UN ARTICOLO TUTTO DA COMMENTARE

So che molti di voi lo hanno già letto, però non c’è stata occasione di commentarlo insieme, perciò oggi vi invito a commentare questo articolo molto bello ed interessante di cui vi posto il Link: https://auralcrave.com/2020/05/08/tregua-e-la-latente-attualita-di-renato-zero/

73 pensieri riguardo “UN ARTICOLO TUTTO DA COMMENTARE”

  1. Buongiorno a tutte!
    Uhhh Debbyna si è molto interessante questo articolo..io l’ho letto a suo tempo ma devo rileggerlo con calma….ora non posso…tra poco devo andare via e quando torno gia so che sarò esauritaaaa….dunque mi riprometto di tornare piu tardiiii!!
    Baci a tutteee

    Piace a 4 people

  2. Buon pomeriggio blog

    Debby grazie del link, io quest’articolo non l’avevo mai letto.
    Ho dato uno sguardo veloce e già mi piace….rimando la lettura a stasera quando avrò più calma e sarò più sveglia pure io 😅

    A dopo 😘

    Piace a 3 people

  3. Buon pomeriggio blog 🙂

    bene vedo che siamo tutte messe più o meno uguale 😁😅

    mannaggia meno male che siamo già a metà settimana io sono già in tilt

    non so se è la “fase tre” di noi donne 🤔😂 ma non reggo più nessuno

    stress mentale 🙄 stamattina tra telefono , documenti da preparare ,

    nonna da controllare perchè la sua badante si è presa mezza giornata , che poi sta cosa mi fa incaxxare perchè è voluta andare a fare la domanda per il bonus di 500 euro previsto per emergenza covid ma lei essendo convivente ha normalmente lavorato e percepito lo stipendio…giuro che se le riconoscono questo bonus non rispondo più di

    me stessa e vengo a Roma e butto tutti sti buffoni di politici nel Tevere

    🙄 😡🤣

    scusate lo sfogo 🙄

    Debby che bel post , questo articolo lo avevo intravisto poi essendo lunghissimo ne ho letto una parte e poi mi ero ripromessa di rileggerlo ,

    quindi grazie per avercelo proposto 🙂

    Come le altre però devo rimandare il tutto 😦 spero di tornare in serata

    ma la vedo dura , spero domani anche se so che sarà un’altra giornatina

    tosta 🙄 ma vedrò di farcela 🙂

    Baciii 🙂

    Piace a 4 people

  4. Sera Blog
    sono esuaritissimaaaaaaaaaaaaaaaa!!!
    Oggi na giornata infernale che ve lo dico a fa? Siamo entrati alle 15 all’asl e siamo usciti alle 19…poi è venuto giu un temporale che siamo dovuti rimanere chiusi la dentro un’altra mezz’ora!
    Tra poco sono medico anche io….maronna anche oggi na bella lezione di cose da imparare per mio padre….non ne posso più ve lo posso di?
    mo avra un altro tipo di monitoraggio a distanza ma ovvio ci va qualcuno che di fatto scarichi i dati sul pc che li mandi ecc ecc e quella so io……..vabbè me tocca!
    Mo ho la testa che mi scoppia…non riesco a leggere l’articolo…..so tanto stanca…tanto stanca.
    Baci

    Piace a 4 people

      1. Eh si meno male che ce sto…mi chiedo tanti anziani che magari stanno soli come fanno……ieri avevo la testa in confusione persino io…..pero devo dire che il nostro servizio qua è davvero ben gestito…mi devo ricredere…..almeno na cosa che funziona nel nostro paese!
        Mo nei prossimi giorni devo andare a prendere le cose che ci servono ma in un altro distretto proprio, distante da qua ……insomma pian piano faccio tutto!
        A dopo!!

        Piace a 1 persona

  5. Buonasera blog

    Vedo che siamo tutte messe bene 🙄
    Forza ragazze, lo dico pure a me stessa intanto 💪 a me pare che la gente sia più esaurita di prima ed essendo nella fase 3, si comportano come non fosse successo nulla e ognuno vuol fare come gli pare 🙄
    Ivanuccia, l’ho sempre detto che in certi casi le badanti stanno meglio de noi 🤣
    Claudia poveraccia….no dico, pensa tutte le persone di una certa età che non hanno la fortuna di avere una figlia presente come te 🙄

