BUONA FINE E BUON PRINCIPIO!

Per gli auguri aspettiamo che scocchi il nuovo anno…ma intanto volevo augurare a tutte voi mie care Zerocondomine e a tutti i nostri lettori una buona fine ed un buon principio di anno…Che ogni nostro desiderio espresso allo scoccare della mezzanotte possa diventare realtà! Auguro anche al nostro Renatino ancora grandi successi!!

BUON NATALE

IL RENATO ZERO BLOG AUGURA AI SUOI ZEROCONDOMINI E A TUTTI I LETTORI UN SERENO NATALE…UN PENSIERO AFFETTUOSO VA ANCHE A TUTTE LE PERSONE CHE NON SE LA PASSANO TANTO BENE…AUGURO UN SERENO NATALE ANCHE AL NOSTRO RENATINO!!

UN UOMO E'

A fine Novembre avevamo commentato la violenza sulle donne con un brano di Renato che era “Un uomo da niente” proseguendo su quella stessa scia vi invito a commentare una canzone che fa parte del suo nuovo disco “Zero il Folle” e mi sto riferendo a “Un uomo è” brano in cui Renato descrive l’uomo di oggi e come secondo lui dovrebbe essere…Cosa ne pensate?

Un uomo è stabilità
Un uomo è materia forma e sostanza
Un uomo è quello che sa
Quello che dà quello che rappresentaUn uomo è specchio di sé
Un uomo è coraggio che spaventa
Un uomo è lucidità
Un uomo è fiume che non si arrestaUn uomo che stupisce o sbaglia
Un santo umano o una canaglia
Per ogni uomo c’è una taglia
Guerriero sì
Meglio così
Meglio così, molto meglio cosìUn uomo è giacca e gilet
Fumo è caffè e così poche parole
Un uomo è la strategia
Perché lo sa che sa vendersi bene
Un uomo è quando gli va
A meno che non cali il titolo in borsa
Un uomo sa cosa si fa
Un aiutino e si riprende la corsaLa storia è in crisi, il maschio impazza
Il più richiesto sulla piazza
L’uomo scarseggia viceversa
La guerra è persa
Una specie scomparsa
Mai più nessuna risorsaSe un uomo è non mollerà
Se ce la fa a superare le prove
Un uomo sia una poesia
Protagonista di altre pagine nuove
Abbandoniamo quel castello
Che il mondo adesso è allo stallo
Mettiamo in moto quel cervello
E l’uomo metta via il coltello
Che possa dire uomo è bello
È bello
È bello
È bello

UFFICIO RECLAMI

Dal nuovo disco di Renato Zero “Zero il Folle” estrapolo “Ufficio Reclami” una canzone che trovo molto carina, orecchiabile e con un testo divertente..ma facciamo attenzione perche dietro ogni testo di Renato compresi quelli apparentemente piu frivoli c’è sempre un fondo di verità che riguarda la nostra attuale società…”Troppo comodo peccare ed espiare…”

Penso di essere stata tra i primi in assoluto ad aver apprezzato questo brano che ascolto sempre con gioia e che ritengo uno dei brani leggeri piu azzeccati degli ultimi dischi di Renato Zero…per quanto mi riguarda di cosi ironiche e carine non ne faceva piu da tempi ormai lontani…e sono rimasta molto sorpresa (cosi come Renato stesso) dal fatto che ai concerti questa canzone abbia riscosso tutto questo successo!