205 pensieri riguardo “INTERVISTA DEL CORRIERE DELLA SERA”

  1. Buona Domenica a tutto il BLog
    Grazie Lauretta e Debby per avere lanciato il Post….
    Quanta robaaaa…ho letto dallo smartphone ma voglio rileggere tutto con calma con il pc e vedere anche tutte le foto che ci sono….mamma mia che bell’articolo….quanta roba!
    Sono felicissima per Renato perchè è giusta l’attenzione che tanti gli stanno dando in questo periodo…lui ha dato tanto tanto di se a tutti e dunque è giusta questa riconoscenza!!
    Leggendo l’articolo mi viene in mente una sola parola per riassumere tutto ossia quanta saggezza nelle parole di Renato….quanta vita…..anche lui ha un mondo dentro di se e questo mondo lui lo ha donato a noi senza alcuna riserva…..ci ha trasmesso tutto di se e questo è meraviglioso! Si è presentato con tutta la sua nudità…..fatta di stracci..di colori….di trucco…di umanità….di sensibilità e di amore puro!
    Nei pensieri di Renato leggo tutto questo…..anche chi non è fans non può non pensare che questo…un Uomo un Artista che ha fatto della sua passione ossia la musica la sua vita…ieri oggi e ancora domani e per sempre!
    Come sempre starei ore a leggere i pensieri di Renato..mi rilassa…..sono parole che scorrono leggere e rimangono impresse dentro di me e spesso dico tra me e me …Renato è proprio cosi…è come dici tu ma lui sa davvero arrivare all’anima quando canta e quando parla…… solo i GRANDI riescono in questo !!!
    C’è tanto da commentare……pian piano faremo tutto e voglio rileggere tutto!
    Per ora voglio solo urlare GRANDE RENATINO NOSTROOOOOOOOOOOOOO SEI ER MEJOOOOOOOO!!!

    Piace a 5 people

  2. Buona Domenica e un abbraccio a tutte
    Sto cercando di recuperare un po di notizie dai vostri commenti ma sono talmente tante che faccio addirittura fatica ..
    Innanzitutto sono felice dell’incontro di Renato col Santo Padre , forse uno dei suoi più grandi desideri penso ..considerato anche la sua grande Fede che ha e che concretizza da sempre , come artista e come uomo. Con i fatti e non solo a parole. Un bellissimo riconoscimento che vale più di tante classifiche . Sono contenta per lui e quando lho letto da voi ieri sera , mi ha dato una gioia saperlo ! Un incontro che penso ti lasci dentro qualche cosa di unico…
    ….
    Volevo fare i miei complimenti a Barbara 💕perché è unica…. e siamo tanto fortunate ad avere una grande poetessa sul serio .. mille verità cara nei tuoi dolcissimi versi , come tu solo sai far arrivare sempre con la tua schiettezza . Tu con una parola fai arrivare mille verità. Sei grande!
    …. A me purtroppo non si apre questa intervista , ho provato più volte anche stanotte che tanto per cambiare non riuscivo a dormire .. ma vedo solo la C di Corriere penso , che balla e basta .. Forse dal telefono non si può vedere non so ..Se qualcuno ha suggerimenti, grazie..😍
    Torno ,se Debby permette , al post precedente per esprimere il mio parere .
    Io non ho ancora il CD ma ho ascoltato da YouTube solo due volte in realta ..
    Sicuramente è il peggiore a mio avviso dei tre … non mi ha preso molto , difficoltà proprio all’ascolto caspita . E bisogno di molta molta concentrazione, che forse ora non riesco ad avere .. Non so ..
    Io salvo solo in ordine …
    Io e te
    C’è
    Ti ricorderai di me
    Non mi stancherò mai di te e Gli anni della trasparenza .
    Ringrazio comunque Renato per questo grande lavoro , per la sua volontà di Essere vicino a noi sempre anche in un momento così difficile e lo ringrazio perché è un Faro per me .. sapete quante volte in cui mi sento così giù , metto le cuffiette e un po di pace , riesco a trovarla ..Anche cinque minuti soli .. E sono per me tantissimi. Quanto gli voglio bene a questo uomo amico mio. Grazie Renato.
    E non aggiungo altro se no piango e non posso permettermelo oggi.
    ….
    Ultima cosa .. ho costruito un mio CD personale che secondo me avrebbe avuto un successo al pari di Amore dopo Amore non esagero …
    L’Amore sublime
    Io e te
    C’è
    Il linguaggio della terra
    Il grandeincantesimo
    La logica del tempo
    Ti ricorderai di me
    Gli anni della trasparenza
    Non mi stancherò mai di te
    É l’età
    Se sono qui
    L’Angelo ferito
    Seduto sulla luna
    Lo chiameremo CD Vale …
    ….
    Mi mancate tanto e siete sempre nel mio cuore ma che ve lo dico a fare… 😍😍😍
    Grazie anche a voi di esserci sempre per me ..
    … Ivana sono felice per tuo figlio cara , tanto!un abbraccio. .
    Debby tesoro ❤❤❤❤ bello 😍
    Buona giornata..
    Vi voglio bene.

    Piace a 6 people

    1. Valee ci sarà un post apposito per quel tipo di classsifica ora ti dovrei bacchettare 😡😂 vabbe ti perdono ma che nessuno faccia la stessa cosa. Per l’articolo devi scorrere col dito dal basso verso l’ alto. Baciii 😘😘

      Piace a 5 people

    2. Vale la C che balla la vedo pure io….forse abbiamo i pc un po lenti almeno il mio lo è ….dunque ci va un po piu di tempo ma poi l’articolo si apre e vedi anche immagini…..foto e poi scorri dove c’è proprio la scritta che ti dice di scorrere qui!!

      Piace a 5 people

  3. Sai Debbyna….ho pensato a quando qua sul Blog non avevano notizie di Renato….una volta finito un tour poi il nulla…stavamo giorni..mesi ed anni senza sapere nulla o quasi nulla……non è che parliamo poi di tanti anni fa eh….oggi è tutto diverso…..abbiamo sempre qualcosa di cui parlare…ogni tanto mi è sembrato persino che avessimo troppo….che Renato fosse persin troppo esposto….ad oggi non lo penso più….capisco la sua voglia di comunicare…..e mi fa anche tenerezza perchè la sua passione è davvero infinita…..e dunque sta frase sull’orizzonte che si stringe mi fa capire appunto quanto sia ancora forte la sua voglia di regalarci ancora poesie…canzoni…e tanto tanto di se…….che poi ci sia qualcosa che non piaccia ci sta…fa parte del mestiere e ormai Renato lo ha accettato credo eh…… poi vedere cosi tanti amici andarsene penso che non sia facile per lui……e dunque Renati dajeeeeeeeeeeeeeeeee sempre!!!!

    Piace a 5 people

      1. Eh si in parte pure io…… perche c’era più attesa per tutto….ma i tempi sono davvero cambiati tanti e pure Renato si è adattato…oggi poi con tutto sto lavoro che ha fatto è ancora più esposto!

        Piace a 4 people

  4. Buongiorno blog 🙂
    Grazie a Lauretta per il link e a Debby per il post 😀 certo ci vorrà fino a Natale per commentarlo tutto😂 ma sarà bello leggere ancora una volta il pensiero di Renato 💕
    .
    Bello leggerti Vale 😘 grazie per mio figlio , e hai spoilerato un prossimo post 😂😂 ahahah però devo dire che mi immaginavo un post del genere , quindi staremo buone buone ad aspettare il post 😀
    .
    Belli Cla i tuoi pensieri su Renato, e si ultimamente è molto presente ovunque e come te penso che al di la di promuovere questo lavoro è il rendersi conto del tempo che passa inesorabile e spesso succede che quello che tu hai dentro non sempre coincide con la tua età anagrafica , poi se ci si mette anche un malefico virus ad impedire parte dei tuoi progetti ecco che capisci ancora di più il valore di quell’orizzonte che si restringe,…caro Renato quanta tenerezza mi fai quando pronunci quelle parole💕 …
    .
    Ho visto le foto mentre il Papa riceveva dalle mani di Renato la trilogia , bè penso che sia una soddisfazione immensa per lui far dono di una sua opera al massimo esponente della fede cristiana , fede che Renato ha sempre dichiarato di far parte del suo cammino mai bacchettona ma vera e sincera , sono davvero molto dì felice di questa sua opportunità 😀😀
    Buona domenica a Tutte/i 😀

    Piace a 5 people

    1. Ho visto anche il la foto……da un lato ho sorriso ahah cioè Renato che porta la sua trilogia al Santo Padre……mi ha strappato un grande sorriso ahahahsh…..

      Piace a 4 people

  5. Buona Domenica blog

    Sorpresa, il nuovo post e che post!
    Ho letto velocemente tutta l’intervista, grazie Lauretta e Debby 😉
    Davvero una bella chiacchierata, belle foto e credo anche filmati.
    Renato ha raccontato oltre cose che già conosciamo, ma sono state narrate così bene che ho avuto a tratti, l’impressione di vedere un film.
    Come quando parla di Fellini e del giro in sidecar che Renato gli fece fare.
    Quegli anni lì sono stati irripetibili e per chi nasceva artista come Renato, credo ancora di più….ogni giornata penso fosse scoperta vera e incanto oppure dolore, perché quelli sono anche stati tempi molto duri fatti di povertà e grandi sacrifici.
    La vita era sul campo ogni giorno e quello che si desiderava occorreva costruirlo giorno dopo giorno….grandi valori che Renato ha saputo raccontare fin dagli inizi in tutte le sue sfaccettature.
    C’è tanto da dire….

    Claudia, grazie per il link di Linea Bianca…non potevano scegliere canzone migliore per quelle immagini 😍
    Ciao Valeria 😘😘

    Baci a tutte 😘

    Piace a 5 people

  6. Buon pomeriggio
    Debby ❤❤ caspita cosa ho combinato …
    Scusa !!! Scusa !!! Che pasticciona , starò più attenta 😍
    Entro e faccio danniiii!!!! … meglio che mi eclisso ancora 🤔🤔🤔
    ….
    Ora riprovo a vedere se riesco ad aprire il link , grazie dei consigli vostri .
    Adiosss
    Debby ❤ bacini …

    Piace a 6 people

  7. Nooo Debby mai ❤ .. Io mi eclisso solo per causa di forza maggiore purtroppo , qui sto talmente bene 😚😚 e soprattutto ti voglio tanto bene che mi puoi pure strozza se me lo merito 😁
    Tu strozzatrice , io spoileratrice 😁 sai che bella coppia !!
    ….. Grazie a te e Cla e ai vostri consigli , mi si e’ aperto il link ed ho letto questa bellissima intervista tutta di un fiato , ho visto le foto😍 …e nel frattempo ho come immaginato un film che scorreva veramente. .. Solo Renato sa prenderti per mano e condurti nei racconti della sua vita che poi a tratti sembra pure nostra , tanto riesce nel racconto a renderti partecipe . Ad un certo punto quando racconta di Fellini e del giro in sidecar , mi sono figurata pure io dentro al suo giubbotto con le catene … Tanto sono piccoletta e ci sarei stata comoda .. Molto comoda ..
    Scherzi a parte … ma io starei ore ed ore ad ascoltare le sue parole , ci parlo quasi ad alta voce da sola perché mi dico ..Si Renato hai ragione , é come io la penso !!!!
    Quanta saggezza , quanta introspezione , quanta caratura trovo nei suoi racconti , alcuni mai sentiti come quello della chitarra piena di caramelle svuotata e usata per suonare giù in strada … Unico da sempre e per sempre ! Ha fatto della sua passione , la Musica , la sua vita ed è stato così bravo da renderci non solo fans ma Complici del suo discorso , dote questa che solo i Grandi , hanno .
    Mi ha colpito tanto quando ha parlato del padre che gli disse di non cambiarsi nel portone ma di uscire direttamente così da casa .. ecco con un Padre così capisco tante cose .. Che ricchezza d’uomo , non ci sono parole … basta questa frase per capirne la intelligenza innanzitutto e la fiducia e amore puro verso quel figliolo che stava solo cercando la sua pelle vera da indossare per non prendere per il.culo se stesso e gli altri , come dichiara Renato stesso…. mi commuovo al pensiero che purtroppo lo ha perso troppo presto .
    ….
    Tante cose da dire e commentare dopo questa lettura di una vita vissuta nella e con la piu bella e sana liberta secondo me . Una ricchezza per noi vederla scorrere con i suoi colori .
    Grazie Renato .
    Eh si , i tuoi occhi sono la tua macchina da presa migliore!
    Debbyyyyyyy ❤❤ tesoro bello
    Tesorine un abbraccio
    Barbara 💕💕

    Piace a 6 people

  8. Buongiorno a tutto il Blog!!
    Allora partiamo con questa bella intervista!
    Direi che nella prima domanda posta da Veltroni, Renato dica gia tanto …nella parola passione c’è tutto….. un Artista se non ha la passione e non ha l’ispirazione non credo faccia tanta strada!
    Renato ha trovato la sua ispirazione ovunque guardandosi attorno…guardando noi… guardando la vita ecco perchè la sua musica è sempre attuale e sopratutto ci sembra sempre cosi vera!
    Quante volte abbiamo detto che una sua strofa stava parlando di noi….di un momento..di qualcosa che ci apparteneva in quel momento oppure che ci era appartenuta…..tantissime volte e sempre cosi sarà….per quanto mi riguarda so che ascoltando per es Nei giardini che nessuno sa penserò sempre ad una persona……oppure ascolando Magari penserò a quell’amore impossibile..e via discorrendo…….
    E’ vero che in questo lavoro ci sono tante cose….tante sue facce anche se forse qualcuna è meno graffiante di un tempo … ma c’è Renato con la sua passione…la sua ironia…la sua denuncia ecc eccc
    Lo ha detto tante volte che il lavoro di Artista richiede sacrificio…..credo che lui abbia speso molto in termini di sacrificio soprattutto durante la gavetta ….ma è anche vero che l’ esame per un Artista non finisca mai del tutto!
    Buona giornata a tutti e fatemi dire solo una cosa dalla Sicilia fino in Piemonte una massa di idioti….rincoglioniti irresponsabili!!!!!!