    Ho letto velocemente questo bell’articolo che, confermo non avevo letto.
    Mi piace molto com’è esposto, praticamente una buona parte della storia artistica di Renato e del nostro paese, un po’ come propose lui stesso nella mostra di Testaccio.
    Noi lo diciamo spesso che l’attualità di Renato è strabiliante, forse proprio perché lui non è classificabile, non si è mai schierato se non con le proprie idee e convinzioni.
    Le sua crescita personale è stata anche quella artistica ed il suo modo di essere, un manifesto; mi piace anche la descrizione estetica che fa l’autore, dello stesso Renato e mi viene un po’ di nostalgia, pensando all’Italia di quegli anni che non era certo senza problemi, ma c’era grande volontà di lasciarsi alle spalle stragi e voglia di lottare per ideali veri e forse anche l’illusione di poter realizzare veramente una società più giusta….e di un pezzo della mia adolescenza.
    Non ricordavo avessimo ben due compagnie di bandiera 🙄 certo ora se ne avremo ancora una, sarà un miracolo.

    Baci

    Piace a 4 people

  6. Giorno blog 😷
    Ed e’ iniziata anche la fase delle riaperture 🙄 speriamo bene in tutto e che la gente si comporti con coscienza nel rispetto di tutte le persone che hanno perso la vita per questo maledetto covid e per chi ha combattuto per salvare quelle di tutti noi. Ieri a striscia la notizia hanno fatto vedere un servizio con dei virologi che si contrastavano tra di loro, chi dice che non uccide, chi dice ma stiamo ma stiamo scherzando 🙄🤦‍♀️ manco su questo stanno d’accordo e non va bene, ci sono tante persone che per questa situazione stanno gia passando seri problemi psicologici se loro ci aggiungono incertezza e paure stiamo a posto. Bella l’Italia che si ricorda nell’articolo di Renato, era un Paese ancora tutto da scoprire e costruire con persone vere che vivevano di ideali forza e coraggio. E ‘ vero erano altri tempi, con piu’ possibilita’ di emergere, tanta produttivita’ ancora non risaltava come oggi e quindi c’era piu’ modo di inventarsi, di trovare tanti mestieri che attualmente l’evoluzione ha cancellato. Il Renato del passato e’ nato in un tempo che gli ha permesso di fare, ai tempi di oggi sarebbe stato solo deriso e non sarebbe diventato nessuno secondo me, noi non avevamo niente e il nostro mondo adolescenziale era abbastanza rigido di regole, pertanto ogni stravaganza veniva vissuta come una “ribellione”. Poi e’ chiaro che Renato e’ stato un maestro nel capire che quella strada non poteva essere per sempre.
    Buona giornata a tutti 😉

    Piace a 4 people

  7. Buongiorno Blog…..
    che bel commento Barbina mia….già era un’altra Italia..pare che Renato parlasse di un altro Paese proprio!!!
    Debbyna perdonami devo ancora leggere….anche oggi ho un impegno che me porta via tutto il pomeriggio gia lo so poi domani mi hanno confermato per quel discorso della ecovolontaria…vedremo…..se non piove si fa altrimenti no… ce manca che me bagno tutta!!
    A dopo ragazzeeeeeeeeee!
    Un abbraccio Barbinaaaaaa

    Piace a 3 people

  8. Buongiorno blog

    Quell’Italia della quale si parla nell’articolo pare sia esistita un secolo fa…è vero son passati anni, ma non certamente così tanti da non riconoscerla più.
    Vero Barbara, allora c’era un paese nel quale era possibile emergere e chi aveva talenti piccoli o grandi, come nel caso di Renato, aveva delle possibilità concrete di costruirsi un futuro.
    Era l’epoca nella quale se eri onesto venivi premiato, se avevi un’idea ascoltato e se davi il meglio, ti era riconosciuto. Sono stati anche i miei inizi nel mondo del lavoro…tante ore di lavoro, eppure tutti con la voglia di esserci e con un sorriso.
    Probabilmente il Renato di allora, oggi non avrebbe senso perché la società ha già sperimentato ogni cosa e come dice lui, la normalità ora è la più grande trasgressione e in questa normalità ci leggo un messaggio di onestà morale in tanti casi completamente smarrita.

    Già le riaperture…. auguriamoci che ci sia autodisciplina 🙄 almeno per rispetto verso tutte le vittime e le loro famiglie. Il discorso dei virologi che hanno opinioni diverse è destabilizzante…non stupiamoci poi se le persone organizzano manifestazioni dicendo che il virus è un’invenzione 🙄

    A dopo 🙂

    Piace a 3 people

  9. Buon pomeriggio
    Un abbraccio ad ognuna di voi Amiche 💕 sono mancata ma vi ho sempre nel cuore sapete e mi mancate tantissimo.
    Ho un problema grave nella mia famiglia amiche , che mai avrei pensato di dovere affrontare . Sto cercando di farmi forza ogni giorno ma è tanto difficile , ho molta paura ma so che stavolta , forse ancora più del solito, devo essere forte e determinata.

