….il verso citato da Vanys è una verità assoluta….Digli di no e sentirai un coro che dice no….. l’unione è sempre una cosa positiva e ancora di piu quando si parla di violenza sulle donne!
    Oggi se ne parla gia molto di piu’ ma mai abbastanza sono ancora tante le storie che sentiamo, e chissà quante invece sono dimenticate li in un angolo….
    Buona giornata a tutte voiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

    "Mi piace"

  52. Buongiorno blog 🙂

    Admin in effetti ogni tanto mi domando che fine abbia fatto Mic 🙄

    certo la tua ipotesi potrebbe essere :mrgreen:
    .
    che bei commenti Cla e Vanessa su… Digli no … condivido tutti i vostri

    pensieri anche quello di quanto a volte farebbe bene pensare un pò di più a se stessi e far uscire quel no che mi ritrovo spesso lì sulla punta della lingua e poi per un motivo o per un altro rimando indietro…
    certo il no che intende Renato è molto più necessario, vitale a volte ma è anche un’accusa contro chi nega l’evidenza , contro chi si copre orecchie e occhi mentre si consuma l’ennesima violenza …spesso l’unica via d’uscita è proprio quella racchiusa nella frase che avete già citato…digli no e sentirai un coro che dice no…perchè da sole è sempre molto difficile liberarsi da quelle passioni disumane…
    .
    su Roma malata cosa aggiungere a quello che avete già detto voi… una canzone bella… struggente quasi per quanta sofferenza si legge in quelle parole , perchè vedere e soprattutto vivere un declino così importante per una città che definire meravigliosa è riduttivo , fa male ,tanto, anche a chi romano non è …hai ragione Debby nonostante l’incuria di tante amministrazioni, la storia , il passato, i maestosi monumenti sono tutti lì vivi e palpitanti di emozioni quasi a voler sfidare questa umanità così poco riconoscente a tanta bellezza …e cmq è e sarà per sempre Caput mundi !
    .
    buon sabato a tutte 🙂

    "Mi piace"

  53. Buongiorno
    Buon sabato
    Ben detto Cla , Digli no è un grido disperato verso l’omertà , il silenzio dovuto a quella paura atroce che dilania chi subisce qualsiasi tipo di violenza purtroppo , sia fisica che psicologica . Paura e addirittura senso di colpa che riescono a fare percepire addirittura questi disgraziati.
    L’unione , il parlarne ovunque per sensibilizzare tutti verso questo crimine orrendo e mortale , puo’ fare sentire meno sole queste donne.. Come diceva anche Vane , bisogna avere il coraggio di denunciare perché non si è colpevoli mai anche se fanno di tutto con un lavaggio del cervello subdolo, per fare sentire in difetto , come la avessero meritata, quella violenza.
    E non solo quella fisica , ma anche quella psicologia, che sia di un marito , di un datore di lavoro , di un collega . E non cediamo al ricatto , ognuno deve sentirsi libero di fare e agire nella piena libertà , senza condizionamenti di nessuno.
    Anche io per educazione ricevuta , per carattere un po insicuro , e per non fare dispiacere le persone a cui volevo bene, tanti no non ho avuto la forza di pronunciarli e sono convinta che a forza di “mandare giu” , prima o poi anche il tuo corpo manda dei segnali che dobbiamo sapere cogliere.
    Vi confido una cosa molto personave. .. Quando mi sono ammalata la prima volta e ho subito la prima operazione avevo trenta anni e oncologo ha voluto sapere anche la mia storia familiare. Mi ha detto che non aveva dubbi che il mio male fosse dovuto anche alla sofferenza che avevo avuto nella mia infanzia . C’è una origine anche psicologica per certe malattie. Io rimasi senza parole . E sono convinta che avesse ragione chiaramente.
    Percui cerchiamo di volerci bene , pensiamo a noi stesse a costo di sembrare egoiste perchè certi atteggiamenti non ci aiutano ad essere un po serene e già la vita ci riserva amare sorprese purtroppo , non andoamo a peggiorarci da sole!
    Che poi le conseguenze sono solo nostre perché nella malattia anche se circondate da affetto , si è sempre jn po soli comunque.
    Ecco ora mi sale un po di malinconia ma se solo posso aiutare una persona a dirlo quei no per il suo bene , mi rassereno subito. E non pensavo di riuscire a dire queste cose così private qui , siete speciali se riuscite a farmi aprire così.
    E comunque Renato mi ha aiutato moltissimo ..Mi inculcaVo
    nella mia testolina ogni sua frase che potesse darmi speranza forza , e coraggio e siiiii dopo un po anche grazie a lui , ho iniziato a dirli quei no. .. Forse un po tardi però. .
    Importante è cominciare a cambiare rotta e fare delle scelte che facciano bene prima e soprattutto a noi!
    Un bacione e un pensierino a tutte voi e grazie che ci siete.
    Debby ♡

    "Mi piace"

  54. Buon sabato blog

    Il mio un po’ così….sono andata al funerale di un ragazzo che purtroppo se n’è andato improvvisamente. È stato mio vicino di casa per moltissimi anni e abbiamo condiviso il nostro cortile dei giochi per lungo tempo. Questa brutta notizia mi ha scosso tanto, sono rimasta senza parole 😦