    Piace a 5 people

  9. Buongiorno blog 🙂
    e buon inizio di settimana 😀
    si si Cla dicci dicci di questo tuo amore impossibile 😅 scherzo Cla ma mi ha fatto troppo ridere Debby 😂
    .
    ho deciso che mi stampo tutta l’intervista perchè è lunghissima e non riesco a starci dietro mentre ho la pagina aperta sul commento 🙄
    questa mattina ne ho letto solo una parte e mi piacciono molto queste domande di Veltroni attraverso alcune frasi delle canzoni , sappiamo perfettamente che Renato non fa mai come gli altri artisti e così come dice Veltroni invece di fare un album di successi per festeggiare questo importante traguardo ha sfornato bene tre album di inediti così come per festeggiare i suoi 50 anni di carriera ci ha regalato🙄😁 Zerovskij , al di là che sia piaciuto o meno ,sia questo che l’altro 🤣, non si può dire di certo che Renato si adagi sugli allori ,non l’ha mai fatto e a questo punto credo non lo farà mai , e le parole con cui risponde alla prima domanda denotano proprio questa sua indole e questa sua indomita passione verso l’arte , la poesia , la musica , in questi 3 album ci sono tutte le sfaccettature sue , tutte le sue anime che abbiamo imparato a conoscere da quei lontani anni 70 , che come dice Cla magari adesso sono più smorzate ma indubbiamente ancora forti e ben salde …
    .
    Ieri sera mentre mio marito guardava la Juve nell’intervallo tra i due tempi ,mentre io ero in cucina sento la voce di Renato 🙄 mi sono avvicinata alla tv e mentre scorrevano le immagini del funerale di Paolo Rossi in sottofondo c’era Orfani di cielo 🙄😮 , si sono accorti tutti adesso di Renato ? 🙄
    .
    Cla vedere tutte quelle immagini ai tg mi hanno fatto capire che non abbiamo più speranza 😥
    baciii 🙂

    Piace a 5 people

    1. Ivanuccia visto Lauretta manco ti ha letto ed ha ripetuto la stessa cosa 🙄 ve possino ammazzà a tutte quante aho 🤣 E mo ve ne dico una io, l’ho letto ieri o l’altro ieri sta cosa dei funerali di Paolo Rossi e c’era sto passaggio de canzone che il giornale ha scritto e io li a rimuginare e a dire ma che cazz’è? 🙄 Ma non è che hanno sbagliato cantante e non è di Zero? 🙄 😂 ahhahah 🤣🤭

      Piace a 3 people

      1. ahhah Debby pensa quanto te piace sto numero 1 🤣🤣
        io però ho sentito proprio la canzone in sottofondo , non sapevo che fossero stati presi dei versi per l’omelia 🙄 non so se sta cosa mi piace, perchè come dice Lauretta che io invece leggo 😂, delle canzoni che ricordano la messa non è proprio un complimento 😂😂

        Piace a 2 people

      2. ahahahh Ma infatti tu pensa che quando l’ho letto vi volevo scrivere sul Blog: Ma a voi risulta che sti versi facciano parte di una canzone di Renato? 🙄 Poi ho detto no faccio brutta figura o è talmente vecchia che nun me la ricordo 🤔 o è della trilogia che è ancora peggio 😳😂 e cosi ho taciuto
        Ebbene si questo dimostra quanto mi è piaciuto 🤭🤭

        Piace a 4 people

  10. Buongiorno blog e buona settimana
    Passo per farvi un saluto poi torno per commentare questa bella intervista.
    Eh si dalla Sicilia fino al Piemonte abbiamo fatto bingo di teste di bip 😡
    Forse l’amore impossibile di Cla potrebbe essere un autore di canzoni emergente 🙄🤣 scherzo eh 🤭
    A dopo

    Piace a 5 people

  11. Buooooongiorno amici e amiche del Blog 🙂
    Cla scusa ma su sto amore impossibile ho riso pure io ma non perché ci sia da ridere eh 🙂 ma per come Debby t’ha risposto perché io me la immagino con una delle sue espressioni e scusa ma m’ha fatto ride… 😂
    Grazia ha pure infierito co sto riferimento ad un giovane autore 😱🤣 però noi te vojamo bene quindi si scherza lo sai eh ☺️😘

    Qualcuno molto poeticamente diceva che noi “siamo fatti della stessa materia dei sogni”…. ma temo che dopo sto weekend appena concluso dovrà forzatamente rivedere il suo punto di vista per un altro un po’ meno poetico perché la materia a cui ci avviciniamo di più in sto periodo non sono i sogni ma la zucca… anzi per la precisione la zucca dopo halloween… quella vuota!!! Che dire!!!
    Che NON andrà tutto bene ormai lo abbiamo, ahimé, capito da tempo e quindi io ho deciso di cercare di non farmi venire il fegato troppo amaro per colpa della scelleratezza di una certa fetta della popolazione. E’ che per colpa loro ovviamente anche la mia libertà e il mio diritto alla salute verranno fortemente compromessi! 😤😤😤 bah!!!

    Debby sono contenta che hai dedicato il post a questa bella e ricca intervista. E’ vero che molte delle cose raccontate da Renato noi le conosciamo bene ma come già qualcuno ha sottolineato è il flusso del racconto che fa la differenza stavolta e poi qualche cosa di nuovo salta sempre fuori. Anche il modo di contestualizzare il racconto, i dettagli.

    Volevo segnalarvi 2 cose che riguardano Renato che mi sono saltate all’occhio in questi ultimi 2 giorni e lo faccio ora per non dimenticarmene anche se per la seconda c’è ancora tempo 🙂
    La prima è quella in cui mi sono imbattuta stamattina (con un notizia video di sky) e riguarda i funerali di Paolo Rossi nel corso dei quali, durante l’omelia, è stata citata dal prete la canzone Orfani di Cielo. La cosa mi ha stupita non tanto per il fatto in se perché non è la prima volta che testi di canzoni vengono citate durante una funzione religiosa (e quindi anche quelle di Renato non sono più una stranezza) ma per il fatto che il testo citato provenisse da un brano così tanto recente e di certo non conosciuto. Che roba!!! 🙄 In effetti nel vol. 1 ci sono secondo me molti brani che ricordano un po’ i canti di Chiesa… quelli un po’ più moderni 🙄 Secondo un po’ je piacerebbe incidere una messa cantata 😇
    La seconda notizia riguarda invece il programma di Massimo Ranieri e secondo quello che scrivono alcune pagine che si occupano di palinsesti e programmi tv la terza puntata che vedrà ospite il nostro Renato andrà in onda non di giovedì ma di venerdì e più precisamente venerdì 25 dicembre in prima serata. Natale con Renatino quest’anno!!!
    Il 24 sul 5 e il 25 sul 3!!! Giocamose sti numeri 😂 Olè!!!

    Per ora è tutto… tornerò per commentare le parti che mi son piaciute di più dell’intervista
    Che bello leggerti Vale… resta 🥰
    Baci a tutti 😘😘😘

    Piace a 5 people

  12. Rieccomi 🙂
    Ivana, pare strano sentire la voce di Renato a sottolineare servizi in tv….mi fa sempre molto piacere e dico sarebbe pure ora, invece di sentire sempre i soliti.
    La passione di Renato per noi non è una sorpresa e ciò che più colpisce è che seppur tra alti e bassi, è sempre stata lì a far crescere un grande artista. Come lui stesso racconta, il talento deve essere sostenuto dalla passione, dal sacrificio e occorre essere capaci di restare con i piedi per terra.
    Sicuramente la sua gavetta è stata sacrificio e si sa, quando la passione è tanta certe fatiche non si sentono nell’immediato, ma il bilancio credo sia ora per lui consapevole del suo percorso.
    Mi ha colpito quando ha sottolineato che non si sceglie di fare l’artista per fare la bella vita; nessuno nega che sia una condizione privilegiata, ma non può essere il motivo per cui si sceglie quella strada, altrimenti non sei un artista. Gli esempi che abbiamo sotto gli occhi sono tanti e non buoni…troppa gente che sta sui rotocalchi, che finisce nei talk show senza nessun talento e che fa presunta “arte”, il problema è che ora abbiamo quasi un’intera società educata in questo modo.
    I suoi racconti come quelli di altri artisti veri, sono da ascoltare attentamente perché fanno riflettere su come ogni giorno costruivano la loro strada, quasi sempre nella precarietà, imparando ogni giorno con umiltà.
    Baci a tutte 🙂

    Piace a 5 people

  13. Buon pomeriggio
    Ecco sono nera … stavo scrivendo da un ‘ora e piu il mio commento sulla intervista di Renato e non capisco cosa caxxxx ho toccato ed è tutto cancellato 👹👹👿
    Adesso non riesco più a riscriverlo e mi dispiace tanto .. ho promesso ad Albertuccio che facciamo il Presepe insieme anche se credetemi , non ho lo spirito giusto, ma per farlo contento lo farò volentieri. Sapete da sabato sta un po meglio percui qualunque cosa per vederlo sorridere .
    ….
    Spero di poter tornare in serata se non sono ko o.domani per riscrivere il tutto.
    Una cosa però la voglio dire . Gli italiani non sono un popolo , .sono un branco di mine vaganti senza senso , senza anima , senza cuore , senza rispetto , senza coglioni perché li hanno venduti già ..
    Non ammetto però di rimetterci io , Alberto che siamo soggetti a rischio , reclusi in casa da mesi , soli , senza più nemmeno mia figlia che per me era l’unico conforto in questo periodo ancora maledettamente difficile che stiamo vivendo , perché avendo lei un negozio in un centro commerciale , da giorni ha il delirio di gente che non ha una mazza a cui pensare e diventava un rischio restare con noi . Cioè ha dovuto.andare via da qua per tutelarci … ma di che stiamo parlando ..
    Razza di irresponsabili imperdonabili.
    …. Lombardia e tutta Italia quasi , zona gialla .. scherziamo con questi numeri di defunti ancora , sono , erano purtroppo ANIME o perché non produttive tante, a detta di qualche idiota , valevano meno!!!!!!!!
    Mi fate schifo tutti.
    Zona gialla qui da me ….. La più grande marchetta messa in atto per ingraziarsi i potenti e il “dio” denaro .
    Scusate … Scusa Debby ❤❤ tesoro bello

    Piace a 6 people

  14. Sera blog 😷
    Che governo de teste di caxxo!! 😡 Siamo tornati tutti gialli solo per farci uscire a spendere e poi ce faranno ridiventa’ tutti rossi, i colori solo un gioco economico.

    Piace a 5 people

  15. Sul nuovo numero di infonopoli c’è un’intervista a Vizzini con una foto quasi a tutta pagina. Io non voglio dire niente, però insomma ci siamo capiti

    Piace a 5 people

  16. Sera…
    ahah son contenta che vi ho fatto ride ma mica ho capito perché ahahah
    Matterreeeee e Admin per primaaaaa ahah che innesca sempre le micce😂😂😂
    Cmq volevo dire che mi capita mentre ascolto Magari di pensare chissà se…..magari se……..ma è un pensiero così…..a qualcosa che appunto non è stato……sara capitato pure a voi o no??😂😂😂😂😂
    Che ve ridete ahoooo?
    Apprendo da voi che hanno fatto passare Orfani di cielo al funerale del povero Paolo Rossi…….incredibile….tutte canzoni nuove …..si son svegliati tutti insieme!!!!
    Un abbraccio a tutte…….in particolare a Vale😘😘😘
    Per tutto il resto no comment…..mo torneremo rossi sotto Natale……dovevamo fare come la Germania e cnq già a settembre/ottobre bisognava correre ai ripari ma noi stiamo sempre in ritardo su tutto!!!!
    Voglio poi vedere con i vaccini…….apriti o cielo!!!