    Non riguarda la salute o l’emergenza che stiamo vivendo , per questo ci tenevo a rassicurare voi e mi scuso se non lo ho fatto prima .
    Ringrazio Debby e Barbara per la loro vicinanza sempre , sono persone così speciali rare e preziose.
    Vi voglio bene ❤
    Debby tesoro…

    Piace a 6 people

  10. Buon pomeriggio blog 🙂

    ho letto i vostri bei commenti e ricordi di quegli anni, io proprio nell’anno

    citato raggiungevo la maggiore età 🙄 mazza come sono vecchia

    qualcuna di voi probabilmente manco era nata o forse era in fasce 🤣

    rileggendo la parte iniziale di questo bell’articolo ritrovo tante cose vissute , ho perfettamente presente gli anni di piombo culminati con

    l’omicidio di Moro 😥 ancora ricordo esattamente il momento in cui mi

    raggiunse la notizia, ero a scuola e uscimmo tutti dall’edificio in segno di non so bene cosa probabilmente, visto che ero già alle superiori e quindi ben consapevoli ,fu per protesta ma anche semplicemente perchè eravamo increduli …
    non ricordavo, come Grazia le due compagnie aeree di bandiera 🙄

    pensate un pò sono bastati pochi decenni per distruggerle 🙄 o quasi,

    così come leggere che i Bot rendevano il 16 % , proprio come oggi direi

    🙄

    Anche per quanto riguarda il mondo del lavoro le differenze sono evidenti io all’epoca ,come mi sembra di aver capito anche Grazia, durante le superiori d’estate facevo la stagione al mare, così si dice da noi , e non si intendeva di certo spassarsela al mare ma piuttosto farsi un mazzo tanto negli alberghi , bar o spiagge , io avevo 15 anni quando ho fatto due mesi e mezzo come cameriera in un hotel , dalle sette della mattina alle nove di sera solo con due ore di pausa , poi pensate a quell’età con il mare vicino vedere gli altri andarci e a me mi toccava lavorare, non vi nascondo che un pò ce l’avevo con i miei che non è che

    mi obbligassero ma più o meno 🙄 poi naturalmente la busta paga i

    miei me la mettevano su un libretto bancario a mio nome , ma non posso

    che ringraziarli per averlo fatto 🙂 oggi fino a 18 anni o quasi non puoi

    lavorare, mentre per andare in giro a caxxeggiare si , tutto è diventato più difficile tante regole da rispettare, per carità tutto giusto ma forse si è esagerato un pò e infatti vediamo poi i risultati su tanti giovani …
    Poi quando trovai dopo la scuola il lavoro “fisso” voi non sapete come

    apprezzai all’inizio quei fine settimana al mare 🙂

    Va bè scusate non volevo annoiarvi , però è per dire che come avete già sottolineato era , nonostante non sia passato così tanto tempo un mondo diverso meno superficiale , con tanti problemi sicuramente ma più vero , dove un ragazzo particolare come Renato aveva ancora il potere di stupire , di provocare , di sfidare le regole ma senza mai eccedere , oggi come già avete evidenziato non farebbe di certo nessuno scalpore…
    .

    Cla mi dispiace per le tue giornate un pò così ,ma mi aggiungo alle altre

    nel dirti della fortuna che i tuoi genitori hanno nell’averti accanto 🙂

    Baciii 🙂

    Piace a 5 people

    1. Belli i tuoi ricordi Ivanuccia, sai che anche io ricordo bene la prima volta che ho visto le immagini di Moro alla TV mi hanno fatto impressione, ero giovane, credo di aver cominciato a capire da quel momento che il mondo faceva cagare. Poraccia pero’ a 15 anni a sgobba’ negli hotel, lo credo bene che provavi invidia per chi andava al mare, mi nonna ce se arricchita con i bot al 16% che percentuale 😳 spaventa sentirla oggi che non rendono piu’ un caxxo 🙄