    Bellissimi i vostri commenti. Digli no è una canzone/insegnamento e le parole di Renato sono importantissime. È più che mai giusto che dagli artisti, le cui voci sono amplificate, alle nostre ci sia un coro sempre più grande affinché l’omertà non prevalga.
    Sono d’accordo con voi, volersi bene a costo di apparire egoiste è una difesa importante contro le umiliazioni, perché non dimentichiamoci che spesso si comincia con una piccola umiliazione, per arrivare a sopportare quelle più grandi. Ed il punto è proprio che occorre agire senza sopportare e pensare di cambiare ciò che non si può nei confronti di persone violente o che vogliono controllare la nostra vita.
    Sai Valeria, a proposito del tuo ultimo commento, alcuni giorni fa ho letto un articolo di un famoso psicoterapeuta che spiegava come ad esempio il tumore al seno sia correlato anche a sostanze chimiche prodotte dal cervello, quindi appunto il nostro corpo reagisce come può.

    Debby è vero, anch’io ho pensato Mic recentemente….di solito quando lo nominavi lui si manifestava….aspettiamo e vediamo se la tua ipotesi trova conferma 🙂
    Ragazze il vergognimetro ce l’ho ed ho promesso che saranno pochi gli anni di galera del povero Conte 😕
    Un abbraccio a tutte e uno grande per la povera Ivanuccia caduta dalle scale.

    Baci

    "Mi piace"

  55. Sera
    Ivanuccia porella che ha fatto un ruzzolone….spero sia tutto a posto!
    Vale Vale…..ho letto con molta attenzione il tuo commento….e ti dico che negli ultimi anni ho letto diversi libri al riguardo e sono convinta che sia esattamente come ti ha detto quel medico….di certo il nostro corpo assorbe di tutto nel corso degli anni…le cose che viviamo…i traumi…il forte stress queste cose anno dopo anno possono scatenare dei malesseri dentro di noi, dei blocchi fino ad arrivare a patologie più gravi e come dici tu il nostro corpo ci parla…ci da dei segnali ma non è sempre facile riconoscerli e spesso non ci diamo peso.
    Grazie per questo tuo racconto cosi personale…….
    Contessa…mi spiace per la tua giornata…..
    Vi auguro una buona serata!
    Baci sorelline

    "Mi piace"

  56. Buonasera
    Un abbraccio Grazia ♡
    e uno a voi tutte ♡
    Debby tesoro bello ♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡

    "Mi piace"

  57. Debby sto usando un mio vecchio telefono perché altro finito credito per internet ..fino domani che mi riparte la tariffa… Sono sempre io ! Vale ♡

    "Mi piace"

  58. Buona domenica a tutte quante voi
    La canzone tanto cara alla nostra Debby chiude anche il cerchio di tutto l’album…straordinariamente bella …quante sono le persone che ci offendono….che ci confondono…che ci usano…che ci vendono ecc ecc…..rimangono dei poveracci!
    Ci sono tante cose in questa canzone…ci ribadisce ancora una volta un concetto fondamentale ossia di amarci…..se ti ami tieni a bada i complimenti e misura i sentimenti…..
    Stanno uccidendo le favole…stanno sparando alle nuvole……piu’ che mai attuale se pensiamo a tutte le atrocità…attentati che sono accaduti in questi ultimi anni…sono i pescecani che la fanno da padrone purtroppo per noi!
    Noi rimaniamo con il nostro sguardo pulito disarmante si….
    La cosa assurda è che tutto questo continuerà perchè il mondo purtroppo ha preso una brutta piega e dunque …ci saranno ancora quei Chi quei soggetti che mineranno ancora la tranquillità di tutti !
    C’è da sperare che quella luce di cui parla Renato illumini tutti e che un giorno un pò di pace torni a regnare ma dubito di questo!
    La frase cara a Debby è bellissima……se in quel sorriso mescolato al pianto ci fossi ancora TU…. quel TU è per ciascuno di noi una persona importante che vive nei nostri ricordi!
    Buona giornata di relax e
    Ciao Sorellineeeeeeeeeeeeeeee

    "Mi piace"

    1. Buona Domenica al R.Z. Blog!!

      Lo sapete che è un mese che mi sveglio alle 5 vero???

      E saprete pure che questo mi rende più stanca e nervosa vero???

      Così questa mattina mi sono svegliata con l’incontenibile voglia di caziare un paio di voi 👿 ma ho contato fino a 100 per non farlo perche sono due personcine a modo ahhaah che se le cazio poi si offendono…

      Però…però…però…..Vi prego di NON veicolare su questo Blog informazioni che non hanno alcun riscontro scientifico…

      Siamo d’accordooooooo? :mrgreen:

      E chiuso il discorso!!!

      Ivanuccia bella come stai dopo il tuo ruzzolone per le scale? 🙄 :mrgreen: menomale che nun te sei rotta tutta ahahahh :mrgreen:

      Un abbraccio alla mia Animella…..quei funerali sono piu tristi di altri…..