    Piace a 5 people

  17. Buongiorno a tuttiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
    mo non ve racconto piu niente ah ah non esterno più pensieri ah ah ah
    scherzoooooooooooooooooo
    Sta settimana sono incasinatissa….ho delle scadenze da rispettare e sono esaurita…….Debbyna spero di riuscire a commentare tutta sta roba!
    Hai fatto bene Ivanuccia a stamparti tutto….
    A molto più tardi ah ah
    Baci

    Piace a 5 people

  18. Buongiorno blog 🙂

    oggi purtroppo è una giornata super incasinata 🙄 ma vedo che è un pò per tutte 🙄 mannaggia aho , penso che il tempo stia diventando uno dei regali più preziosi che uno possa ottenere …
    .
    Vale è bello riaverti sul blog 😀

    concordo con voi su come ci siamo di nuovo impegnati per buttare all’aria i sacrifici di qualche mese fa , e a rimetterci come sempre sono le persone più fragili , troppo facile chiudere tutto di nuovo , ormai il danno è fatto e ne vedremo purtroppo le conseguenze fra qualche giorno 😥
    .
    Lauretta grazie dell’informazione su Renato 🙂

    spero di tornare più tardi 🙄

    Pioniere come vedi non siamo molto intuitive 😂 spiegaci meglio

    baciii

    Piace a 3 people

  19. Buon pomeriggio a tutti,
    la foto di Vizzini a pagina quasi intera su Infonopoli può voler dire solo una cosa a mio avviso e cioè che il suo contributo a questo lavoro ha portato una ventata di aria fresca e anche una bella qualità compositiva che ha contribuito a far brillare ancor di più il nostro Renato. E’ quindi un bel segno di riconoscenza assolutamente condivisibile per quel che mi riguarda.
    Quindi non so cos’altro avesse in mente Pioniere quando l’ha scritto… casomai ce lo venga a spiegare senza paura 🙂 😉
    ….
    Torno all’intervista che non ho ancora iniziato a commentare.
    La prima frase che mi è piaciuta tanto è stata quella riferita a Gigi Proietti
    “Gigi non era una cosa, era un miliardo di cose messe dentro un corpo” che è davvero azzeccatissima e questo mi porta a dire che amo questa questa bella capacità di Renato di saper trovare modi non scontati per raccontare persone e fatti. E immagino che orgoglio deve essere stato essere dapprima il novellino col teatro tenda affianco e ritrovarsi poi amici. Renato ha sempre grande cura nel raccontare i suoi colleghi e soprattutto amici. Non manca mai di regalare loro anche un po’ del suo palcoscenico e questo è segno di grande generosità per un artista. Ma per quanto riguarda Renato ho sempre letto in questa sua necessità anche il piacere dell’arricchimento tanto suo quanto nostro

    Un’altra riflessione che condivido molto è quella in cui dice “…questa fame assatanata di istanti toglie valore al vissuto”. Ed è vero perché il rischio di queste dinamiche social a cui lui fa riferimento è proprio quello di non avere il tempo di assaporare ciò che viviamo perché c’è la corsa quotidiana a pubblicare contenuti che a volte non sono nemmeno reali o lo sono parzialmente. Insomma una frenesia (Renato già ce lo cantava nel 1984… sempre avanti lui) che si riflette quindi nel vissuto reale e che non lascia il tempo al flusso della vita quotidiana di imprimersi nella memoria nostra, quella umana, e non quella della piattaforma su cui stanno i social… Io e voi veniamo da un’altra epoca e quindi siamo stati toccati solo in parte da queste dinamiche. Penso che tutte noi abbiamo conservato un imprinting ricevuto sin dalla nascita e quindi abbiamo l’abitudine a conservare ricordi, a richiamarli alla nostra mente periodicamente, a coltivare la memoria, raccontare il nostro vissuto. A volte io la sento proprio come una necessità. Qualcosa che non è una fuga nostalgica ma un consolidamento delle mie fondamenta, Una verifica costante di chi sono.
    Mi chiedo invece come le nuove generazioni vivranno il ricordo dei loro anni passati fra 10, 20, 30 anni.
    Sono dei pionieri dopotutto… e saranno loro ad affrontare queste situazioni per la prima volta e ad ipotizzare un cambiamento o un aggiustamento, se necessari, per le generazioni a venire.
    Non vedo questa cosa solo in negativo, intendiamoci. In un certo qual modo un po’ li invidio i giovani. E’ un’era di grandi cambiamenti anche dal punto di vista sociologico e vivere questi cambiamenti con 30 anni di meno sulla schiena non nego che non mi dispiacerebbe 🙂 😉
    Mo vado a casa… domani dovrei lavorare in smart working… meno male.
    Baci alle sorelline e bacini a tutti gli altri 😅☺️😘

    Piace a 5 people

  20. Buonasera finalmente siamo arrivati a sera!!
    L’articolo mi si apre con lentezza me sa che devo stamparlo pure io ah ah
    Devo dire che ci sono anche delle belle immagini eh e in più la possibilità di ascoltare anche le canzoni nuove….un bel lavoro!
    Veltroni partendo da alcune strofe lo ha portato a rispondere a tante domande…certo tante cose come al solito le sappiamo ma qua vengono raccontate davvero come un film…..ma Renato ha questa capacità di farti anche immaginare le cose!
    Sulla pandemia ha ragione…del resto la musica ha un linguaggio universale e dunque ti permette di raggiungere tutti e di parlare a tutti e per chi ne fruisce come noi ha la capacità di farti sentire anche meno solo……
    La paura di cui parla Renato di non riuscire a comunicare tutto quello che vorrebbe è comprensibile…lo abbiamo detto tante volte negli ultimi mesi e ma fa tanta tanta tenerezza devo dire……. di certo lui ha sfruttato bene i suoi anni e non ha nulla da recriminare a se stesso……non si è mai seduto e negli ultimi anni è più attivo che mai proprio perchè quell’orizzonte inevitabilmente si stringe un pochino perche purtroppo il tempo non lo possimo fermare ma solo viverlo al meglio e Renato lo ha fatto alla grande!!!!!
    Comprendo anche che la perdita di tanti amici sia qualcosa di doloroso, gli ultimi poi non ne parliamo, sono stati dei punti di riferimento oltre che amici…insomma un mondo che va via e non torna più!!
    Debbyna quando ho letto “Je rodeva il chiccherone” ho riso ah ah ….la prima volta che ho sentito parlare di chiccherone lo devo a te ah ah ah ah ah …….. e poi espressioni come rompe li cojoni beh son tutte vostre ah ah ossia di te e Barbina ah ah ah
    Buona serataaaaaaaaaa

    Piace a 5 people

  21. Buonasera blog
    Oggi giornata campale 😤 ma vedo che lo è stata per tutte…sono stanca morta 😴
    Ho ripreso questa bella intervista e ultimamente Renato ripete spesso che l’orizzonte si va restringendo, lo dice in maniera poetica, ma mi colpisce tanto perché so che è la verità e mi fa molta tenerezza.
    Forse ha cercato di placare questa sua inquietudine nel produrre e raccogliere tutto il possibile per allontanare quello che racconta, cioè la paura di non riuscire a dire tutto e ancora ripeto, mi suscita molta tenerezza perché comprendo quanto sia vissuto per la musica e quanto il suo essere artista sia stata ragione di vita.
    Bello e malinconico il ricordo di Proietti…Gigi non era una cosa, era un miliardo di cose…ed è quello che arrivava anche a me da semplice spettatrice. Un grande ed unico talento coltivato con disciplina e sacrificio e credo che oltre agli insegnamenti era proprio ciò che lui trasmetteva ai suoi allievi. Come racconta Renato, la loro amicizia è nata pian piano studiandosi forse in un primo momento e poi come accade nei rapporti sinceri, il tempo consiglia.
    I loro duetti, le ospitate reciproche….abbiamo tanti ricordi bellissimi che ci hanno regalato la certezza di avere davanti due grandi artisti.
    I selfie ahah nota dolente…mi pare chiaro quale sia il rapporto di Renato con le foto e a volte anche con gli incontri 🤭 però è vero che la fame assoluta di foto fine a se stesse, toglie il vissuto ai momenti veri, ma quando non diventa ostentazione fine a se stessa e ci si concede una foto s’incornicia un ricordo e quindi un momento vissuto.
    Pioniere, mi unisco alle altre Zeroamiche nel chiederti spiegazioni 🙄
    Baci 😘😘

    Piace a 5 people

  22. Giorno blog 😷
    Ammazza quanto scrivete ultimamente 😳 brave!! Tenete alto l’onore del blog 😂 Io cio da fa troppo da fa troppo da fa 😂😂

    Piace a 5 people

  23. Buongiorno…
    a Barbina le interviste nun je piaccionooooo manco le leggeeee 😂😂😂😂..je rompono i famosi cojoniiiii…..cnq anche io che da faaaaa devo comprare i regalini entro oggi……

    Piace a 4 people

  24. Buonaseraaaaaaaaa
    Stamattina sono uscita presto per andare a fare qualche pensierino e tutto sommato c’era poca gente….in certi negozi ce stavo solo io dunque ho potuto muovermi in sicurezza….poi verso le 15.00 volevo ancora andare in un posto ma arrivata li ho visto una coda di gente fuori che aspettava…altro che assembramenti…dunque manco so scesa dalla macchina che subito ho fatto dietro front e so tornata a casa!! Vedete la gente è matta proprio…non si rendono conto….meglio che a sto punto facciano ste chiusure che è l’unico modo di farci stare a casa!!!
    Poi sara che non sono più abituata ad uscire ma quanto mi sono stancata nun se saaaaaaaaaaa… !
    Lauretta ieri hai scritto un bellissimo commento!
    La risposta sui selfie me la immaginavo…sappiamo Renato quanto ama le foto…il problema è che detesta solo quelle con i fan perche le altre je piacciono invece eh ah ah ah che lo possinoooo ah ah
    Comprendo il senso di quelle che dice …..ad oggi viviamo nella frenesia..nel momento…negli attimi e c’è questa smania di farsi fotografare ovunque….come sempre ci vanno le mezze misure…oggi si vive in vetrina con tutti sti Social ed è diventato quasi normale farsi catturare in ogni dove, io non sono contraria ma ci vuole la giusta dose in tutto e l’eccesso non va bene….dunque condivido il pensiero di Renato!!!
    Un saluto a tutto il Blog

    Piace a 4 people

  25. Buon pomeriggio
    Anche io come Ivanuccia , ho fatto stampare questa bella intervista per averla meglio sott’occhio , ma soprattutto perché amo avere il cartaceo , sono molto.all’antica io come sapete , così da conservare poi come faccio da anni il tutto nel mio Zero archivio , inaccessibile a tutti .. Solo per pochi eletti 😀
    Non scherzo ehhh … È storia questa !!
    … Anche a me come a voi , sentire Renato spesso dire ultimamente che il suo orizzonte si sta restringendo , fa tanta tanta tenerezza . Come sempre e solo lui sa fare , usa un tatto poetico , quasi in punta di piedi fa capire a noi quella che è si una verità , il tempo scorre inesorabile e non lo.possiamo fermare , ne possiamo tornare indietro ahimè , ma possiamo viverlo al meglio sfruttando ogni secondo per sentirci sempre più vivi in barba all’età che avanZa.
    Lo dice chiaramente Renato nella prima risposta a Veltroni … Questi tre CD sono la sua carta d’identità dove trovare tutte le sue facce.. la rabbia , l’ironia , la presa in giro , la sua mai assopita voglia di protesta e di verità , di denuncia , il suo essere contro qualcosa mai in modo sterile ma sempre costruttivo.
    Guardarsi dentro così , con un lavoro sincero di introspezione è la miglior risposta forse anche ad una paura umana del domani …
    “Ho girato questo film fino a stamattina ed è un film che mi soddisfa molto . É un po noir , un po ironico , un po sarcastico , è una sceneggiatura molto forte e sincera ”
    ….
    Più leggo questa intervista più mi piace .
    Tante verità , ogni parola andrebbe commentata perché nulla mai é banale o detto tanto per dire .

    Attendo delucidazioni da Pioniere e la spiegazione inappuntabile di Lauretta mi sembra l’unica plausibile per altro .
    Su coraggio motiviamo ciò che scriviamo così da capire tutti dai…
    ….
    Un abbraccio a tutte Tesorine
    Debby tesoro sono distrutta ma tendo duro ❤
    Barbi 💕💕💕

    Piace a 6 people

  26. Buonasera blog
    Vale, un abbraccio grande 😘
    Ieri ho dimenticato di raccontarvi che son stata a Torino per acquistare qualche regalino e insomma per essere un giorno feriale c’era abbastanza gente, non assembramenti ma in alcuni negozi c’era coda. Spero in misure veramente restrittive e coraggiose 🙄
    Lauretta ieri sera ha suggerito la spiegazione che attendevamo da Pioniere e credo sia appropriata….trovo giusto che Renato sottolinei la bravura di Vizzini.
    Continuando con la lettura dell’intervista Renato parla del tempo e lui lo ha saputo vivere accettando i cambiamenti. Non è facile e credo ancor meno per gli artisti, sempre sotto i riflettori.
    Renato ha assecondato il passare degli anni, cambiando per essere il più possibile somigliante a se stesso, alla crescita dell’uomo e dell’artista.
    “«Si può invecchiare meglio di come succede quando si ha paura del tempo, quando la vita diventa una rincorsa disumana»… questa frase riassume bene il suo pensiero. Renato il tempo non lo ha sprecato, ha vissuto tanto e credo abbia sempre avuto una grande consapevolezza di se stesso e della vita in genere, così da non rincorrere vette impossibili e se è accaduto sono certa che ha saputo trarne lezione.
    Sulla sessualità credo sia un suo argomento ahah nel senso che nessuno come lui ci ha giocato riuscendo a scombinare piani e scuotere coscienze. Parlare di omosessualità adesso non è come in passato, ma molta strada c’ è ancora da fare. Proprio oggi ho letto una notizia raccapricciante…non so se sia stata data anche tg nazionali, però nella nostra regione il padre di un chirurgo gay, avrebbe assoldato un killer per massacrare le mani del figlio 😔 ma lo stesso killer si è rifiutato di eseguire.
    È un episodio estremo, ma sono tante le storie tristi che raccontano di come l’omosessualità non venga accettata o di come la sessualità sia il centro della vita di molti.
    Barbie, lo sapevo che l’intervista ti faceva scappare 😂😂
    Un abbraccio a tutte 🤗

    Piace a 5 people

    1. Che orrore Contessina la storia del chirurgo gay 😱😱😱 poi un padre…non ho parole… e’ incredibile come il nostro Paese non avanzi mai in positivo con l’omosessualita’.