      Piace a 4 people

  11. Buonasera a tutte voi!!!
    finalmente ho letto questo bellissimo articolo…molto ben scritto e che soprattutto narra una bella parte della vita di Renato…una vita che è andata di pari passo con la storia del nostro Paese!
    Leggendo queste righe mi pareva di vedere Renato che scendeva dall’auto e che percorreva la strada sicuro di se per dirigersi verso gli studi!
    Non sapevo che un tempo esistevano due compagnie aeree…mo ne abbiamo una e ogni tre per due è da salvare!!!
    Tante cose sono cambiate da un lato è inevitabile che sia cosi..peccato che il mondo ha preso una direzione folle…una follia di certo non sana ossia l’opposto di quello che si sarebbe auspicato Renato!
    Leggendo queste riflessioni su Renato ho pensato alla forza di Renato….quella forza di fare anche tutto da solo….di sfidare davvero un po’ tutti….di cambiare pelle anche cosi da un momento all’altro correndo il rischio di non piacere più oppure di venire frainteso dai suoi stessi fans…..in effetti qualcuno si è perso per strada in quegli anni di cambiamenti! In genere i cambiamenti fanno paura a tutti ma a lui invece no…lui è sempre andato incontro al cambiamento senza timori e Il vestito più potente che abbiamo siamo indubbiamente noi ..la nostra essenza..la nostra personalità…i nostri valori! Lui è stato questo…..ha sempre osato senza paura del pregiudizio di non essere come gli altri si aspettavano! E ha sempre vinto!!!!
    Solo una cosa vorrei dire al giornalista…la parola adepti non è per noi….perche la Zerofollia non è una setta…anche se per carità ci sono stati forse anche questi tra i tanti fans……ma oggi questo termine non mi piace!
    Si dice una cosa vera nell’articolo ossia che Renato ha forse commesso l’errore di non avere distinto l’uomo dall’Artista e noi sappiamo bene che Renato ha pagato anche questo…oggi invece come lui stesso ha dichiarato più volte i due hanno fatto pace e convivono bene insieme…….Zero il folle ha chiuso questo cerchio…uno compensa l’altro in modo credo più sereno!
    Provo sempre dei brividi quando leggo che Renato ha sfornato album doppi come Tregua….tra l’altro di una bellezza straordinaria….pezzi che appunto oggi sono moderni come lo erano allora….anzi oggi forse lo sono ancora di più perchè appunto si tratta di canzoni scritte in un tempo relativamente lontano eppure ancora cosi attuali…..questa è stata la sua forza..ossia la sua lungimiranza di vedere sempre oltre quel muro dove gli altri non arrivavano!
    Baci a tutteeee

    Piace a 5 people

    1. Hai ragione. “Adepti”, non era il termine adatto. Ma l’ho scelto appositamente, per ridere un po’ di me stesso. Ho scritto il pezzo con il ricordo sempre vivo della magia del tendastrisce del 1978. Il mio piccolo omaggio a Renato Zero. Ugo Pericoli

      Piace a 7 people

      1. Ciao! Complimenti per il pezzo..davvero ben scritto! Sai perche ho sottolineato il termine Adepti? Perche tempo fa qua sul Blog ci avevano apostrofati come una setta ahah, ovviamente non lo siamo 😁😁e allora questo termine mi suona un po’ sinistro ma ho capito cosa intendevi dire….grazie per aver specificato!!
        Ancora complimenti!!

        Piace a 5 people

  12. Buongiorno blog

    Ieri sera non sono riuscita a scrivere…è meglio che non dica più a dopo 😬
    Mando un abbraccio grande a Valeria 😘 ti auguro che anche questa tempesta finisca presto ❤️

    Ho letto con piacere l’intervento su sollecitazione di Claudia 😬del giornalista Ugo Pericoli, autore di questo bell’articolo

    Piace a 3 people

  13. Scusate è partito il commento…
    Ricordo il discorso della setta 😅
    Belli i vostri commenti e i vostri ricordi!
    Ivana immagino che vedere il mare e dover lavorare così giovane, non fosse il massimo e questa è la misura di come la nostra generazione è stata educata.
    Ci sono eventi che segnano in modo indelebile le vite di tutti e ci fanno ricordare a distanza di anni dove eravamo in quel preciso momento….per esempio ricordo ancora Il tg che annunciava il ritrovamento del cadavere di Moro nell’auto….stavo pranzando con la mia famiglia al ritorno dalla scuola 😞
    I temi affrontati negli album citati sono quanto mai attuali e, come dice l’autore, la crisi della famiglia, l’ecologia, le armi…sono stati anche ricorrenti negli album successivi perché Renato ha sempre raccontato la realtà, arricchendola con le sfumature dell’attualità, solo che in quegli anni era insolito vedere un personaggio così particolare e soprattutto sentire ciò che diceva, con sicurezza e sfrontatezza.

