Archivi tag: Renato Zero

Renato Zero La nostra videorecensione su Alt

QUANTO TI AMO

Questa è la settimana dell’Amore, e come da tradizione scelgo un capolavoro d’amore che è di sicuro il piu bello degli ultimi anni, che ci racconta di un grande anzi grandissimo amore, talmente grande che non si riesce ad esternarlo… e sto parlando di “Quanto ti amo” è con questa canzone contenuta nell’album “Zero il Folle” che abbiamo conosciuto il bravo e giovane Lorenzo Vizzini il quale l’ha voluta regalare al nostro Renato Zero che a sua volta l’ha interpretata come se fosse sua, con grande intensità e con una voce profonda e a dir poco meravigliosa…

Per me è stato incredibile scoprire che una canzone cosi stupenda e intensa sia stata scritta quando l’Autore aveva soltanto 12 anni, non riesco nemmeno a capacitarmi di come un ragazzino di 12 anni possa essere cosi profondo e parlare di un sentimento cosi importante come l’Amore, ancor prima di averlo provato sulla sua stessa pelle, decisamente un bambino prodigio!

Sono stata proprio io a chiedere su IG a Lorenzo Vizzini se “Quanto ti amo” fosse una canzone autobiografica, e lui mi ha risposto cosi:

“Non è autobiografica, ma è ispirata ad una grande storia d’amore che ho vissuto in terza persona. Avevo 12 anni quando l’ho scritta. Pensavo alla storia dei miei nonni e soprattutto a mio nonno, che ha sempre avuto difficoltà ad esplicitare in parole l’immenso amore che prova per mia nonna.”

Grazie a lui quindi scopriamo che questo brano parla proprio dell’amore di coppia, laddove uno dei due non riesce ad esprimere all’altro il proprio sentimento pur amandolo infinitamente, ed è per questo che c’è il bellissimo passaggio in cui canta “E forse per questo io non riesco a dirti ti amo” oppure ancora questa meraviglia qua: “Tu per me sei la sposa, la figlia, la balia, la strega, l’amante..Io vorrei dirti quel che non ti ho detto mai ma se ti guardo so che anche tu lo sai” a volte in amore non c’è nemmeno bisogno di tante parole..basta veramente leggerlo negli occhi!

La strofa che fin da subito mi ha colpito al cuore è: “Io ti ho chiesto una casa e tu mi hai dato il tuo cuore…io ti ho chiesto un sorriso e tu mi hai dato il tuo tempo migliore…”

Il destino dell’amore…io ci credo in quel destino…

Questa canzone è talmente bella dal punto di vista musicale e con un testo cosi profondo, intenso, romantico e di vita che personalmente ho difficoltà nel redigere un Post che sia all’altezza di una perla del genere, anche perche ci sarebbe da commentare ogni singolo passaggio dato che si tratta di parole mai dette, non banali e per niente scontate, ed è per questo che voglio lasciarvi il testo perche parla da se…invitandovi ancora un volta ad ascoltarla nuovamente… perche parole e musica vi condurranno verso sentieri magici e poetici..basta ascoltarla e chiudere gli occhi per volare lontano…

“QUANTO TI AMO”

Il destino è strano
Forse perché
È parte di ognuno ma in fondo nessuno sa bene cos’è
Che fa camminare strade senza senso
Ci fa amare due occhi scuri
In tutto l’universo

Il destino è amaro
Cambia ogni istante
Quando pensi di averlo afferrato
In un attimo torna distante
E sa calcolare i piani al giusto tempo
Come quando ti ho incontrata e poi
Da quel momento

Io ti ho chiesto una casa
E tu mi hai dato il tuo cuore
Io ti ho chiesto un sorriso e tu
Mi hai dato il tuo tempo migliore

Io ti ho chiesto la vita
E tu mi hai dato la tua pelle
Io ti ho chiesto l’amore
E tu mi hai amato veramente
Ma l’amore a volte sembra così strano
E forse per questo io non riesco a dirti ti amo
Ti amo con il mio corpo
Ti amo in ogni emozione
Ti amo più di me stesso
Oltre tutto l’amore

Quanto ti amo
Quanto ti amo

Il destino ubriaca e cammina da sé
E mi porta ogni volta
Ad un passo da te
E ritorno a credere
Che niente è perso
E che solo con il tempo tutto
Prende un senso
E l’amore è una cosa
Ed è tutte le altre
Tu per me sei la sposa, la figlia, la balia, la strega, l’amante
Io vorrei dirti quel che non ti ho detto mai
Ma se ti guardo so che anche tu lo sai

Io ti ho chiesto un futuro
E mi hai disegnato due ali
La mia fede oscillava e tu le risposte da darmi le avevi
Per placarmi la sete tu ti sei fatta sorgente
Io ti ho chiesto certezze
E tu sei viva, vera e presente
Ma l’amore a volte
Fa un percorso strano
E forse per questo che non riesco a dirti ti amo
Ti amo in ogni momento
Ti amo in ogni espressione
Ti amo più di me stesso
Oltre tutto l’amore
Quanto ti amo
Dio

GRAZIE A TE RENATO! ROMA TI AMA e ti amera’ per sempre!