      Piace a 4 people

  27. Buonasera blog 🙂
    questi giorni sono sempre più frenetici 🙄 salta pure la pausa pranzo , cioè mangio solo senza pausa 😁 e quindi riesco ad arrivare solo ora con stanchezza fisica e pure mentale 😞 ma siccome domani sarà pure peggio provo a commentare un pò di questa bella intervista che leggo molto amata da Barbì 😂
    .
    Per una persona come Renato che vive di contatti emotivi ed umani la chiusura per pandemia, come dice lui rispondendo alla domanda di Veltroni, è stata ancora più pesante e di certo il detto mal comune mezzo gaudio non è forse servito a molto , di sicuro però questa distanza è stata mitigata oltre che dal tempo speso per questi 3 album anche al pensiero che tutto sommato non sono stati mesi buttati via , noi ci siamo meravigliati all’inizio quando abbiamo saputo della trilogia ma leggere poi di questo suo timore di non riuscire a dire tutto quello che ha ancora dentro bè lasciatemelo dire è un pugno al petto 😢 soprattutto pensando anche ai tanti amici che in breve tempo l’hanno e ci hanno lasciato perchè sono figure talmente grandi e importanti che hanno lasciato un vuoto enorme nel cuore di tutti, uno su tutti Proietti ed è bellissima l’affermazione di Renato , un miliardo di cose dentro un corpo ,così come l’aneddoto che ricorda del loro incontro , è la prima volta che sento questa cosa e adesso capisco anche la profondità della loro amicizia e rispetto reciproco , ha origini lontanissime , ho troppo riso su je rodeva il chiccherone , anch’io come Cla l’ho imparato da voi Debby e Barbì 😅
    Sui selfie e foto varie la risposta di Renato ormai non stupisce più 😂 io penso che le foto a volte colgono attimi irripetibili ma capisco perfettamente il suo pensiero e lo condivido , oggi complice il fatto di poter fare le foto con il cellulare siamo più occupati a scattarle che vivere completamente quel momento che vogliamo immortalare , basta pensare ai concerti dove perdiamo l’attenzione su Renato per fotografarlo o riprenderlo piuttosto che vivere l’intensità di averlo lì davanti , in carne , ossa 😁 ed emozioni vive e palpabili 💕
    .
    Buona serata a tutte/i 😀

    Piace a 5 people

  28. Giorno blog 😷
    Non ho ancora ascoltato l’intervista ma piu’ o meno e’ come se lo avessi fatto, siete cosi ligie al dovere, brave vi do 8 😂😂
    Buona giornata blog 😉

    Piace a 4 people

  29. Buongiorno blog
    Barbie grazie per il voto! Ma c’è poco da ascoltare 🤣🤣🤣
    Mi fai morire, me sembri il Conte quando non gli interessa qualcosa 🤣
    A dopo 😘

    Piace a 5 people

  30. Appuntooooo è questa la cosa che me fa ride…manco sa che cosa è!!!!
    Anche oggi giornata stancante…dopo vado avanti con l’intervista…sto giornate incasinate che non ho il tempo di fare nulla…domani poi giornata di visite per mio papà…ne avremo per mattina e pomeriggio gia lo so……
    A dopo forse…. baci

    Piace a 4 people

  31. Buonasera blog
    Continuo il mio commento, dicendo che è un piacere leggere Renato quando viene intervistato da interlocutori validi.
    Troppi cantanti, pochi contanti….chiarisce che è una carezza e non uno schiaffo perché effettivamente potrebbe essere frainteso, anche se in questo brano ci leggo l’ironia di Renato, poi il brano può piacere o meno e comprendo che possa arrivare anche come presuntuoso.
    Il suo pensiero qui è quello già espresso in passato, ossia che se hai talento e lo coltivi seriamente può essere che arrivi alla tua meta, diversamente è verissimo….non si sceglie di fare l’artista per stare sui giornali o perché si tromba 😀 solo con intenzioni sincere si può costruire una carriera.
    Riflettendo i risultati migliori in qualsiasi campo si raggiungono quando di partenza c’è la passione che muove le azioni ed i tanti sacrifici sono così più leggeri. A volte sento dire di quanto siano fortunate determinate persone che per così dire “ce l’hanno fatta…” come se fosse piovuto tutto dal cielo. Spesso non si ha la consapevolezza di quanti sogni, energia e speranza ci sia nell’inseguire un progetto onesto.
    Renato rappresenta tutto questo, ovvio che poi l’aspetto economico c’è ed è normale non lavorare gratis, anzi credo sia proprio una forma di rispetto.
    Proseguendo racconta di quanto fosse chiuso il suo barattolo….di nuovo mi suscita tanta tenerezza ma anche ammirazione.
    Rivedo quel ragazzo che cercava di orientarsi nella vita, animato dalle migliori intenzioni e da una forza non comune, ancor più per quegli anni.
    Il solo pensiero di colorarsi per allentare le costrizioni avrebbe fermato molti suoi coetanei, dunque ciò che è lo deve soltanto a se stesso.
    Ora pare facile vederlo sotto le luci godere degli applausi, ma solo lui conosce il significato profondo del suo vissuto e così comprendo la sua commozione nelle ultime ospitate in tv nel ripercorrere i suoi anni.
    Buona serata a tutte e tutti 🤗

    Piace a 5 people

  32. Buona sera a tutto il Blog
    mi immagino Barbina che tenta di ascoltare un’intervista scritta e rido leggendo i vostri commenti 😂😂😂
    In effetti temo che né ascolterà né tantomeno leggerà 😂😂😂 e il bello di Barbina è che manco prova a inventarsi una scusa ma te spiattella schiettamente che nun je frega un caxxo. Punto 😳 😂
    Allora poco più di un’ora fa qui è tremato tutto 🥶😱 e pensate che io stavo al piano terra a lavorare mentre mia figlia stava su in cima e abbiamo sentito tutte e due forte e chiaro. Poi ho scoperto che è stata una scossa di terremoto in provincia di Milano… No ma non facciamoci mancare nulla eh!!!
    Fino all’ultimo ce deve rompe er caxxo sto 2020 😡🤬😡
    Vabbè scusate 🙄😊
    Stasera sono stanca e non riesco a commentare l’intervista aho’ 🙄
    Debby posso fare come Barbina? 😂😂😂
    Devo fare pure un lavoro tutto particolare per preparare un regalo diverso dal solito per mia figlia ma non so se ci riuscirò… uff… spero di sì. Solo che mi porterà via un sacco di tempo. Incrociate le dita per me 😅😁
    Io oggi ho fatto la pazzia e ho ordinato pure il cofanetto completo di zerosettanta in vinile… più forte di me… adoro i vinili e non potevo rinunciare… na botta di spesa ma è il mio regalo di Natale e compleanno insieme 😊
    Grazia la notizia che hai riportato è agghiacciante… la apprendo da te. Siamo nel 2020 è vero ma a volte sembra di essere ancora nel 1600.
    Ieri sera ho seguito il bel programma di Alberto Angela che raccontava la vita di Michelangelo Merisi detto il Caravaggio, pittore tra quelli del passato che amo di più. Ovviamente avendo lui vissuto parecchio anche a Roma veniva raccontata appunto la sua vita nella Roma a cavallo tra il 1500 e il 1600 e fa un certo effetto sapere cosa accadeva in quei luoghi a quel tempo.
    Mi ero già riproposta di fare un tour di Roma basato proprio sulla vita e opere del Caravaggio e sarà per certo una delle cose che farò appena saremo di nuovo liberi. Mi ha però molto colpito ascoltare il racconto di quanto accaduto a Roma anche ad altre personalità di quel secolo. Per esempio non sapevo o non ricordavo che Giordano Bruno fu arso vivo proprio nel 1600 in una Piazza di Campo dei Fiori… e una famiglia intera era stata invece pubblicamente decapitata all’interno di Castel Sant’Angelo… e ancora che Artemisia Gentileschi, una delle poche pittrici donne di quell’epoca, aveva dovuto lasciare Roma perché aveva denunciato il suo violentatore il quale però essendo una personalità dell’epoca non subì alcuna vera condanna. Lei invece per non essere continuamente additata a “poco di buono” quasi fosse stata una sua colpa essere stata violentata dovette appunto lasciare Roma per potersi rifare una vita.
    Incredibile!!! Tutto ciò accadeva solo poco più di 400 anni fa!!! E in alcuni casi certi racconti si potrebbero datare anche ai nostri giorni e non stonerebbero nemmeno troppo… vedi ad esempio la notizia riportata da Grazia.
    Certo che pensavo che poter passeggiare per Roma accanto a uno che possa raccontarti aneddoti e fatti per ciascun luogo sarebbe spettacolare… uno come Alberto Angela però 😂 Io mica m’accontento… vojo er mejo 😊
    Debby spero che mi perdonerai la divagazione per stasera 😇
    Un bacino zuccherino per te 😊🍬🍬🍬
    Passate tutti una buona serata 😘

    Piace a 5 people

    1. Laure’ pure io ho tentato di vedere il bravissimo Alberto ma poi mannaggia la miseria con quella sua voce cosi pacata so crollata per poi risvegliarmi puntuale incazzata perche’ non sono riuscita a vederlo 😁

      Piace a 4 people

    1. Brava Barbina leggi leggi…..
      Sai Lauretta ne ho visto un pezzo anche io ieri sera…..a me piace quel tipo di pittura……tante cose non le sapevo manco io ma di Giordano Bruno si…..
      Beneeee hai speso altri euriniiiiiii…..ahah
      ma io non ho capito una cosa sono usciti i vinili e anche un libro???
      Oggi su Fb mi è comparsa la pagina della discoteca laziale che pubblicizzava questo!!!! Vinili e un libro di 36 pagine!!
      Ora invece ho visto lo spot del programma di Ranieri…….ho visto Renato tutto sorridente che diceva : te vojo bene assai……e poi scendeva le scale del teatro!!
      Notteeee😴😴😴😴😴😴

      Piace a 5 people

  33. Buongiorno Blog….
    meglio che scrivo la mattina presto perche oggi poi prevedo come sempre il caos…il disordine a casa miaaaaaaaaaaa ah ah
    Veltroni ha ripreso una frase tratta da “In manette l’astinenza” e anche li come avete gia detto voi ad oggi siamo ancora per certi versi molto indietro su certi temi….solo apparentemente ci mostriamo evoluti ma di fatto non lo siamo per niente!
    Renato ha ragione anche sul tempo……io la penso un po come lui…da tempo non siamo padroni di esso…forse in questi ultimi mesi ce ne siamo riappropriati nostro malgrado perchè costretti a fermarci……. ma credo che invece bisognerebbe fare tesoro del tempo che si ha e adattarlo a noi…..correre di meno e fermarsi di più anche in tempi diciamo normali…..
    Buona giornata a tuttiiiiiiiiiiiiiiiiiii

    Piace a 4 people

  34. Buongiorno blog 🙂
    Barbììììì hahahah che spaccapaxxe che siamo tutte lì a puntualizzare ahahah 😂😂
    .
    mannaggia io l’ho stampata l’intervista ma poi non ho tempo di leggerla 😞 il delirio proprio sti giorni , ieri tanto per dire tra il caos generale di lavoro , che naturalmente mi fa dire meno male , mi sono ritagliata due ore per i regali di natale , solo per i miei figli visto i divieti imposti dal covid 😞, già non avevo nessuna voglia di andarci poi tornata a casa non mi sono più ritrovata il cellulare 🙄 panico… perchè in sti caxxi di telefoni ormai abbiamo tutto , mio figlio ha fatto squillare diverse volte il mio numero ma niente 🙄 all’ennesima volta ha risposto una persona dicendo che un ‘anima buona, per fortuna ancora esistono, l’aveva trovato e portato all’info point del centro commerciale ,funzionante ma con lo schermo nero probabilmente perchè calpestato o chissà che altro , quindi ritorna al centro commerciale e verificato che cambiare il vetro mi sarebbe costato un botto via di nuovo per acquistarne uno nuovo 😠 e naturalmente con un tot di cose perse , va bè almeno il fatto di averlo ritrovato un a buona parte di dati sono riuscita a salvarli, alla fine però ho perso un pomeriggio intero…
    .
    torno fra un pò per l’intervista

    Piace a 5 people

  35. Siamo figli di un tempo che cambia …Renato è stato bravo a non restare attaccato all’immagine che in qualche modo l’ha portato al successo , anche attraverso conflitti personali è riuscito a seguire e a plasmare quei cambiamenti sia come uomo che come artista , impensabile come chiede o accusa qualcuno volerlo ancora con lustrini o con gli stessi pensieri di anni fa , si evolve per fortuna nel bene o nel male , l’importante è riuscire ad aver impiegato e di impiegare il nostro tempo in maniera consapevole con impegno e rispetto degli altri ma soprattutto di noi stessi …i nostri tempi purtroppo sono dominati da una frenesia a volte fuori controllo, riuscire a dominarlo piuttosto che il contrario sarebbe una bella conquista , restituirebbe un pò di umanità a chiunque …
    Con la sessualità Renato ci ha giocato , l’ambiguità è stata la sua bandiera almeno agli inizi , ogni tanto nel suo repertorio spunta una canzone che spiega bene il suo pensiero 😅
    certo oggi essere ancora qui a schedare una persona in base ai suoi gusti sessuali dice tutto , poi leggere quello che ha riportato Grazia fa ben capire quanto lavoro ancora ci sia da fare …
    ….
    Lauretta ieri quando ho saputo del terremoto a Milano ti ho pensato , certo ci mancava solo quello 🙄 …
    Grazie Debby per l’info su Renato da Ranieri …

    Baciii 🙂

    Piace a 4 people

  36. Buon pomeriggio
    Anche ieri commento scritto in più di un’ora e mezza e all’ultimo volato via premendo ancora un tasto o non so che cosa. Beh … se questo arriva di commento bene , altrimenti comincerò a preoccuparmi pure della mia stabilita’ mentale☺ sapeste la rabbia , anche perché ci tengo così tanto a questa intervista e non riesco mai a commentarla come meriterebbe , o meglio me la commento solo fra me e il mio caxxone di telefono.. Poi purtroppo ho poco tempo e insomma un disastro sti giorni .. Ieri sera ero nera ..Ero arrivata ai saluti .. 👹
    …. Commentavo perciò il rapporto di Renato con i selfie 🤔… Tutti sappiamo come lui odi le foto soprattutto quelle rubate o chieste quasi fosse un obbligo quasi … e io qui non gli posso dare torto perché assumono un significato quasi di “trofeo” da parte di chi lo incontra ; diverso é un saluto fatto con educazione , o un abbraccio , un sorriso.
    Questa società frenetica , dove tutto corre troppo velocemente , sembra importi solo il Catturare l’attimo , l’ istante , a discapito di viverlo appieno quel momento..
    Collezionare , non vivere una emozione.
    Questo a me fa molta paura , soprattutto nei nostri adolescenti , che troppo spesso sentono di esistere solo attraverso le immagini e l’apprezzamento altrui costruendosi così solo una identità illusoria. Pubblicano per ricevere apprezzamenti e commenti positivi per compensare lacune emotive , mancanza di autostima . Troppo pericoloso tutto questo .
    E la nostra epoca che vorrebbe portarci ad essere costantemente in “vetrina” non aiuta di certo i nostri giovani .
    …. É così bello invece potere riappropriarsi del gusto di una foto a ricordo di un momento vissuto e non di un momento da collezionare fine a se stesso .
    Comprendo in pieno perciò Renato è le sue parole su questi selfie ostentati e su questa società.
    …..
    Intanto invio questa parte di messaggio prima di combinare guai. 🤔
    Buona cena a tutte
    Debby tesoro ❤❤❤
    Barbi .. Tu sei troppo bella !!!