    Certo i bot al 16% 😳 c’è li possiamo scordare ahah

    Buon pomeriggio a tutte 😘

    Piace a 4 people

  14. Buongiornoooooo a tutti
    amiche sto perdendo il senso del tempo 😫
    Sono infognata nel lavoro come non mai 😤😭
    In questi ultimi giorni è successo di tutto al lavoro quindi sono assorbita full time senza sosta… lavoro pure dopo cena 😴😴😴
    Mi sono imposta uno stacco adesso almeno per passare a salutarvi e a dirvi che non so quanto durerà sto momento critico quindi sarò un po’ assente probabilmente 😞
    Tra l’altro mi spiace un sacco che c’è pure sto bell’articolo da commentare… complimenti a Ugo, l’autore, che ho letto di sfuggita essere passato da qui 🙂 e grazie a Debby per averlo scelto come nuovo post. 😘
    Amiche vi abbraccio tutte e spero di riaffacciarmi nel weekend… un abbraccione a Vale… sempre messa alla prova… ti siamo sempre vicine lo sai ❤️
    A presto
    🥰😘😘😘😘

    Piace a 5 people

  15. Buon pomeriggio blog 🙂
    ma che bello questo intervento dell’autore dell’articolo , grazie per averci spiegato il perchè di quell’appellativo e grazie anche a Cla che l’ha
    “provocato”😄
    Un’articolo che come dici tu Debby è stato senz’altro apprezzato da tutti gli Zerofolli ,bello non solo perchè ricorda e descrive il Renato di allora con cognizione di causa visto la sua affermazione sulla magia del tendastrisce , ma anche per averlo contestualizzato in quegli anni con la descrizione di alcune degli avvenimenti più importanti e fatto riferimento in qualche modo alla quotidianità di allora , quindi grazie davvero
    all’autore anche per aver poi sollecitato i miei ricordi 🙂
    Barbì qui da noi era normale lavorare nel periodo estivo mentre frequentavi le superiori , anche oggi succede certo gli orari sono un pò più umani , anche i miei figli l’hanno fatto , i bagnini i due ragazzi e vi posso garantire che non è stato proprio un sacrificio 🤣 mentre mia figlia era alla reception in un hotel , vero avrei preferito di gran lunga andare al mare ma devo dire che quelle 3 estati o forse 4 non ricordo esattamente mi hanno aiutata a crescere anche se allora non mi rendevo conto 🙄
    spero di tornare più tardi per i commenti sull’articolo 🙂
    baciii

    Piace a 5 people

  16. Buonasera ragazze!!
    Non pensavo che le mie parole avessero “provocato” in senso buono ovviamente l’autore di questo bel articolo ma ben venga ah ah ah a se questo è servito a farlo passare di qua!
    Oggi sono andata a fare la mia giornata da eco volontaria…devo dire che è stato molto bello…c’era tanta gente….abbiamo formato i gruppi da 5 persone e via per la città…….devo dire che pensavo peggio…tutto sommato non abbiamo trovato tanta sporcizia…almeno non dove siamo andate noi! Pensate che diversa gente ci ha fermate chiedendoci cosa facevamo e ci ringraziavano ah ah….una signora addittura ci ha dato 5 euro per andare a prenderci il caffè..è stata di una gentilezza infinita!!!!
    Ci sono ancora persone carine in giro!
    Poi è arrivato pure il Sindaco per ringraziarci ..ci ha salutati uno ad uno con il gomito ah ah e poi ci ha infomato sulla situazione contagi nella mia città…beh insomma qualcuno c’è ancora eh ma ci ha assicurato che stanno a casa in quarantena e che stanno bene!
    Speriamoooooooooooooo

    Per tornare all’articolo..certo i rendimenti dei Bot pare n’altro mondo…ma di fatto era n’altro mondo….mo lasciamo solo sta che è meglio!!
    Vado a riposaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa ah ah
    Baci

    Piace a 6 people

  17. Buonasera
    Torno per dire che è sempre un gran piacere entrare sul blog e vedere la partecipazione degli “addetti ai lavori” 😉
    Claudia, oggi hai fatto una bella cosa brava! Per l’incuria di alcune persone, fortunatamente ce ne sono altre che hanno a cuore ciò che ci circonda…molto carina quella signora!
    Lauretta poveraccia 😓
    Buona serata 😘