      Cmq questa Domenica ve lascio con un sorriso…guardate un pò questo Vu cumprà :mrgreen:

      https://www.youtube.com/watch?v=zotBTPfsk3k

      "Mi piace"

  59. Buongiorno blog 🙂

    .
    grazie Debby e ragazze …sto bene solo un bel livido sul braccio sinistro ma

    a sto giro mi è andata bene :mrgreen:
    .
    grazie Admin per il sorriso che ci lasci :mrgreen:

    oddio da un vu cumprà così acquisterei di tutto :mrgreen: e sta pure

    bene vestito in modo arabeggiante :mrgreen: adoro quella canzone
    .
    tornando al post credo di aver tralasciato alcune canzoni una su tutte Chi

    che per me viene subito dopo Nei giardini che nessuno sa, per il testo , per la musica per l’interpretazione per la voce insomma una bellissima canzone di denuncia verso chi non ha scrupoli , che sa approfittare delle altrui debolezze , persone capaci delle più atroci nefandezze anche nei confronti di sguardi innocenti , ma che invita anche a non lasciarsi sopraffare di ritrovare , anche nel dolore, il coraggio di vivere, trasformando la rabbia in una spinta per ritornare su e a trovare , ancora una volta, la speranza nella fede …
    .
    Aria di pentimenti , rivolta in modo particolare ai politici e che probabilmente rispecchiava quegli anni di Mani pulite , potrebbe benissimo valere anche oggi … purtroppo… perchè passano gli anni , governi , forza politiche ma gratta gratta il marcio è ancora là…
    .
    Vento di ricordi, una canzone dolcissima con una musica che sembra cullarti ,il modo migliore per tenerti vicino chi non c’è più ma anche per ripercorrere i momenti più belli vissuti e che sono custoditi lì nella tua mente.
    .
    Felici e perdenti , bella anche se non è tra le mie preferite , un bel ritmo e una pungente ironia per ricordare i più sfortunati e chi fa fatica a tirare avanti…
    .
    non so se le ho ricordate tutte 🙄 mi piacerebbe però che fosse Renato a

    non dimenticarsele :mrgreen: nei concerti visto che ultimamente di questo

    splendido album solo Felici e perdenti viene cantata 😦

    Renatinooooo noi ripercorriamo moooolto volentieri , acquistando questa

    fantastica antologia dei tuoi album, ma tu poi …cantacela :mrgreen:
    .
    buona domenica a tutte e un abbraccio a Grazia …
    .
    ps.: Barbì tutto bene ?

    "Mi piace"

  60. Buona Domenica
    Mi scuso , mi dispiace , non era mia intenzione dare messaggi ambigui, anzi.. Mi dispiace moltissimo.
    Un abbraccio
    Debby♡ scusa veramente ♡

    "Mi piace"

  61. Buona domenica blog

    Anche se quasi finita eccomi qui con un sorriso 🙂
    Bello Renatino vù cumprà, con quella faccia da impunito. E’ sempre stato bravo a promuoversi…troppo forte! Debby non avevo mai visto questo video.

    Felici e perdenti, altro brano bello per significato e musica. Live mi è sempre piaciuto, anche se a forza di proporre i soliti brani, ne vorremmo sentire altri….vero Renato 🙄
    Questo nulla toglie a questo brano che mi ha sempre dato forza, facendomi pensare a tutte quelle persone che stavano e stanno peggio di me.
    Mi piace molto come Renato tratta una certa borghesia ipocrita, quella che non comprende e quasi si schifa delle difficoltà di quelle persone che vengono da loro considerate perdenti solo perché non hanno un’auto potente, una villa, un abito firmato…”Non puoi capire i perdenti con il tuo culo amico mio”.
    Molti di questi bluffano però perché dietro alla facciata ci sono esistenze vuote, senza valori, ed al primo guaio non restano in piedi se non hanno la raccomandazione del caso per risalire la china.
    Il loro atteggiamento verso gli altri è di spocchia, mentre ha ragione Renato…le persone che purtroppo devono affrontare i guai, lo fanno con grande dignità, senza lamentarsi con un atteggiamento costruttivo e ben disposti nei confronti della vita…sono persone di razza.
    Ormai purtroppo questa società ragiona sempre di più in questo modo e diversifica, al punto da creare tante divisioni e odio.

    Un abbraccio a tutte voi, uno grande per Animella 🙂
    Baci

    "Mi piace"

  62. Sera blog 😀
    Grazie Ivanuccia tutto ok!! Ho avuto il maritino in casa da venerdi e vuole sempre uscire quindi mi sfinisce :mrgreen: e la sera non ce la faccio a passare e manco la mattina :mrgreen: Invece tu come stai poraccia che te sei fatta le scale!! :mrgreen:
    Aho’ chi so queste che vole cazzia’ la Admin :mrgreen: non la fate arrabbia’ sto periodo che e’ inguardabile per il sonno che je manca ahahah :mrgreen:
    Forte Renato vu cumpra’ :mrgreen:
    Cla bella de casa tie’ te bacio io smakkete :mrgreen:

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.