    Piace a 6 people

  37. Buonasera blog
    Arrivo sempre tardi questa settimana, ho fatto in tempo solo a leggervi.
    Ho tante cose da dire, spero di non dimenticare nulla, ma non garantisco 😅
    Grazie Debby per la notizia di Renatino da Ranieri 😘
    Ivana mi spiace molto per l’accaduto del cellulare….l’unica cosa confortante è sapere che ci sono ancora persone per bene.
    Purtroppo non ho visto il programma di Alberto Angela, ma sono rimasta affascinata dal racconto riportato da Lauretta su Caravaggio e la Roma barocca…così se vi può interessare quest’estate ho letto “L’architettrice” un bel libro sull’argomento che mi è stato consigliato da mia figlia. Il romanzo si svolge nella Roma del 1600, durante la pandemia, tra artisti, papi, intrighi e bigotti. Viene fuori un quadro incredibile e interessante della Roma dell’epoca e del ruolo delle donne che cercavano con coraggio di affermarsi.
    Dopo aver divagato, torno da Renatino….
    La scuola per lui, poche soddisfazioni. Non è la prima volta che sottolinea quel periodo con quelle parole. Renato aveva già un suo mondo ed un suo modo di essere ed in quegli anni presumo non sia stato facile essere compreso dagli insegnanti e forse anche da alcuni suoi compagni.
    Erano altri tempi e Renato come molti altri a quell’epoca ha scelto di non studiare e di scrivere la sua storia in altro modo con risultati eccellenti. Ancora sottolinea il sacrificio e l’esempio sincero, per dire quanto sia importante l’impegno serio sempre.
    Mi suscita altra tenerezza, quando dice che non prenderebbe un giorno della sua infanzia….ne viene fuori un ritratto di solitudine, lui bambino in mezzo ad adulti avanti negli anni. Sicuramente molto amato, ma comunque senza coetanei.
    Finché arriva alla Montagnola ed oltre a condividere le giornate con altri giovani, mi ha colpito l’insegNamento….amare la povertà e non sprecare nulla. Queste parole mi riportano a Periferia, a quel vissuto così importante per lui.
    Un abbraccio a tutte, buona serata 😘

    Piace a 5 people

  38. Giorno blog 😷
    Ieri il Governo ha finalmente deciso le restrizioni sul Natale con la deroga a due persone anche non congiunti di andare a trovare le persone care anche nei giorni rossi. A me e’ venuto tanto da sorridere su questa deroga e mi sono immaginata le citta’ piene di macchine in giro rigorosamente con due persone dentro. Ovvio che se scatta un controllo incrociato so caxxi con multe da 400 a mille euro, secondo me qualcuno se deve nasconne nel portabagagli dell’auto 😂 Pero’ in fondo la trovo giusta, ci sono troppe persone anziane sole che hanno gia sofferto troppo la solitudine, speriamo solo nella responsabilita’ civile della gente nel capire che una terza ondata sarebbe una tragedia.
    Buona giornata blog 🙂

    Piace a 5 people

      1. Purtroppo prevedo grandi caos……ovvio che con controlli incrociati saltano fuori poi tutti quelli che a due a due se fiondano nella stessa casa ah ah ah ……voglio vedere come fanno a controllare tutti!!!
        Certo anche io la trovo giusta come deroga pensando a tutte le persone sole ma la gente si sa che è fuori controllo purtroppo!!!!!

        Piace a 5 people

    1. Hanno gia detto che faranno controlli incrociati per forza….se una famiglia decide di muoversi a due a due con figli sotto i 14 anni con due macchine diverse (ovvio) per andare es dai genitori e poi sfiga vuole la polizia fermi sia l’ una che l’altra macchina dirette nello stesso posto scatta la multa…… ma io voglio vedere come farà la polizia a fermare tutti …..è la classica barzelletta all’italiana…….

      Piace a 5 people

    2. Garda Barbi…io penso che in ogni caso un’altra ondata arrivi….è chiaro che spero di no! Vi ricordate Conte che cosa aveva detto all’altro DPCM facciamo una stretta ora( che poi di fatto cosi non è stato) per passare un Natale con meno restrizioni…….certo come no infatti mo stamo rossi e arancioni nei giorni pre festivi – festivi e feriali…..dunque ormai ma chi ce crede più….. non sanno manco più loro che caxxo fa purtroppo…..poveri noi davvero poveri noi!!!

      Piace a 4 people

  39. Buon sabato ragazze!
    Ma come siete braveeeeee..state commentando bene questa intervista a differenza mia!
    Troppi cantanti è una carezza e non uno schiaffo..a me sembrano tutte e due le cose ah ah ah
    Renato mi fa morire…pur non facendomi impazzire sta canzone devo dire che mi fa ridere e adesso ogni volta che l’ascolto, mi metto a ridere pensando all’inchino di Renato ah ah e penso che solo lui puo’ permettersi di fare certe cose risultando alla fine simpatico!!
    Certo la canzone dice anche tante cose vere…Renatino mette in guardia le nuove leve di cantanti o presunti tali, certo è un lavoro duro pure quello anche se la maggior parte delle persone pensa che chi fa il cantante sia qualcuno che abbia voglia di perdere tempo o cose simili….certamente non è cosi ed è altrettanto vero che non è facile convincere il pubblico, che non è solo guadagnare e fare la bella vita…….è chiaro che è un lavoro che ti apre tante porte ma prima che queste si aprano ci devi arrivare!!!
    Ascoltando questo brano poi penso che la storia di Renato è unica, nessuno altro mai potrà in qualche modo percorrere la sua strada …è UNICO punto . Oggi invece tanti cantanti hanno tutti una storia simile…pensiamo a chi esce da Amici…..c’è un vincitore magari anche bravo eh….esce di la …..fa un disco….questo disco lo senti ovunque ecc ecc….l’anno dopo al storia si ripete….altro vincitore che fa al stessa strada ecc ecc
    A dopo…..
    Buona giornata!!!

    Piace a 5 people

  40. Veltroni cita un brano che è bellissimo… Il linguaggio della Terra è veramente una perla…meno male che è arrivato sto Vizzini che è stato una manna dal cielo per Renato secondo me….. una scrittura che gli calza a pennello, che poi Renato si sia infilato come ha detto lui per indossare meglio il testo ci sta ma il pezzo è di Vizzini dunque ancora una volta bravo!!!!
    Bellissimo il pezzo in cui descrive la sua apertura al mondo…il suo uscire dal barattolo…… beh certo all’epoca poi dobbiamo immaginare che non c’erano le libertà di oggi…..e posso comprendere che si sentisse chiuso e in prigione per certi versi…anche se aveva una famiglia splendida che ben hanno compreso la sua voglia di libertà…..di esprimersi ..di colorarsi come dice lui……ma penso che Renato fin da piccolo avesse questa forza dentro di se invidiabile che lo accompagnato per tutta la vita unitamente a una testardaggine che alla fine ha vinto …cosi facendo tutte le porte prese in faccia si sono riaperte e ha avuto ragione lui! Di certo non era un ragazzino facile….posso pure immaginare che la scuola gli fosse un po’ ostile…evidentemente i banchi di scuola non facevano proprio per lui e anche li ha avuto ragione perchè ha seguito la sua passione…..la sua strada che era appunto la Strada…la sua maestra più vera….certamente più crudele ma che le ha insegnato molto di più di quei banchi scolastici!

    Piace a 4 people

  41. Si infatti Debby ormai chi ce crede più…ne a Conte ne a tutti gli altri pagliacci che stanno la!!!
    Quando vedo poi Casalino che annuncia i giornalisti autorizzati a fare le domande mi viene da piangere…ve rendete conto di che gente abbiamo????
    Guarda lasciamo solo stare che mi incazzo e intanto i contagi salgono….a sto giro in questa seconda ondata hanno fatto peggio ancora rispetto alla prima ondata, li alla prima diciamo che tutti i paesi erano impreparati…non avevamo niente neanche le mascherine….niente di niente ma poi avrebbero potuto prepararsi meglio a questa seconda visto che tutti dicevano che sarebbe arrivata!!!
    Qua c’è solo da usare il buon senso, essere responsabili e tutelarci il più possibile e poi sperare ovviamente nel vaccino ma anche li ….apriti o cielo!!!!!!!!!
    Stano a mette la primula…….come spot…ecco in questo siamo bravi!!!!

    Piace a 5 people

  42. Buongiorno blog 🙂
    mi sono appena resa conto di aver stampato la metà dell’intervista 🙄😱 mazza ma è lunghissima , Admin spero che la terrai anche la prossima settimana , per la gioia di Barbì 🤣 perchè non riuscirò mai ad arrivare alla fine entro domani 😞
    .
    Sull’impegno di Renato credo che non ci sia alcun dubbio , da sempre ha dato l’anima e il cuore per questo lavoro che è riduttivo chiamarlo tale ,il suo schiaffo o carezza come la definisce lui a questi nuovi emergenti attraverso Troppi cantanti pochi contanti non si può dire sia velata anzi è piuttosto esplicita , in mezzo a tanta ironia ci sono grandi verità , la frenesia che attanaglia questi tempi è anche in questi ragazzi che bruciano le tappe , oggi esplodono di visualizzazioni e domani raccolgono le ceneri e non se li ricorda più nessuno , certo non è sempre così ci sono tanti artisti che lavorano sodo e riescono ad emergere da questo piattume , come dice Renato non si fa l’artista per essere sui giornali o perchè si tromba , non ci volevo credere quando ho letto questa cosa hahahah 😂 , serve oltre al talento anche impegno e sacrifici e lui di certo ne sa qualcosa …
    .
    Sul linguaggio della terra credo che siamo tutti d’accordo sulla bellezza di questa canzone e su quanto Vizzini sia stato una manna dal cielo per Renato anche per questa sua similitudine di pensiero che ha con lui…
    .
    Credo che ogni adolescente si senta spesso imprigionato in una vita che magari non lo soddisfa , e crescere significa proprio prendere consapevolezza di quello che si è cercando la strada che più gli è congeniale , Renato all’epoca ha veramente dovuto tirare fuori tutto il suo carattere per cercare di ritagliarsi uno spazio , considerando poi i tempi molto più bigotti e restrittivi di oggi, avere un peso così gravoso dal punto di vista religioso , un padre poliziotto , l’infanzia passata dalle suore , la mancanza di altri bambini intorno a lui credo che avrebbe piegato chiunque ad una vita non dico piatta ma sicuramente tranquilla e noiosa , mentre lui è riuscito a fare di queste costrizioni il punto di forza per emergere ed uscire da quel barattolo esagerando nel proporsi sfolgorante e colorato e andando a cercare quel Dio ,temuto all’inizio per come gli era stato descritto, e ritrovato poi in maniera così prepotente che ancora oggi quando ne parla lo fa con sincerità e convinzione e in un mondo dove credere è diventato un pò fuori moda lo trovo meraviglioso …
    .
    Bene abbiamo avuto anche il nuovo Dpcm che vogliamo di più 😒 e per fortuna , come avete già detto voi , a Natale per goderci più libertà dovevamo fare sacrifici prima 🙄 tutte le persone che stanno partendo in queste ore e lo shopping prima della chiusura dove si ammasseranno all’inverosimile va bene vero ? vi sembra normale che alcune scuole al nord abbiano chiuso prima per mancanza di insegnanti perchè volati al sud ? a già ma loro sono statali 😔 e tutti gli altri sono più fessi perchè lavorano fino al 23, oppure i tanti ristoratori che hanno acquistato per i pranzi di Natale e festività varie dovranno buttare tutto o quasi perchè ogni giorno si cambia idea sulle aperture e chiusure , capisco che non è facile accontentare tutti e trovare il giusto equilibrio fra la salute e l’economia ma davvero qui la situazione è sfuggita di mano e come sempre a rimetterci saranno gli italiani , che per carità un pò ci sta pure bene perchè siamo un popolo di furbetti , ma è dall’alto che dovrebbe venire l’esempio e direi che non ci siamo proprio , a questo punto ognuno cerchi di fare la sua parte con coscienza rispettando il più possibile le regole ,confuse e poco coerenti , ma che sono l’unico modo per arginare una nuova ondata …
    .
    Baciii 😃

    Piace a 4 people

      1. ho preso un giorno di ferie 😂😂 no dai scherzo mi è venuto tutto di getto , sorry non pensavo fosse così lungo prima di inviarlo🙄😁😅

        Piace a 2 people

  43. Buon sabato blog
    Barbie 😂😂
    Ho letto le vostre impressioni sul nuovo Dpcm….sono d’accordo con le restrizioni, ma si sa, fatta la deroga trovata la maniera di aggirarla perché noi siamo fatti così! Impossibile controllare a tappeto e finirà che qualcuno ci rimetterà com’era successo a Barbie per essersi seduta sulla panchina ed altri banchetteranno incuranti di proteggere gli altri e se stessi.
    Stamane qui c’era il mondo nei negozi e per strada code assurde….tutto detto😡
    Torno dopo per continuare con l’intervista, ciaooo 😊

    Piace a 4 people

  44. Buon sabato sera a tutti
    oh mamma che fatica… sto Natale è ancora peggio dei precedenti ufff…
    Che brave Cla, Grazia, Ivana e Vale che state commentando per bene…
    io… ehm … vabbè
    Grazia quel consiglio sul libro che hai letto questa estate lo colgo al volo… mi ha intrigata e mi ha fatto ricordare che Alberto Angela ha citato nel corso della serata anche una donna architetto che ha operato proprio a Roma in quel periodo e l’ha denominata proprio architettrice… quindi mi sa che quel libro trae ispirazione da qualcosa di reale e storico. Mi documenterò perché mo’ mi hai incuriosita assai.