    Piace a 4 people

  18. Giorno blog 😷
    Ho letto l’articolo di Ugo Pericoli, nel suo raccontare la vita del Maestro ho ripercorso la mia adolescenza, se penso che in quelle frotte di gente che andava a vederlo io ne ho fatto parte fa venire i brividi per quel tempo cosi lontano e nemmeno accompagnata dai genitori 😁 in fondo a mio padre (perche’ alla fine era sempre lui che doveva darti il benestare poiche’ mia madre per ogni cosa che gli chiedevi ti rispondeva sempre: senti tu padre 😁 ) Renato piaceva molto, aho’ mi padre sempre un passo avanti a tutto stava 😁 che figata quando sganciava i soldi per comprare il biglietto del tendone e che peccato non averlo conservato come ricordo. La storia della carriera di Renato la conosciamo bene tutti ma quando ti capita di rileggerla ti rendi veramente sempre piu’ conto di quanto sia stato perspicace il nostro Zero a rincorrere questo numero cosi faticoso con caparbieta’ e coraggio assoluto di chi vuole veramente arrivare al suo obiettivo. Faccio i miei complimenti a Ugo per l’articolo scritto con la semplicita’ di chi sa fare arrivare le emozioni del passato attraverso la storia di un cantante ricordando anche eventi importanti che hanno segnato la storia triste e bella del nostro Paese.
    Buona giornata blog 😉

    Piace a 5 people

    1. Grande vostro papà che stavi anche lui un passo avanti a tutti!!!!!
      Questo articolo ti riporta indietro davvero nel tempo…e anche chi non ha vissuto quel tempo direttamente in qualche modo è come se si calasse dentro a quegli anni……bello si!!

      Piace a 3 people

  19. Buongiorno a tutte!
    Oggi provo ad andare in un centro un po’ all’aperto sempre che non mi piova in testa ah ah perchè il tempo è proprio matto ormai pure lui!
    Ivanuccia contenta de ste frontiere aperte? Immagino che non vedi l’ora di riabbracciare la tua cara figliola!!!
    Cmq dai tg si apprende che è sempre la Lombardia la Regione a rischio e poi venimo subito noi anche se cmq i contagi qua sono in calo……speriamo in bene ovvio!
    Baci mo me preparo e vadoooooooooo

    Piace a 4 people

  20. Buongiorno blog 🙂

    prima di tutto un applauso alla nostra Cla per aver contribuito alla cura

    del nostro povero pianeta 🙂 brava ! che dolce la signora che vi ha

    pagato il caffè e bello anche chi si è reso conto del vostro contributo ringraziandovi …
    Lauretta caspiterina hai iniziato alla grande 😥 spero che almeno

    questo week end tu possa riposarti …

    Barbì che bel commento , certo vostro padre era avanti 🙂 se lo

    paragono al mio ,per quanto riguarda Renato naturalmente, un abisso

    proprio , brontolava quando lo guardavo alla tv pensa se mi avrebbe

    lasciato andare al concerto 😦 poi magari se anche lui avesse respirato

    l’aria romana chissà 🤣

    Certo quegli anni furono anni d’oro per il nostro Renato , dischi memorabili così come Tregua 😍 , Amico anche se adesso mi ha un pò

    “stufata” fu un inno meraviglioso , Potrebbe essere Dio una preghiera che va oltre l’essere credente , Niente trucco stasera il mettersi a nudo e il “monito” di vedere oltre l’artista, anche se come è ben scritto in questo articolo è proprio Renato ad aver favorito questa indissolubilità fra l’uomo e l’artista …ma anche Chiedi di più ..Santa Giovanna…Onda Gay …Beati voi …
    Trasformista per vocazione certo , e in tutti i sensi , il suo cambiare pelle è stata sempre la sua prerogativa così come il non omologarsi mai ieri come oggi , sempre fedele alle sue idee anche se a volte gli sono costate care , poi c’è una cosa che condivido pienamente con l’autore dell’articolo quando dice ,facendo riferimento a Ciao nì , che è difficile intrappolare l’essenza di Renato in fotogrammi , e noi lo sappiamo bene le sue già bellissime canzoni diventano straordinarie sul palco dove Renato le vive , le interpreta diventa un tutt’uno con loro coinvolgendoci in quella magia …

    Chissà quando potremo di nuovo essere sotto quel palco 🙄

    baciii 🙂

    Piace a 4 people

  21. Buon sabato blog

    Oggi sono più senza forze del solito, infatti dovevo aiutare il Conte nell’orto ma ho da forfait 😩

    Belli i vostri commenti e grande il vostro papà, sorelline! Io per quanto riguarda Renato live, avevo grandi problemi a vedere i suoi concerti. come ho già detto, infatti in quegli anni ne vidi uno solo e di nascosto con la complicità della mia amica.
    Anche in tv era sempre complicato e siccome avevamo una sola televisione, speravo sempre non ci fossero programmi che interessavano al resto della famiglia, altrimenti adios :😁

