Archivi tag: AMO CAPITOLOI

RIPENSANDO A “AMO”…

In questo periodo ho riflettuto un po’ sugli ultimi lavori di Renato Zero e il mio pensiero è volato come per magia ad “Amo” che come ben sappiamo è stato un disco diviso in due capitoli, il Capitolo I e il Capitolo II

“Amo” è stato quel disco che non ti aspetti più….innovativo, coinvolgente, dalle sonorità nuove ed emozionanti!!! Mi piacque fin dal primo ascolto…ma come tutte le cose molto spesso tendiamo ad apprezzarle ancora di più con il passare del tempo…

Dopo una carriera stratosferica come quella di Zero è difficile riuscire ancora a stupire e a stupirsi…eppure lui ancora una volta ci è riuscito, stiamo parlando del 2013 quindi pochissimi anni fa…ma ci pensate mai che questo Artista aveva già dato tutto e quindi non doveva più dimostrare niente a nessuno? Eppure eccolo qui con addirittura un meraviglioso doppio Album!

Avete provato a riascoltare “ORAMAI” contenuta in AMO CAPITOLO I?Ora ditemi voi dopo quasi 50 anni di carriera (2013) vi aspettavate una perla del genere?

Come presentazione del Post invece ho scelto “Ti porterò con me” contenuta in “AMO CAPITOLO II”, che anche se non porta la sua firma è come se ne fosse l’autore considerata l’interpretazione eccellente ed emozionante che ne fa…vorrei che la riascoltaste e dopo ditemi che sensazioni vi procura?

Ma questi due bellissimi Capitoli di Musica contengono anche “Tutto inizia sempre da un si” che è a dir poco fantastica…e poi la commovente “Un’apertura d’ali” e ancora “Vola alto” e l’indimenticabile “Nessuno tocchi l’amore” e poi “Si puo” “Alla fine”….e la mia amatissima “Amor”…beh credetemi avrei voglia di menzionarle quasi tutte perché in ben 30 canzoni e sottolineo 30 c’è ben poco da scartare….e questa è stata la dimostrazione assoluta che l’Arte di Zero è veramente inesauribile…forse è anche per questo motivo che mi aspetto ancora grandi lavori da lui…

Spesso mi avete detto che grazie ai miei Post vi andate a riascoltare dischi che non ascoltavate da un po’ di tempo…ebbene allora mi auguro che questo Post vi faccia venire la voglia di riascoltarvi “AMO” e magari a distanza di tempo scoprirete anche voi di emozionarvi ancora durante l’ascolto… e vi accorgerete di cosa è stato capace di regalarci Renato dopo tanti anni di infiniti successi…