    Per il dpcm giuro che ci ho messo un attimo a mettere insieme le info giuste ma alla fine quello che mi interessava era se potevo vedere mia mamma a Natale e la risposta è sì. Certo non possiamo andare noi da lei perché siamo 3 mentre lei che è da sola potrà venire da me. Purtroppo non potremo fare come al solito insieme a mio fratello e la sua famiglia e questo mi spiace ma con loro si vedrà il giorno dopo. Quest’anno dobbiamo farcela andare bene così. E vi dirò che a me va comunque bene perché il livello d’allarme qui in Lombardia e nella mia provincia è ancora molto alto. I numeri sono ancora importanti e comunque abbiamo capito che appena si abbassa un poco la guardia i numeri aumentano di nuovo. Solo il vaccino ci metterà al riparo, spero, ma per quello ahimè ne passerà di tempo.
    L’unica cosa che mi lascia perplessa è che durante le vacanze avrei voluto che mia figlia potesse rivedere all’aperto e in sicurezza, con mascherina per piazzata sulla faccia , le sue amiche del cuore e alcuni suoi compagni e invece no… cioè chiusi in casa sì e all’aperto no… vabbè pazienteremo anche su questo per via dei tanti irresponsabili che non sanno rispettare le regole. Mia figlia è molto rispettosa eh ma l’altro giorno mi ha detto che i suoi 16 anni sono passati senza che li vivesse… che fra pochi mesi ne compirà 17 e lei se ne sente addosso ancora 15. Povera! La capisco. Sta vivendo come in una bolla sospesa dove il tempo non passa come vita realmente vissuta ma passa come fluire del tempo… L’ho abbracciata e le ho detto che non c’è fretta… potrà vivere l’età che si sente addosso… che tutto il tempo per diventare grandi.
    Stasera pizza sul divano davanti alla nostra serie tv preferita del momento! Fra poco!
    Auguro un buon sabato sera a tutte e tutti
    baciiiiiiii

    Piace a 5 people

  45. Buona domenica a tutto il Blog
    Lauretta ma ce brava…ho commentato tutto de corsa e in velocità!!!!
    La più brava de tutte è stata Barbina AHAHAHHAHAAHHAHAHHA
    Una pioggia di baci a tutto il Blog

    Piace a 5 people

  46. Buona Domenica blog
    Ieri sono stata inghiottita dal lavoro 😳 non devo più scrivere che torno
    perché puntualmente non ci riesco.
    Lauretta, l’autrice del libro è Melania Mazzucco…infatti è la storia della prima donna architetto e della sua lotta per essere ricordata, adesso diremmo affermarsi.
    I racconti di Renato bambino e adolescente mi arrivano come fosse un film…immagino lui legato al cane che faceva la passeggiata e raccoglieva monetine date dai passanti mentre suonava la chitarra dopo averla svuotata delle caramelle.
    Dicevo mi arriva come un film perché c’è lui ed una Roma che non c’è più pur non avendola mai vissuta.
    La tv acquistata dagli zii e tutto il vicinato a guardarla e quando dice, se si baciavano zio chiudeva il sipario ahah Renato era già un attento osservatore della realtà ed è vero che i giovani hanno guardato una tv completamente diversa e spesso diseducativa se pensiamo che all’epoca con l’aiuto della televisione molte persone hanno imparato a scrivere.
    Poi racconta del Piper ed ancora adesso questa storia mi affascina e fa comprendere quale fermento ci fosse in quegli anni e non solo nell’arte.
    Il gesto del papà di Renato, che gli permise di uscire di casa già vestito in modo eccentrico….si capisce bene in quale famiglia Renato sia cresciuto e si capiscono tante cose di lui, della sua sicurezza ed equilibrio, che si traducono poi, secondo me, nella forza e nei messaggi positivi delle sue canzoni.
    Tenco …grande artista e certo trovarselo lì davanti alla Rca, sarà stata un’emozione. Un uomo fragile e introverso, che avrebbe potuto dare tanto alla musica italiana. Anche a lui, Renato non ha mai negato un suo ricordo.
    L’episodio del passaggio a Fellini è fantastico….Renato con il casco da vigile del fuoco e stelline e Fellini che si fa accompagnare da un ragazzino a Cinecittà….non riesco nemmeno a commentare questa immagine, se non che mi riporta a quelle atmosfere che resteranno per sempre legate alla città eterna.
    Passate un buon pomeriggio, ora mi riposo
    Baci 😘😘

    Piace a 5 people

  47. Buonasera Blog!!!!
    Contessa hai scritto dei bellissimi commenti in questi giorni….e io mo che dico avete detto tutto voi!!!!!!
    Anche a me l’immagine di Renato in sidecar con Fellini come dire mi fa pensare a qualcosa che non esiste più….credo che oggi sarebbe del tutto improbabile vedere girare in sidecar un regista e un cantante de notte in giro per Roma pero’ sono racconti davvero belli e che raccontano un tempo più vero e vissuto di oggi…..è tutto molto poetico….. se pensiamo al nulla o quasi nulla di oggi!!!!
    Altrettanto belli i racconti della gioventù di Renato….. la tv enorme e tutti che si riunivano per vedere i programmi perche non tutti potevano permettersi una tv……oggi ne abbiamo minimo 2/3 in casa…..
    Ormai i suoi racconti di vestirsi nei portoni ci sono noti….e anche questa cosa è pazzesca……
    Certamente la sua famiglia è stata molto comprensiva….assecondando i suoi sogni e la sua voglia di libertà…..oggi forse queste famiglie non esistono più o comunque ne esistono poche……
    Notteee

    Piace a 5 people

  48. Buonasera
    Mi scuso con Debby per l’orario ma ieri ed oggi ho avuto due giornate difficili e non sono riuscita ad essere presente. É tutto così complicato tesorine qui .
    Ma devo andare avanti cercando di non pensare troppo se no sono guai . Se penso a tutti quelli che si stanno lamentando per queste restrizioni, perche’ non possono essere a tavola in dieci , zone rosse gialle , arcobaleno , caxxo come farei cambio volentieri. É proprio vero che tanta gente ha molto bontempo nella vita , ha il bene fondamentale che è la SALUTE e non lo sa neanche apprezzare ! Si lamenta non capendo che stare bene é già il regalo più bello , l’unico che conta . Hanno tutto , non lo sanno e si lamentano. Io sono basita. Non dico altro e scusate lo sfogo.
    ….
    Ho già detto che leggendo l’intervista di Renato é come essere presi per mano e assaporare un film , tanto sa rendere partecipi anche noi della sua narrazione . Ogni scena la immagino , a volte mi scappa un sorriso , altre un brivido , altre vera commozione ma la cosa che la mia mente sottolinea di più , è la ricchezza di una vita come quella di Renato , sembrano mille vite in una ..
    vedo narrata in mille episodi , una realtà che ora a noi sembra lontana anni luce … la tv comperata dagli zii che abitavano in casa di Renato e la sua condivisione della sua visione con i vicini , lo zio che celava un bacio tra attori abbassando la tendina .. Un pudore sano che non dovrebbe scandalizzare o fare ridere ora … Visto che appunto ci hanno privato addirittura dell’incanto oggi .. quanta ragione ha Renato !
    ……Lui che passeggia col cane , suona la chitarra e raccoglie monetine … ripeto una realtà per noi non vissuta , io penso purtroppo , ma fatta di tanta bella condivisione ; una scuola vera questa dove una laurea è davvero difficile da prendere e come dice Renato , quando ne prendi una , le hai prese tutte.
    Questa scuola di vita ci ha consegnato il Renato che conosciamo , un Renato saggio , equilibrato , coraggioso perché ha lottato con le unghie e da solo per conquistarsi un posto in prima linea , ha combattuto una battaglia , vincendola , infrangendo ogni tipo di barriera
    !
    Il suo papà che gli dice di uscire da casa vestito e non cambiarsi nel portone .. Con un padre così si capiscono tante cose .. Una famiglia ricca di umanità , di intelligenza non quella dei libri ma del vero amore verso quel fanciullo colorato che voleva solo esternare al mondo il suo modo di vivere la vita in Libertà ed onestà.
    E la cosa più bella è che Renato ci dice che ha voglia di imparare sempre .. Questo è quello che lo distingue da tutti , é avere compreso che la scuola non finisce perché ti chiami così , anzi …Forse ogni mattina chissà ricorda se stesso col casco di vigile del fuoco con le stelle e Fellini con lui sul sidecar … Per dire che il nostro passato , da dove veniamo , sarà la nostra sola autentica carta d’identità . Non comprata a suon di soldoni o barattata per chissà cosa o per interesse .
    …..
    Debby ❤ tesoro mio..
    Tesorine 💕

    Piace a 6 people

    1. Ciao Vale…le tue parole sono sacrosante……
      Pure io sono basita dei tanti lamenti che tutti stanno facendo…..assurdi……..non posso andare di qua…di la….come se la cosa più importante fosse quella…….qua c’è da preoccuparsi del DOPO NATALE…
      Cmq è come dici tu Vale…la gente non si rende conto proprio di nulla……si lamentano di tutto e basta e non sono capaci di stare alle regole!!! IDIOTI
      Un abbraccio grande grande cara

      Piace a 5 people

    2. Cara Vale condivido in toto il tuo pensiero, la gente e’ veramente idiota e futile. Io sono basita in questi giorni vedere il caos che c’e in giro e l’affanno per un Natale dove sotto l’albero il regalo piu’ grande in questo anno difficile e’ appunto proprio la salute e non se ne rendono conto. Un abbraccio a te e uno doppio ad Alberto 😘😘

      Piace a 3 people

  49. Buongiorno blog e buona settimana
    Vale hai scritto un commento bellissimo riferito a Renato e molto vero sulle altre riflessioni, che condivido.
    Proprio ieri, parlando delle restrizioni mi è stato detto “ognuno vive la propria vita ed il momento, quindi ci sta lamentarsi perché non si può andare a sciare….” non sono nessuno per giudicare, ma mi son permessa di evidenziare che c’è quasi un mondo intero in difficoltà e domani potrebbe toccare ad ognuno.
    Purtroppo l’egoismo individuale continua a prevalere ed ho molto apprezzato le parole del Papa che appunto, invitava a non lamentarsi e a guardare oltre il nostro orticello.
    Oggi andrò a fare un po’ di spesa per poi non andarci più per un po’ e spero di evitare il caos 🙄
    Buon pomeriggio, baci 😘 uno grande a Vale 😘

    Piace a 5 people

  50. Buonasera…..
    Vale volevo dirti anche io che hai scritto un commento bellissimo riferito a Renato!!
    Debbynna….Renatino se magnava le caramelle come te ah ah solo che te le magni ancoraaaa ah ah ah
    Forte il racconto della chitarra svuotata dalle caramelle…..beh penso che fosse davvero cosi..il suo destino era quello già….la sua inclinazione era quella!!
    Il Piper era un monumento a Roma……un luogo da dove tutti sono passati….che bello sentire questi racconti…chissà che grande figata andare a sto Piper….quanta storia è passata di li!!!
    Renato ha conosciuto tanti grandi che poi con il tempo sono diventati tali..un tempo il suo in cui c’erano davvero grandi talenti…nell’arte ..nel cinema ..nella musica……e ci credo che ognuno di questi gli abbia lasciato qualcosa!!
    Il patrimonio che Renato ha dentro di se è immensooooo, altro che oggi…tutto mordi e fuggi…….sono davvero curiosa di vedere tra un po’ di anno chi rimarra di tutti sti cantanti di oggi…mah…….
    Questa intervista come avete gia detto voi pare un film…tante scene che come un mosaico vanno a comporre la sua vita……a me piacerebbe che Renato si raccontasse di più…che raccontasse più aneddoti…che libro che uscirebbe fuori…..
    Bacioni a tuttiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
    Ciao Sorellineee

    Piace a 5 people

  51. Buon pomeriggio
    Grazie Debby ❤ e tesorine per le vostre parole 💕💕
    Continuo con l’intervista.
    Mi ha tanto colpito quando Renato dice di non voler prendere nemmeno un giorno del suo essere bambino , ricordando ,e spesso ultimamente lo sottolinea, quanto fosse solo e circondato sempre da adulti , anziani dei quali ha cantato così bene proprio perché li ha vissuti , ascoltati , capiti e pure studiati , perché secondo me lui fin da ragazzino era dotato di una sensibilità non comune che gli ha permesso di fare di ogni difficoltà , una opportunità . Lo dice molto bene … “Non è che mi truccassi , dipingevo la faccia , cercavo i colori” È bellissima questa frase, è molto significativa.