    Alcuni dei titoli contenuti negli album li ha già citati Ivana e se sono avanti ora, figuriamoci in quegli anni. Una buona parte dell’Italia non era pronta a sentire parlare di diversità e a vedere un ragazzo così colorato e fuori dagli schemi che spiazzava cantando una fede non bigotta in Potrebbe essere Dio.
    Ora come diceva bene Barbara, niente riesce a stupire con quella positività perché in quel periodo certe parole e riflessioni sollecitate da Renato, erano crescita e avevano un senso. Ora tutto è alla portata, troppo fruibile e per questo non vissuto con il giusto peso.

    Ivana son contenta per tua figlia, ancora qualche giorno di pazienza…che bello!

    Baci a tutte 🥰

    Piace a 4 people

  22. Buonasera a tutte voi!
    Oggi ho fatto un giretto ma che spossatezza maronna mia…….
    Devo dirvi che girare con ste mascherine è un incubo…..dopo un po’ che la indosso mi viene un cerchio alla testa…..ormai ho capito che sono ste mascherine che mi fanno stare cosi perchè ogni volta mi succede dunque non può’ essere altro! e metti guanti e togli guanti e rimetti mascherina…tutto questo scoraggia parecchio ad uscire!Oggi sono andata in un posto che in genere è bello pieno di gente che passeggia e oggi invece poca roba…..mah non so questa ripresa come sarà possibile!!!
    Nell’articolo si parla di una Italia diversa….certo non era tutto rose e fiori perche gli anni di piombo…gia solo il termine incute una certa paura..erano anni comunque di terrorismo e lotta armata..anni non facili per niente e oggi per motivi diversi siamo in ogni caso nel buio più totale ….ogni tanto penso che questo nostro Paese se da un lato fa passi avanti ne fa altri mille indietro!
    Io forse faccio fatica a fare paragoni perche non sono cose che ho vissuto perche ero ancora piccola e queste cose le comprendi meglio con il tempo ..pero’ la mia sensazione è che nella sostanza poco si cambiato ! Come avete gia detto voi forse c’erano più ideali…più speranze che facevano da volano per trainare avanti il paese…oggi mancano anche questi…si naviga a vista a tira e campà!
    Vedo una politica fatta da dilettanti….da gente che non ha un passato..una storia politica alle spalle…molta improvvisazione e di certo questo non aiuta……le persone poi manco si interessano più alla politica…lo dimostra il fatto che quando si va a votare molti manco ce vanno…..insomma è una deriva spaventosa……
    Renato ha sempre ben raccontato tutti i nostri mali e in quegli anni lo ha fatto con ancora più incisività rispetto ad oggi secondo me….
    Oggi pensavo anche io ai concerti…..in tempi diversi avremmo gia avuto il nostro bigliettone in mano e invece…….
    Buona serataaaaaaaaaa

    Piace a 4 people

      1. Infatti ho deciso che andro sempte meno per negozi…giusto se ne ho proprio la necessità…diversamente esco per andare a camminare…bici o montagna dove non la mettero altrimenti moro mentre cammino!!!! Mi manca proprio l’aria….poi mi suda tutta la faccia e sto male proprio! Chi me lo fa fare???? Si Debby se sta meglio a casa dove sto oraaaa😁😁 baciiii

        Piace a 4 people

  23. Buon giorno
    Grazie del vostro affetto Amiche , siete sempre presenti e così dolci ..davvero grazie di cuore.
    Vi auguro una buona Domenica serena .
    Vi voglio bene 💕
    Un abbraccio
    Debby❤

    Piace a 6 people

  24. Buona domenica ragazze!!
    Ciao Vale….bacini per te!!
    Oggi brutto tempo….non si capisce se piovera o cosa!
    Vabbe nel dubbio me riposoo!!
    Baci a tutteee