Roma sarà forse cambiata. Anche un po’ dimessa, malandata e delusa. Ma non posso dire altrettanto dei Romani. Anzi ringrazio qui, il mio pubblico per aver dimostrato: vivacità, maturità ed un grande contegno e partecipazione. Tanti anni insieme aiutandoci reciprocamente a comprendere la vita.
Ad amarla e desiderarla.
Vicini. Uniti, e determinati!
Più Roma di così non si può!
GRAZIE! ! !
Con l’Amore di sempre.
Renato

Voglio ringraziare pubblicamente Renatino per questa bellissima dedica che ha fatto alla mia Roma ma soprattutto a noi romani che lo amiamo da sempre e che con lui abbiamo un legame indissolubile!

E per il gran finale del Tour sono state aggiunte le ultime due date a Roma del 30 e 31 Gennaio 2020!!!

Zero il Folle ora proseguirà in altre città, buon concerto a tutti voi!

IL 4 OTTOBRE ESCE IL NUOVO DISCO DI RENATO ZERO!

Bentornati nel Renato Zero Blog!

Come avete trascorso le vostre vacanze? Spero bene! So che alcune di voi hanno da raccontarci qualche aneddoto che riguarda proprio il nostro Renato che tra l’altro ha rilasciato un’intervista pubblica Giovedi 29 Agosto!

La stagione del R.Z. Blog riapre per un grande anno interamente all’insegna di Zero infatti il 4 Ottobre 2019 uscirà il suo nuovo disco “Zero il Folle” e a seguire il nuovo Tour: “Osservatore della vita ancora una volta al lavoro. C’è speranza. Stupore. Meraviglia. Perplessità. Disappunto e tanta tanta passione per questa vita che ci strapazza, ci stimola e a volte tradisce le nostre aspettative. Il rock ha ripreso a ronzarmi intorno, a ricordarmi i giorni di Londra vissuti da apprendista. 
Ed è proprio in quel tempo che venni rapito da “Zero”, che mi aiutò a togliermi di dosso paure, incertezze e frustrazioni. Sarà un album avvincente ed unico. Si deve crescere. Ebbene sono davvero cresciuto ed il 4 ottobre sono pronto a dimostrarvelo!!! Grazie infinite per essere i miei “modelli ispiratori” di sempre. Rappresentando ogni volta il mio unico, autentico “specchio”. 

Vi ricordo che il Renato Zero Blog è anche su Instagram, seguitelo per non perdere eventi e appuntamenti speciali! https://www.instagram.com/renatozeroblog_debbyzero/

LA NOSTRA VIDEORECENSIONE SU: “MAI PIU DA SOLI”

Noi del Renato Zero Blog come di consueto abbiamo fatto la nostra VideoRecensione sul nuovo singolo di Renato Zero: “Mai piu da soli” Siete tutti invitati a guardare questo nuovo video e se vi è piaciuto lasciateci un Like su Youtube!

Per restare sempre aggiornati vi invito ad Iscrivervi al Canale Ufficiale Youtube del Renato Zero Blog che potete raggiungere attraverso il seguente Link: https://www.youtube.com/user/debby8

RIPENSANDO A “AMO”…

In questo periodo ho riflettuto un po’ sugli ultimi lavori di Renato Zero e il mio pensiero è volato come per magia ad “Amo” che come ben sappiamo è stato un disco diviso in due capitoli, il Capitolo I e il Capitolo II

“Amo” è stato quel disco che non ti aspetti più….innovativo, coinvolgente, dalle sonorità nuove ed emozionanti!!! Mi piacque fin dal primo ascolto…ma come tutte le cose molto spesso tendiamo ad apprezzarle ancora di più con il passare del tempo…

Dopo una carriera stratosferica come quella di Zero è difficile riuscire ancora a stupire e a stupirsi…eppure lui ancora una volta ci è riuscito, stiamo parlando del 2013 quindi pochissimi anni fa…ma ci pensate mai che questo Artista aveva già dato tutto e quindi non doveva più dimostrare niente a nessuno? Eppure eccolo qui con addirittura un meraviglioso doppio Album!

Avete provato a riascoltare “ORAMAI” contenuta in AMO CAPITOLO I?Ora ditemi voi dopo quasi 50 anni di carriera (2013) vi aspettavate una perla del genere?

Come presentazione del Post invece ho scelto “Ti porterò con me” contenuta in “AMO CAPITOLO II”, che anche se non porta la sua firma è come se ne fosse l’autore considerata l’interpretazione eccellente ed emozionante che ne fa…vorrei che la riascoltaste e dopo ditemi che sensazioni vi procura?

Ma questi due bellissimi Capitoli di Musica contengono anche “Tutto inizia sempre da un si” che è a dir poco fantastica…e poi la commovente “Un’apertura d’ali” e ancora “Vola alto” e l’indimenticabile “Nessuno tocchi l’amore” e poi “Si puo” “Alla fine”….e la mia amatissima “Amor”…beh credetemi avrei voglia di menzionarle quasi tutte perché in ben 30 canzoni e sottolineo 30 c’è ben poco da scartare….e questa è stata la dimostrazione assoluta che l’Arte di Zero è veramente inesauribile…forse è anche per questo motivo che mi aspetto ancora grandi lavori da lui…

Spesso mi avete detto che grazie ai miei Post vi andate a riascoltare dischi che non ascoltavate da un po’ di tempo…ebbene allora mi auguro che questo Post vi faccia venire la voglia di riascoltarvi “AMO” e magari a distanza di tempo scoprirete anche voi di emozionarvi ancora durante l’ascolto… e vi accorgerete di cosa è stato capace di regalarci Renato dopo tanti anni di infiniti successi…