    Anche qui lo immagino con tanta tanta tenerezza… considerando poi quei tempi , la scuola dalle suore , gli zii sacerdoti , la mancanza di coetanei ..sicuramente un bagaglio che sarebbe stato gravoso per tutti .. Ancora una volta lotta per ritagliarsi uno spazio che sentisse suo , naturalmente il più colorato e sfavillante possibile facendo di queste “costrizioni” , un punto di svolta e di forza insieme..
    Per noi è forse facile e naturale vederlo calpestare il palcoscenico con tanta naturalezza ora , ma solo lui saprà quanto sudore in ogni tavola di legno di quel palco soprattutto poi perché ha fatto dell’onestà , della trasparenza i suoi portabandiera e sappiamo quanto quel mondo possa essere forviante.
    La vita di Renato è una grande scommessa vinta rischiando sempre in prima persona , fin da ragazzo , avendo sempre una grande consapevolezza di sé.
    E ogni parola di questa intervista mi fa capire quanto si i suoi occhi siano la migliore macchina da presa .. Tanto da imparare!
    …..
    Debby❤❤ tesoro bello
    Un abbraccio a tutte
    Barbi💕💕

    Piace a 5 people

  52. Buonasera
    Barbie, molto interessante si 😂😂
    Ho scorso tutta l’intervista per riguardare le foto che sono molto belle e poi ho curiosato nei video per capire di cosa si trattasse; uno è relativo al Tempo delle donne che abbiamo già commentato e fu proprio una bella ospitata nella quale racconto tanto del suo pensiero e non dimenticherò mai, la telefonata della Vanoni 😂
    L’altro è l’omaggio di Renato alla Polizia di Stato e il ricordo di suo padre….tempi lontani, un’altra società che veniva da una guerra e la gita al mare più vicino, nel suo caso Ostia, era festa grande.
    Questi ricordi e racconti andrebbero divulgati il più possibile e sarebbe bello e utile venissero compresi a fondo per capire i valori veri.
    Claudia, vero Debby come Renato magna caramelle 😀🍬🍬🍭
    Baci 😘😘

    Piace a 5 people

  53. Buonasera blog 🙂
    e anche oggi è arrivata sera e neanche me ne sono accorta 🙄 la stanchezza però si fa sentire 🙄
    .
    Che bei commenti ho letto 🙂 Vale il tuo poi veramente tanto 😀 e
    condivido tutto il tuo pensiero su Renato ma anche sulla superficialità di tante persone ,il pensiero principale di molti sono le “privazioni” che dovremo subire in queste feste 🙄 senza pensare come dici tu che già essere in salute è già un regalo , il più prezioso …
    .
    Barbì no dai pure gli occhiali …hahahah 😂 bè però dai alla fine leggere i commenti e un pò come aver letto l’intervista 😅
    .
    cmq oggi mentre ero all’ufficio postale con mio marito per un operazione che dovevamo fare mi sono accorta di aver perso pure carta identità e tesserina sanitaria 🙄😠 mi sono scervellata tutto il giorno per ricordarmi se magari le avevo usate da qualche parte e magari lasciate lì visto che cmq il portafogli che uso e dove le tengo era regolarmente nella borsa, niente domani mattina dovrò pure fare la denuncia e rifare i documenti 🙄😔
    .
    Domani spero proprio di riuscire anche l’intervista 🙄
    Buona serata a tutte

    Piace a 5 people

  54. Buonasera blog
    Barbina hai perso gli occhiali? 😂😂
    Non ti viene voglia di cercarli disperatamente? 😁😜 me sa di no!
    Comunque in parte ti capisco perché pure io stasera sono in difficoltà ma non perché ho perso gli occhiali ma perché non ho qui il mio solito pc portatile e leggere l’intervista e scrivere contemporaneamente tutto dal cell 😳 è un po’ faticoso e io inoltre faccio sempre casini con le dita e schiaccio dove non devo 🙄😅
    Però sfrutto la lettura dei commenti prima del mio per ricordare le varie parti dell’intervista che avevo già letto tutta la prima volta. Ecco dai vostri commenti ricordo che una delle immagini che mi son rimaste impresse è quella che vede Renatino bimbo legato dalla nonna al cagnolone di casa che così lo portava a spasso nel quartiere. E a questo proposito ho ricordato subito una foto che probabilmente era alla mostra al Macro e che raffigurava proprio un Renatino di pochi anni tutto imbacuccato tra cappellino e cappottino affianco ad un cane alto quanto lui 😳😅🥰
    Quanto mi piacciono questi racconti. Come avete già sottolineato voi sembra di veder scorrere le immagini di un film in bianco e nero.
    È appunto la storia di Renato ma insieme anche quella di un’epoca, di 70 anni del nostro paese.
    Anche l’immagine di Renato in sidecar con Fellini seduto affianco è un gran bel ricordo per lui eh… avere avuto la fortuna di respirare l’arte nelle sue tante forme e di poterlo fare attraverso certe personalità così particolari ha contribuito sicuramente a farne l’artista eclettico e completo che è oggi.
    Renato ha assorbito come una spugna ogni stimolo arrivato nelle diverse fasi della sua vita e non è mai stato fermo, non si è mai arreso agli eventuali insuccessi e ha sempre guardato a quello che avrebbe fatto dopo piuttosto che rimuginare su quello che aveva fatto prima.
    Devo dire che in tutto questo periodo di promozione di Zerosettanta ho visto Renato davvero sereno e oserei dire anche felice. Spero per lui sia davvero così, che questa fase della vita e della carriera artistica insieme gli stiano regalando grandi soddisfazioni e appagamento.
    Ha lo sguardo bello, gli occhi pieni di luce. Ben diverso rispetto a quando uscì Alt e fino a dopo Zerovskij.
    Ve lo ricordate? Un Renato ben diverso nello sguardo, nell’umore, nelle parole scritte o pronunciate…
    Il Renato che vedo oggi mi riempie di gioia, soprattutto x lui, e non vedo l’ora di vederlo il 24 e il 25 in tv 🤗
    Almeno in questo sarà un bel Natale e insieme ai bei messaggi che ci manda sempre attraverso canzoni e interviste, di cui farò tesoro, cercherò di concentrarmi sulle cose semplici, genuine e belle di cui siamo fortunatamente circondati.
    Vale che bello leggerti. Sfogati pure cara… tra l’altro scrivi sempre verità sacrosante… come non condividerle.
    Grazie Contessa per i dettagli sul libro 👍 lo cercherò durante le vacanze.
    Debby l’anno prossimo dovresti decorare l’albero di Natale con tanti dolcetti zuccherosi e colorati. Mia zia lo fece qualche anno fa e fu stupendo 😍
    Ognuno che arrivava a casa sua poteva pescare dall’albero quello che gli piaceva e mangiarselo 😂
    Però forse a te questo dettaglio non piacerebbe me sa 😱😂
    Bacini a tutti e buona serata 😘

    Piace a 4 people

  55. Buongiorno a tutto il Blog!!!!!
    Quest’anno passeremo Natale con Renato…..vigilia e sera di Natale come ai vecchi tempi!!!
    Anche io Lauretta vedo un Renato molto felice negli ultimi tempi…sereno allegro…contento e spero che sia davvero cosi!!
    Soddisfatto di se…e fa bene ad esserlo….quello che ci manca è solo un live e sono certa che quando sarà Renato sarà spettacolareeeeeeeeeeeeeeeeee…chissa quanta voglia che ha di salire su un palco….speriamo …
    Stamattina mi sono alzata presto per andare subito al supermercato e fare spesa gia per vigilia e Natale ….ho pensato mi porto ben avanti per evitare il delirio ma il delirio c’era lo stesso!!!!!! La gente è davvero matta….con sti carrelli che te se buttano addosso…te spostano…..boh..penso che ormai abbiamo raggiunto un livello di esaurimento totale!!!!!!!!
    Che Dio ci aiuti in questi prossimi giorni!!!!!
    A dopo

    Piace a 5 people

  56. Buongiorno a tutto il blog! Ho letto con piacere anche io l’ intervista a Renato ne vi dico che condivido tutto ciò che avete scritto commentato così bene voi tutte! Visto come me la cavo con poco😂😂😂!! Scusa temi voi e Debby se esco fuori tema ma vi scrivo solo per farvi infiniti auguri di Un buon Natale e c dire che Zerosettanta vol 2 è disco d’oro e che C’è è disco Italia su radio Italia così perlomeno avrà un pò’ di passaggi in più!! Serenità avtutto il blog!

    Piace a 6 people

  57. Buongiorno blog

    Povera Ivanuccia! Quando si è di corsa e stressati accadono questi inconvenienti 😫
    Cla, pure io ieri ho avuto la conferma di quanto la gente sia fuori di testa…hanno spostato anche me 🤣 ad un certo punto un anziano mi ha dato una carrellata sulla schiena…doveva passare mi ha detto 😳

    Avete detto bene…quest’anno Renato ci accompagnerà alla Vigilia e a Natale, proprio come anni fa 🙂 spero solo che mia figlia non insista per vedere altro 🙄

    Baci 😘

    Piace a 4 people

  58. Buon pomeriggio
    Io vorrei fare un alberello pieno pieno di caramelle preferite 😊da Debby e spedirlo direttamente nella sua casa insieme a tutto il mio affetto e al pensierino già preso mesi fa per lei 😍😍😍
    🍬🍬🍬🎄🎄🎄🎄 e sarebbe niente rispetto a quello che si merita ❤❤ …
    …. Cla immagino sai e dire esaurimento totale come dici è la fotografia esatta della gente purtroppo. Io sono una illusa come sempre perché ho sperato ancora che non fossimo circondati da zucche vuote ma ahimè non è così.
    Tanti purtroppo me li vedo come si staranno industriando per fregare il decreto Natale alla Vigilia , il giorno dei Santo Natale e festivi di questo maledetto anno . Mi sa che cercheranno di mettere tutta la loro stupidità e scelleratezza nei loro conteggi che magicamente porteranno ad ammettere anche sei otto dieci persone dentro le loro case . Non basta dire stiamo attenti , teniamo la mascherina o il distanziamento perché il Natale lo si vive a tavola mangiando per ore , parlando e ridendo , cantando e tutte queste azioni , bellissime e naturali , non piacciono al dittatore covid , anzi lui ci va a nozze con sti comportamenti !!! Percui per quest’anno stiamo attenti . Dimostriamo che siamo si più furbi , ma non nei confronti della legge ma di sto disgraziato di virus !
    Lo stato certo non entra nelle nostre case a controllare , per carità, fosse così aiuto , ma ce lo meriteremmo davvero se le menti delle persone , nonostante quello che stiamo vivendo, restano decise nell’organizzazione più furba che c’è …..un assembramento natalizio !!!! E poi magari vantarsene pure!
    … Veniamo in cinque macchine , due per auto , minori a posto …. zia nel bagagliaio …. Tutto in regola apparentemente! !!!
    Se siete in regola e a posto con la vostra coscienza così , Prego fate pure … ma al primo furbone che si ammala giuro , come minimo gli faccio pagare ogni cura con gli interessi… che sarebbero un calcio nel didietro. Anche peggio ma non lo posso scrivere.
    ….
    Il Natale è la Festa della Vita , e mai come oggi abbiamo il dovere di proteggere la nostra vita chiaramente, ma anche quella degli altri e lo possiamo fare con i nostri comportamenti.
    …..
    Debby❤
    Un abbraccio tesorine 💕
    Barbi 💕💕
    Grazie Amelia per gli auguri che ricambio .. Grazie per le informazioni !!

    Piace a 6 people

    1. Hai ragione su tutto cara Vale…..vedremo poi a Gennaio i risultati…speriamo in bene …..non aggiungo altro!
      Ciao Amelia…..grazie per gli auguri….altrettanto!!

      Piace a 4 people

  59. Buon pomeriggio blog 🙂

    Eccomi qua oggi sono riuscita ad arrivare prima ma chissà se riuscirò a portare a termine il commento 🙄

    Debby sulle caramelle ho troppo riso anche perchè mentre leggevo il commento di Lauretta e prima ancora di leggere il tuo commento in risposta ho pensato la stessa cosa ,cioè un albero fatto di caramelle non resisterebbe a casa tua 😂😂
    .
    Bello si questo aneddoto raccontato da Renato della chitarra piena di caramelle certo non deve essere stato facile essere circondati da persone solo adulte ,i bambini hanno bisogno di confronti con i propri simili anche se respirare tutta quella saggezza ha contribuito a formare la persona che è oggi e la capacità da parte delle persone “di una volta” di accontentarsi con poco , non c’erano sprechi e la storia delle patate l’ho sentita anche tante volte da parte di mio babbo anche se per lui era la polenta quello che veniva portato in tavola più spesso e infatti adesso guai a presentargli la polenta in tavola 😅
    Quanta tenerezza nel pensare quel bambino che veniva affidato al pastore tedesco per fare una passeggiata , pensate come sono cambiati i tempi nel giro di sessantanni , oggi facciamo fatica a mandare in giro da soli gli adolescenti per quanti pericoli ci sono 🙄

    Un’altra cosa che mi ha fatto sorridere è lo zio che chiudeva le tendine della tv quando c’era un bacio di sicuro poi castissimo , oggi altro che incanto si è perso , alcuni programmi sono sguaiati oltre che privi di contenuti …nei miei ricordi di bambina oltre al televisore con le manopole c’è anche quello che dice Renato , i vicini che si riunivano attorno al nostro televisore per vedere Canzonissima bei tempi veramente non solo per i contenuti della tv …

    Intanto invio questo , spero di tornare più tardi …
    .
    Cmq alla fine la carta d’identità e tessera sanitaria l’aveva mio marito nel suo portafoglio 🙄 che non ho capito perchè era lì ,probabilmente era rimasta lì per qualche pratica che poi non mi ha più restituito , ieri alla posta si era pure un pò agitato 😁 perchè non la trovavo 😠 non si è mica accorto che ne aveva due nel portafoglio 😠 …questi uomini 🙄

    Baciii

    Piace a 5 people

      1. Barbì c’avevo pensato ma ero troppo contenta di averla ritrovata 😂 già stavo male al pensiero di tutti i giri per rifare i documenti 😱😱