    Piace a 4 people

  25. Buona domenica sera amiche
    non sono riuscita a recuperare proprio tutti i commenti sin dall’inizio ma gli ultimi da venerdì li ho letti ora 🙂
    Ieri abbiamo fatto una piccola gita nella parte alta del nostro lago e siamo pure passati dove abbiamo la nostra piccola dimora in un campeggio… giusto per vedere la situazione, attaccare la corrente e vedere cosa aveva previsto i gestori visto che ci sono dei luoghi in comune tipo la piscina e i bagni e le docce ad uso pubblico ma solo per i residenti del camping
    Insomma 🙄 non è che mi hanno convinto molto eh 🙄 mi è sembrato tutto un po’ approssimativo 🙄
    Però in ogni caso è l’unico posto per ora dove pensiamo di andare a riposarci durante i week-end e il mese di agosto… sempre che l’andamento del virus e dei contagi non peggiori.
    Oggi invece lavori di casa e sistemazione della mia cabina armadio dove da tempo volevo fare un po’ di cambiamenti e ci sono riuscita 🙂 ora è tutto più in ordine :mrgreen:
    L’articolo purtroppo non sono riuscita a rileggerlo ma lo avevo letto a suo tempo e mi era piaciuto molto. Solo che non lo ricordo abbastanza per poterlo commentare 🙄 uffffff
    Claaaa che bello quello che hai fatto 🙂 sai che piacerebbe pure a me fare ste cose? Se mi capiterà di leggere iniziative simili nella mia città mi sa che proverò a partecipare. Il tuo entusiasmo mi ha contagiata 😀
    Ivanaaaa tieni duro cara che presto avrai la tua bimba con te :mrgreen: che bello… sono proprio contenta dai… e ti capisco. Goditela più che puoi eh 😉
    Barbina che fortuna c’hai avuto te mannaggia… sapessi che invidia… io ogni giorno mi dicevo che avrei voluto abitare a Roma proprio per avere quella possibilità in più di poter vedere Renato… ma il mio papà purtroppo non era comunque come il tuo ahahahah quindi non so se pure a Roma sarebbe cambiato qualcosa in positivo per me :mrgreen: I miei genitori vedevano Renato come un alieno ahahaha e li capisco poraccio. Ma forse per chi viveva a Roma era più facile conoscerlo anche oltre la mera apparenza. Vabbè il destino ha deciso così ormai l’ho digerita sta cosa 🙂 😉
    Vale tesoro… tanti bacini a te… forza eh ♥
    Debby tu ormai stai bene solo a casa tua ahahahahaha e ti capisco … se poi ci mettiamo pure che in giro c’è un sacco di gente che ti fa passare la voglia di stare in mezzo agli altri ti capisco ancora di più :mrgreen:
    Ok ora devo alleggerire la memoria del mio cell che grida pietà per quanta roba ormai c’ho accumulato dentro 😯 :mrgreen:
    Giusto il tempo prima di cenare.
    Un bacione a tutte quante
    a presto sperooooooo

    Piace a 4 people

  26. ah nooooo
    mannaggiaaaa
    stavo dimenticando di dire una cosa importanteeeeee
    ahahahah… so fusa
    L’altro giorno Phil Palmer e moglie nel corso di una delle loro video-fiction su FB hanno detto qualcosa su Renato… cioè che sta preparando un nuovo disco con Phil e Alan Clark
    St’omo nun se ferma manco con la pandemia aho’ :mrgreen:
    Sarà mica Zero il Folle capitolo II 🙄 😂
    😊😘

    Piace a 5 people

  27. Buona domenica blog

    Arrivo solo ora perché oggi ho continuato le mie due giornate non proprio positive 🙄 in più oltre al lavoro abbiamo deciso di d’imbiancare casa e vi lascio immaginare.
    Barbie sarebbe un lavoro per te ahah che poi pure a me non dispiace, ma solo se non fossi impicciata con mille altre cose che devo fare per forza.
    Concordo sul discorso uscite, ultimamente anch’io sto bene a casa. Metti e togli mascherine, guanti, disinfetta, mantieni le distanze e chi più ne ha più ne metta 😷

    Tornando all’ rticolo, posso dire che almeno quando uscì Ciao ni andai al cinema. Certo avrei preferito un concerto perché come spiega bene l’autore, Renato dal vivo lascia il segno e nulla lo valorizza più del palcoscenico. Rimasi comunque incantata nel vedere quei costumi, i suoi trucchi e tutto il suo mondo che poi erano i suoi pensieri e ciò che portava nei concerti.

    Laurettta ah si….vedremo che cosa combinerà Renatino…pensate se tutto fosse stato normale, avevamo già le valigie pronte 😁 per la gioia di Admin 😁
    Un abbraccio grande a Valeria 💗
    Baci a tutte

    Piace a 5 people

  28. Ciao Laurettaaa…….davvero? Renato nun se ferma maiiiiiii….
    Oggi parlando con Baronetta dicevamo appunto chissa Renato e i suoi 70 come li festeggera?
    Se penso che potevamo sta al concerto…..
    Baci a tutteee

    Piace a 5 people

I commenti sono chiusi.