        Piace a 3 people

  60. Rieccomi…
    Ivana, meno male tutto è finito bene 😅
    Questi uomini ahah stamane mi sono ritagliata mezza giornata per me, che ho utilizzato per andare dalla parrucchiera…ho lasciato al Conte delle cose da fare e quando son tornata mi ha detto….che mattinanta correvo di qua e di là 🤭 benvenuto nel mio mondo gli ho detto 😂
    Tornando a questa bella intervista, ieri sera mi è tornata alla mente la partecipazione di Renato al Tempo delle donne e alle sue parole a favore delle donne, cominciando dalle sue nipotine, tra sorrisi e riflessioni importanti, come quando ha detto di non essere geloso di loro ma di essere preoccupato per il mondo maschile che le circonda….come dargli torto.
    Un abbraccio a tutte 🤗

    Piace a 4 people

    1. Mo faccio copia e incolla de sto commento e lo invio al conte facendogli notare la tua grande soddisfazione mentre te tranquilla te facevi rifa’ la parrucca 😁

      Piace a 4 people

  61. Vale condivido tutti i tuoi timori sulle deroghe scellerate perchè il fatto che sulle autocertificazioni non sia necessario scrivere il nome della persona che si va a trovare per la privacy mi sembra una gran stronxata , scusate il termine , così che sarà impossibile verificare chi dice la verità …
    Sai io appena uscito il dpcm ci avevo fatto un pensierino , è da una vita che la sera della Vigilia e il 26 lo trascorro da me insieme a mia sorella e mio babbo oltre naturalmente alla mia famiglia, tra l’altro come penso succeda per la maggior parte di noi, quindi escluso la vigilia per il coprifuoco ho pensato il 26 mia sorella viene con i suoi con più macchine , mio babbo è a due passi da me quindi non serve nemmeno l’autocertificazione , in casa stiamo magari a più tavoli e così riusciamo a stare insieme almeno una volta 🙄…. poi invece riflettendo bene proprio per i motivi che hai detto tu perchè il Natale è convivialità , si parla, si mangia ,si ride , si canta e pur con tutte le attenzioni il rischio rimane troppo elevato e per tutelare la nostra salute ma soprattutto quella del mio babbo abbiamo deciso di rimanere ognuno a casa propria , ecco mi auguro proprio che in tanti facciano queste considerazioni , usiamo il buon senso , perchè dopo è troppo tardi 😔
    .
    Buona serata 🙂

    Piace a 5 people

  62. Buongiorno….ma è chiaro che nessuno rispettera! Sabato mattina ascoltavo un programma radio su rtl dove intervistavano le persone…..ci fosse stato uno che avesse detto sto a casa. ….manco mezzo!! Tutti dicevano che andavano dai genitori anziani…..quest’anno improvvisamente tutti vogliono stare con i parenti mah…….
    Io temo anche tutti gli spostamenti fuori Regione che ci sono stati……e dunque poi i rientri…..per non parlare di chi è andato all’estero!!! Cioe qua dovevano chiudere oltre i confini regionali pure quelli nazionaliiiiiii ….altro che permettere di andare in ogni dove!!!!!!!
    Oggi però ho avuto una bella notizia…pensate la mamma di una mia conoscente era stata ricoverata con una polmonite bilaterale e quando erano arrivati quelli del pronto soccorso avevano detto alla figlia di salutare la madre perché difficilmente sarebbe tornata a casa, e invece la signora ne è uscita fuoriiiii……e oggi torna a casa!!
    A dopo

    Piace a 5 people

    1. Che bella notizia! Ma infatti io non ho capito una cosa…noi italiani non ci possiamo spostare nemmeno per passeggiare ma dall’estero possono arrivare in Italia 😡 l’altro giorno ero al Centro commerciale dell’Eur ed era pieno di stranieri 😡😡😡😡

      Piace a 4 people

      1. ma infatti questa cosa è assurda!!!!!!!
        il fatto è che fino al 21 mi pare era permesso uscire e allora quelli che volevano sono usciti….a parte che io non sarei andata da nessuna parte tanto meno all’estero… cioè in un momento cosi ma dove caxxo andate!!!!!!!!
        Una amica della sorella di Stefy tu pensa è partita per Londra perche ha il ragazzo li…ed è partita proprio il giorno prima che bloccassero i voli per Londra……te rendi conto??? Partire per andare in un posto dove stanno peggio de noi…..che poi al rientro si deve fare la quarantena ….tampone..cioè non era meglio se stava a casa??? La gente non la tieni in casa…non c’è niente da fare…nemmeno di fronte al pericolo se fermano!!!!!!
        Certo Debby tutti questi sono usciti per andare in ogni dove e noi a casa che se vuoi farti una passeggiata a momenti manco la puoi fare se non vicino a casa!!!! Io almeno quella me la faccio eh….
        Purtroppo abbiamo un governo di incapace….alla prima ondata io non avevo criticato le scelte ecc ecc..,ma ad oggi si………….perchè non ne stanno facendo una giusta!!!!!!! Tante assurdità……cose senza senso!!!!!

        Piace a 5 people

      2. Tutti gli italiani sono scappati il 21 ma ripeto dall’estero possono ancora arrivare perche non sono stati interrotti i voli a parte quelli da Londra. I’italia non ha chiuso i confini e non ci sono blocchi aerei te pare normale? 😡

        Piace a 3 people

      3. ASSURDO!!!!! Tutti pazzi ! Pieno di stranieri !! Vi rendete conto .. Porti , aereoporti sempre aperti naturalmente e gli stranieri sono forse messi peggio di noi .

        E a noi ci chiudono dentro casa perché altro non sanno fare e chiuderci è la maniera più immediata e comoda per levarsi da qualsiasi responsabilità e per dare sempre la colpa a noi .. É sempre il.solito discorso
        e non voglio annoiare …Io il mio dovere lo faccio sempre , ma mi aspetto che lo faccia in primis chi governa la baracca .. Governa …
        È un parolone naturalmente! …potenziamento della rete sanitaria , potenziamento trasporti , chiarezza sui programmi perché tutto è sempre un mistero … Stiamo facendo, stiamo realizzando , cabine di regia che aiuto ci salvi chi può da tutti questi che vedono solo una gran fetta di torta da spartire!

        ….. a parte tutto ….chi è quel.genio che prende un aereo in questo momento non so!

        Piace a 3 people

  63. Buongiorno blog
    Ieri sera leggendo il commento di Ivana ho pensato che era pura illusione sperare che ci fosse gente coscienziosa come lei e la sua famiglia.
    Tutti faranno come gli pare con le deroghe, per non parlare degli stranieri appunto.
    L’altro giorno ho ascoltato un servizio in tv nel quale spiegavano che essendoci deroghe sarebbe stato facile spostarsi….nel caso non avessimo idee, ne davano 🙄😡
    A dopo, buona giornata….Cla, che bella notizia!

    Piace a 4 people

      1. Esatto…stamani mentre leggevo i titoli di alcuni quotidiani mi son chiesta se quelli che scrivono sono giornalisti o comparse nei talk della D’urso 🙄

        Piace a 3 people

  64. Ormai Debby qua nel nostro Paese non c’è niente di normale!!!!!
    Ovvio che è assurdo che i confini nazionali non siano chiusi…lo dovevano fare gia da tempo!!!!!! Te l’ho detto non ne stanno facendo una giusta a sto giro!!!!
    Mo vedremo per i vaccini che partono gia il 27 dicembre ho sentito poco fa…….. tanto per noi c’è ancora tempo e vedremo come andranno…..io non me fido de nessuno!!!!

    Piace a 4 people

  65. Buonasera al R.Z. Blog!
    Continuo a ricevere mail convinti che io sia Renato Zero in persona 🙄 o che in qualche modo possa convincerlo ad esaudire tutti i loro desideri ma cosi non è purtroppo 🙄
    Poi ho ricevuto anche una e-mail da una certa Serena che probabilmente credeva di scrivere un commento 🙄 ma i commenti si scrivono sul Blog e non via mail!!
    Poi io non so che Post abbia letto questa Serena perche dice di non capire le nostre critiche all’ultimo album di Renato Zero70 non se sa però a quale dei tre se riferiva 🙄 insomma non capiva le nostre critiche perche a lei e ad altre persone è piaciuto 🙄🤔
    Dunque cara Serena io non so se leggerai o meno questo commento ma c’è poco da capire, se a uno non piace un disco non piace punto e basta! Mi fa piacere che a te sia piaciuto tanto ma se ad altri non piace non è che li puoi crocifiggere grazie a Dio siamo in democrazia e ognuno esprime il proprio parere, che poi ad esempio a me personalmente il Volume 2 è piaciuto ma gli altri due volumi non mi piacciono per niente perche mi deprimono, angosciano e mi fanno addormentare!
    Ora ti ho dato una bella spiegazione mi auguro che adesso ti sia tutto piu chiaro 🙄😂😂😂😂

    Piace a 5 people

    1. Io rido ah ah ah perche ancora non riesco a capire che cosa abbia la gente nella testa….ma come fanno pensare che tu sia Renato Zero in persona?? Ma dove vivono questi su Marte per caso????
      Mah no comment….per tutto il resto…c’è poca da capire appunto….se un album non piace c’è poco da capire!!
      Meno male che a tante persone piace so contenta per loro……anche io dico che il volume 2 è il più bello di tutti….gli altri salvo dei pezzi qua e la……e in totale poteva fa un cd solo max due stiracchiati come dissi gia ancora prima di ascoltarli i cd perche gia prevedevo che era impossibile fare 39 canzoni belleeeeeeeeee……. !

      Piace a 5 people

  66. Buon pomeriggio
    Debby più chiara di così ! Bravissima !!!!
    Io rispetto sempre tutti o quasi , ma ancora mi chiedo come si fa a credere che tu sia Zero in persona o simili … Parenti non so…🤔🤔
    Forse non leggono attentamente il Blog e questo mi dispiace perché è talmente lampante che noi parliamo di lui si , commentiamo le sue canzoni , ma ahooo mica siamo o sei luiii !!!! La superficialità delle persone mi preoccupa .
    Mi dispiace che la signorina Serena non capisca le nostre critiche e mi dispiace appunto perché se ci leggesse con attenzione ,
    penso vedrebbe meglio cosa sta dietro e dentro le nostre parole . Criticare poi non vuol dire condannare o commettere chissà quale reato . Spesso.confondiamo una critica con una semplice libertà di giudizio che vivvadio ancora possiamo esprimere nei confronti di chiunque.
    Scusa Debby se mi sono permessa ..

    Piace a 5 people

    1. Dici benissimo mia cara Vale, non ci leggono attentamente ne coloro che credono qui ci sia Renato, ne lei, anche perche le nostre sono “critiche” costruttive che poi io piu che critiche li definirei gusti, e poi non abbiamo condannato tutti i Volumi ognuno ha espresso la propria preferenza. Baci Vale!

      Piace a 5 people

      1. Appunto sono gusti !! Semplicemente …ed è giusto che ognuno esprima i propri.
        Certo che questi fanatici , di Renato non hanno capito un bel niente ! E questo la dice lunga.. Meditate sorcani , meditate!

        Piace a 4 people

  67. Rieccomi….
    Più chiaro di così Debby, claudia e Vale direi non è possibile.
    Se è vero che Renato ha un pubblico speciale e affezionatissimo è altrettanto vero che il rovescio della medaglia sconfina a volte nel fanatismo.
    Dunque ci sta che ci siano pareri positivi e negativi con un confronto civile, altrimenti qualcosa non quadra e mi permetto di dire nella testa delle persone.
    Infine Debby Zero non è Renato 😅

    Baci ragazze 😘

    Piace a 5 people

  68. Buonasera blog
    ed eccomi arrivata anche stasera dopo la mia maratona quotidiana 🙄,
    meno male che siamo arrivati quasi al termine di questo periodo impegnativo 😄
    .
    Leggo che ci sono ancora persone che credono di parlare con Renato 🙄 mi chiedo davvero da cosa lo deducano 🙄 e direi Admin che la tua risposta riguardo gli album Zerosettanta è chiara cristallina 😅
    Credo sia normale avere dei gusti diversi anche quando si tratta di Renato 🙄 non è sempre tutto bello a prescindere nemmeno se riguarda lui che come dici giustamente è un uomo e non Dio anche ogni tanto secondo me ci si sente 😂😂 …scherzo Renatì 😁
    .
    Purtroppo come dite voi non metterei la mano sul fuoco sui comportamenti nei prossimi giorni di molte persone 🙄 certo che con 70000 morti uno un pò dovrebbe riflettere , e anche i nostri capi avrebbero dovuto avere il coraggio di prendere decisioni , arrivati a questo punto , un pò più severe e non lasciare tutte queste scappatoie , poi sui confini aperti la penso come voi e anch’io mi chiedo ,al di là di impegni lavorativi ,come si faccia ad aver voglia di viaggiare fuori dall’Italia 🙄
    .
    Cmq ragazze un’altra tegola mi è arrivata in testa , mia figlia ieri è risultata positiva 😔 era da lunedì che non si sentiva bene ,male alle ossa e tosse ,ieri sera tampone veloce e subito l’infausta risposta , anche il suo compagno da ieri sta male …cioè è da mesi che a ogni dpcm scandaglio ogni singola parola per capire se per queste feste ci fosse stata la possibilità di riaverla a casa , 24-25-26 e anche adesso con la chiusura totale c’era la possibilità di far ritorno alla residenza , cosa che lei ha ancora qui da me , ho sperato fino all’ultimo , fino a ieri e niente le mie speranze sono svanite nella maniera peggiore , perchè oltre alla tristezza di non averla con noi ,mi mancherà da morire ,sono preoccupata anche per l’imprevedibilità di questo maledetto virus , lo so ci sono cose molto molto peggiori di questo ma per il momento non riesco a pensare ad altro 😢
    .
    Cla sono contenta per la mamma della tua amica , ogni tanto i miracoli esistono…
    Buona serata

    Piace a 4 people

I commenti sono chiusi.